di FABIANA BUONCUORE

Una volta mi sta bene,
due, le posso tollerare;
ma son mille che ciò avviene:
mi comincio ad irritare.

“Cani killer”, “brutti mostri”;
me li puntano col dito.
“Ma vi fate i ca*** vostri?”,
dico, con tono stizzito.

Cambian lato della strada
e mi squadrano allibiti
poi, qualunque cosa accada
sempre uguali son le liti:

“Ma se poi danno di matto?
Se le scappano di mano?
Son feroci, questo è il fatto
e non mordon certo piano!

Lei è soltanto una fanciulla,
senza forza per natura;
non potrebbe farci nulla
con la sua presa insicura.”

Un respiro ben profondo,
prima fino a dieci conto;
poi, con calma gli rispondo
nonostante il vile affronto:

“I miei cani, caro Lei,
sono buoni, e mica poco;
e su questo metterei
la mia mano sopra al fuoco.

Quanto poi alla mia potenza
Lei è un uomo, se non erro:
se son forte a sufficienza
vediam col braccio di ferro.”

Detto ciò afferro il dubbioso:
“Signorina, ma che fa???”
Lo sollevo e poi lo poso
senza gran difficoltà.

Lui barcolla, un po’ sorpreso
Tuono dà il colpo di grazia
cade giù lungo disteso
sotto un “killer” che lo strazia

Venti e più baci bavosi
Becca e Piccolo in sostegno
tutti e tre con l’alitosi
gioia senza alcun contegno

Lo rigiran come un guanto
elargiscono zampate
lui, d’un tratto, ormai bisunto
si scompiscia di risate

“Sono buoni per davvero!
Non mi afferrano coi denti!
Io, con quel mantello nero,
li credevo dei violenti.”

“Eh, signore, coi miei cani
il pericolo è il seguente:
che A ME prudano le mani
quando incontro un deficiente!”

Articolo precedenteUn cucciolo di nome Destino
Articolo successivoEunucorso
Fabiana Buoncuore è la sciurallevatrice per eccellenza. Nasce a Carmagnola da suo padre e sua madre (ma più da sua madre) il 17/09/1987, da allora il 17 settembre è anche noto come "San Morbidino". Appassionata di tutte le razze canine e indicativamente di tutti gli animali esistenti sul pianeta, ha una particolare predilezione per il rottweiler, che ha le sue stesse esigenze primarie: mangiare, dormire, muovere poco le chiappe. Collabora ormai da alcuni anni con "Ti presento il cane" con le sue storie di vita vissuta tra allevamento e morbidinosità.

Potrebbero interessarti anche...