giovedì , 30 marzo 2017
Home >> Umorismo >> Quelli che... >> Quelli che… il loro cane è un maniaco sessuale

Segui "Ti presento il cane"

Non vuoi perderti nemmeno un articolo di "Ti presento il cane" ? Allora utilizza uno nei nostri servizi di notifica!
  • Notifica via Facebook
  • Newsletter
  • Notifica via email
Il nuovo sistema di notifica. Cliccando sul pulsante potrai autorizzare l'applicazione e riceverai le notifiche di nuovi articoli direttamente su Facebook!


Quelli che… il loro cane è un maniaco sessuale

di VALERIA ROSSI – A volte basta uno sguardo. Manco fosse George Clooney davanti alla macchinetta del caffè.
Ci sono Sciuremarie che – dico sul serio! – fanno caso a come il loro cane guarda la cagnetta del vicino e poi sentenziano: “Ehhh… se non ci fosse ‘sta rete, se la sarebbe già fatta”.
Anche se non è in calore? Maccertochesì!
Per certe Sciuramarie l’estro è solo quello pittorico e in calore ci vanno solo i maschi (soprattutto il suo).
Pertanto sono profondamente convinte che tra il loro maschietto (perlappunto “in calore”) e la femmina del vicino (che è sempre “un po’ zoccola”) potrebbero nascere tresche in qualsiasi periodo dell’anno.
Tresche che ovviamente la Sciura agevolerebbe di cuore, perché il suo cane lancia questi sguardi languidi oltre la rete in quanto “poverino, soffre” a vedersi sempre così “stuzzicato” (leggi: la cagnetta, che è amichevole e ben socializzata, a volte lo invita al gioco attraverso la rete divisoria) senza poter arrivare al dunque.
E nei suoi occhi (quelli della Sciura, dico) leggi lo smodato desiderio di farci un bel buco, in quella rete, così da permettere che il suo cane realizzi il suo sogno d’amore.
Secondo me c’è qualcuna che il buco l’ha pure fatto.

occhiolinoCredete che esageri?
E allora vi dirò che una di queste Sciure, dopo essere venuta in allevamento a raccontarmi (per ore) che il suo cane aveva un disperato bisogno di sesso e che io avrei assolutamente dovuto mettergli a disposizione una delle mie femmine, anche se il cane era senza pedigree e oggettivamente bruttarello, cercò di convincermi con quest’ultima motivazione ineccepibile: “Ma insomma, cerchi di capire! Ogni volta che vede una cagnetta, le fa l’occhiolino!
Tentai di suggerirle una bella visita oculistica, ma sono abbastanza certa che il suggerimento non sia stato colto: anche perché la Sciura se ne andò incazzata nera, accusandomi di insensibilità e di “cuore di pietra”.
E non è neppure successo una volta sola, anche se quella dell’occhiolino (grazie al cielo) è stata una perla unica.
Ma non ci sono solo queste Sciuremarie qua.
Ci sono anche…

montagamba2Quelli che… “Mi monta la gamba, ha bisogno di una fidanzata!”
E magari anche no.
Magari ha bisogno di una figura-guida un po’ più affidabile, visto che montare la gamba è un gesto di dominanza e che i cani lo compiono solo sugli umani che vorrebbero sottomettere. Certo che, se invece di correre ai ripari dal punto di vista gestionale-educativo, si pensa solo a farli trombare, non è che la situazione possa migliorare di molto.

Quelli che… “Poverino, ha così tanto bisogno di sesso che monta il cuscino del divano!”
Ovviamente il problema è sempre lo stesso: il cane cerca di esprimere dominanza. Solo che, probabilmente, la prima volta che si è attaccato a una gamba umana non ha scelto quella della Sciuramaria (che si sarebbe precipitata a cercargli la fidanzata), ma quella del marito della Sciuramaria, che gli ha mollato una pedata nel culo (in assenza della Sciura, perché se lei fosse stata presente sarebbero volati i piatti).
Così il cane ha capito l’antifona e con le gambe umane non si azzarda più, ma cerca di far valere il suo bisogno di dominare rivendicando il possesso di oggetti vari (solitamente cuscini, perché son comodi da afferrare con le zampe e morbidi, quindi è pure piacevole strusciarcisi addosso. Dominante sì, scemo no).

