martedì , 17 gennaio 2017
Home >> Discussioni >> Inchieste >> Questionario sullo stile di vita del cane

Segui "Ti presento il cane"

Non vuoi perderti nemmeno un articolo di "Ti presento il cane" ? Allora utilizza uno nei nostri servizi di notifica!
  • Notifica via Facebook
  • Newsletter
  • Notifica via email
Il nuovo sistema di notifica. Cliccando sul pulsante potrai autorizzare l'applicazione e riceverai le notifiche di nuovi articoli direttamente su Facebook!


Questionario sullo stile di vita del cane

Ancora una volta, data la grande visibilità del nostro sito, un ricercatore chiede il nostro aiuto per raccogliere dati per un suo studio. Questa volta si tratta di Luciano Bosso, ricercatore presso l’Università degli studi di Napoli Federico II, Dipartimento di Agraria.
La sua ricerca mira a verificare (scientificamente e non solo ipoteticamente) se esiste una correlazione tra la vita media di un cane e il suo stile di vita (alimentazione, sport, etc…). 

Il questionario è molto breve (dura circa 30 secondi) ed è totalmente anonimo. Appena finito lo studio, il dottor Bosso pubblicherà i risultati online.

ATTENZIONE: il questionario è rivolto SOLO ai padroni di cani deceduti per cause naturali (non incidentali). Prima di compilare il questionario, accertatevi di poter rispondere a tutte le domande, altrimenti, non compilatelo.

Ecco il link del questionario: https://www.quicksurveys.com/s/b2B4St

Aggiungi ai tuoi preferiti

Vuoi aggiungere questo articolo ai tuoi preferiti?

Per poter utilizzare questa funzione devi essere registrato e aver eseguito il login


Libri consigliati (da Amazon.it)



Commenti all'articolo

34 commenti

  1. mi apre una pagina bianca

  2. Fatto, ma, a mio parere il gruppo di indagine è falsato da una attenzione ai problemi del cane superiore alla media nazionale

    • Luciano Bosso

      Non ho be capito cosa intende. Cosa intende dire?

      • Scusi il ritardo, leggo solo ora la sua richiesta. Intendo dire che se sono un lettore di tipic evidentemente con i cani sono un po’ “fissato”: leggo, mi informo… questo si fa per ciò che x noi è importante… ovvero il cane per noi è importante, si può presumere che ci sia una maggiore frequenza in vusite dal veterinario, una maggiore competenza, quindi, anche se avessi risposto che al mio cane do da mangiare avanzi del mio cibo con maggiore probabilità scarterò i fritti, le cipolle, i cavoli, il cioccolato e farò cuocere il bianco dell’ uovo prima di metterlo in ciotola. Ovvero i miei scarti della tavola saranno meno dannosi di quelli di una persona meno informata. Simile discorso sulla sterilizzazione: perché ho fatto sterilizzare la mia cagna? Per proteggere me da una sua gravidanza o perché so che così proteggo lei da tumori e piometra? Nel primo caso magari con un bel recinto risolvere i il problema ma la cagna potrebbe morire a 4 anni per un piometra, con le informazioni giuste e una sterilizzazione avvenuta la stessa cagna se la ritrova in statistica morta a 13 anni per problemi cardiaci. La differenza l’ha fatta la mia informazione.

        • Luciano Bosso

          Ok! Ho capito! Ed è per questo che analizzerò i dati sono quando avrò superato almeno le mille adesioni. In tal caso, statisticamente, l’elevato numero di partecipanti e risposte ricevute, dovrebbe appiattire il problema della disinformazione.

