martedì , 21 novembre 2017
Ultime novità
Home >> Umorismo >> Siamo in ballo e… balliamo

Segui "Ti presento il cane"

Non vuoi perderti nemmeno un articolo di "Ti presento il cane" ? Allora utilizza uno nei nostri servizi di notifica!
  • Notifica via Facebook
  • Newsletter
  • Notifica via email
Il nuovo sistema di notifica. Cliccando sul pulsante potrai autorizzare l'applicazione e riceverai le notifiche di nuovi articoli direttamente su Facebook!


Siamo in ballo e… balliamo

buononedi FABIANA BUONCUORE – Che Tonino non avesse un carattere troppo spinto, si sapeva dalle prime lezioni. Insomma, basta guardarlo in faccia: lui è un buono. Non gli piace mordere, nemmeno per gioco. Pensa: “è pericoloso, potrei far male a qualcuno”. Così, preferisce evitare.
Il problema, è che lui evita tanto. Ma tanto, eh!
Ora, non che io ne conosca tanti di addestratori con cui fare il paragone, ma mi pare che portare il Tonino a scuola da Valeria Rossi e Davide Cardia sia pressappoco come andare a scuola di nuoto dalla Pellegrini.
Mica bubbole.
Eppure, nonostante i mille tentativi super professionali attuati da entrambi, ecco che cosa scrive Davide sul mio morbidino:

Quando è al campo il buon Tonino
è contento ma stranito
sta sdraiato e il capo è chino
sembra proprio un po’ bollito

D’improvviso sta di stucco
ché compare un salamotto
ma lui fiero mamalucco
non si muove e non fa motto

Perché sa che non è buono
che mangiarlo non si puote
e neppur di Zeus il tuono
lo risveglia oppur lo scuote

Prova allor il buon Cardia
a giocare con sua mamma
mentre sta l’anziana zia
a fumare e a far la nanna

Il suo spirito guerriero
si risveglia e il gioco afferra
e Tonino tutto fiero
con la preda se’n va a terra

Si addormenta e al salamotto
preferisce un gran biscotto.

tontoloneEcco, ora, oltre a dire che quest’uomo ha una deliziosa vena poetica, aggiungerei che ha inquadrato perfettamente il soggetto (dopotutto, se l’è studiato per più di dieci mesi). Secondo lui, Tonino non è portato. Non gli piace mordere, non gli interessa.
“Ma che razza di allevatrice di rottweiler sei?”, diranno ora alcuni.
E a ragione: il rottweiler è un cane da lavoro! Eppure, eppure, pare proprio che sia l’unico della famiglia a fare così: i fratelli di Tonino che ho potuto seguire fino ad oggi hanno tutti il loro bel caratterino. E pure i nipotini non scherzano (vedere Samba).
Forse per questo Valeria è più dell’idea che il problema sia proprio io, che i miei cani li ammoscio trattandoli da morbidini, rovinandone il carattere.
A tal proposito, infatti, risponde così ai versi di Davide:

Se una Sciurallevatrice
nascer fa “Godzilla” e “Tuoni”,
ma poi li rincoglionisce
perché siano super-buoni;

Se li chiama “morbidini”
e quand’è in addestramento
gli fa fare i compitini
senza un poco di fermento;

Se le fregan la frittella
e perfino il pomodoro (!)
e lei dice che “randella”
ma è più tenera di loro…

poi mi dite come fa,
questa Sciura così torda
a portarlo un giorno qua
e pretendere che morda?

Per fortuna c’è la zia
che randella con passione
la Fabiana e anche il Cardia,
pure in versi un po’ cafone.

Sarà anziana e fumatrice,
e ogni tanto sta anche male…
ma anche Tuono ve lo dice:
la zia è l’unica normale!

Tonino_passo1Ehm, direi che si commenta da sé.
Comunque, resta il fatto che Tonino i morsi non li fa. Non c’è santo che tenga, appena vede Davide gli compare il fumetto sulla testa con su scritto: “Uff, ancora lui. Ma non lo capisce che non mi interessa il suo stupido giocattolo che non sa di niente?”
Ah, dimenticavo: questo, naturalmente, non gli impedisce di arrivare a casa dopo un infruttuoso addestramento ed attaccarsi al salamotto come se non ci fosse un domani non appena lo prendo in mano.
Ma a casa lui sa che è tutto un gioco che si fa con la nonna, e allora va bene.
Dunque, dopo una decina di mesi e più di tentativi sconfortanti, abbiamo deciso che ‘un se po’ ffà.
Niente UD per il Tonino, basta.
…e adesso? Cosa si fa?
A me coi cani piace lavorarci, quindi è indubbio che qualcosa voglio fare. Qualsiasi cosa.
Beh, magari non disc dog, che è in assoluto il mio sport cinofilo preferito, ma è un tantino incompatibile col rottweiler.