bambolagonf_2Qualche bel marpione, ben sapendo quanta gente scambi questi gesti per monte sessuali, ha visto bene di inventare la bambola gonfiabile per cani.
La prima tragedia sta nel fatto che c’è pure chi la compra.
La seconda tragedia sta nel fatto che in rete puoi trovare siti che la pubblicizzano così: “Hot Doll, per i bisogni primari del tuo cane (questo è il titolo, NdR). Ecco una Hot Doll, ovvero una bambola “gonfiabile” per il tuo cane. Non è ovviamente gonfiabile ma ha un suo scopo preciso, ovvero essere utile al cane quando è in calore.  E’ un “giocattolo” di plastica, fornito di apposite fessure e di una proporzione che si adatta bene alle taglie medie del cane. Può sembrare una cosa solo buffa e stramba, ma potrebbe risolvere la questione dello stress da accoppiamento che il tuo cane vive durante il periodo del calore (aridaje, NdR).
Per attirare ancora di più il cane ad utilizzare questo prodotto, è possibile usare anche uno spray che rappresenta l’odore del cane femmina”.
E’ un sito di maniache dell’uncinetto? Un sito di maniache-e-basta?
Nein, è un sito di cinofilia. Cliccare per credere.
(Nota: se il vostro cane si tromba il cuscino del divano, togliete di mezzo quel cuscino, lavatelo per bene e poi rimettetelo a posto spruzzandoci sopra due gocce del vostro profumo o del vostro deodorante. E’ l’equivalente umano di quello che stava cercando di dimostrare il cane, e cioè:  “Questa è roba mia”. Vedrete che improvvisamente la presunta “voglia di sesso” scomparirà nel nulla).

Quelli che… “Ahhhhh! Ha cercato di montare un maschio! Ho un cane gay!”
E anche se fosse? L’omosessualità esiste in quasi tutte le specie animali, quindi è una cosa normalissima. Però i cani non fanno outing zompando in groppa a un altro maschio: quella è la solita, semplice (e normalissima, pure lei) dominanza. Tant’è che il gesto della monta lo fanno pure le femmine, e perfino i cuccioli di due mesi.

Quelli che… “Cerca di montare tutti i cani che incontra! E’ un maniaco sessuale!”
Vedi sopra.
Il cane è dominante: quello fissato col sesso forse sei tu.

giococani2Quelli che… “Abbiamo mollato insieme Fufi e Stella al parchetto, lei era in calore ma lui non ha combinato nulla. Sarà impotente?”
Verrebbe da dire: “No, è solo più intelligente di te”, specie quando Fufi e Stella sono due allegri meticci, o due simpatici cagnolotti di razza (magari diversa!) ma senza alcun interesse zootecnico, della cui progenie il mondo potrebbe fare tranquillamente a meno.
In realtà la convinzione che Stella fosse “in calore” è quasi sempre dovuta al fatto che perdesse sangue (e quindi non era nella fase in cui la femmina accetta il maschio).
Meglio così, eh… anzi, quasi quasi mi verrebbe voglia di cancellare questo punto: perché rischio di aiutare le Sciuremarie a capire quand’è il momento giusto e quindi di agevolare la produzione incontrollata di cuccioli a casaccio. Però no, dài… sono fiduciosa. Tra i lettori di Tpic non ci sono sciure a questo livello.
In compenso posso dire che dare dell’impotente al povero Fufi solo perché non fa sesso con una cagna che non ci sta è come dare dello sfigato a un uomo che non ti tocca il culo sull’autobus.

