venerdì , 24 novembre 2017
Ultime novità
Home >> Salute >> Le piaghe nei cani convalescenti

Segui "Ti presento il cane"

Non vuoi perderti nemmeno un articolo di "Ti presento il cane" ? Allora utilizza uno nei nostri servizi di notifica!
  • Notifica via Facebook
  • Newsletter
  • Notifica via email
Il nuovo sistema di notifica. Cliccando sul pulsante potrai autorizzare l'applicazione e riceverai le notifiche di nuovi articoli direttamente su Facebook!


Le piaghe nei cani convalescenti

a cura di ORTOCANIS –  L’ulcera da decubito (piaga da pressione), è una lesione che compare sulla pelle del cane quando questo trascorre troppo tempo in una posizione fissa, causando attrito e pressione su determinate parti del corpo.
Una pressione prolungata ostacola o interrompe l’afflusso di sangue alla zona, causando la morte della pelle, dei muscoli e persino delle ossa.

ulcera-de-decúbito_1Quando questi tessuti risultano morti, si forma l’ulcera, favorendo l’attacco da parte di batteri e causando quindi infezioni che possono aggravarsi in maniera molto seria.
Sono una complicazione pericolosa che può essere evitata nella maggior parte dei casi con semplici accorgimenti.
È un problema che insorge soprattutto nei cani che hanno problemi di mobilità e non possono essere spostati: cani paralizzati, molto anziani o gravemente malati.
Le zone maggiormente colpite sono quelle con ossa sporgenti, come fianchi, spalle, gomiti, ginocchia e zigomi.
Ci sono una serie di fattori che favoriscono la comparsa di ulcere, ma la maggior parte è facilmente controllabile.

Inattività
È fondamentale modificare la postura dell’animale ogni 2 o 3 ore. Salvo diversa indicazione del veterinario, l’animale deve sempre muoversi, e, se possibile, deve essere lui stesso a farlo. Nel caso in cui il cane abbia difficoltà a muoversi, è necessario aiutarlo più volte al giorno. Inoltre, in questo caso, oltre a evitare la comparsa di piaghe e ulcere è importante mantenere attiva la muscolatura, rafforzando e stimolando i nervi. Ciò è essenziale per la riabilitazione del cane e per il suo benessere mentale. Inoltre, eviteremo il dolore nei muscoli e nelle ossa, entrambe cause che portano a non cambiare frequentemente posizione.
Possiamo essere di grande aiuto nel stimolare l’animale grazie a massaggi o mediante l’elettrostimolazione, al fine di rafforzare i muscoli e alleviare il dolore.

pack-tens-para-perros-d_1L’elettrostimolatore è uno strumento facile da utilizzare ed economico, che permette al proprietario di aiutare il proprio cane.
Nel caso in cui l’animale non sia in grado di muoversi da solo, possiamo aiutarlo a fare degli esercizi di ginnastica passiva, cioè muovere gli arti per impedire che perdano elasticità e per evitare che il cane sia appoggiato sempre nella stessa posizione.
Per gli animali con immobilità negli arti posteriori può essere molto utile ricorrere a un carrellino, che permette all’animale di spostarsi in totale autonomia evitando così la maggior parte dei problemi legati all’inattività.

Irritazione da urina, feci o altri fluidi
La pulizia giornaliera dell’animale è fondamentale, così come farlo riposare su un cuscino con il tessuto che non permetta alla pelle di essere permanentemente in contatto con l’umidità. Allo stesso tempo bisogna fare attenzione e disinfettare il più possibile le ferite.

colchon-ortopedico-perro bordeEtà
Gli animali più anziani sono più propensi a soffrire di ulcere, perché la loro pelle risulta meno flessibile. È importanto per questi cani, riposare su materassi ortopedici appropriati.

Malnutrizione
Una dieta disequilibrata, che non garantisce il giusto apporto di nutrienti all’organismo, non permette la rigenerazione dei tessuti colpiti. In più, peggiorerà le condizioni delle ossa e dei muscoli, non aiutando a migliorare le condizioni di salute nel caso di malattie.

Sovrappeso
Il peso del cane influsce sulla pressione esercitata sul corpo, in più, si è notato che l’eccesso di grasso favorisce l’infiammazione, peggiorando la situazione, sia dell’ulcera che di eventuali malattie che possono colpire il cane.

colchon-antiescaras-y-antihumedadMaterassi e cuscini inadeguati
Si dà poca importanza a questo fattore, che invece è molto rilevante. Bisogna infatti evitare letti troppo duri o troppo soffici che forzano la postura dell’animale. Esistono lettini anti-umidità, che possono essere di grande aiuto.

Leishmaniosi
Cani affetti da questa malattia sono più soggetti alle ulcere perchè la loro capacità di cicatrizzazione è molto più bassa. Per questo motivo, anche il minimo attrito può causare ferite che non guariscono, trasformandosi in ulcere.

Diabete
Questa patologia aggrava le condizioni di eventuali ulcere. Il diabete infatti colpisce i vasi sanguigni, i nervi e la pelle aumentando il rischio di soffrire di infezioni.

 

Ortocanis_logo_IT

Potrebbe interessarti anche...



Aggiungi ai tuoi preferiti

Vuoi aggiungere questo articolo ai tuoi preferiti?

Per poter utilizzare questa funzione devi essere registrato e aver eseguito il login


Libri consigliati (da Amazon.it)



Commenti all'articolo








×

Notifiche via Facebook

Ricevi una notifica direttamente su Facebook quando viene inserito un nuovo articolo: potrai rimanere costantemente aggiornato sui nostri contenuti direttamente dal social network!

Authorize

Condividi con un amico