giovedì , 23 novembre 2017
Ultime novità
Home >> Varie >> Storie vere >> Chihuahua schizzati e odiosi? MA ANCHE NO, se li fai vivere da cani!

Segui "Ti presento il cane"

Non vuoi perderti nemmeno un articolo di "Ti presento il cane" ? Allora utilizza uno nei nostri servizi di notifica!
  • Notifica via Facebook
  • Newsletter
  • Notifica via email
Il nuovo sistema di notifica. Cliccando sul pulsante potrai autorizzare l'applicazione e riceverai le notifiche di nuovi articoli direttamente su Facebook!


Chihuahua schizzati e odiosi? MA ANCHE NO, se li fai vivere da cani!

di VALERIA ROSSI – Ricevo e pubblico di gran carriera, perché questa è una storia bellissima e soprattutto una storia che può insegnare molto (almeno a chi vuole capire).
I cani piccoli vengono spesso additati come antipatici, insopportabili, isterici, schizzati eccetera eccetera: e molti pensano che lo siano proprio “per razza”, mentre purtroppo sono le bambinizzazioni coatte a renderli così.
Chi bambinizza non fa mai uscire il piccoletto (potrebbe ammalarsi, poveriiinooo!), non gli permette di socializzare (i cani grossi? Brutti mostri, me lo mangiano, povero amore mio!), non gli permette, insomma, di vivere da cane: e lui si adegua, dimenticando di esserlo e sviluppando, nella stragrande maggioranza dei casi, un’avversione globale verso tutto ciò che non è la sua mamma umana.
Ha paura di tutto perché non conosce nulla, e spesso reagisce a questa paura con manifestazioni aggressive… almeno finché non incontra un umano diverso.
E’ stato il caso di Silvia, chihuahua che ha riscoperto la vita avendo avuto la fortuna di cambiare casa e famiglia.
Ecco il racconto di Denise, la nuova proprietaria:

Non avevo mai preso in considerazione l’idea del chihuahua… poi mi è capitata lei: 1500 gr di tenerezza e timidezza. Aveva quasi 8 mesi quando ci siamo incontrate ed aveva vissuto gran parte del tempo dentro casa con la ex proprietaria. All’inizio ovviamente aveva paura di qualunque rumore e ad ogni tre passi col guinzaglio toccava fermarsi, abbassarsi e con dolcezza invitarla a proseguire… altri tre passi, mille complimenti tra gli sguardi perplessi dei passanti ed altra pausa. Avanti così per qualche giorno e finalmente il guinzaglio è stato accettato. Dopo qualche mese di pazienza anche una buona parte dei rumori esterni sono stati accettati. Oggi Silvia ha due anni e mezzo, è una camminatrice instancabile e gli unici nemici imbattuti sono gli autobus e i bambini che (urlando o meno) le corrono accanto o incontro, facendola appiattire al suolo. Non abbaia praticamente mai, adora ricevere coccole dalle persone senza mai essere invadente, insomma è persino una socia perfetta: dividiamo l’ufficio full-time ogni giorno! E coi cani? A me piacciono tutti e, nutrendo anche un po’ di sana invidia per chi ne possiede uno dai venti kg in su, l’ho sempre fatta socializzare con tutti. Ci tenevo a documentare quest’ultima parte con un video, perché troppo spesso i micro-topo-cani vengono additati come isterici attaccabrighe.

E questo è il video (purtroppo wordpress ha grossi limiti di caricamento e quindi per inserirlo ho dovuto “alleggerirlo” molto, abbassandone tragicamente la qualità: ma direi che il concetto si capisce perfettamente!)

C’è bisogno di commenti? C’è altro da aggiungere?
No, direi proprio di no. Ci pensa già la coda di Silvia, a dire tutto!

Potrebbe interessarti anche...



Aggiungi ai tuoi preferiti

Vuoi aggiungere questo articolo ai tuoi preferiti?

Per poter utilizzare questa funzione devi essere registrato e aver eseguito il login


Libri consigliati (da Amazon.it)



Commenti all'articolo




Informazioni su Valeria Rossi

Savonese, annata ‘53, cinofila da sempre e innamorata di tutta la natura, ha allevato per 25 anni (prima pastori tedeschi e poi siberian husky, con l'affisso "di Ferranietta") e addestrato cani, soprattutto da utilità e difesa. Si è occupata a lungo di cani con problemi comportamentali (in particolare aggressività). E' autrice di più di cento libri cinofili, ha curato la serie televisiva "I fedeli amici dell'uomo" ed è stata conduttrice del programma TV "Ti presento il cane", che ha preso il nome proprio da quella che era la sua rivista cartacea e che oggi è diventata una rivista online. Per diversi anni non ha più lavorato con i cani, mettendo a disposizione la propria esperienza solo attraverso questo sito e, occasionalmente, nel corso di stage e seminari. Ha tenuto diverse docenze in corsi ENCI ed ha collaborato alla stesura del corso per educatori cinofili del Centro Europeo di Formazione (riconosciuto ENCI-FCI), era inoltre professionista certificato FCC. A settembre 2013, non resistendo al "richiamo della foresta" (e soprattutto avendo trovato un campo in cui si lavorava in perfetta armonia con i suoi principi e metodi) era tornata ad occuparsi di addestramento presso il gruppo cinofilo Debù (www.gruppodebu.it) di Carignano (TO). CI ha lasciato prematuramente nel maggio del 2016, ma i suoi scritti continuano a essere un punto di riferimento per molti neofiti e appassionati di cinofilia.




×

Notifiche via Facebook

Ricevi una notifica direttamente su Facebook quando viene inserito un nuovo articolo: potrai rimanere costantemente aggiornato sui nostri contenuti direttamente dal social network!

Authorize

Condividi con un amico