Conclusione seria: nel cane il desiderio sessuale si manifesta solo in presenza di una cagna in calore e recettiva al maschio (o dell’odore di una cagna in calore e recettiva al maschio). Altrimenti non gliene può frega’ de meno, non ci pensa proprio, non se lo fila di striscio.
Quelli che si fanno le pare, quelli che vedono sfondi sessuali in qualsiasi gesto o addirittura sguardo del loro cane, sono sempre e solo gli umani.
L’argomento l’ho già affrontato seriamente in questo articolo: stavolta l’ho buttata sul ridere, anche se certe cose (vedi bambola gonfiabile) mi farebbero piuttosto venir da piangere… ma il concetto è sempre lo stesso.
NON fissatevi voi col fatto che il vostro cane abbia “bisogno di sesso”, perché così non è e perché cercare di soddisfare a tutti i costi questo presunto “bisogno” fa nascere le migliaia di cucciolate del tutto “superflue” che stanno alla base di tutti i problemi legati al randagismo, al sovraffollamento dei canili e così via.
Ci si può anche sorridere sopra, ma il discorso è molto importante e varrebbe la pena di diffondere il più possibile una verità tanto spesso ignorata: i cani NON pensano mai al sesso, se non quando fanno sesso.
Facessero così anche gli umani, forse al mondo si starebbe pure meglio.

Aggiungi ai tuoi preferiti

Vuoi aggiungere questo articolo ai tuoi preferiti?

Per poter utilizzare questa funzione devi essere registrato e aver eseguito il login


Libri consigliati (da Amazon.it)



Commenti all'articolo

20 commenti

  1. Domandona che non c’entra nulla…ma il cane nella prima foto., quella di George. Clooney…che cane è??

  2. una domanda….. la monta sessuale per dominanza non prevede in alcun modo la “penetrazione”? mi spiego meglio…quando il mio cane aveva 5 mesi è stato aggredito in area cani da un altro cane di 1 anno e mezzo che all’inizio ha fatto la classica monta di dominanza ma poi è andato dritto al sodo! la penetrazione è avvenuta, lo ha confermato anche il veterinario e il mio cane ha avuto problemi per una settimana! quindi mi chiedo, che cosa spinge un cane ad assumere un determinato atteggiamento?

    • Va’ a sapere… probabilmente il fatto che la monta da dominanza sia fisicamente simile (anche se non identica) all’atto sessuale qualche volta può causare “fraintendimenti” fisici: ovvero, il cane comincia con l’intenzione di dominare ma poi si eccita a causa dello sfregamento… e succede il patatrac. Che avvenga una vera penetrazione tra cani è davvero un caso rarissimo, perché solitamente l’altro si rivolta prima (il tuo probabilmente è rimasto spiazzato perché era un cucciolo), mentre succede abbastanza spesso che il cane eiaculi sul cuscinone… con ulteriori fraintendimenti da parte delle sciuremarie!

      • ah bene!! il mio non aveva nemmeno potuto reagire perché il cucciolone arrapato era di almeno 4 volte il suo peso , quindi ha potuto far poco …povero!!! Almeno l’eiaculazione ce la siamo risparmiata 🙂 . Grazie!!

      • Al mio cane che ha cercato….di montarsi un rott XD XD gli hanno dato del procione! “Se fossi in lei lo farei vedere da uno pisichiatra per cani”…Così mi son sentita dire, ma proprio pisi…XD

    • è successo anche alla mia piccola (28 kg ma va be, è la mia piccola problemi? xD hahhahahah). il cane del mio ex – ok lo so è assurdo ma- è perennemente arrapato, ma non nel senso che cerca di montare qualunque cosa, proprio nel senso che ogni poco ha un’erezione (ed è più dotato del padrone xD) un giorno (all’epoca la mia bimba aveva 3 o 4 mesi) erano liberi a giocare nel piazzale, a un certo punto sentii un bel “caìn!!” mi girai e vidi la mia bimba che stava scappando e lui che “stava concludendo” per terra. per fortuna era presente una veterinaria, fece la “prova della salviettina” e per fortuna a parte un po’ di dolore niente sangue, ebbe un pochino di cistite il giorno dopo ma per fortuna nulla di che…. solo che qualche mese dopo lui si mise a inseguirla insistentemente per casa eccitato (lei era già sterilizzata e anzi!! lui sembra preferire addirittura quelle sterilizzate a quelle intere!!) e dopo un po’ lei iniziò ha fare “snarl” col naso arricciato e tutta l’arcata dentaria superiore in bella vista. ovviamente li divisi per qualche ora, il tempo di calmare i bollenti spiriti dell’arrapato cronico. per ora con gli altri maschi non ci sono stati problemi, massimo qualche arricciata di naso per mettere le cose in chiaro in caso di advances troppo insistenti

