martedì , 21 novembre 2017
Ultime novità
Home >> Stage - seminari - corsi >> Ma cosa sono ‘sti webinar?

Segui "Ti presento il cane"

Non vuoi perderti nemmeno un articolo di "Ti presento il cane" ? Allora utilizza uno nei nostri servizi di notifica!
  • Notifica via Facebook
  • Newsletter
  • Notifica via email
Il nuovo sistema di notifica. Cliccando sul pulsante potrai autorizzare l'applicazione e riceverai le notifiche di nuovi articoli direttamente su Facebook!


Ma cosa sono ‘sti webinar?

di VALERIA ROSSI – Ne ho già tenuti diversi, e sono pure piaciuti a giudicare dai commenti… ma molti lettori mi chiedono ancora cosa diavolo siano i webinar, come funzionino eccetera.
Siccome fino a un mesetto fa non lo sapevo neanch’io, finora ho lasciato che fosse il web-figlio a parlarne: ma qualcuno vuole spiegazioni più “da Sciuramaria” (così mi hanno detto), e siccome in campo informatico nessuno è più Sciuramaria di me… allora provo a spiegarmi con parole mie, per niente tecniche ma proprio per questo, spero, più comprensibili a chi non è smanettone professionista.

Allora:
a) i webinar sono dei “miniseminari” della durata di un’ora e mezza circa, che si svolgono via webcam. Ovvero: io ho una web-cam puntata sulla faccia mia… e la uso giusto per salutare, dopodiché – ritenendo che la faccia mia non interessi a nessuno, e soprattutto non sopportando io stessa di vedermi tutte le rughe e le occhiaie e i vari segni di befanaggine in primo piano – passo quasi subito ad una serie di slides sull’argomento del webinar di turno, sulle quali parlo spiegando ciò che so sul tema in oggetto. Un po’ la stessa cosa che succede nei seminari “live”, con la sola differenza che lì la faccia mia si continua a vedere per forza… però da lontano (e soprattutto non me la vedo da sola).

webinar2b) i webinar live sono anche interattivi, nel senso che si fanno partire alcuni sondaggini e che si possono fare domande (solitamente divise in due sessioni): il tutto accade via chat, perché voi vedete me ma io non vedo voi. Però vi leggo e posso rispondere ai vari quesiti (sempre se so la risposta!).
Stiamo toccando un po’ tutti i temi cinofili, da quelli di cultura generale a quelli più tecnici.
c) su molti argomenti ci sono già degli articoli su Tpic, ovviamente (in quattro anni, scrivendo uno-due articoli al giorno, di argomenti su questo sito ne ho toccati millemila e oltre…), e altrettanto ovviamente a volte capita che dica le stesse cose che ho scritto su questo sito: mi pare normale, perché se la mia visione di un tema cinofilo è “quella lì”, non è che possa cambiarla a seconda del mezzo di diffusione.

webinar3Però mi sforzo di ampliare il più possibile il discorso, di aggiungere sempre qualcosa… e soprattutto posso rispondere alle domande, cosa pressoché impossibile dal sito (a volte ci provo nei commenti, ma spesso le risposte si perdono nel marasma generale). Sugli argomenti tecnici stiamo inserendo anche i mini-video, che spesso spiegano meglio delle parole: il primo esperimento è stato positivo, anche se c’è stato qualche tempo morto… ma adesso abbiamo capito come eliminare le pause.
In pratica è tutto qui.
E adesso rispondo (sempre in modo  sciuramariesco) alle singole domande che mi avete fatto su FB, in mail ecc.:

Quanto costa iscriversi a un webinar?
Dieci euro (al live). Se non si può partecipare in diretta, il lunedì successivo è possibile aquistare la replica registrata (dove non  si potranno fare domande, per ovvi motivi!) a sei euro.

Serve qualcosa in particolare?
Un paio di casse, altrimenti non sentite niente. E magari una connessione decente. Nient’altro. Non dovete avere la web cam e il microfono, quelli servono  solo a me. Non serve nessun programma aggiuntivo, insomma non dovete scaricare niente.

Se mi iscrivo e poi per qualche motivo non posso essere presente, perdo i soldi?
Ma no! Ti rimborsiamo oppure te li “rigiriamo” su un altro webinar di tuo interesse: a scelta tua.

