venerdì , 24 novembre 2017
Ultime novità
Home >> Umorismo >> I superpoteri del Border Collie

Segui "Ti presento il cane"

Non vuoi perderti nemmeno un articolo di "Ti presento il cane" ? Allora utilizza uno nei nostri servizi di notifica!
  • Notifica via Facebook
  • Newsletter
  • Notifica via email
Il nuovo sistema di notifica. Cliccando sul pulsante potrai autorizzare l'applicazione e riceverai le notifiche di nuovi articoli direttamente su Facebook!


I superpoteri del Border Collie

di FABIANA BUONCUORE e DAVIDE BELTRAME – Da ormai un mese ed una decina di giorni, come molti sapranno, siamo alle prese con Destiny, cucciola di border collie. Si sente sempre un po’ ovunque che questa razza è intelligentissima, velocissima, addestrabilissima, altissima, purissima, levissima.
La verità è che, come mi ha spiegato Valeriarossi quando ancora studiavo la razza e mi facevo insegnare tutto il possibile dalla maestra, col border “ti piace vincere facile” (beh, anche con il rott “ti piace vincere facile” dal mio punto di vista, ma col border “ti piace vincere PIU’ facile”).
Ed è così perché il border è un cane truccato: ha i superpoteri!
Ho deciso dunque di elencare quelli che si sono palesati finora durante il primo mese di convivenza con Destiny; lo so, non sono ancora tutti, ma ha solo tre mesi. Crescendo sicuramente ne manifesterà altri, dunque nel caso mi impegnerò ad aggiornare l’elenco.

orecchiespariteLe orecchie a sorpresa
A due mesi le aveva pendenti, a due mesi e una settimana semierette, a due mesi e mezzo ha drizzato l’orecchio destro, dopo otto giorni il sinistro, è stata due giorni con le orecchie erette e ha ripiegato il destro, dopo otto giorni lo ha ridrizzato e dopo altri due giorni ha ripiegato il sinistro.
Ha anche le orecchie a scomparsa: ora ci sono, ora non ci sono più (nello specifico, quando è in adorazione della mamma o del papà scompaiono del tutto); sono inoltre orientabili: possono essere portate dritte a corna di capra, laterali a orecchie di mucca, o segnare le ore come le lancette di un orologio, disponendosi “alle tre meno cinque” o alle “nove in punto” e via dicendo.

kennelLa levitazione
Quando la tua cucciola ha ancora due mesi e poco più, la lasci sola cinque minuti e la ritrovi su un kennel alto 90 centimetri e con le maglie di metallo verticali, non c’è altra spiegazione. Ha volato.

La cacca Houdini
C’è. Lo vedi, che c’è. L’hai vista mentre veniva deposta, ne hai valutato la consistenza per scegliere il metodo migliore per raccoglierla. Dopodiché vai a prendere gli strumenti per la pulizia, torni in soggiorno ed è sparita. Non ve n’è più traccia, si è eclissata, non la rivedrai mai più.
E mentre, chinata alla ricerca del batuffolo smarrito, ti poni interrogativi sui misteri della vita, una cucciola festante viene ad alitarti in faccia un intenso afrore dall’aria familiare.

Apparizioni mistiche
Quando i panni sono stesi fuori, tutti i cassetti sono chiusi e lo è anche la porta del bagno, così che la cesta dei panni sporchi sia inaccessibile, puoi respirare un attimo di pace e goderti questo sorso d’aria pura, finché c’è. Così lasci sola la cucciola e ti occupi di qualche faccenda domestica, scrivi un articolo, studi un po’ per l’esame di Economia.
Dopo un’oretta di silenzio cominci a trovare quella quiete fin troppo sospetta, così ti affacci in soggiorno: trovi il pavimento disseminato di modelli sia maschili che femminili di calze e mutande, e la cucciola placidamente acciambellata in un angolo con un’aureola dorata sospesa a pochi centimetri dalla sua testa.

letargoIl letargo improvviso e il sonno apparente
Che il sonno possa arrivare improvvisamente, soprattutto quando si tratta di un cucciolo, si sa. Ma Destiny porta la cosa ai massimi livelli: sta giocando con Biba o con Samba, appendendosi a loro e ringhiando tutta convinta, ti giri un secondo e quando ti volti nuovamente vedi una cucciola che dorme in posizioni improbabili e non si sveglia nemmeno con le cannonate, lasciando di stucco anche la compagna di giochi di turno, che però solitamente apprezza molto l’uso del potere “letargo improvviso” dato che ciò le consente qualche minuto di pace. Questo potere ha il grosso difetto di far preoccupare gli umani, che vedendo un cucciolo con le zampe messe totalmente a caso e che non si sveglia nemmeno con molta confusione, possono vivere attimi di preoccupazione.
Per un supereroe, si sa, adattarsi alle varie possibilità è molto importante. Così, se conoscendo il letargo improvviso ti illudi di poter cambiare stanza mentre Destiny dorme, ripensando al fatto che due minuti prima non si è svegliata mentre cadeva un meteorite in giardino, scopri che quando lo ritiene opportuno ha la facoltà di risvegliarsi quasi velocemente quanto si addormenta: appena fai un passo fuori dalla stanza e magari ti appresti a chiudere la porta, scopri che la cucciola non è più nel punto in cui stava dormendo beatamente un istante prima ed è già ai tuoi piedi, che ti fissa con aria di rimprovero che dice “ehi tu, dove pensavi di andare senza di me?!”.

