Oggi, 30 novembre, come annunciato termina il concorso legato alla nostra “battaglia fotografica”, ovvero Dog War: ovviamente il gioco rimane online e potrete continuare ad aggiungere le vostre foto, scoprendo così se il vostro cane vince, perde o pareggia il maggior numero di “scontri”.
Purtroppo c’è stato, nei mesi scorsi, anche qualche “scontro” umano: non scherzoso come quelli tra le foto dei nostri quattrozampe, ma vero e basato sul sospetto che qualcuno avesse “barato”.
Dopo aver valutato varie possibilità, abbiamo capito che non era possibile rimediare alle eventuali scorrettezze senza correre il rischio di penalizzare chi invece aveva giocato lealmente: quindi i primi tre classificati sono quelli che appaiono in testa alla “top ten” prevista dal programma.
La logica conseguenza dei dubbi che ci sono stati instillati è, purtroppo, che non ci sarà più nessun concorso legato a questo gioco, che d’ora in poi resterà solo un divertimento fine a se stesso: infatti non vale proprio la pena di cercare di fare qualcosa di carino, per quanto senza pretese, per poi scoprire che neppure gli amanti dei cani –  che ci siamo sempre illusi che avessero imparato qualcosa dalla purezza di cuore e dalla lealtà dei loro amici – riescono a fare a meno di essere… umani.
Ma lasciamo da parte le considerazioni amare, e passiamo a proclamare i tre vincitori, che sono:

Primo classificato: JAGO

Seconda classificata: T.H.E.A.

Terza classificata: MEDUSA

 

ATTENZIONE!!! Noi non conosciamo né il nome, né l’indirizzo email dei proprietari dei cani (e quindi delle foto), che sono pregati di scriverci all’indirizzo [email protected] per poter ricevere i loro premi.
I proprietari di Jago, che vincono una statuetta di Marco Barone, sono pregati di inviare anche qualche altra foto del cane (possibilmente una piazzata, una del cane seduto e una della testa) per dare all’artista la possibilità di realizzare meglio la statuetta in tutte le sue dimensioni.

I proprietari di Thea e di Medusa dovranno invece indicarci quale libro (o DVD, a loro scelta) desiderano ricevere tra quelli presenti su shop.tipresentoilcane.com , e ovviamente comunicarci l’indirizzo per la spedizione.

Grazie a tutti coloro che hanno partecipato… e continuate a mandare le foto dei vostri cani, perché il concorso è finito, ma la DOG WAR continua!

Articolo precedenteProtezione civile: i brevetti di operatività
Articolo successivoUna lettera d’amore

Potrebbero interessarti anche...

Vuoi aggiungere qualcosa? Dì la tua!

38 Commenti

  1. Come sarebbe che non conoscete ne’ il nome, ne’ l’indirizzo e-mail del partecipante? E allora come potete fare a sapere -per esempio- che non sono io quella che ha spedito la seconda foto? Io dico che sono io che ho spedito la seconda foto. E anche la terza, va’. Ora vi mando il mio indirizzo.

    • Non li sappiamo proprio perché abbiamo voluto la massima trasparenza: ovviamente i gestori del sito potrebbero, senza troppa fatica, alterare le votazioni… e metti che avesse vinto il cane di un mio amico, o peggio ancora di un amico di mio figlio (più probabile, visto che io ci vuol tutto che riesca a dare un voto, altro che alterare quelli altrui…), sarebbero immediatamente nate le polemiche.
      Quindi NO, non sappiamo di chi siano le foto: ovviamente, qualora capitasse che qualcuno faccia il furbo ANCHE in questo caso, chiederemmo ai due (o tre, o millemila) ipotetici vincitori di mandarci almeno altre 3-4 foto dello stesso cane. Quindi tu comincia pure a mandarcele, grazie 🙂

      • In via del tutto teorica, io non sono tenuta ad avere altre foto del cane: il concorso non lo richiede. E poi potrei aver fotografato un cane non mio, magari mentre ero in vacanza.

        La giustificazione addotta al fatto di non aver previsto o pensato a come memorizzare i dati dei partecipanti non e’ buona: in questo modo siete esposti ad attacchi ben maggiori e comunque potreste essere ugualemente tacciati di avere alterato le votazioni.
        Avreste potuto organizzarlo meglio, anche prevedendo un controllo degli ip sui voti, in modo da arginare il fenomeno dei voti truccati (che mi pare di capire si sia verificato).

        Auguri per la prossima volta.

