Riceviamo e pubblichiamo volentieri questa piccola intervista al Lagotto; con l’occasione porgiamo anche ai lettori che volessero cimentarsi nell’intervista alla loro razza preferita a inviarci i loro scritti all’indirizzo email [email protected]

di GIULIA BIANCHI – Buon Giorno signor Lagotto, vorrei farle qualche domanda…
Buongiorno, che noia le domande!! Ha del cibo?

No, vorrei solo farle un’intervista per conoscerla meglio….
Ecco, già partiamo male! Andiamo per boschi?

Dopo, magari… Allora le pace andare per boschi a cercar tartufi o semplicemente per una bella passeggiata?
Dire che mi piace è riduttivo!!! Potrei non fare altro per tutta la vita!! Andiamo a nuotare?

Dopo, ora mi faccia fare qualche altra domanda…quindi nonostante la selezione non avete perso l’entusiasmo per l’acqua?
Assolutamente no! Potrei stare a mollo nell’acqua per tutto il giorno, che sia estate o inverno! Andiamo a giocare a palla? A tira e molla? A fare agility? Facciamo qualche esercizio di obedience? Una corsa in bici? Una corsa nei campi? Insomma! Facciamo qualche attività!

Dopo, dopo, ora avrei ancora qualche domanda da farle….
Sì sì, si faccia le domande e si dia le risposte, io vado che ho di meglio da fare!!
E la prossima volta porti del cibo! Egoista!

Ma ma…signor Lagotto, l’intervista??? Niente da fare, ormai se n’è andato…ha di meglio da fare…

Insomma, prima di pensare di fare un’intervista ad un Lagotto, bisogna farlo stancare e soddisfare i suoi bisogni, poi forse ci concederà di rispondere a qualche altra domanda….

Potrebbero interessarti anche...