Three Dog Bakerydi VALERIA ROSSI – Dopo giorni di brutte notizie cinofile e di conseguenti articoli ringhiosi, finalmente qualcosa di carino, simpatico, originale, speciale: anche in Italia qualcuno ha pensato di aprire una pasticceria dedicata esclusivamente ai nostri amici pelosi!
Si chiama “Happydogs & Co” e per ora funziona soltanto online, attraverso il sito e la pagina Facebook: ma la titolare non esclude – anzi, spera – di farla diventare presto un negozio vero e proprio.
Ovviamente, come tutti sappiamo, questo momento di crisi nera non è proprio l’ideale per tuffarsi in avventure rischiose come il lancio di un’attività totalmente innovative (almeno per il nostro Paese: in Inghilterra e negli Stati Uniti le “dog bakery”  sono diffusissime: nella prima foto ne vedete una di Chicago): ma per gli acquirenti non c’è problema, perché il servizio online funziona già perfettamente ed è possibile acquistare così qualsiasi tipo di ghiottoneria canina.

caniPer saperne qualcosa di più abbiamo intervistato la titolare di “Happydogs”, Maria Grazia, una simpatica signora che si definisce subito “una cuoca bravina, però, fino a poco tempo fa, solo per umani“.
Poi, un bel giorno, l’idea di unire l’amore per la cucina a quello per gli animali.
“Colpa delle due “belvone” che abbiamo in casa – racconta Maria Grazia – una leonberger e una meticcia simil-maremmano che abbiamo trovato abbandonata in un’area cani, senza microchip. Abbiamo cercato in ogni modo di rintracciare il proprietario, ma nessuno si è mai fatto vivo e così è rimasta con noi.
Ha un carattere molto riservato, a volte sembra malinconica, chissà… forse le manca la sua vita di prima. Sta di fatto che tanto è solare e casinista la Leonberger, tanto è chiusa e un po’ triste lei. Veniva spontaneo cercare di “addolcirle” la vita, oltre che con tante coccole (che comunque servono sempre a farle passare i momenti “no”!), anche con qualche prelibatezza per il palato.
E così mi sono messa all’opera. Prima solo per i miei cani, poi per il giro di “canari” amici…e siccome il passaparola funzionava alla grande e avevamo sempre più richieste, alla fine ho pensato di provare a farne un lavoro vero e proprio. Per ora online, poi… chissà!”

10075_307720779346438_915010552_n– Dove realizzi i tuoi prodotti?
– Nella cucina di casa mia! Che ormai è diventata una “cucinona” immane, perché abbiamo tirato giù il muro che la divideva dalla sala: ora ho a disposizione un ambiente davvero grande, quasi professionale. Certo, un vero laboratorio sarebbe l’ideale: ma non vogliamo fare il passo più lungo della gamba. Un po’ alla volta speriamo di arrivare lontano.

– Parli sempre al plurale: c’è qualcun altro, quindi, coinvolto in questa impresa?
– Sì, mio marito Marco! Che è una della tante persone che in questo periodo si trova in difficoltà con il suo lavoro: così adesso mi affianca in questa avventura.

602323_299390963512753_1176809630_n– Raccontaci dei tuoi pasticcini: come sono fatti?
– Con ingredienti naturali al cento per cento: farina di grano, kamut, farina di avena, in qualche caso anche farina integrale…e poi frutta, salmone e fegato. Ah, ci tengo molto a dire che abbiamo amici compiacenti che accettano sempre di assaggiare tutti i nostri prodotti: quindi posso ufficialmente annunciare che la pasticceria “Happydog& co” è testata sugli umani!
D’altronde non c’è niente di strano nel fatto che gli amici assaggino, perché è tutto realizzato con ingredienti di qualità per esseri umani: tutto sempre fresco, preparato con tanto amore, tutto privo di additivi, conservanti, sale e zuccheri.
Adesso stiamo approntando una nuova linea alle erbe, seguendo i consigli del nostro veterinario, che è omeopata e olistico: ci sta aiutando a preparare prodotti che, oltre ad essere appetitosi, possano anche aiutare a risolvere piccoli problemi di digestione, di alitosi, di tartaro… è un nuovo orizzonte che mi interessa molto esplorare, perché se un piacere può aiutare anche la salute, è tutto di guadagnato!

60720_307721032679746_1764496126_n– Vedo comunque che… anche l’occhio vuole la sua parte: e qui naturalmente parliamo di occhio umano, perché non credo che ai cani interessino molto la forma o la confezione!
– A loro direi proprio di no: però i clienti a due zampe apprezzano anche l’estetica dei nostri lavori. E in alcune occasioni, come le ultimissime realizzazioni per San Valentino, la confezione è importante perché caratterizza il prodotto.

Insomma… se siete alla ricerca di un pasto gourmet, di una torta per il dog birthday, o se volete organizzare un evento speciale per il vostro animale domestico, Happydogs & Co. ha tutto il necessario per una cucina raffinata; è davvero la pasticceria che farà scodinzolare di gioia i vostri amici!

I prodotti Happydogs & Co.

184424_320953904689792_930032972_nCON CARNE

Pasticcini al fegatino di pollo
Pasticcini con carne tritata
Pasticcini al tacchino
Pasticcini al pollo

CON PESCE

Pasticcini al salmone
Pasticcini alla aringa

CON FRUTTA & ….

Pasticcini alla banana
Pasticcini alla mela
Pasticcini alla pera
Pasticcini allo strudel

f97708_2acda5b51ab0d225832f40baa1f7139a.jpg_srz_700_468_85_22_0.50_1.20_0.00_jpg_srzPER LE GRANDI OCCASIONI

TORTE di Compleanno
STRUDEL personalizzati
MUFFIN golosi
CUPCAKE ad ogni gusto

BENESSERE

Pasticcino per alito fresco e la riduzione di tartaro

 

542302_334138336704682_878044388_n

DAL NOSTRO PET SHOP...

Articolo precedenteLavoro in acqua: il corso per figuranti si farà!
Articolo successivoPer chi pensa “E’ troppo vecchio, non può imparare più niente…”
Savonese, annata ‘53, cinofila da sempre e innamorata di tutta la natura, ha allevato per 25 anni (prima pastori tedeschi e poi siberian husky, con l'affisso "di Ferranietta") e addestrato cani, soprattutto da utilità e difesa. Si è occupata a lungo di cani con problemi comportamentali (in particolare aggressività). E' autrice di più di cento libri cinofili, ha curato la serie televisiva "I fedeli amici dell'uomo" ed è stata conduttrice del programma TV "Ti presento il cane", che ha preso il nome proprio da quella che era la sua rivista cartacea e che oggi è diventata una rivista online. Per diversi anni non ha più lavorato con i cani, mettendo a disposizione la propria esperienza solo attraverso questo sito e, occasionalmente, nel corso di stage e seminari. Ha tenuto diverse docenze in corsi ENCI ed ha collaborato alla stesura del corso per educatori cinofili del Centro Europeo di Formazione (riconosciuto ENCI-FCI), era inoltre professionista certificato FCC. A settembre 2013, non resistendo al "richiamo della foresta" (e soprattutto avendo trovato un campo in cui si lavorava in perfetta armonia con i suoi principi e metodi) era tornata ad occuparsi di addestramento presso il gruppo cinofilo Debù (www.gruppodebu.it) di Carignano (TO). Ci ha lasciato prematuramente nel maggio del 2016, ma i suoi scritti continuano a essere un punto di riferimento per molti neofiti e appassionati di cinofilia.

Potrebbero interessarti anche...