venerdì , 24 novembre 2017
Ultime novità
Home >> Razze >> Lo Standard della… sciurapastoretedeschista

Segui "Ti presento il cane"

Non vuoi perderti nemmeno un articolo di "Ti presento il cane" ? Allora utilizza uno nei nostri servizi di notifica!
  • Notifica via Facebook
  • Newsletter
  • Notifica via email
Il nuovo sistema di notifica. Cliccando sul pulsante potrai autorizzare l'applicazione e riceverai le notifiche di nuovi articoli direttamente su Facebook!


Lo Standard della… sciurapastoretedeschista

di FRANCESCA BRUNELLO – Leggi lo standard della Sciurarottweilerista e dici: “Ma che bello! Ma che realistico! Ma che divertente! Ma anche io… ma aspetta… ma anche no”.
Come no? Perché no?
Anche la Twiggy è viziata da far schifo, domani compie 5 mesi e a pranzo le scotto una bistecca. Dorme sul letto, prende grattini e paroline dolci da tutti in famiglia. Di premietti non ne parliamo nemmeno.
Eh, ma allora perché non mi fa sembrare una Sciurarott…?
Sarà mica perche ho un pastore tedesco?

twiggy6Eppure io ero un filino incerta tra le due razze, tempo fa, prima di iniziare la “caccia all’allevatore giusto”. Colpa della mia classica indecisione femminile, quella che ti blocca sulle virgole e i puntini sulle i… tra mare o montagna, uscire vestita da gran galà o da senza tetto e senza trucco, insalatina o torta doppio strato crema-cioccolato.
Io cercavo un cane che fosse capace di imparare cose utilissime tipo rifare il letto, ignorare bellamente e con aria un po’ schifata i coccolatori coatti fino al mio ok, e che fosse socievole un po’ con tutti i cani.
Mica potevo pensare di trovarlo davvero!
E invece…

twiggy_2Invece ho trovato un allevatore che mi segue al telefono anche a mesi di distanza e che ‘sforna’ pastori tedeschi sani e completi.
Scrivere lamentandosi di avere un cane così è da scemi.  Ma – ECCOLO QUI IL MALEDETTO MA – cosa vuol dire avere un cane del genere?
Quando ti porti a casa un cucciolo – in generale – la tua vita passa dal famosissimo mantra “Mangia Prega Ama” a “Mangia Dorme Cag…”
Nel caso della Twiggy è “Mangia Dorme Cag… Esercizi Esercizi Esercizi Passeggiata Esercizi”.
Ti porti a casa un orsettino meraviglioso piccino piccioso puccioso – pucciosissimo – picciò e nella testa hai anche una certa idea del tipo: “Sarà patatosissima, mi leccherà e io la prenderò in braccio mentre l’inquadratura si allontana e partono i titoli di coda”.
E invece… AHAHAHAHAHAH!
“Ehi cosa fai dormi? Ma sono  già le 6 e 20 del mattino!! Non hai, tipo, famissima? Ehi capo, facciamo gli esercizi? No? Come no? Aspetta, ti vado a prendere il clicker così viene voglia anche a te… in che senso, “dopo”? Cosa vuol dire “facciamo gli esercizi quando lo decido io?” Va beh, aspetta hai ragione, alla fine facciamo sempre gli stessi, me ne insegni al massimo uno o due di nuovi al giorno… EHI, LA PALLINA!!! Guarda che bellaaaa!!! Io te la metto qui e mi siedo!!! Hai visto che brava? Sono brava vero? Eddaaaai tirami la pallina!!! Perché dici  “no, in soggiorno no, abbiamo già rotto due foglie del lampadario di Murano preferito della mamma?”. Uff… beh, sì, abbiamo già giocato al riporto con il bastone prima… ehi FACCIAMO UNA PASSEGGIATA!!! Passeggiata, passeggiata, passeggiata!!! Spe’, stai ferma lì capo, mi metto seduta davanti alla porta, che magari si apre…
Diluvia nevica tornado tsunami? Ehi, facciamo gli esercizi con la bici, che sono brava con la bici!
Mmm… no? Va beh, io mi metto qui con te vicino al divano… Ehi capo, posso sedermi li? No? Ok. Tanto non mi merito nemmeno di essere qui. Farò gli occhioni da cucciolo ENPA in segno di protesta.
Ehi, ma mi guardi? Cosa stai leggendo? Trattato di anatocosa? Uff. Ehi, ecco che arriva la mamma, adesso si che gioc… oooh sì,  grattami la pancia!”