  3. Sono mesi che sperimento un ‘esperienza simile, e mi ammazzo dalle risate per l’imbarazzo dei vari padroni di cani maschi.
    Mi spiego: il mio nano, essendo un tipo ansiosetto soprattutto da cucciolo, quando è maturato sessualmente non era in grado di gestire il testosterone, pisciava ovunque e in ogni momento, scattava come una molla ed andava in ipereccitazione per nulla. Dopo 3 mesi così, addestratori e comportamentalista, abbiamo deciso di provare la castrazione chimica… problema risolto dopo una settimana.
    Ora il testosterone sta tornando ma è maturato e problemi pare non ce ne sia più (e abbiamo salvato palle e cavoli…).
    La dresolina che si una nella castrazione chimica, però ha alterato i suoi ormoni e quindi la sua pipì… tutti i cani gli sleccazzavano il pisello un po’ più a lungo del normale per capire cosa c’era di strano (e già qui compilation di padroni imbarazzatissimi). Nell’utimo periodo poi, il connubio “fine dresolina riparte il testosterone” ha creato una miscela così irresistibile che neanche Mata Hari…. TUTTI i maschi dagli 8 mesi ai 14 anni lo corteggiavano ossessivamente (e cercavano di montarselo). I padroni erano tutti fuori di testa ed imbarazzatissimi… ma solo perché il mio è maschio ed avevano paura che il loro cane fosse gay! (già vedo le file fuori dallo studio degli psichiatri).

    Ma dico io, ma che ti frega… comunque una volta spiegata la “bomba chimica” erano leggermente più rilassati, anche se cercavano di trascinare via i cani a forza.
    Quanto al mio nanerottolo.. ad alcuni lasciava sleccazzare ad altri faceva delle sceneggiate da kanekiller, per difendere la sua “virtù”.

  4. Capisco l’imbarazzo, ma magari basterebbe chiamare le cose col loro nome, così a nessuna Sciura verrebbe in mente di uscire con “Tenga la sua cagnetta che il mio Fuffi ha le mestruazioni” X’D

  5. Avrei un quesito su questo argomento.
    Ho alcuni cani di cui mi occupo come dogsitter, tra questi c’è un Labrador maschio per nulla dominante, ma molto sensibile alle femmine in calore(com’è giusto che sia), per questo quando accenna una monta è sempre per un chiaro istinto sessuale. Ma ultimamente non la smette di perseguitare una cucciola che ha finito il primo calore da più di un mese e che lo respinge a suon di canini. E’ la prima volta che si comporta in questo modo, possibile che tanto tempo dopo la fine del calore cerchi così ossessivamente di “farsela”? Ci tengo a precisare che nessun’altro maschio prova più interesse per la cucciola, ma solo lui. Inoltre la cagnolina, a detta della padrona, è stata accuratamente lavata dopo la fine del calore.

    • Ricordo anch’io un’avventura simile: il mio border con una bassotta…nana….tutte le volte che la incontravamo, la povera bestiola cercava di farsi prendere in braccio, mentre il mio impazziva letteralmente cominciava a uggiolare fino a che lei esasperata, non si faceva dare qualche leccatina eppure lei non era più in calore. La padrona di cleopatra (la bassotta), era convinta che lui si fosse innamorato, io non so se succede, solo Valeria può spiegarcelo, ma lui però…non è Antonio!!!

    • Penso che in questo caso non si tratti di sesso, ma di dominanza. Probabile che il cane non sia dominante con gli adulti, ma che pensi di poter “fare il fu’bbetto” con la cucciolina, probabilmente perché non concepisce che lei non si lasci dominare.

  6. Antonio Fasano

    Tuttavia io ho visto dei cani masturbarsi (imitare la monta senza nemmeno un cuscino, solo dimenandosi) e con eiaculazione finale e leccatina “pulitrice”.

  7. Esistono patologie o disfunzioni magari locali o organiche che spingono il cane all’atto di accoppiamento compulsivo o atto sessuale più aggressività?

  8. Valeria, ti farei volentieri conoscere il mio cane… maschio! Monta cagne sia in calore sia non in calore (alcune). Va completamente fuori di testa. Impossibile lavorarci, stiamo valutando (molto controvoglia) la castrazione.

