DSCN6598di CLAUDIO CAZZANIGA – Il mio ultimo articolo sull’importanza del figurante nel lavoro in acqua aveva un doppio scopo. Il primo era quello di cercare di spiegare il mio modo di vedere questa specifica figura, il seconda -lo ammetto spudoratamente-, quello di forzare la mano affinchè si riuscisse, in seno alla SAT (Società Amatori Terranova) ad organizzare questo “benedetto” corso.
E devo dire che ci siamo, siamo riusciti a “bussare” alle porte giuste ed a mettere in piedi un corso per “FIGURANTE DA LAVORO IN ACQUA”.
Il corso è riconosciuto dalla SAT, ma non avendo senso mettere un “cappello”  ad un qualcosa che nel nostro piccolo speriamo utile a tanti si è deciso che sarà aperto a tutti gli interessati, soci o non soci SAT.
Non faremo cose fantasmagoriche e neanche abbiamo nozioni “divine” da insegnare.
I componenti del consiglio di lavoro della SAT con alle spalle parecchi anni di lavoro in acqua hanno deciso di mettere nero su bianco una specie di vademecum  sulle specifiche che deve avere un figurante da lavoro in acqua.
L’idea di base è quella di uniformare tutti i comportamenti di chi si trova a interagire con un cane durante le gare.
Sarà utile -speriamo- anche a coloro che al di fuori delle gare vogliano capire un pò meglio come approciarsi ad un cane in acqua.
Il corso sarà GRATUITO e si svolgerà in Toscana (stiamo definendo date e luoghi).
Sarà suddiviso a grandi linee in tre parti.
La prima parte sarà svolta in aula, con una spiegazione generale della figura del figurante, le modalità di posizionamento ed un pò di slides sulle posizioni da tenere.
Poi ci sarà una parte relazionale fatta di domande e risposte in maniera di alleggerire l’argomento e di chiarire quanto più possibile eventuali dubbi.
La seconda parte sarà in acqua, con una prova di nuoto, una di acquaticità e sostentamento. Per ultimo utilizzeremo alcuni cani in preparazione alle gare, per fare un pò di pratica. Il tutto durerà una giornata al massimo.
Poi verrà dato a ciascun partecipante la possibilità di allenarsi a livello personale o in seno a gruppi SAT o non SAT per qualche settimana.
Le date: entro il mese di aprile si organizzerà la giornata di corso ed entro il 5 maggio, data dei primi brevetti SAT dell’anno, organizzeremo una sorta di esame/abilitazione/riscontro del lavoro fatto.
Sono molto soddisfatto di questo piccolo passo fatto.
Grazie al consiglio SAT per averlo approvato.

Referenti zone:

Zona Piombino: [email protected]
Zona Argentario: [email protected]
Entroterra toscano: [email protected]
Centro Italia: [email protected]
Sud Italia: [email protected]
Nord Italia: [email protected]