venerdì , 24 novembre 2017
Ultime novità
Home >> Senza categoria >> Però è educato, eh? Dà la zampa!

Segui "Ti presento il cane"

Non vuoi perderti nemmeno un articolo di "Ti presento il cane" ? Allora utilizza uno nei nostri servizi di notifica!
  • Notifica via Facebook
  • Newsletter
  • Notifica via email
Il nuovo sistema di notifica. Cliccando sul pulsante potrai autorizzare l'applicazione e riceverai le notifiche di nuovi articoli direttamente su Facebook!


Però è educato, eh? Dà la zampa!

di VALERIA ROSSI – Vi ricordate della neo-diplomata addestratrice a cui capitano tutti i casi più assurdi? Bene, ieri mi ha mandato un messaggio vocale su whatsapp che trascrivo letteralmente:

Ciao, Valeria! Vuoi ampliare l’articolo sul “capitano tutti a me”? Mi ha appena telefonato una Sciuramaria che non mi lasciato neanche parlare, ma mi ha raccontato cosa fa il cane, come vive eccetera. Allora: sei mesi, incrocio tra pastore tedesco e cane lupo cecoslovacco. Sta chiuso in un box piccolissimo perché altrimenti “le demolisce il cortile”; quando è in casa viene legato al termosifone perché altrimenti salta sul tavolo; ringhia quando gli passano vicino, quindi gli girano alla larga. E alla fine di tutto questo, mi dice: “Però guardi che è educato, eh! Perché se gli chiedo la zampa, me la dà!”

Quando ho ascoltato il messaggio non sapevo se ridere o piangere. Poi ho deciso di prenderla in ridere, visto che almeno la sciura in questione ha contattato qualcuno che spero riuscirà a farle capire che cos’è un cane e quali sono le esigenze di un cane. Ha rifiutato di portarlo al campo, vuole che lei vada a domicilio… ma almeno un passo l’ha fatto.
E in effetti, al di là delle prese per i fondelli perché “capitano tutti a lei”, devo dire che questa collega ha l’indubbio pregio di riuscire a farsi raccontare storie come questa: ovvero… tutto sommato, ‘ste sciure riescono almeno a capire che qualcosina (ma proprio -ina-ina eh!), nella loro gestione del cane, non funziona. Quindi le chiedono aiuto.
Ora, al di là della facile ironia sugli incredibili personaggi che becca, la domanda è: quanti di noi riuscirebbero a trovare clienti come questi?
Io, per esempio, non ci riesco: perché dopo due minuti di racconto dell’orrore come quello di cui sopra, sicuramente sbrocco e comincio a urlacchiare cose tipo “ma che se l’è preso a fare, un cane? Ma lo dia via e gli trovi una famiglia decente!”.
Il che, ovviamente, non farà mai sì che la sciuramaria di turno ascolti il mio consiglio: al contrario, farà sì che pensi di aver sbagliato a chiamarmi, perché sono un’emerita stronza che non potrà esserle di aiuto in alcun modo.

clc_ringhioDopodiché io mi sarò salvata, è vero, dalla condanna di ritrovarmi una cliente di questo genere (e forse questo è il motivo inconscio per cui reagisco in modo così brusco)… ma il cane rimarrà confinato tra box e termosifone almeno fino al giorno in cui staccherà una manina a qualcuno: a quel punto verrà probabilmente soppresso in quanto “improvvisamente impazzito, chissà mai perché”.
Insomma, dopo la risata (d’obbligo) per me è arrivato l’esame di coscienza: quanti cani rimangono tra le mani di totali incapaci, solo perché noi professionisti non siamo in grado: a) di convincerli ad aprirsi e a raccontarci le loro vicissitudini; b) di trovare il coraggio di prenderci clienti di questo tipo?
E’ vero che spesso son cause perse, eh: magari vengono un paio di volte, ti fanno mangiare un chilo di fegato al pensiero di come tengono i loro cani e poi spariscono.
Peeeerò… però magari qualcosa di quello che gli hai detto riesce ad arrivare.
Magari un briciolino di esame di coscienza se lo fanno anche loro, e magari il cane passa da una condizione disperata ad una leggermente più accettabile.
Ecco, quindi, l’invito di fine anno per addestratori e proprietari: cari proprietari, se pensate di avere un “problemino” con il vostro cane (nonostante il fatto che sappia dare la zampa), contattate un professionista. Vi prego.
Educatori/addestratori & C… se vedete qualche famiglia che tiene il cane come la sciura di cui sopra, magari un bigliettino da visita allungateglielo. Non li mordete, ma porgete una zampa pure voi.
Giuro che da domani ci proverò pure io.
E buon anno a tutti!

Potrebbe interessarti anche...



Aggiungi ai tuoi preferiti

Vuoi aggiungere questo articolo ai tuoi preferiti?

Per poter utilizzare questa funzione devi essere registrato e aver eseguito il login


Libri consigliati (da Amazon.it)



Commenti all'articolo




Informazioni su Valeria Rossi

Savonese, annata ‘53, cinofila da sempre e innamorata di tutta la natura, ha allevato per 25 anni (prima pastori tedeschi e poi siberian husky, con l'affisso "di Ferranietta") e addestrato cani, soprattutto da utilità e difesa. Si è occupata a lungo di cani con problemi comportamentali (in particolare aggressività). E' autrice di più di cento libri cinofili, ha curato la serie televisiva "I fedeli amici dell'uomo" ed è stata conduttrice del programma TV "Ti presento il cane", che ha preso il nome proprio da quella che era la sua rivista cartacea e che oggi è diventata una rivista online. Per diversi anni non ha più lavorato con i cani, mettendo a disposizione la propria esperienza solo attraverso questo sito e, occasionalmente, nel corso di stage e seminari. Ha tenuto diverse docenze in corsi ENCI ed ha collaborato alla stesura del corso per educatori cinofili del Centro Europeo di Formazione (riconosciuto ENCI-FCI), era inoltre professionista certificato FCC. A settembre 2013, non resistendo al "richiamo della foresta" (e soprattutto avendo trovato un campo in cui si lavorava in perfetta armonia con i suoi principi e metodi) era tornata ad occuparsi di addestramento presso il gruppo cinofilo Debù (www.gruppodebu.it) di Carignano (TO). CI ha lasciato prematuramente nel maggio del 2016, ma i suoi scritti continuano a essere un punto di riferimento per molti neofiti e appassionati di cinofilia.




×

Notifiche via Facebook

Ricevi una notifica direttamente su Facebook quando viene inserito un nuovo articolo: potrai rimanere costantemente aggiornato sui nostri contenuti direttamente dal social network!

Authorize

Condividi con un amico