  9. Ciao Valeria, avrei una domanda da farti. Il mio cane è un cucciolone di circa 2 anni, incrocio jack russel x beagle, lo abbiamo raccolto per strada un anno fa estremamente terrorizzato, con mille paure e traumi vari, tanto che portarlo ad essere un cane “normale” ci sono voluti mesi di duro lavoro e pazienza. Oggi è un cane dolcissimo, ha ripreso ad abbaiare dopo mesi di silenzio assoluto e non ha paura più di nulla, va daccordo coi suoi simili, ha adottato dei cucciolini che abbiamo raccolto e perfino con gatti e altri animali. Dunque lui ha solo un difetto, se così posso chiamarlo, la sera, prima di addormentarsi, quasi sempre, deve masturbarsi in modo compulsivo, anche 2 o 3 volte di seguito. Si lecca l’ asta peniena fino ai testicoli e mentre si lamenta che pare stia quasi soffrendo, eiacula, si lecca, si rilassa e appena c è un qualcosa che lo scomoda, riparte con un’altra pippa!! Abbiamo parlato con vari veterinari e loro sorridono della cosa e al massimo consigliano la castrazione. È possibile che sia l’unica soluzione? Può essere dovuto ad un danno comportamentale che pptrebbe essere corretto in qualche modo? Il fatto e che lo fa solo quando viene a dormire e dobbiamo farlo scendere dal letto x non farlo sporcare lì e lui continua nella sua cuccia. Siamo stanchi e vorremmo trovare una soluzione, specialmente se questo è un fatto dovuto ad un suo malessere, è giusto che noi possiamo far qualcosa x aiutare il nostro amore. Grazie in anticipo e scusa se mi sono dilungata tanto. Complimenti, sei bravissima!

    • Io spero che i veterinari, prima di sorridere, abbiano controllato per bene la situazione uro-genitale del cane: perché il fatto che “si lamenti” mentre si masturba fa sospettare uno stato infiammatorio…
      Se così non fosse, allora probabilmente il cucciolone sfoga così uno stress che ancora permane, nonostante i suoi vistosi miglioramenti. Non mi dici che vita fa questo cane, quanta attività fisica, se fa sport: nel caso la sua attività fosse limitata, ti consiglierei di aumentarla e di provare ad accostarlo a una disciplina sportiva (per esempio l’agility) che gli permetta di sfogare energie fisiche e mentali. Se neppure questo funziona… allora rimane solo la castrazione (magari provando prima quella chimica, per vedere se le cose cambiano). Oppure il “lasciarlo fare”, visto che il comportamento è limitato alla sera e il problema, alla fin fine, è solo lo sgomento che provoca in voi.
      Ma se lui ha trovato questo antistress e la cosa lo fa star bene… in fondo lo si può anche ignorare, a meno che non arrivi a ferirsi.

      • Grazie Valeria, in realtà ho dimenticato forse di dire un po di cose! I veterinari lo hanno controllato per bene più volte e appare in ottima forma, anzi abbiamo avuto i complimenti da vari esperti. Lui ha un’ attività fisica intensa dal momento che ha a disposizione una campagna per sgambettare tutto il giorno insieme ai suoi compagni pelosi di cui mi occupo e che durante le uscite giornaliere lui segue e con cui gioca come un pazzo divertendosi tutti. Abitiamo vicino al mare quindi spesso durante la settimana passiamo del tempo in spiaggia dove facciamo giochi diversi per tenerli attivi, specialmente i più vecchietti che si annoiano a giocare sempre nello stesso posto. Vorrei prendere in considerazione la castrazione chimica, parlandone con il nostro vet, chissà, magari andrebbe meglio! Ti ringrazio ancora per i consigli Valeria, buon lavoro, e a presto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Informazioni su Valeria Rossi

