sabato , 18 novembre 2017
Ultime novità
Home >> Expo, sport, attività >> Per Claudio e Batistuta, nuovo impegno da supercampioni

Segui "Ti presento il cane"

Non vuoi perderti nemmeno un articolo di "Ti presento il cane" ? Allora utilizza uno nei nostri servizi di notifica!
  • Notifica via Facebook
  • Newsletter
  • Notifica via email
Il nuovo sistema di notifica. Cliccando sul pulsante potrai autorizzare l'applicazione e riceverai le notifiche di nuovi articoli direttamente su Facebook!


Per Claudio e Batistuta, nuovo impegno da supercampioni

1378206_584580884912925_352530433_ndi VALERIA ROSSI – Ehhh… ad avere collaboratori troppo modesti, ecco come va a finire: che le “notizione” devo darvele io! E nonostante Claudio si sia schermito in ogni modo possibile, ve lo dico eccome – con grande gioia – che dopo la convocazione “a sorpresa”  al Championnat de France è arrivata  anche quella per la finale della “Coupe de France” 2014. E’ la seconda competizione più importante della Francia, a cui si accede solo partecipando a dei selettivi nell’anno precedente: vengono conteggiati i tre migliori punteggi di ogni binomio e i migliori venti vanno in finale.
Partono circa 500 cani provenienti da Francia, Belgio, Lussemburgo, Germania… e, rullo di tamburi… Italiaaaaa! Proprio con il “nostro”  Claudio Cazzaniga e la sua dolcissima e labradorina Batistuta.
E’ una doppia soddisfazione perchè, per via della distanza dalla Francia, i nostri eroi  possono partecipare a tre soli selettivi all’anno (mentre i francesi, ovviamente, hanno gare quasi ogni domenica, da aprile ad ottobre):  quindi i nostri portacolori non possono permettersi di sbagliare un colpo.
Ma che problema c’è? Puntualmente hanno centrato tutti i bersagli, tanto che questa convocazione – a differenza dell’altra – se la aspettavano, avendo raccolto un primo, un secondo e un quarto posto ai selettivi del 2013.
L’emozione è comunque tanta, perché questa è la loro primissima convocazione alla Coupe, che va a premiare tecnica e precisione dei cani, con i giudici che penalizzano qualsiasi sbavatura nello svolgere gli esercizi. Nel  Championnat si premia il cane “a tutto tondo” e c’è anche una prova di nuoto nell’oceano, mentre nella Coupe la prova di nuoto non esiste. Ci sono invece una prova a terra (una condotta con e senza guinzaglio, un richiamo e il resta con il padrone fuori vista) e quattro esercizi a sorteggio in acqua, due di apporto e due di riporto su dieci totali, a distanze di 30 m. (nel Championnat 50 m.).
Le prove si svolgono solo nei laghi, per dare una possibilità maggiore a tutti quei binomi che non lavorano solitamente in mare.
La gara si svolgerà il 3 agosto (il giorno del compleanno di Claudio!), presso Plan d’eau Hommes.
Un sincero in bocca al lupo a Claudio e Bati, che hanno già cominciato ad allenarsi e che, ne siamo sicuri, saranno degnissimi rappresentanti dei nostri colori.

Potrebbe interessarti anche...



Aggiungi ai tuoi preferiti

Vuoi aggiungere questo articolo ai tuoi preferiti?

Per poter utilizzare questa funzione devi essere registrato e aver eseguito il login


Libri consigliati (da Amazon.it)



Commenti all'articolo




Informazioni su Valeria Rossi

Savonese, annata ‘53, cinofila da sempre e innamorata di tutta la natura, ha allevato per 25 anni (prima pastori tedeschi e poi siberian husky, con l'affisso "di Ferranietta") e addestrato cani, soprattutto da utilità e difesa. Si è occupata a lungo di cani con problemi comportamentali (in particolare aggressività). E' autrice di più di cento libri cinofili, ha curato la serie televisiva "I fedeli amici dell'uomo" ed è stata conduttrice del programma TV "Ti presento il cane", che ha preso il nome proprio da quella che era la sua rivista cartacea e che oggi è diventata una rivista online. Per diversi anni non ha più lavorato con i cani, mettendo a disposizione la propria esperienza solo attraverso questo sito e, occasionalmente, nel corso di stage e seminari. Ha tenuto diverse docenze in corsi ENCI ed ha collaborato alla stesura del corso per educatori cinofili del Centro Europeo di Formazione (riconosciuto ENCI-FCI), era inoltre professionista certificato FCC. A settembre 2013, non resistendo al "richiamo della foresta" (e soprattutto avendo trovato un campo in cui si lavorava in perfetta armonia con i suoi principi e metodi) era tornata ad occuparsi di addestramento presso il gruppo cinofilo Debù (www.gruppodebu.it) di Carignano (TO). CI ha lasciato prematuramente nel maggio del 2016, ma i suoi scritti continuano a essere un punto di riferimento per molti neofiti e appassionati di cinofilia.




×

Notifiche via Facebook

Ricevi una notifica direttamente su Facebook quando viene inserito un nuovo articolo: potrai rimanere costantemente aggiornato sui nostri contenuti direttamente dal social network!

Authorize

Condividi con un amico