  3. Inoltre si può fare una sola volta, ma molti di noi avranno più di un cane morto per cause naturali.

  4. Alfredo Lezzerini

    Sicuri che la risposta “Cucinato in casa appositamente per il cane (es. pasta, carne arrosto, uova, frittura etc…)” abbia senso, e la parentesi non sia invece relativa alla risposta successiva “Avanzi della dieta umana”? Non credo sia pratica molto comune (oltreche’ raccomandabile) cucinare appositamente per il cane arrosto o fritture…

    • micaela gortan

      Infatti quella domanda ha lasciato perplessa anche me. Sembra che le alternative siano crocchette, barf o avanzi senza la possibilità di una dieta casalinga che non sia barf.

      • Luciano Bosso

        La risposta “cucinato in casa appositamente per il cane” è quella.da cliccare nel caso in cui si dia al cane una dieta casalinga alternativa alla barf (che è cruda).

    • Luciano Bosso

      Le parentesi fanno riferimento proprio al “cucinato in casa”. Per avanzi, si intende un qualcosa cucinato per la dieta umana e poi rifilato al cane. Infine, le assicuro che ci sono molte persone che al proprio cane, rifilano anche le uova fritte mischiate con pasta e verdure.

  5. Francesca Caprini

    Non ho apprezzato molto, nell’ultima domanda, l’aggettivo “terribile” vicino ad “eutanasia”… Mi sembra una presa di posizione mentre un sondaggio dovrebbe essere oggettivo. Si sa già che l’eutanasia non è una cosa divertente e che dovrebbe essere eseguita solo in casi estremi, e il fatto che ciò sia stato sottolineato, non so, mi ha dato un po’ fastidio. sono solo io?

    • Sono d’accordo. Sembra che il signor Luciano Bosso voglia esprimere un giudizio personale sull’eutanasia, ma questo in un sondaggio non si può fare o si rischia di influenzare anche le risposte del pubblico.

      • Mah, io lo vedo più come un termine messo lì come forma di cortesia, non certo per esprimere un giudizio morale sull’eutanasia. A me sembra che sia un sinonimo di “difficile”…

      • Luciano Bosso

        Procediamo con ordine:
        1) Il sondaggio non è sull’eutanasia
        2) Tale termine non può influenzare il sondaggio poiché è presente solo nell’ultima domanda. Quindi di conseguenza non può influenzare le domande precedenti.
        3) Non ho espresso alcun parere sull’eutanasia (non ho scritto di essere in accordo o in disaccordo).

    • Luciano Bosso

      Procediamo con ordine:
      1) Il sondaggio non è sull’eutanasia
      2) Tale termine non può influenzare il sondaggio poiché è presente solo nell’ultima domanda. Quindi di conseguenza non può influenzare le domande precedenti.
      3) Non ho espresso alcun parere sull’eutanasia (non ho scritto di essere in accordo o in disaccordo), ma, nonostante ciò, è l’unico termine che mi è venuto in mente. Come ha detto lei, l’eutanasia “non è una cosa divertente”. Io ho solo usato un termine più ficcante e realista.
      4) Mi dispiace comunque di averle procurato un po’ di “fastidio” e la ringrazio se ha compilato il questionario e per i commenti.

  6. Nuovamente è possibile rispondere al questionario per UN SOLO cane, escludendo il fatto che alcune persone hanno avuto più cani nella propria vita, inoltre non viene nemmeno preso in considerazione il fatto che alcuni cani possano aver passato parte (nel mio caso la maggior parte) della loro esistenza in canile, con le conseguenze del caso (nel mio caso mancati vaccini/castrazione sino all’adozione).
    Peccato.

    • Luciano Bosso

      In realtà, cambiando dispositivo (pc, tablet o cellulare), può inserire più cani senza alcun problema. La variabile “canile” è troppo complessa e, inoltre, nessun proprietario sa con certezza quale stile di vita avesse il proprio cane quando era in canile.

  7. ho compilato il questionario, purtoppo non ho una sola esperienza di cani deceduti (ne ho avuti dalla nascita, di conseguenza…),peccato non sia possibile farlo per ogni cane avuto

    • Luciano Bosso

      In realtà, cambiando dispositivo (pc, tablet o cellulare), può inserire più cani senza alcun problema.