E’ difficile registrarsi?
Non dovrebbe… però qualche utente sbaglia qualcosa, perché non riceve il link oppure perde la pw oppure si incasina in altri modi e maniere varie. Ho la massima comprensione, sicuramente mi incasinerei anch’io: però, se qualcosa non funziona per il verso giusto, basta mandare un’email a [email protected] e il web figlio provvede istantaneamente a sistemare tutto. Ha sistemato anche problemi che sono emersi un minuto prima dell’inizio del webinar… però, se ci scrivete magari un’oretta, e non un minuto prima, è meglio. Che un minuto prima il webfiglio è già impegnato a sistemare i casini che faccio IO.

Ma come faccio a sapere quando sono i  webinar, e su quali argomenti?
Sulla colonna destra di “Ti presento il cane” c’è il bannerino con i miei appuntamenti annuali. Lì c’è pure l’elenco completo dei webinar, con gli argomenti, i posti disponibili e il link per registrarsi.

Gli argomenti tecnici sono “per addetti ai lavori”?
Assolutamente NO. I webinar seguono la stessa impostazione di questo sito, ovvero tentano di portare un po’ di cultura cinofila a chi ancora non ce l’ha, o non ne ha a sufficienza. Chi ce l’ha già non ha bisogno di me, né del sito, né dei webinar. Quindi anche gli argomenti tecnici (ovvero quelli che trattano di educazione e addestramento visti dal lato cinotecnico) sono semplificati al massimo per poter essere compresi…  anche dalla Sciuramaria!

Posso seguire un webinar da tablet o smartphone?
Sì, anche se dal cellulare, se siete cecati come me, vedrete piccolissimo e potreste perdervi qualcosa (specialmente le chat). Se invece siete giovani dalla vista d’aquila, no problem (comunque da pc è meglio).

Mi pare di aver risposto a tutte le domande che mi sono arrivate. Se ne avete altre… fatele pure nei commenti!
Intanto grazie a coloro che hanno già partecipato, e stra-grazie a quelli che stanno diventando degli habitue e se li stanno “facendo” tutti, o quasi. Per me è un vero piacere (significa che non sono noiosa come temevo!) e per questo sto cercando di trovare argomenti sempre più interessanti e nuovi.

Potrebbe interessarti anche...



Aggiungi ai tuoi preferiti

Vuoi aggiungere questo articolo ai tuoi preferiti?

Per poter utilizzare questa funzione devi essere registrato e aver eseguito il login


Libri consigliati (da Amazon.it)



Commenti all'articolo




Informazioni su Valeria Rossi

Savonese, annata ‘53, cinofila da sempre e innamorata di tutta la natura, ha allevato per 25 anni (prima pastori tedeschi e poi siberian husky, con l'affisso "di Ferranietta") e addestrato cani, soprattutto da utilità e difesa. Si è occupata a lungo di cani con problemi comportamentali (in particolare aggressività). E' autrice di più di cento libri cinofili, ha curato la serie televisiva "I fedeli amici dell'uomo" ed è stata conduttrice del programma TV "Ti presento il cane", che ha preso il nome proprio da quella che era la sua rivista cartacea e che oggi è diventata una rivista online. Per diversi anni non ha più lavorato con i cani, mettendo a disposizione la propria esperienza solo attraverso questo sito e, occasionalmente, nel corso di stage e seminari. Ha tenuto diverse docenze in corsi ENCI ed ha collaborato alla stesura del corso per educatori cinofili del Centro Europeo di Formazione (riconosciuto ENCI-FCI), era inoltre professionista certificato FCC. A settembre 2013, non resistendo al "richiamo della foresta" (e soprattutto avendo trovato un campo in cui si lavorava in perfetta armonia con i suoi principi e metodi) era tornata ad occuparsi di addestramento presso il gruppo cinofilo Debù (www.gruppodebu.it) di Carignano (TO). CI ha lasciato prematuramente nel maggio del 2016, ma i suoi scritti continuano a essere un punto di riferimento per molti neofiti e appassionati di cinofilia.




×

Notifiche via Facebook

Ricevi una notifica direttamente su Facebook quando viene inserito un nuovo articolo: potrai rimanere costantemente aggiornato sui nostri contenuti direttamente dal social network!

Authorize

Condividi con un amico