Savonese, annata ‘53, cinofila da sempre e innamorata di tutta la natura, ha allevato per 25 anni (prima pastori tedeschi e poi siberian husky, con l'affisso "di Ferranietta") e addestrato cani, soprattutto da utilità e difesa. Si è occupata a lungo di cani con problemi comportamentali (in particolare aggressività). E' autrice di più di cento libri cinofili, ha curato la serie televisiva "I fedeli amici dell'uomo" ed è stata conduttrice del programma TV "Ti presento il cane", che ha preso il nome proprio da quella che era la sua rivista cartacea e che oggi è diventata una rivista online. Per diversi anni non ha più lavorato con i cani, mettendo a disposizione la propria esperienza solo attraverso questo sito e, occasionalmente, nel corso di stage e seminari. Ha tenuto diverse docenze in corsi ENCI ed ha collaborato alla stesura del corso per educatori cinofili del Centro Europeo di Formazione (riconosciuto ENCI-FCI), era inoltre professionista certificato FCC. A settembre 2013, non resistendo al "richiamo della foresta" (e soprattutto avendo trovato un campo in cui si lavorava in perfetta armonia con i suoi principi e metodi) era tornata ad occuparsi di addestramento presso il gruppo cinofilo Debù (www.gruppodebu.it) di Carignano (TO). CI ha lasciato prematuramente nel maggio del 2016, ma i suoi scritti continuano a essere un punto di riferimento per molti neofiti e appassionati di cinofilia.




20 commenti

  1. Domandona che non c’entra nulla…ma il cane nella prima foto., quella di George. Clooney…che cane è??

  2. una domanda….. la monta sessuale per dominanza non prevede in alcun modo la “penetrazione”? mi spiego meglio…quando il mio cane aveva 5 mesi è stato aggredito in area cani da un altro cane di 1 anno e mezzo che all’inizio ha fatto la classica monta di dominanza ma poi è andato dritto al sodo! la penetrazione è avvenuta, lo ha confermato anche il veterinario e il mio cane ha avuto problemi per una settimana! quindi mi chiedo, che cosa spinge un cane ad assumere un determinato atteggiamento?

    • Va’ a sapere… probabilmente il fatto che la monta da dominanza sia fisicamente simile (anche se non identica) all’atto sessuale qualche volta può causare “fraintendimenti” fisici: ovvero, il cane comincia con l’intenzione di dominare ma poi si eccita a causa dello sfregamento… e succede il patatrac. Che avvenga una vera penetrazione tra cani è davvero un caso rarissimo, perché solitamente l’altro si rivolta prima (il tuo probabilmente è rimasto spiazzato perché era un cucciolo), mentre succede abbastanza spesso che il cane eiaculi sul cuscinone… con ulteriori fraintendimenti da parte delle sciuremarie!

      • ah bene!! il mio non aveva nemmeno potuto reagire perché il cucciolone arrapato era di almeno 4 volte il suo peso , quindi ha potuto far poco …povero!!! Almeno l’eiaculazione ce la siamo risparmiata 🙂 . Grazie!!

      • Al mio cane che ha cercato….di montarsi un rott XD XD gli hanno dato del procione! “Se fossi in lei lo farei vedere da uno pisichiatra per cani”…Così mi son sentita dire, ma proprio pisi…XD

    • è successo anche alla mia piccola (28 kg ma va be, è la mia piccola problemi? xD hahhahahah). il cane del mio ex – ok lo so è assurdo ma- è perennemente arrapato, ma non nel senso che cerca di montare qualunque cosa, proprio nel senso che ogni poco ha un’erezione (ed è più dotato del padrone xD) un giorno (all’epoca la mia bimba aveva 3 o 4 mesi) erano liberi a giocare nel piazzale, a un certo punto sentii un bel “caìn!!” mi girai e vidi la mia bimba che stava scappando e lui che “stava concludendo” per terra. per fortuna era presente una veterinaria, fece la “prova della salviettina” e per fortuna a parte un po’ di dolore niente sangue, ebbe un pochino di cistite il giorno dopo ma per fortuna nulla di che…. solo che qualche mese dopo lui si mise a inseguirla insistentemente per casa eccitato (lei era già sterilizzata e anzi!! lui sembra preferire addirittura quelle sterilizzate a quelle intere!!) e dopo un po’ lei iniziò ha fare “snarl” col naso arricciato e tutta l’arcata dentaria superiore in bella vista. ovviamente li divisi per qualche ora, il tempo di calmare i bollenti spiriti dell’arrapato cronico. per ora con gli altri maschi non ci sono stati problemi, massimo qualche arricciata di naso per mettere le cose in chiaro in caso di advances troppo insistenti

