lunedì , 20 novembre 2017
Ultime novità
Home >> Varie >> Curiosità >> Gossip animal-immobiliare

Segui "Ti presento il cane"

Non vuoi perderti nemmeno un articolo di "Ti presento il cane" ? Allora utilizza uno nei nostri servizi di notifica!
  • Notifica via Facebook
  • Newsletter
  • Notifica via email
Il nuovo sistema di notifica. Cliccando sul pulsante potrai autorizzare l'applicazione e riceverai le notifiche di nuovi articoli direttamente su Facebook!


Gossip animal-immobiliare

gossip_casaRiceviamo da Casa.it e pubblichiamo (senza commenti, perché… mah, è difficile anche farne!) questa news “immobiliare”:

Casa con gatto. In Australia una coppia vende casa con gatto incluso.
La storia viene da Melbourne, in Australia dove la famiglia Perceval ha messo in vendita la propria villetta con 5 camere da letto per circa di 2 milioni di dollari australiani.
Come racconta l’Herald Sun , durante le classiche visite degli ipotetici acquirenti, oltre alla casa, colpisce l’attenzione dei futuri inquilini della villa, Tiffany, la gatta della famiglia Perceval.
A pochi giorni di distanza da quella visita la famiglia riceve un’offerta superiore alla richiesta di 140 mila dollari.
Ma nel prezzo deve esser compresa la gatta Tiffany: il figlio dei futuri proprietari della villa infatti si era innamorato del micio durante la prima visita tanto che i genitori, pur di accontentare il loro bambino hanno, rilanciato al rialzo.

La capra Boris
La gatta Tiffany non è il solo animale ad aver contribuito al rialzo del prezzo di una casa in vendita. A pochi km da Melbourne infatti è stata una capra ad aver fatto crescere l’offerta per la compravendita di una villa. Proposta sul mercato a 495 mila dollari australiani, l’acquirente, pur di aver la capra inclusa nella casa, ha offerto il 10% in più della richiesta
La villa in questione è stata venduta così a più di 500.000 dollari.
A questo link tutte le immagini.

No, vabbe’… ho detto “senza commenti”, ma almeno un commento lo devo fare per forza, dopo aver guardato l’articolo originale e aver scoperto che i tizi nella foto sono i venditori (il terzo è l’agente immobiliare). Il mio commento è: cosa cavolo avrebbero da ridere, questi signori? Ridono perché hanno preso un po’ di soldi in più (di cui hanno evidentemente un bisogno vitale, poverini, dopo aver ottenuto “solo” due milioni di dollari per la vendita della casa)?
Ridono perché pensano che la loro gatta sarà felice di restare in casa sua (molti hanno ancora questa stupidissima convinzione del gatto che “si affeziona alla casa e non agli umani”) e non sentirà la loro mancanza?
Be’, la povera Tiffany farebbe sicuramente bene a non sentirla, la mancanza di siffatti umani: ma la sentirà eccome.
Si sentirà abbandonata e tradita esattamente come succederebbe a un cane, e non capirlo significa non avere la minima sensibilità verso gli animali. Speriamo solo che il bambino dei nuovi acquirenti non abbia fatto solo un capriccio da 140.000 dollari, ma sia capace di amare davvero la micetta… a differenza di questi ridanciani pirloni.

Potrebbe interessarti anche...



Aggiungi ai tuoi preferiti

Vuoi aggiungere questo articolo ai tuoi preferiti?

Per poter utilizzare questa funzione devi essere registrato e aver eseguito il login


Libri consigliati (da Amazon.it)



Commenti all'articolo








×

Notifiche via Facebook

Ricevi una notifica direttamente su Facebook quando viene inserito un nuovo articolo: potrai rimanere costantemente aggiornato sui nostri contenuti direttamente dal social network!

Authorize

Condividi con un amico