        • In via del tutto teorica, per quanto stai facendo polemica, se avessero richiesto nome, cognome ed indirizzo email avresti lamentato una violazione di privacy perché non sapevi a chi sarebbero andati i dati inseriti, perché non era giusto che per partecipare a un concorso “amichevole” fosse richiesta la registrazione e blablablablabla

          • Nome e cognome non sarebbero stati necessari, bastava la mail.
            Oppure il sito avrebbe potuto rilasciare all’utente “una ricevuta”, (un numero univocamente identificabile collegato alla foto), da poter utilizzare per reclamare la proprieta’ della foto.

        • Hai ragione, Tina: vista la “folle” entità dei premi in palio e visto soprattutto il fatto che i partecipanti al concorso sarebbero stati solo i nostri lettori, che riteniamo un po’ tutti “amici”, non ci siamo minimamente posti né il problema di eventuali “bari”, né quello di “attacchi” da parte di chi, dopotutto, non ha speso un centesimo per partecipare al gioco: e se si ritrova un premio se lo ritrova perché saremo noi a pagarli di tasca nostra.
          Grazie per gli auguri, ma proprio per la meschinità insita in commenti come questo, non ci sarà una “prossima volta”.
          Sai com’è: l’esperienza insegna.

  2. Infatti c’è qualcosa che non va… i cani vincitori arrivano quasi a 3000 voti totali, mentre altri, che sono presenti dall’inizio del gioco, arrivano a mala pena a 2000…
    Va be’ sono comunque belli i vincitori! 🙂

  3. ah ah ah certo che e’ proprio assurdo tutto cio’ io ho messo la foto di uno dei miei, dopodiche’ non son andato neanche piu’ a vedere, qui si scannano per un premio bah

    • Non è la questione di scannarsi per un premio… anche io ho messo le foto dei miei e, a parte qualche visita all’inizio, non me ne sono più preoccupato.
      La questione è che doveva essere un gioco simpatico, fatto più per divertimento e per mostrare con un po’ di orgoglio le proprie creature. Invece, per alcuni, è diventata una gara da vincere assolutamente… A me è passata la voglia di giocare dopo aver visto che si era arrivato a barare per una statuetta…

      E’ stata anche una mancanza di rispetto per chi ha ideato il gioco solo per noi, senza voler guadagnarci in nessun modo… A mio avviso la redazione ha perfettamente ragione a dire che non ci sarà una prossima volta.

  4. Non ci sto capendo una mazza ma, non so perché, sento un sapore amaro in bocca. Non ho capito bene se i brogli ci siano stati o siano solo stati ipotizzati o che altro.
    In entrambe le ipotesi: che schifo.
    Mi ero divertita molto a partecipare. Dei primi due cani non so nulla, anche se mi ricordo delle loro foto e Jago l’ho fatto vincere diverse volte ma ricordo che Medusa è stata protagonista di articoli-racconti su TPIL da parte della sua proprietaria. Ricordo un mio commento: ah ma allora tu sei l’umana di Medusa! Che bella… l’ho sempre fatta vincere nelle sfide perché mi piace troppo. O qualcosa di simile.
    Mah… sicché un ci si può mai divertire e basta eh? Mah…

    • Lisabetta, i brogli sono ipotizzati: certo, ad un certo punto c’è stata un’overdose di voti moooolto sospetta, ma è anche vero che si trattava di foto di una razza particolare (i beagle, per non far nomi!) e che c’è stata un’affluenza di giocatori da forum e pagine dedicate a quella razza, il che rende anche possibile che non ci fosse nulla di illecito, ma solo un gran “passaparola”.
      In realtà era possibile “barare” ricaricando la pagina, perché così ricomparivano le stesse foto: appena ce ne siamo accorti, però, l’abbiamo detto pubblicamente, cosicché chiunque ne avesse voglia (ammesso davvero che ne valesse la pena, eh!) poteva fare la stessa cosa.
      Di altri “metodi” per barare non siamo venuti a conoscenza e in realtà sembra che non ce ne siano stati.
      La verità è proprio questa: “un ci si può divertire e basta”. Bisogna per forza barare, polemizzare, criticare per il gusto di farlo.
      Il mio personale commento è un bel “Mavaff…” a tutti quelli che, in un modo o nell’altro, hanno voluto rovinare quello che era nato solo come un momento di gioco e di divertimento, appunto, tra amici dei cani. Solo pensando al tempo che il figlio ha dedicato a costruire ‘sto gioco (e al fatto che oltre ai premi abbiamo pagato anche il programma…perché non è che ti regalino nulla), mi è venuta più volte voglia di annullare tutto: ma non sarebbe stato giusto nei confronti di chi ha giocato onestamente, quindi i premi restano, il gioco resta…e chi non è contento si metta pure il cuore in pace!

