mercoledì , 22 novembre 2017
Ultime novità
Home >> Varie >> Appelli >> Rapita una bassottina a Monopoli

Segui "Ti presento il cane"

Non vuoi perderti nemmeno un articolo di "Ti presento il cane" ? Allora utilizza uno nei nostri servizi di notifica!
  • Notifica via Facebook
  • Newsletter
  • Notifica via email
Il nuovo sistema di notifica. Cliccando sul pulsante potrai autorizzare l'applicazione e riceverai le notifiche di nuovi articoli direttamente su Facebook!


Rapita una bassottina a Monopoli

sofiadi VALERIA ROSSI – Ancora un cane rapito: ma stavolta non era lui (anzi, lei) il bersaglio principale. Sofia, bassotta di tre anni – purtroppo con problemi di salute – è entrata probabilmente a far parte della refurtiva quando uno o più ladri hanno svaligiato un trullo, al confine tra Fasano e Monopoli, preso in affitto per le vacanze da una coppia di Treviso.
Hanno portato via tutto, cane compreso: ma la piccola Sofia soffre di anemia emolitica autoimmune, ha bisogno di una compressa al giorno di Atoplus (ciclosporina) e se non venisse curata adeguatamente potrebbe anche morire.  Da qui l’urgenza di ritrovarla al più presto.
I suoi umani, Lorenzo e Didi, sono ovviamente disperati: hanno aperto una pagina su Facebook, hanno promesso ricompense, hanno avvisato la stampa
… e si sono pure sentiti prendere a parolacce per averlo fatto (testuali parole, per  “quel cazzo di cane”). C’è anche chi sembrerebbe sapere qualcosa, ma non vuole parlare né con i Carabinieri né con i proprietari del cane, perchè “sono del Nord” (tutto questo è stato riportato da Didi sulla pagina FB): ma al fianco di omertosi e imbecilli – gente che sembra non riuscire neppure a capire il dolore che si può provare quando ti portano via un cane, forse perché le uniche vere bestie sono loro -, fortunatamente c’è una marea di pugliesi che si sta dando da fare in ogni modo possibile per agevolare il ritrovamento della bassottina.
Evidentemente queste mie righe non possono fare molto di più: non credo neppure che i ladri leggano “Ti presento il cane” e quindi è inutile fare appelli al loro buon cuore (perché, alla fin fine, un cuore ce l’hanno tutti…). L’unica cosa che possiamo fare è aumentare magari un pochino il numero delle persone informate di ciò che è successo: se qualcuno di loro avesse qualche idea su dove possa trovarsi Sofia,  contatti immediatamente il numero 349.5265268.
Se invece la cagnina fosse stata lasciata andare dai ladri, e se qualcuno vedesse un bassotto vagante, ricordiamo che Sofia è regolarmente microchippata e che il suo numero di chip è 380260070067148.
Dita incrociatissime… e speriamo che almeno questa storia abbia un lieto fine.

NOTIZIA DELL’ULTIMA ORA: il lieto fine c’è stato! Sofia è stata ritrovata sana e salva!

Potrebbe interessarti anche...



Aggiungi ai tuoi preferiti

Vuoi aggiungere questo articolo ai tuoi preferiti?

Per poter utilizzare questa funzione devi essere registrato e aver eseguito il login


Libri consigliati (da Amazon.it)



Commenti all'articolo




Informazioni su Valeria Rossi

Savonese, annata ‘53, cinofila da sempre e innamorata di tutta la natura, ha allevato per 25 anni (prima pastori tedeschi e poi siberian husky, con l'affisso "di Ferranietta") e addestrato cani, soprattutto da utilità e difesa. Si è occupata a lungo di cani con problemi comportamentali (in particolare aggressività). E' autrice di più di cento libri cinofili, ha curato la serie televisiva "I fedeli amici dell'uomo" ed è stata conduttrice del programma TV "Ti presento il cane", che ha preso il nome proprio da quella che era la sua rivista cartacea e che oggi è diventata una rivista online. Per diversi anni non ha più lavorato con i cani, mettendo a disposizione la propria esperienza solo attraverso questo sito e, occasionalmente, nel corso di stage e seminari. Ha tenuto diverse docenze in corsi ENCI ed ha collaborato alla stesura del corso per educatori cinofili del Centro Europeo di Formazione (riconosciuto ENCI-FCI), era inoltre professionista certificato FCC. A settembre 2013, non resistendo al "richiamo della foresta" (e soprattutto avendo trovato un campo in cui si lavorava in perfetta armonia con i suoi principi e metodi) era tornata ad occuparsi di addestramento presso il gruppo cinofilo Debù (www.gruppodebu.it) di Carignano (TO). CI ha lasciato prematuramente nel maggio del 2016, ma i suoi scritti continuano a essere un punto di riferimento per molti neofiti e appassionati di cinofilia.




×

Notifiche via Facebook

Ricevi una notifica direttamente su Facebook quando viene inserito un nuovo articolo: potrai rimanere costantemente aggiornato sui nostri contenuti direttamente dal social network!

Authorize

Condividi con un amico