  3. Sono mesi che sperimento un ‘esperienza simile, e mi ammazzo dalle risate per l’imbarazzo dei vari padroni di cani maschi.
    Mi spiego: il mio nano, essendo un tipo ansiosetto soprattutto da cucciolo, quando è maturato sessualmente non era in grado di gestire il testosterone, pisciava ovunque e in ogni momento, scattava come una molla ed andava in ipereccitazione per nulla. Dopo 3 mesi così, addestratori e comportamentalista, abbiamo deciso di provare la castrazione chimica… problema risolto dopo una settimana.
    Ora il testosterone sta tornando ma è maturato e problemi pare non ce ne sia più (e abbiamo salvato palle e cavoli…).
    La dresolina che si una nella castrazione chimica, però ha alterato i suoi ormoni e quindi la sua pipì… tutti i cani gli sleccazzavano il pisello un po’ più a lungo del normale per capire cosa c’era di strano (e già qui compilation di padroni imbarazzatissimi). Nell’utimo periodo poi, il connubio “fine dresolina riparte il testosterone” ha creato una miscela così irresistibile che neanche Mata Hari…. TUTTI i maschi dagli 8 mesi ai 14 anni lo corteggiavano ossessivamente (e cercavano di montarselo). I padroni erano tutti fuori di testa ed imbarazzatissimi… ma solo perché il mio è maschio ed avevano paura che il loro cane fosse gay! (già vedo le file fuori dallo studio degli psichiatri).

    Ma dico io, ma che ti frega… comunque una volta spiegata la “bomba chimica” erano leggermente più rilassati, anche se cercavano di trascinare via i cani a forza.
    Quanto al mio nanerottolo.. ad alcuni lasciava sleccazzare ad altri faceva delle sceneggiate da kanekiller, per difendere la sua “virtù”.

  4. Capisco l’imbarazzo, ma magari basterebbe chiamare le cose col loro nome, così a nessuna Sciura verrebbe in mente di uscire con “Tenga la sua cagnetta che il mio Fuffi ha le mestruazioni” X’D

  5. Avrei un quesito su questo argomento.
    Ho alcuni cani di cui mi occupo come dogsitter, tra questi c’è un Labrador maschio per nulla dominante, ma molto sensibile alle femmine in calore(com’è giusto che sia), per questo quando accenna una monta è sempre per un chiaro istinto sessuale. Ma ultimamente non la smette di perseguitare una cucciola che ha finito il primo calore da più di un mese e che lo respinge a suon di canini. E’ la prima volta che si comporta in questo modo, possibile che tanto tempo dopo la fine del calore cerchi così ossessivamente di “farsela”? Ci tengo a precisare che nessun’altro maschio prova più interesse per la cucciola, ma solo lui. Inoltre la cagnolina, a detta della padrona, è stata accuratamente lavata dopo la fine del calore.

    • Ricordo anch’io un’avventura simile: il mio border con una bassotta…nana….tutte le volte che la incontravamo, la povera bestiola cercava di farsi prendere in braccio, mentre il mio impazziva letteralmente cominciava a uggiolare fino a che lei esasperata, non si faceva dare qualche leccatina eppure lei non era più in calore. La padrona di cleopatra (la bassotta), era convinta che lui si fosse innamorato, io non so se succede, solo Valeria può spiegarcelo, ma lui però…non è Antonio!!!

    • Penso che in questo caso non si tratti di sesso, ma di dominanza. Probabile che il cane non sia dominante con gli adulti, ma che pensi di poter “fare il fu’bbetto” con la cucciolina, probabilmente perché non concepisce che lei non si lasci dominare.

  6. Antonio Fasano

    Tuttavia io ho visto dei cani masturbarsi (imitare la monta senza nemmeno un cuscino, solo dimenandosi) e con eiaculazione finale e leccatina “pulitrice”.

  7. Esistono patologie o disfunzioni magari locali o organiche che spingono il cane all’atto di accoppiamento compulsivo o atto sessuale più aggressività?