Tonino_restaPerò c’è stata una sorta di “riflessione di gruppo” ieri sera, in cui abbiamo tentato di fare il punto della situazione.
Fabiana: ”cos’altro potrebbe fare Tonino? In cosa è bravo?”
Davide: “…” (non si pronuncia, ma vorrebbe proporre le gare di “birra e salsiccia” di Bud Spencer e Terence Hill)
Valeria: “Beh, nell’obbedienza è molto bravo.”
D: “Certo, nell’obbedienza si mangia il premio.”
V: “Potrebbe fare obedience!”
D: “Ecco, lui… ehm… Di certo sarà molto preciso, ecco. Sì, preciso. Più preciso degli altri.”
F: “Gli altri?”
V: “Eh, son tutti border collie o giù di lì. Sicuramente mooolto più veloci.”

Tonino_duezampeE obedience fu.
Ma si può fare di più. Molto, molto di più.
Ecco perché pochi secondi dopo Valeria già mi proponeva la dog dance.
Esatto. Io. E Tonino. Dog dance.
Per questo la mia prima reazione è stata: “Ahahahah!!”
Poi, dopo un attimo di pausa: “Sul serio?”
A quanto pare la disciplina è tutta incentrata sull’obbedienza, che, guarda un po’? È di nuovo quella roba in cui Tonino è proprio bravobravino.

fantasia-3E per quanto mi faccia vomitare l’idea di far sballonzolare la cellulite di fronte a della gente mentre il mio cane si esibisce ne “La Danza delle Ore” (quella del film Disney “Fantasia”, in cui ballano gli ippopotami: nell’immagine, potete avere un’anteprima dell’effetto scenico che avremmo io e Tonino a ballare insieme), l’idea di fare uno sport col mio cane in cui finalmente lui si diverte e non pensa “uff, che palle, usassero almeno un salamotto vero” mi entusiasma davvero tanto.
Ma tanto, eh!
Certo, essendo io alta un metro e un rossetto, ed essendo Tonino alto 65 centimetri (al garrese, più tanta capa sopra al suddetto garrese), forse escluderemo lo slalom fra le gambe. E gli esercizi su due zampe. E quelli troppo veloci.
Ma qualcosa ci inventeremo, perché ora è nata una nuova ondata di entusiasmo!
E tutto sommato, anche la zia Valeria e lo zio Davide sembravano stranamente felici. Come se si fossero tolti un peso.

Tonino_terraP.S.: non volevo inserirla perché non c’entra nulla con l’articolo, ma poi ho riletto la poesia di Valeria, e mi son resa conto che nessuno coglierebbe il suo riferimento alla mia poesia, se non ve la mostrassi.
Ecco, questi sono i versi che hanno dato origine alle opere di Davide e Valeria:

Il Tonino, morbidino,
architetta marachelle
ed essendo monellino
ruba tutte le frittelle.

Quando Piccolo lo scopre
parte, tutto inviperito
e di botte lo ricopre
ché il fratel non ha spartito.

Passa Becca, la furbetta
con l’intento di frodare
e, con la pazienza, aspetta
di poter nell’orto andare.

Se la nonna si distrae
per i danni riparare
un pomodorino trae
dalla pianta, da gustare.

Ecco Tuono e la sua flemma,
scopre la miniera d’oro,
senza farsi alcun dilemma
prende anch’esso un pomodoro.

Sciuranonna inviperisce
e randella a destra e a manca
ma la ciurma non capisce
e scodinzola di anca.

Giunge Piccolo, fedele
per placare la sua amata
e con gli occhi pien di miele
fa scemare la sfuriata.

“Ho sfruttato i miei poteri”,
pensa, tutto soddisfatto,
“ora torno ai miei doveri”
E rincorre lesto il gatto.

 

 

Potrebbe interessarti anche...



Aggiungi ai tuoi preferiti

Vuoi aggiungere questo articolo ai tuoi preferiti?

Per poter utilizzare questa funzione devi essere registrato e aver eseguito il login


Libri consigliati (da Amazon.it)



Commenti all'articolo




Informazioni su Fabiana Buoncuore

Fabiana Buoncuore è la sciurallevatrice per eccellenza. Nasce a Carmagnola da suo padre e sua madre (ma più da sua madre) il 17/09/1987, da allora il 17 settembre è anche noto come "San Morbidino". Appassionata di tutte le razze canine e indicativamente di tutti gli animali esistenti sul pianeta, ha una particolare predilezione per il rottweiler, che ha le sue stesse esigenze primarie: mangiare, dormire, muovere poco le chiappe. Collabora ormai da alcuni anni con "Ti presento il cane" con le sue storie di vita vissuta tra allevamento e morbidinosità.




×

Notifiche via Facebook

Ricevi una notifica direttamente su Facebook quando viene inserito un nuovo articolo: potrai rimanere costantemente aggiornato sui nostri contenuti direttamente dal social network!

Authorize

Condividi con un amico