Ultime novità
Home >> Comunicati >> Precisazioni sulla Rally-Obedience
rally_o2_apert

Precisazioni sulla Rally-Obedience

Riceviamo e pubblichiamo la seguente replica all’articolo di Moreno Sartori “Ma che cos’ questa…Rally-O?”

La Rally-Obedience non è una disciplina gestita esclusivamente dalla FICSS, che non l’ ha “acquisita” con nessuna esclusiva.
La Rally-Obedience è praticata in Italia da diversi enti di promozione sportiva, tra cui lo CSEN – Centro Sportivo Educativo Nazionale – del quale faccio parte e di cui sono il referente a livello Nazionale.
La Rally-O’ è uno sport di squadra divertente ed entusiasmante per i cani e i loro conduttori nel quale i binomi eseguono attraverso un percorso divertenti esercizi di obbedienza, segnalati e descritti da cartelli numerati.
Cani e conduttori possono partecipare dal grado puppy (cucciolo) a quello veterano passando per i giovani conduttori o junior handler.
L’intento del grado puppy è quello di prevedere un’introduzione positiva allo sport della rally-o’ CSEN dei cuccioli nella fase della socializzazione, inoltre la rally-o CSEN incoraggia e incentiva i giovani ragazzi a partecipare con successo nell’educazione del cane di famiglia e li inizia alla pratica dello sport in generale e della rally in particolare.
I ragazzi vengono inclusi nell’esperienza dell’istruzione del cane alla rally e incoraggiati a sviluppare una positiva relazione e a rispettare i loro compagni a quattro zampe. Così facendo con l’esperienza dell’educazione giocosa e divertente basata sulla comunicazione e la cooperazione si responsabilizzano e disciplinano.
Nella Rally-O’ CSEN è possibile poter comunicare con il cane e usare ricompense di cibo e carezze. In più ci sono 63 possibili esercizi che combinati ogni volta in ogni gara danno un’ampia varietà di esperienze in ogni competizione.
Lo scopo della Rally-Obedience CSEN è quella di promuovere positive relazioni tra il cane e il conduttore che sono basate sulla fiducia, sulla collaborazione e il mutuo rispetto.
A questo scopo, il regolamento della Rally-O’ CSEN, incoraggia il rinforzo positivo durante le competizioni e proibisce l’uso di correzioni fisiche e toni di voce bruschi.
L’obiettivo della Rally-Obedience CSEN è quello di essere accessibile e divertente per tutti i cani e i loro conduttori anche alle prime armi, proponendosi come disciplina propedeutica all’agility, all’obedience, all’esame del proprietario responsabile CSEN, nonché un’ottima base per una convivenza più serena, felice e responsabile.

Francesco Cosentini
Referente Nazionale Rally-Obedience CSEN

Libri consigliati (da Amazon.it)



Commenti all'articolo



Articoli correlati