Tipologie incontrate dalla sciurapastoretedeschista (madonna nun se po’ sentì):

La fanatica:
“Il pastore tedesco non è un cane, è IL cane”
La veggente:
Magari non ne ha mai avuto uno in vita sua, magari aveva un meticcio che assomigliava ad un pt, magari suo bisnonno ne aveva uno quando c’aveva 20 anni, ma “vedrai quante soddisfazioni ti darà”.
La passante:
“Che bel cucciolo!! Ha 3 mesi? È bellissimoooo!!!” Te lo spupazza per bene, poi si alza e andando via ti dice: “Eh, peccato che diventa grande”.
La boriosa:
“Si ma il mio è figlio del campione mondiale di bellezza”.
L’ex proprietaria che adesso ha un carlino:
“Eh, anche io ne avevo uno, ma ho dovuto darlo via, mi faceva buche in giardino grandi così”.
L’ansiosa:
(detto tutto d’un fiato) “Guardi che il vicino del postino di mio cugino ne aveva uno che è impazzito e ha sbranato il cane del postino di mio cugino che era andato a trovarlo solo per giocare”.
La volontaria: “Ma che bellezza? Dove l’hai preso? Ah, in allevamento?”. Si alza schifata e va via senza aggiungere altro.
La nonna:
Dall’altra parte della rotonda: “Vieni via Giacomino, lontano dal cane lupo”
La regina delle sciure: “Ah, ma che bel bulldog”
La consapevole:
“Si è bellina, ma non è da Expo”/“Si è bravina, ma non è una linea da lavoro”
La mamma – la mia mamma – :
“Vieni vieni Twiggy, che la Francesca è di là, vieni che ti do il prosssssiutto”
La non sciurapastoretedeschista con cane razzista:
con cucciolo di Amstaff di 2 mesi: “Ah, la sua ha 3 mesi? No, non è che non la voglio socializzare, è che alla mia i lupoidi proprio non piacciono” – se ti ribecco, guarda…
La cucciolo-dipendente:
ti vede ti strapazza il cane e va via senza dirti una parola (credo sia capitato un po’ a tutti)
La vicina:
(in dialetto): “Guardi che ho letto un libro sa, quei cani capiscono meglio se gli parli in tedesco” L’orecchiomane: “Guardi di non toccargli MAI le orecchie”
La vichinga: “No, la mia non l’ho educata, questi cani mi piacciono un po’ vichinghi”
La iettatrice: “Ad una certa età soffrirà di displasia dell’anca”, con annesso “tutti i pt muoiono di displasia dell’anca”.

twiggy5Fabiana Buoncuore ha scritto un articolo meravigliosamente simile alla realtà. La perfetta immagine caricatura del proprietario di un cane patatoso.
Io, che temo sempre di essere troppo permissiva, mi sono sentita Hitler.
Eppure mi sento Dio quando si siede davanti alla ciotola e fissa le crocchette fino al mio “ok”, o quando si piazza davanti alla porta perché qualcuno sale le scale – poi, va beh, è convinta di sentirlo solo lei il campanello e me lo notifica abbaiando a pieni polmoni, ci dobbiamo ancora lavorare.
Io spero che il mio cane non passi per “il classico cane schizzato” e spero anche di non sembrare schizzata pure io.
Non mi ricordo in che articolo di Valeria Rossi, ma ricordo bene di aver letto “se volevo cani-robottino continuavo ad allevare pastori tedeschi” e  NON C’È NIENTE DI PIÙ VERO.
Chiaro, poi la mia ci mette un po’ del suo.
Associa tantissime parole, non sbaglia mai un colpo, riesce sempre a capire cosa io mi aspetto da lei… e sì, le orecchie sono “due immani padelle” – vedi vero standard del pastore tedesco – che la Twiggy ruota in direzione della provenienza del suono da ascoltare.
Mi auguro davvero di essere all’altezza del buon leader che si merita, e di essere abbastanza creativa da riuscire a tirar fuori dal cilindro esercizi sempre nuovi.
Perché la volta che li finisco potrò insegnarle solamente i comandi “e mo’ che me invento”, oppure “e mo’ so cazzi”.

twiggy4

Potrebbe interessarti anche...



Aggiungi ai tuoi preferiti

Vuoi aggiungere questo articolo ai tuoi preferiti?

Per poter utilizzare questa funzione devi essere registrato e aver eseguito il login


Libri consigliati (da Amazon.it)



Commenti all'articolo








×

Notifiche via Facebook

Ricevi una notifica direttamente su Facebook quando viene inserito un nuovo articolo: potrai rimanere costantemente aggiornato sui nostri contenuti direttamente dal social network!

Authorize

Condividi con un amico