  8. Valeria, ti farei volentieri conoscere il mio cane… maschio! Monta cagne sia in calore sia non in calore (alcune). Va completamente fuori di testa. Impossibile lavorarci, stiamo valutando (molto controvoglia) la castrazione.

  9. Ciao Valeria, avrei una domanda da farti. Il mio cane è un cucciolone di circa 2 anni, incrocio jack russel x beagle, lo abbiamo raccolto per strada un anno fa estremamente terrorizzato, con mille paure e traumi vari, tanto che portarlo ad essere un cane “normale” ci sono voluti mesi di duro lavoro e pazienza. Oggi è un cane dolcissimo, ha ripreso ad abbaiare dopo mesi di silenzio assoluto e non ha paura più di nulla, va daccordo coi suoi simili, ha adottato dei cucciolini che abbiamo raccolto e perfino con gatti e altri animali. Dunque lui ha solo un difetto, se così posso chiamarlo, la sera, prima di addormentarsi, quasi sempre, deve masturbarsi in modo compulsivo, anche 2 o 3 volte di seguito. Si lecca l’ asta peniena fino ai testicoli e mentre si lamenta che pare stia quasi soffrendo, eiacula, si lecca, si rilassa e appena c è un qualcosa che lo scomoda, riparte con un’altra pippa!! Abbiamo parlato con vari veterinari e loro sorridono della cosa e al massimo consigliano la castrazione. È possibile che sia l’unica soluzione? Può essere dovuto ad un danno comportamentale che pptrebbe essere corretto in qualche modo? Il fatto e che lo fa solo quando viene a dormire e dobbiamo farlo scendere dal letto x non farlo sporcare lì e lui continua nella sua cuccia. Siamo stanchi e vorremmo trovare una soluzione, specialmente se questo è un fatto dovuto ad un suo malessere, è giusto che noi possiamo far qualcosa x aiutare il nostro amore. Grazie in anticipo e scusa se mi sono dilungata tanto. Complimenti, sei bravissima!

    • Io spero che i veterinari, prima di sorridere, abbiano controllato per bene la situazione uro-genitale del cane: perché il fatto che “si lamenti” mentre si masturba fa sospettare uno stato infiammatorio…
      Se così non fosse, allora probabilmente il cucciolone sfoga così uno stress che ancora permane, nonostante i suoi vistosi miglioramenti. Non mi dici che vita fa questo cane, quanta attività fisica, se fa sport: nel caso la sua attività fosse limitata, ti consiglierei di aumentarla e di provare ad accostarlo a una disciplina sportiva (per esempio l’agility) che gli permetta di sfogare energie fisiche e mentali. Se neppure questo funziona… allora rimane solo la castrazione (magari provando prima quella chimica, per vedere se le cose cambiano). Oppure il “lasciarlo fare”, visto che il comportamento è limitato alla sera e il problema, alla fin fine, è solo lo sgomento che provoca in voi.
      Ma se lui ha trovato questo antistress e la cosa lo fa star bene… in fondo lo si può anche ignorare, a meno che non arrivi a ferirsi.

      • Grazie Valeria, in realtà ho dimenticato forse di dire un po di cose! I veterinari lo hanno controllato per bene più volte e appare in ottima forma, anzi abbiamo avuto i complimenti da vari esperti. Lui ha un’ attività fisica intensa dal momento che ha a disposizione una campagna per sgambettare tutto il giorno insieme ai suoi compagni pelosi di cui mi occupo e che durante le uscite giornaliere lui segue e con cui gioca come un pazzo divertendosi tutti. Abitiamo vicino al mare quindi spesso durante la settimana passiamo del tempo in spiaggia dove facciamo giochi diversi per tenerli attivi, specialmente i più vecchietti che si annoiano a giocare sempre nello stesso posto. Vorrei prendere in considerazione la castrazione chimica, parlandone con il nostro vet, chissà, magari andrebbe meglio! Ti ringrazio ancora per i consigli Valeria, buon lavoro, e a presto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

×

Notifiche via Facebook

Ricevi una notifica direttamente su Facebook quando viene inserito un nuovo articolo: potrai rimanere costantemente aggiornato sui nostri contenuti direttamente dal social network!

Authorize

Condividi con un amico