  8. Buongiorno Luciano,
    non conosco bene la finalità dello studio, ma leggendo di correlazione tra aspettativa di vita e attività sportiva di un cane, mi permetto di chiedere se forse non sarebbe stato utile inserire qualche domanda sul tipo di attività non sportiva svolta.
    Mi spiego meglio, non ho mai fatto sport ufficialmente col mio cane, ma una attività fisica,più o meno intensa, non è mai mancata.Selezionando che non si è fatto sport,potrebbe sembrare che il cane abbia condotto una vita sedentaria

    • Buongiorno, mi unisco a questo commento, dato che stavo per esprimere esattamente lo stesso concetto. Dato che si parla di correlazione tra stile di vita e durata media della stessa, mi sembrerebbe importate allargare il concetto di attività sportiva all’attività fisica in generale. Io non ho svolto sport con il cane di a cui mi sono riferita nel sondaggio, ma una intensa attività fisica sí. Grazie.

      • Luciano Bosso

        Avete perfettamente ragione! Ma voi cosa intendete per attività fisica intensa? Mi fate un esempio per cortesia? Nella domanda sull’attività sportiva, tra parentesi, vi è un “etc”. Quindi era compreso anche la corsa o altro.

        • Io per attività fisica intensa intendo passeggiate di una decina di chilometri, escursioni in montagna di diverse ore, nuotate al lago, corsa di qualche chilometro. Con questo grado di attività fisica, l’altra beagle che ha quattordici anni, ha ancora una buona tonicità muscolare, ovviamente ora ci limitiamo a passeggiate di due tre chilometri e qualche nuotata. Per attività sportiva io ho inteso attività organizzate e ufficiali, quindi, forse la spiegazione nel questionario va un pò ampliata.

          • Luciano Bosso

            Ma che in che frequenza? Tre volte alla settimana? Oppure quando aveva tempo?

          • Diciamo che alternavo le attività, ogni giorno facevamo due lunghe passeggiate in campagna o una corsa; una volta la settimana montagna ed una volta nuoto. quindi direi sicuramente tre volte la settimana o più.

        • Luciano, se l’effettivo ambito della ricerca è esclusivamente il rapporto sport(no sport) – mortalità, allora penso potrebbe essere giusto così come lo hai presentato.
          Se invece ti interessa in maniera più ampia la correlazione attività fisica generica – mortalità,allora credo che dal test rimangano escluse tante situazioni intermedie come la mia, e andrebbero quindi circostanziate le risposte.
          Nel mio caso ad esempio,l’attività fisica era quotidiana(tempo o impegni occasionali permettendo),e consisteva ad esempio in passeggiate in montagne di almeno un’ora,giochi di ricerca oggetti,corse con altri cani.
          Inoltre se potevo,lo portavo ovunque con con me,anche fuori la sera.
          Una scala oggettiva dell’attività fisica non saprei definirla, ma così, in maniera personale, credo che un caso come il mio fosse una attività fisica sufficiente, o per dare i voti dall’1 al 10..un bel 7

          • Luciano Bosso

            Ok! Però considera anche un’altra cosa…ci sono molte persone che portano il cane al parco anche tutta la giornata, ma, questi ultimi, vengono tenuti fermi vicina ad una panchina. In quel caso, anche se stanno fuori casa giornate intere, la loro attività fisica è davvero nulla. Nel sondaggio ho messo quasi sempre risposte chiuse perché in tal modo, riduco al minimo la soggettività delle risposte. Cosa comunque impossibile da fare del tutto. Concretizzare in un valore l’attività fisica del proprio cane era troppo complicato (anche da analizzare). Per questo ho preferito mettere solo l’attività sportiva.