      • Grazie per la spiegazione.
        Per il resto, ma davvero che vadano affanculo. Invece un bravo-bravo al figlio che ha costruito il gioco. Io mi sono divertita. 🙂

    • Non so se ce ne siano stati altri, ma quello di cui mi sono accorto io, e che è stato anche reso noto, consisteva nel tornare indietro una volta che si era votato per il proprio cane. In questo modo ritornavano le due foto precedenti e si poteva votare di nuovo!

      La cosa è chiara anche dal numero dei voti: foto caricate lo stesso giorno avrebbero dovuto avere il totale dei voti uguali, visto che le foto in battaglia vengono scelte in modo del tutto casuale e la legge dei grandi numeri non mente, mentre foto caricate in ritardo avrebbero dovuto avere sempre meno voti.
      “Misteriosamente” ci sono foto che sono state caricate con notevole ritardo ma hanno più voti di foto “antiche”. Magia??

  5. Scusate, vorrei rivolgere un appello importante ai lettori di TPIC:
    Al mondo, migliaia di persone si ritrovano a vivere una vita inutile, vuota, senza scopo. Queste persone finiscono per darsi a comportamenti inspiegabili e assurdi. Alcune, nei casi più gravi, si riducono a passare molto tempo al computer, modificando i voti alla foto del proprio cane in un gioco online, pur di vincere una statuetta di plastica raffigurante il proprio cane. Questo comportamento sembra solo maleducato, in realtà nasconde una vita da sfigato che porta la persona a fare di tutto pur di vincere cose di poco valore. Le casistiche ci parlano di persone che comprano tutti i biglietti della lotteria della parrocchia pur di vincere un salame, di persone che pagano gli organizzatori della tombola di paese perché estraggano i loro numeri e gli permettano di vincere un panettone. Non rimanere indifferente a queste situazioni. Agisci, adotta a distanza uno sfigato e insegnagli a comportarsi come una persona sana di mente.
    😀 😀 😀

  6. Per amor di chiarezza, il quarto classificato è il mio cane, i voti esorbitanti che ha non sono frutto di un mio progetto truffaldino ma di una faida tra bari, dove la mia foto ha solo avuto la sfortuna di capitare avversaria di un’altra che si voleva far perdere.

  7. Mammia mia alla fin fine era una sorta un gioco, polemizzare pure su cose del genere fa venire il latte alle ginocchia 🙁
    A parte questo i tre ragassuoli sono davvero bellissimi e sono arcicontenta che fra i vincitori ci sia un cucciolo di rott 🙂

  8. Ma che tristezza 🙁 Ragazzi è un GIOCO, è naturale che non si potesse vincere tutti!! Io non capisco come possa il concetto stesso di ‘premio’ (neanche parlassimo di Superenalotto miliardario…) possa spingere le persone a voler vincere a tutti i costi e addirittura a litigare… ancora una volta dovremmo imparare dai nostri amici quattrozampe, che giocano, loro sì, per il gusto di divertirsi con gli amici e se ne fregano di brogli, broglini e brogliacci… Comunque, chiusa questa parentesi, le foto – e i cani! – che hanno vinto sono meravigliose! Voglio il peluche a grandezza naturale di Medusa, è troppo un amore lei 😀

  9. Mah…io mi sono divertita un sacco a giocare, ci ho passato delle mezze ore, a dire il vero mi piacevano tutti i cani e per lo piu` ho dato pari, avevo anche paura di venire cazziata per questo perche` se tutti avessero fatto come me sarebbero arrivati tutti i cani in finale ^o^. Ho iscritto i miei cani e anche quelli di un paio di amiche, e` stato un gioco divertente..mai e poi mia mi sarei immaginata che qualcuno di mettesse a barare per far vincere il suo cane, al massimo pensavo che quando usciva il proprio lgi si desse la vittoria.
    Bhe c`e` proprio gente col vuot pneumatico in testa ma spero davvero che il gioco continui perche` mi paiceva un casino vedere tutti quei bau bellissimi…come i tre vincitori del resto. E anche io voglio il peluche di Medusa a grandezza naturale!

  10. Buon giorno a tutti, io sarei l’ipotetico vincitore con la mia piccola terrorista TEA!!! devo dirvi che sono sorpreso di aver ricevuto 1910 voti, personalmente TEA non la trovato quasi mai, nelle battaglia con gli altri meravigliosi cagnolini. Vorra dire che ho tanti, ma proprio tanti ammiratori!!!
    In ogni modo nella nostra community avevo denunciato con gli altri utenti questa cosa:http://www.pianetabeagle.com/beagle-cafe/3810-dogwar-lunica-battaglia-tra-cani-legale-9.html

  11. io direi di non dare i premi a nessuno!! di prendere i primi 10 classificati ed indire un ultima votazione “BREVE” magari per una settimana!!!