facciaditollaLa faccia di tolla
Questo è un superpotere molto versatile che può essere usato sia verso gli umani che verso i propri conspecifici: Destiny predilige questo secondo utilizzo. L’ultimo esempio di questo potere è stato di recente, con Samba che era nella sua gabbia a mangiarsi con tranquillità un ossetto di pelle di bufalo; Destiny al di fuori della gabbia si avvicinava per curiosare, ricevendo in cambio alcuni rimbrotti da parte di Samba e qualche rimprovero da noi.
Dopo qualche minuto, vediamo Destiny entrare in camera con in bocca l’ossetto rubato a Samba…il tutto senza aver più sentito provenire dall’altra stanza nessun rumore, perchè la faccia di tolla probabilmente è anche ipnotica.
Questo superpotere è tra i preferiti di Destiny e oltre ad essere usato sempre con Samba per rubarle o almeno condividere i giochi, viene spesso applicato con Biba (ad esempio per sedersi SOPRA di lei), e ovviamente con noi umani in circa 34503 occasioni al giorno.

L’escapologia
Il lunedì e il venerdì siamo solitamente impegnati in palestra per la lezione di ju-jitsu: dopo il primo periodo in cui l’orso stava a casa per non lasciare Destiny da sola, dato che non era ancora abituata al kennel, e dopo averla affidata in qualche occasione ai miei genitori , ora che la cucciola è cresciuta e grazie anche alla maestra Biba ha imparato a stare tranquillamente nel trasportino, la lasciamo a casa tranquilla: in fondo si tratta solo di un paio d’ore di assenza.
Proprio ieri sera però ci siamo dovuti trattenere più a lungo, dato che dopo la lezione ci siamo fermati in palestra a lavare i tatami; risultato: una volta tornati a casa, un’oretta più tardi del solito, appena entrati abbiamo trovato la cucciola libera a salutarci festante.
“Mi sa che non avevi chiuso il kennel”, ho detto a Davide.
“Ma no, sono sicuro di averlo chiuso bene, e poi guarda che sei stata tu a usarlo per ultima per lasciarle l’ossetto da sgranocchiare”
“Io sono sicura di non averlo lasciato aperto…”
Approfondite indagini sul kennel non hanno svelato con certezza quale metodo di fuga abbia usato.

Il cane parlante
“Chi è la creaturina più puzzolina e mangiaschifezze che ci sia? Ciao, bestiaccia!”
Così mi rivolgo di tanto in tanto a Destiny, in toni scherzosi. Lei mi guarda negli occhi con espressione adorante e mi risponde “ciao Fabiana!”
Il border è un cane parlante. La cucciola parla con una voce da uomo, un uomo di circa trent’anni, diciamo, ma sempre un cane parlante è, mica lo butti via solo perché ha un timbro strano.

Potrebbe interessarti anche...



Aggiungi ai tuoi preferiti

Vuoi aggiungere questo articolo ai tuoi preferiti?

Per poter utilizzare questa funzione devi essere registrato e aver eseguito il login


Libri consigliati (da Amazon.it)



Commenti all'articolo




Informazioni su Fabiana Buoncuore

Fabiana Buoncuore è la sciurallevatrice per eccellenza. Nasce a Carmagnola da suo padre e sua madre (ma più da sua madre) il 17/09/1987, da allora il 17 settembre è anche noto come "San Morbidino". Appassionata di tutte le razze canine e indicativamente di tutti gli animali esistenti sul pianeta, ha una particolare predilezione per il rottweiler, che ha le sue stesse esigenze primarie: mangiare, dormire, muovere poco le chiappe. Collabora ormai da alcuni anni con "Ti presento il cane" con le sue storie di vita vissuta tra allevamento e morbidinosità.




×

Notifiche via Facebook

Ricevi una notifica direttamente su Facebook quando viene inserito un nuovo articolo: potrai rimanere costantemente aggiornato sui nostri contenuti direttamente dal social network!

Authorize

Condividi con un amico