          • D’accordo Luciano, sono d’accordo con te sulla complessità e la variabilità delle situazioni possibili…io da esterno mi sono limitato semplicemente a darti una mia opinione a riguardo, e cioè per sintetizzare, che forse poteva essere inserita una risposta anche per chi non fa sport,ma cmq fa fare un po’ di moto al cane(e in quell’un po’ capisco bene ci sia un mondo)…
            buona ricerca 🙂

          • Luciano Bosso

            Grazie mille per il contributo e per i commenti, ci mancherebbe! Come hai potuto vedere, ho risposto personalmente a tutte le domande e/o critiche sia su questa pagina che su facebook. Il bello del mio lavoro è anche questo 😀 Ora speriamo di avere dei risultati interessanti che, naturalmente, condividerò con tutti. 😀

  9. SoniaGantini

    il questionario mi si blocca sulla domanda della causa di morte , non dandomi la possibilità di scrivere nulla

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *








34 commenti

  1. mi apre una pagina bianca

  2. Fatto, ma, a mio parere il gruppo di indagine è falsato da una attenzione ai problemi del cane superiore alla media nazionale

    • Luciano Bosso

      Non ho be capito cosa intende. Cosa intende dire?

      • Scusi il ritardo, leggo solo ora la sua richiesta. Intendo dire che se sono un lettore di tipic evidentemente con i cani sono un po’ “fissato”: leggo, mi informo… questo si fa per ciò che x noi è importante… ovvero il cane per noi è importante, si può presumere che ci sia una maggiore frequenza in vusite dal veterinario, una maggiore competenza, quindi, anche se avessi risposto che al mio cane do da mangiare avanzi del mio cibo con maggiore probabilità scarterò i fritti, le cipolle, i cavoli, il cioccolato e farò cuocere il bianco dell’ uovo prima di metterlo in ciotola. Ovvero i miei scarti della tavola saranno meno dannosi di quelli di una persona meno informata. Simile discorso sulla sterilizzazione: perché ho fatto sterilizzare la mia cagna? Per proteggere me da una sua gravidanza o perché so che così proteggo lei da tumori e piometra? Nel primo caso magari con un bel recinto risolvere i il problema ma la cagna potrebbe morire a 4 anni per un piometra, con le informazioni giuste e una sterilizzazione avvenuta la stessa cagna se la ritrova in statistica morta a 13 anni per problemi cardiaci. La differenza l’ha fatta la mia informazione.

        • Luciano Bosso

          Ok! Ho capito! Ed è per questo che analizzerò i dati sono quando avrò superato almeno le mille adesioni. In tal caso, statisticamente, l’elevato numero di partecipanti e risposte ricevute, dovrebbe appiattire il problema della disinformazione.

  3. Inoltre si può fare una sola volta, ma molti di noi avranno più di un cane morto per cause naturali.

  4. Alfredo Lezzerini

    Sicuri che la risposta “Cucinato in casa appositamente per il cane (es. pasta, carne arrosto, uova, frittura etc…)” abbia senso, e la parentesi non sia invece relativa alla risposta successiva “Avanzi della dieta umana”? Non credo sia pratica molto comune (oltreche’ raccomandabile) cucinare appositamente per il cane arrosto o fritture…

    • micaela gortan

      Infatti quella domanda ha lasciato perplessa anche me. Sembra che le alternative siano crocchette, barf o avanzi senza la possibilità di una dieta casalinga che non sia barf.

      • Luciano Bosso

        La risposta “cucinato in casa appositamente per il cane” è quella.da cliccare nel caso in cui si dia al cane una dieta casalinga alternativa alla barf (che è cruda).

    • Luciano Bosso

      Le parentesi fanno riferimento proprio al “cucinato in casa”. Per avanzi, si intende un qualcosa cucinato per la dieta umana e poi rifilato al cane. Infine, le assicuro che ci sono molte persone che al proprio cane, rifilano anche le uova fritte mischiate con pasta e verdure.

