venerdì , 24 novembre 2017
Ultime novità
Home >> Varie >> Curiosità >> Una poesia tutta per me

Segui "Ti presento il cane"

Non vuoi perderti nemmeno un articolo di "Ti presento il cane" ? Allora utilizza uno nei nostri servizi di notifica!
  • Notifica via Facebook
  • Newsletter
  • Notifica via email
Il nuovo sistema di notifica. Cliccando sul pulsante potrai autorizzare l'applicazione e riceverai le notifiche di nuovi articoli direttamente su Facebook!


Una poesia tutta per me

yumi1di VALERIA ROSSI – Ebbene sì, proprio tutta per me… che commozione, neppure quand’ero una ragazzina abbastanza caruccia mi avevano mai dedicato una poesia!
Adesso che son tardona e inguardabile, le speranze di ricevere versi da qualche umano erano proprio arrivate sottozero… ma ci ha pensato una cagnolina.
E non una qualsiasi: una che mi aveva trovato antipatica a prima vista.
E’ successo a Palermo, al mio ultimo seminario: laddove un cagnolone molto felice di vivere e molto incapace di usare i freni, appena prima che iniziassimo, ha travolto di brutto una corsista, facendola cadere e facendoci temere che si fosse seriamente lesionata un ginocchio (per fortuna non era niente di grave e la signora, dopo una rapida visita al pronto soccorso, è riuscita a partecipare al seminario).

yumi3Nel momento di panico che è immediatamente seguito all’incidente siamo corsi tutti a vedere come stava l’infortunata, che era caduta in un’area di sgambamento localizzata un bel po’ più in alto della zona in cui si teneva il corso: purtroppo io ho sia le gambe che il fiato corti, quindi sono arrivata un po’ in ritardo, ansimando come una locomotiva per la salita (sì, lo so che fumo troppo…) e col cappuccio in testa perché faceva freddizzzzimo.
La cagnolina, una shiba dal musetto adorabile ma dal tipico carattere da Samurai, si è girata, mi ha visto spuntare di colpo tra i cespugli (in un momento di tensione generale che già doveva averla messa un po’ in agitazione) e ha deciso che qualsiasi cosa fosse successa, doveva essere tutta colpa mia.
Quindi mi ha abbaiato tutta la sua riprovazione e per tutta la giornata di sabato mi ha tenuta a debita distanza.
Mi ci è voluto un bel po’ per  convincerla che non ero poi ‘sto mostro a due zampe: ma finalmente, la domenica, mi ha gratificato di feste e bacini. E stasera ho trovato la sua poesia, che voglio condividere con voi perché è davvero carinissima:

Lo stivale

L’ Italia, si sa, è un lungo stivale
per molti stretto
e fatto anche male.
Non è alla moda,
un po’ “scontato”,
per niente comodo per chi c’è nato!
Quando lo indossi perchè forzato
ti fermi subito demotivato,
ma se lo calzi con del coraggio
torni arricchito
dal tuo bel viaggio.
Così, incurante dei mille fossi,
si mette in marcia
la nostra Rossi,
con passo svelto
e mai malfermo
arriva giù, fino a Palermo!
La guardo attenta
e incuriosita,
cosa vorrà la strana tipa?
I miei compagni son scalmanati,
e i “non pelosi” più che eccitati!
Io sto in disparte,
mi muovo poco
e non partecipo al loro gioco.
Di questa qui
mica mi fido
e sotto i  baffi io me la rido…
Sono uno shiba,
ne vado fiera,
mia cara “odor di ciminiera”!
Ti tengo il muso,
faccio l’offesa
quasi sicura della tua “resa”,
poi tu mi guardi,
stendi una mano…
muoviti piano,
essere umano!
“Vedo” il tuo sguardo,
“sento” il tuo odore
ed ecco il mondo cambiar colore.
E la tua voce mi dà conforto,
lo so, ho sbagliato
e ammetto il torto!
Ti chiedo scusa,
facciamo pace,
anche se Shiba, ne son capace!

Yumi

yumi2

Foto: Nicola Gabriele Lipani

 

Potrebbe interessarti anche...



Aggiungi ai tuoi preferiti

Vuoi aggiungere questo articolo ai tuoi preferiti?

Per poter utilizzare questa funzione devi essere registrato e aver eseguito il login


Libri consigliati (da Amazon.it)



Commenti all'articolo




Informazioni su Valeria Rossi

Savonese, annata ‘53, cinofila da sempre e innamorata di tutta la natura, ha allevato per 25 anni (prima pastori tedeschi e poi siberian husky, con l'affisso "di Ferranietta") e addestrato cani, soprattutto da utilità e difesa. Si è occupata a lungo di cani con problemi comportamentali (in particolare aggressività). E' autrice di più di cento libri cinofili, ha curato la serie televisiva "I fedeli amici dell'uomo" ed è stata conduttrice del programma TV "Ti presento il cane", che ha preso il nome proprio da quella che era la sua rivista cartacea e che oggi è diventata una rivista online. Per diversi anni non ha più lavorato con i cani, mettendo a disposizione la propria esperienza solo attraverso questo sito e, occasionalmente, nel corso di stage e seminari. Ha tenuto diverse docenze in corsi ENCI ed ha collaborato alla stesura del corso per educatori cinofili del Centro Europeo di Formazione (riconosciuto ENCI-FCI), era inoltre professionista certificato FCC. A settembre 2013, non resistendo al "richiamo della foresta" (e soprattutto avendo trovato un campo in cui si lavorava in perfetta armonia con i suoi principi e metodi) era tornata ad occuparsi di addestramento presso il gruppo cinofilo Debù (www.gruppodebu.it) di Carignano (TO). CI ha lasciato prematuramente nel maggio del 2016, ma i suoi scritti continuano a essere un punto di riferimento per molti neofiti e appassionati di cinofilia.




×

Notifiche via Facebook

Ricevi una notifica direttamente su Facebook quando viene inserito un nuovo articolo: potrai rimanere costantemente aggiornato sui nostri contenuti direttamente dal social network!

Authorize

Condividi con un amico