  12. io invece, per quanto non ho partecipato ne con foto ne con votazioni (non sapevo nemmeno dell’esistenza di questo concorso) direi che sarebbe meglio chiuderla qui, cancellare il concorso per presunti brogli (!!!!! come per le votazioni del presidente degli usa!!!!) e lasciare le foto a mo’ di calendario degli “amici” di tpc.

    da ingenua fatina credevo che i possessori di cani facessero categoria a parte rispetto a tutto lo schifo di umanita’ che c’e’ in giro…mi rendo conto invece che si e’ anche peggio!!!!!

    buoni concorso a tutti!!!

    ps per Valeria: ammiro la tua pazienza e la tua voglia di fare cose simpatiche ma per la tua incolumita’ fisica e psichica, secondo me dovresti limitarti a scrivere simpaticamente solo gli standard (che poi ho scoperto che creano polemiche anche quelli perche’ c’e’ gente che li prende sul serio e pensa che tu stia riscrivendo gli standard per i club di razza). Credimi, fare una cosa simpatica quando si tratta di proprietari di cani non vale proprio la pena…si finisce sempre a darsele di brutto!!(dovremmo invece imparare dai cani…)
    per tutto il resto continua cosi’ alla grandissima!

  13. Non avevo iscritto il mio cane prima… Lo faccio adesso perchè è divertente l’idea e spero che continui come un gioco senza alcun fine se non quello di divertirsi.

  14. La mia foto non è tra le prime tre???????? Ma io vi denuncio tutti!!!!!! Ero SICURO che avrei vinto!!!! Avevo già dato l’acconto per la villa a Portofino che avrei comprato con il premio!!!!! Mi avete rovinato!!!! 😛

    • Zitto e buono tu, che Medusa è una rottweiler… vuoi mica svegliare il macellaio tedesco? Non lo sai che i rottie sono belve pericolosisssssime? (bè, sì, effettivamente una cosa letale la cucciolina ce l’ha… è dolce da morire :D)
      Thea poi si è messa gli occhiali, come una persona, è la prova che i cani vogliono impossessarsi del mondo e ridurci in schiavitù!!
      Di Jago non ne parliamo proprio, è un lupo, lui!E se guardi bene il mantello ha pure un po’ di nero a dimostrare quanto sia pericoloso!!
      E tu vorresti contendere la villa il jackpot super-ultra-miliardario di biscotti per cani a questi tre ‘tipacci’? 😀

  15. Facciamo un bel concorso di foto intitolato “le facce da cu*o che hanno imbrogliato!” e vediamo di selezionare tre eletti ai quali mandare il Tapiro di TPIC! Sarei curiosa di vedere se qualcuno ha il coraggio di pubblicare la sua faccia XD
    Cmq poiché il giochino è bello, tanto quanto è grande la stupidità canina, io qualche foto di tanto in tanto dei miei zamputi la mando e senza pretese!
    Sarebbe comunque bella una galleria fotografica dei nostri cani! A forza di leggere il giornale inizio a conoscere storie e cani di noi sciuri, e sarebbe bello vedere anche i nostri amici, no? ^__-
    Io non ho nemmeno mai visto una bella foto della Bisturi! D:

    • Haruhi, secondo me i vincitori NON hanno imbrogliato: ma so che questo non basterà a convincere nessuno. Tra le altre cose, il vincitore del secondo premio non vuole ritirarlo perché gli scoccia che si possa pensare che abbia imbrogliato, quando non riusciva neppure mai a trovare la foto della sua cagnina per votarla… insomma, questo concorso è nato male e non posso che prenderne atto. Ma il giochino resta simpatico, almeno spero, quindi spero anche che continui ad avere successo, anche senza nulla in palio se non la soddisfazione di vedere quanti “scontri” riesce a vincere la nostra foto!

      • Capito. Ma si dai, alla fine ridiamoci su e torniamo a cliccare le foto dei nostri pelosi!
        Tra l’altro ieri ho iniziato a cliccare foto e dopo un po’ ero praticamente ipnotizzata e non smettevo più ahahah!
        E questa storia dei premi mi ha anche ricordato che ho intenzione di comprarmi qualcosa dal catalogo come mio regalino cinofilo di Natale. Me ne faccio uno ogni anno! 😀

  16. non sarebbe possibile fare un archivio (solo visione) delle foto presenti, aggiornandolo con cadenza mensile, in maniera da poterle vedere sicuramente tutte, senza dover ogni volta affidarsi alla casualità con cui compaiono nelle dog war?

  17. Comunque solo per correttezza, T.H.E.A. non si scrive così!!
    ma bensì T.E.A. (TERRORISTA E AMMALIATRICE)

    Vorrei che il mio premio, andasse (SE é POSSIBILE) al cagnolino che ha perso di più, come atto simbolico da parte di TEA (p.s. è stata lei che me lo ha chiesto) 🙂

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here