  5. Francesca Caprini

    Non ho apprezzato molto, nell’ultima domanda, l’aggettivo “terribile” vicino ad “eutanasia”… Mi sembra una presa di posizione mentre un sondaggio dovrebbe essere oggettivo. Si sa già che l’eutanasia non è una cosa divertente e che dovrebbe essere eseguita solo in casi estremi, e il fatto che ciò sia stato sottolineato, non so, mi ha dato un po’ fastidio. sono solo io?

    • Sono d’accordo. Sembra che il signor Luciano Bosso voglia esprimere un giudizio personale sull’eutanasia, ma questo in un sondaggio non si può fare o si rischia di influenzare anche le risposte del pubblico.

      • Mah, io lo vedo più come un termine messo lì come forma di cortesia, non certo per esprimere un giudizio morale sull’eutanasia. A me sembra che sia un sinonimo di “difficile”…

      • Luciano Bosso

        Procediamo con ordine:
        1) Il sondaggio non è sull’eutanasia
        2) Tale termine non può influenzare il sondaggio poiché è presente solo nell’ultima domanda. Quindi di conseguenza non può influenzare le domande precedenti.
        3) Non ho espresso alcun parere sull’eutanasia (non ho scritto di essere in accordo o in disaccordo).

    • Luciano Bosso

      Procediamo con ordine:
      1) Il sondaggio non è sull’eutanasia
      2) Tale termine non può influenzare il sondaggio poiché è presente solo nell’ultima domanda. Quindi di conseguenza non può influenzare le domande precedenti.
      3) Non ho espresso alcun parere sull’eutanasia (non ho scritto di essere in accordo o in disaccordo), ma, nonostante ciò, è l’unico termine che mi è venuto in mente. Come ha detto lei, l’eutanasia “non è una cosa divertente”. Io ho solo usato un termine più ficcante e realista.
      4) Mi dispiace comunque di averle procurato un po’ di “fastidio” e la ringrazio se ha compilato il questionario e per i commenti.

  6. Nuovamente è possibile rispondere al questionario per UN SOLO cane, escludendo il fatto che alcune persone hanno avuto più cani nella propria vita, inoltre non viene nemmeno preso in considerazione il fatto che alcuni cani possano aver passato parte (nel mio caso la maggior parte) della loro esistenza in canile, con le conseguenze del caso (nel mio caso mancati vaccini/castrazione sino all’adozione).
    Peccato.

    • Luciano Bosso

      In realtà, cambiando dispositivo (pc, tablet o cellulare), può inserire più cani senza alcun problema. La variabile “canile” è troppo complessa e, inoltre, nessun proprietario sa con certezza quale stile di vita avesse il proprio cane quando era in canile.

  7. ho compilato il questionario, purtoppo non ho una sola esperienza di cani deceduti (ne ho avuti dalla nascita, di conseguenza…),peccato non sia possibile farlo per ogni cane avuto

    • Luciano Bosso

      In realtà, cambiando dispositivo (pc, tablet o cellulare), può inserire più cani senza alcun problema.

  8. Buongiorno Luciano,
    non conosco bene la finalità dello studio, ma leggendo di correlazione tra aspettativa di vita e attività sportiva di un cane, mi permetto di chiedere se forse non sarebbe stato utile inserire qualche domanda sul tipo di attività non sportiva svolta.
    Mi spiego meglio, non ho mai fatto sport ufficialmente col mio cane, ma una attività fisica,più o meno intensa, non è mai mancata.Selezionando che non si è fatto sport,potrebbe sembrare che il cane abbia condotto una vita sedentaria

    • Buongiorno, mi unisco a questo commento, dato che stavo per esprimere esattamente lo stesso concetto. Dato che si parla di correlazione tra stile di vita e durata media della stessa, mi sembrerebbe importate allargare il concetto di attività sportiva all’attività fisica in generale. Io non ho svolto sport con il cane di a cui mi sono riferita nel sondaggio, ma una intensa attività fisica sí. Grazie.

