mercoledì , 22 novembre 2017
Ultime novità
Home >> Discussioni >> Dissento da chi è d’accordo con me

Segui "Ti presento il cane"

Non vuoi perderti nemmeno un articolo di "Ti presento il cane" ? Allora utilizza uno nei nostri servizi di notifica!
  • Notifica via Facebook
  • Newsletter
  • Notifica via email
Il nuovo sistema di notifica. Cliccando sul pulsante potrai autorizzare l'applicazione e riceverai le notifiche di nuovi articoli direttamente su Facebook!


Dissento da chi è d’accordo con me

Odiodi VALERIA ROSSI – Poche righe di cui magari non fregherà nulla a nessuno, ma… devo dirlo: non ne posso veramente più di commenti che trasudano odio da tutti i pori.
E lo so che sembro Berlusconi, così come so che il novantanove per cento della gente scrive certe cose solo per esasperazione, per reazione a ignominie che fanno ribollire il sangue, ma che non le pensa davvero: però sono veramente stufa di leggere che a Tizio deve venire il cancro, che Caio va torturato a morte, che Sempronio deve beccarsi l’Ebola.
E’ stato proprio l’Ebola a farmi sbroccare, in realtà, visto che è stato gentilmente augurato non a torturatori o massacratori di animali (nel qual caso avrei quantomeno potuto capire, se non condividere), ma alle persone che si sono dette favorevoli alla soppressione del cane dell’infermiera spagnola che si è ammalata.
No, dài: qui si sta perdendo proprio il senso della misura. E la cosa più allucinante è che a perderlo di più sono proprio quelli che non fanno che scrivere quanto i cani siano migliori di noi, quanto siano dolci e buoni, quanto dovremmo imparare da loro.
Ma chemminchia avete imparato, se ogni volta che mettete le mani sulla tastiera augurate a qualcuno di crepare?
Annuncio ufficialmente che chi mi dice “brava, hai ragione ad attaccare Tizio o Caio” è caldamente pregato di NON aggiungere maledizioni varie. Perché mi dà davvero fastidio sentirmi dire “brava” e “sono d’accordo” da qualcuno che poi augura malattie e morti atroci ad altri esseri umani.
Gli accidenti si possono pure tirare, nei momenti di rabbia: per carità, li tiro anch’io. Ma almeno bisognerebbe mantenersi entro i limiti della normale incazzatura… e scegliere bersagli che se lo meritino davvero.
Leggere che si augura l’Ebola (mica un mal di pancia: l’Ebola!) a qualcuno ha espresso semplicemente un’opinione diversa dalla nostra mi fa venire davvero i brividi.
Leggere (e mi succede spesso) cose simili da persone che si premurano di mettersi il “Veg” nel nick –  ovvero che ci tengono a dichiararsi talmente rispettose di ogni forma di vita da non voler mangiare neppure un uovo – e poi dimostrano di schifare la vita umana (come se non fossimo animali anche noi…) mi lascia allibita.
Non riesco a cancellare tutti i commenti di questo tenore: non riesco neppure a leggerli tutti, tra sito e varie pagine di FB.
Per questo ho scelto di pubblicare qui queste righe di fortissimo dissenso nei confronti di chi si dice d’accordo con me, ma poi esagera nell’infervorarsi contro il nemico comune.
Per questo annuncio pubblicamente che non intendo avere nulla a che fare con questi signori: anche avere una sola opinione in comune mi infastidisce. Quindi, gentilmente, non commentate augurando stragi su questo sito, né sulle mie pagine di Facebook: anzi, levatemi proprio l’amicizia da FB, che amica dei fanatici non voglio esserlo neppure virtualmente.
Grazie per l’attenzione.

Potrebbe interessarti anche...



Aggiungi ai tuoi preferiti

Vuoi aggiungere questo articolo ai tuoi preferiti?

Per poter utilizzare questa funzione devi essere registrato e aver eseguito il login


Libri consigliati (da Amazon.it)



Commenti all'articolo




Informazioni su Valeria Rossi

Savonese, annata ‘53, cinofila da sempre e innamorata di tutta la natura, ha allevato per 25 anni (prima pastori tedeschi e poi siberian husky, con l'affisso "di Ferranietta") e addestrato cani, soprattutto da utilità e difesa. Si è occupata a lungo di cani con problemi comportamentali (in particolare aggressività). E' autrice di più di cento libri cinofili, ha curato la serie televisiva "I fedeli amici dell'uomo" ed è stata conduttrice del programma TV "Ti presento il cane", che ha preso il nome proprio da quella che era la sua rivista cartacea e che oggi è diventata una rivista online. Per diversi anni non ha più lavorato con i cani, mettendo a disposizione la propria esperienza solo attraverso questo sito e, occasionalmente, nel corso di stage e seminari. Ha tenuto diverse docenze in corsi ENCI ed ha collaborato alla stesura del corso per educatori cinofili del Centro Europeo di Formazione (riconosciuto ENCI-FCI), era inoltre professionista certificato FCC. A settembre 2013, non resistendo al "richiamo della foresta" (e soprattutto avendo trovato un campo in cui si lavorava in perfetta armonia con i suoi principi e metodi) era tornata ad occuparsi di addestramento presso il gruppo cinofilo Debù (www.gruppodebu.it) di Carignano (TO). CI ha lasciato prematuramente nel maggio del 2016, ma i suoi scritti continuano a essere un punto di riferimento per molti neofiti e appassionati di cinofilia.




×

Notifiche via Facebook

Ricevi una notifica direttamente su Facebook quando viene inserito un nuovo articolo: potrai rimanere costantemente aggiornato sui nostri contenuti direttamente dal social network!

Authorize

Condividi con un amico