venerdì , 24 novembre 2017
Ultime novità
Home >> Discussioni >> I cani sporcano. Già, e gli umani?

Segui "Ti presento il cane"

Non vuoi perderti nemmeno un articolo di "Ti presento il cane" ? Allora utilizza uno nei nostri servizi di notifica!
  • Notifica via Facebook
  • Newsletter
  • Notifica via email
Il nuovo sistema di notifica. Cliccando sul pulsante potrai autorizzare l'applicazione e riceverai le notifiche di nuovi articoli direttamente su Facebook!


I cani sporcano. Già, e gli umani?

di DAVIDE BELTRAME – Chiunque abbia un cane si trova di fronte ormai sempre più cartelli e divieti, e non parliamo solo del giusto (e purtroppo sempre fin troppo poco seguito) “obbligo di raccogliere le deiezioni”, ma di veri e propri “divieti di accesso” a determinate aree. Perchè “i cani sporcano“, si giustificano sempre i vari fautori di questi divieti. Già, e gli umani ?

Non voglio fare riferimento in generale allo stato delle città, nè lanciarmi in un ardito paragone “umano vs cane” a livello di rifiuti prodotti globalmente, ma limitarmi a un luogo ben circoscritto, ovvero le aree cani: posti teoricamente frequentati da umani con il proprio amico a quattro zampe e che dovrebbero invece vedere ben poco passaggio di umani “non-cane-muniti” (tra le cui file molto probabilmente rientrano i “fans” dei divieti di cui sopra).

Bene: questa è la situazione che mi si è presentata ieri – e non era certo la prima volta – andando all’area cani con Samba e Bisturi.

Sporcizia3
Sporcizia2
Sporcizia1

Come detto, non è la prima volta che in prossimità della panchina presente nell’area cani mi trovo in mezzo a cartacce, o che nel cestino dove buttare i sacchetti con gli escrementi ci sia ben altro genere di rifiuti con bottiglie di birra e affini (ma almeno in quel caso avevano usato il bidone!).
Non so voi, ma a me non sembrano esattamente rifiuti “canini”…inoltre, sicuramente posso anche ritenermi fortunato, perchè nel mio caso si trattava “solo” di qualche cartaccia, mentre in città più grandi si legge anche della presenza di siringhe all’interno delle aree cani, con conseguente pericolosità ben maggiore per cani e umani.

Il tutto in un comune che comunque non potrei certo definire “cinofobo”: il numero di cittadini senza cane è molto probabilmente minore rispetto a quelli “con”, a giudicare dalle passeggiate quotidiane, e le aree cani di cui sono al corrente sono 3, di dimensioni ragguardevoli, che a parte qualche problema di erba alta (che con Bisturi è comunque un problema) non sono comunque “abbandonate a se stesse” come invece succede in diversi comuni (tempo fa una lettrice ci ha mandato le foto dell’area cani della sua città, dove l’erba aveva ormai raggiunto un metro e mezzo buono di altezza…). Certo, c’è il problema credo standard di tutte le aree cani, ovvero che il teorico “distributore di sacchetti” è regolarmente vuoto, cosa che tra l’altro aiuta molto chi già pensa “va beh, tanto siamo all’area cani, mica dovrò raccogliere niente” (SI’, che devi!), non sono certo le aree cani dei sogni, ma sono sufficienti per far scorrazzare Samba qualche minuto e stancarla un po’; Bisturi solitamente ci arriva già stanca, tanto che quando la “fossetta” visibile nelle foto precedenti è pulita di solito la usa in modo molto personale.

Bisturi

In conclusione: perchè chi ha un cane deve spesso vedersi trattato come quello che lorda le città inondandole di escrementi liquidi e solidi, e poi deve trovarsi insozzati pure i pochi posti dove gli è consentito portare il suo compagno in libertà, o meglio dove viene “caldamente invitato” a portarlo per non fargli “sporcare la città” ?
Oltretutto molto spesso i comuni più “ricchi” di divieti sono quelli che poi danno meno alternative, per cui magari impediscono o limitano l’accesso a questo e a quel luogo…e poi non hanno nemmeno un’area cani, o magari ne hanno solo una o due su un territorio molto ampio che quindi per qualcuno saranno difficili da raggiungere.
Per quei comuni magari c’è poca speranza (se non un cambio di conduzione), ma se anche i comuni che si impegnano un po’ di più per dare degli spazi a chi ha un cane si trovano a dover fare i conti con la scarsa civiltà di qualcuno…Si spera che almeno poi episodi come questo non portino qualche geniale assessore a dire “vedete che i cani sporcano? Chiudiamo le aree cani”!

 

Potrebbe interessarti anche...



Aggiungi ai tuoi preferiti

Vuoi aggiungere questo articolo ai tuoi preferiti?

Per poter utilizzare questa funzione devi essere registrato e aver eseguito il login


Libri consigliati (da Amazon.it)



Commenti all'articolo








×

Notifiche via Facebook

Ricevi una notifica direttamente su Facebook quando viene inserito un nuovo articolo: potrai rimanere costantemente aggiornato sui nostri contenuti direttamente dal social network!

Authorize

Condividi con un amico