      • Luciano Bosso

        Avete perfettamente ragione! Ma voi cosa intendete per attività fisica intensa? Mi fate un esempio per cortesia? Nella domanda sull’attività sportiva, tra parentesi, vi è un “etc”. Quindi era compreso anche la corsa o altro.

        • Io per attività fisica intensa intendo passeggiate di una decina di chilometri, escursioni in montagna di diverse ore, nuotate al lago, corsa di qualche chilometro. Con questo grado di attività fisica, l’altra beagle che ha quattordici anni, ha ancora una buona tonicità muscolare, ovviamente ora ci limitiamo a passeggiate di due tre chilometri e qualche nuotata. Per attività sportiva io ho inteso attività organizzate e ufficiali, quindi, forse la spiegazione nel questionario va un pò ampliata.

          • Luciano Bosso

            Ma che in che frequenza? Tre volte alla settimana? Oppure quando aveva tempo?

          • Diciamo che alternavo le attività, ogni giorno facevamo due lunghe passeggiate in campagna o una corsa; una volta la settimana montagna ed una volta nuoto. quindi direi sicuramente tre volte la settimana o più.

        • Luciano, se l’effettivo ambito della ricerca è esclusivamente il rapporto sport(no sport) – mortalità, allora penso potrebbe essere giusto così come lo hai presentato.
          Se invece ti interessa in maniera più ampia la correlazione attività fisica generica – mortalità,allora credo che dal test rimangano escluse tante situazioni intermedie come la mia, e andrebbero quindi circostanziate le risposte.
          Nel mio caso ad esempio,l’attività fisica era quotidiana(tempo o impegni occasionali permettendo),e consisteva ad esempio in passeggiate in montagne di almeno un’ora,giochi di ricerca oggetti,corse con altri cani.
          Inoltre se potevo,lo portavo ovunque con con me,anche fuori la sera.
          Una scala oggettiva dell’attività fisica non saprei definirla, ma così, in maniera personale, credo che un caso come il mio fosse una attività fisica sufficiente, o per dare i voti dall’1 al 10..un bel 7

          • Luciano Bosso

            Ok! Però considera anche un’altra cosa…ci sono molte persone che portano il cane al parco anche tutta la giornata, ma, questi ultimi, vengono tenuti fermi vicina ad una panchina. In quel caso, anche se stanno fuori casa giornate intere, la loro attività fisica è davvero nulla. Nel sondaggio ho messo quasi sempre risposte chiuse perché in tal modo, riduco al minimo la soggettività delle risposte. Cosa comunque impossibile da fare del tutto. Concretizzare in un valore l’attività fisica del proprio cane era troppo complicato (anche da analizzare). Per questo ho preferito mettere solo l’attività sportiva.

          • D’accordo Luciano, sono d’accordo con te sulla complessità e la variabilità delle situazioni possibili…io da esterno mi sono limitato semplicemente a darti una mia opinione a riguardo, e cioè per sintetizzare, che forse poteva essere inserita una risposta anche per chi non fa sport,ma cmq fa fare un po’ di moto al cane(e in quell’un po’ capisco bene ci sia un mondo)…
            buona ricerca 🙂

          • Luciano Bosso

            Grazie mille per il contributo e per i commenti, ci mancherebbe! Come hai potuto vedere, ho risposto personalmente a tutte le domande e/o critiche sia su questa pagina che su facebook. Il bello del mio lavoro è anche questo 😀 Ora speriamo di avere dei risultati interessanti che, naturalmente, condividerò con tutti. 😀

  9. SoniaGantini

    il questionario mi si blocca sulla domanda della causa di morte , non dandomi la possibilità di scrivere nulla

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

×

Notifiche via Facebook

Ricevi una notifica direttamente su Facebook quando viene inserito un nuovo articolo: potrai rimanere costantemente aggiornato sui nostri contenuti direttamente dal social network!

Authorize

Condividi con un amico