lunedì , 20 novembre 2017
Ultime novità
Home >> Umorismo >> Il Decalogo Mattutino (sottotitolo: folgorata sulla via di Damasco)

Segui "Ti presento il cane"

Non vuoi perderti nemmeno un articolo di "Ti presento il cane" ? Allora utilizza uno nei nostri servizi di notifica!
  • Notifica via Facebook
  • Newsletter
  • Notifica via email
Il nuovo sistema di notifica. Cliccando sul pulsante potrai autorizzare l'applicazione e riceverai le notifiche di nuovi articoli direttamente su Facebook!


Il Decalogo Mattutino (sottotitolo: folgorata sulla via di Damasco)

di TITTI NASTASI – Signori… ma, soprattutto, signore dobermaniste ed amanti dei cani in generale: sappiate che stamattina, al pari di Mosé, ho ricevuto un fondamentale decalogo orale da un dio-cino-so-tutto-io-e-tu-non-capisci-una-benemerita-minchia.
Non perdo tempo nel dilungarmi sulle modalità di tempo e luogo dell’incontro (vabbè… baretto vicino casa), perchè stavolta non so se riuscirò a ripristinare per tempo la funzionalità delle braccia che, forse, mi son cadute per sempre.
Passo subito, quindi, al preziosissimo decalogo:

1) Il cane deve avere un padrone che lo sappia gestire (ma va?);
2) Il Dobermann ed alcuni altri cani discendono dal lupo (sicuro? E gli altri non “alcuni”?): pertanto, il padrone è il capobranco (… non fate quella faccia: riporto le frasi pari pari, come il più diligente degli scrivani);
3) Il Dobermann ed alcuni altri cani (daje) devono essere dominati e schiacciati dal capobranco (ridaje);
4) Il Dobermann ed alcuni altri cani devono essere addestrati (e i restanti?);
5) Il Dobermann e molti (stavolta molti!) altri cani devono essere trattati da cani (?), quindi non devono vivere in casa;
6) Il Dobermann e molti altri cani devono essere gestiti necessariamente da un uomo (… oh, oh! guarda,  guarda dove vuole andare a parare…), perchè l’uomo ha la forza fisica ed il carattere per dominarli (eccolo qua!);
7) Lei è una donna (azz! Finalmente ne ha azzeccata una…);
8) Lei è una donna e non può gestire un Dobermann: non le può obbedire perchè non è dominato e lo fa vivere in casa (ah!…);
9) Lei è una donna e dovrebbe avere un cane appropriato, come un Barboncino od uno Yorkshire (ecco…).

10) (Questo lo aggiungo io) Non uccidere gli stronzi.

***

Videopostilla della Redazione: guardate un po’ qua che bel barboncino (o che bel maschione di conduttore, se preferite)… ed è soltanto un binomio a caso tra i millemila che potevamo mostrare (anzi, abbiamo scelto una straniera proprio per mancare di riguardo a nessuna conduttrice italiana):

Ah! Se poi qualcuno pensasse che si tratti di un bravo cagnolino di casa con un’ottima obbedienza, ma che non sappia fare il “dobermann serio”… questo è lo stesso cane in un esercizio di attacco:

Concludendo: caro dio della cinofilia da bar… ma statte zitto, va’. Che fai più bella figura.

 

 

Potrebbe interessarti anche...



Aggiungi ai tuoi preferiti

Vuoi aggiungere questo articolo ai tuoi preferiti?

Per poter utilizzare questa funzione devi essere registrato e aver eseguito il login


Libri consigliati (da Amazon.it)



Commenti all'articolo








×

Notifiche via Facebook

Ricevi una notifica direttamente su Facebook quando viene inserito un nuovo articolo: potrai rimanere costantemente aggiornato sui nostri contenuti direttamente dal social network!

Authorize

Condividi con un amico