Dopo averci inviato l’intervista al suo dogue de bordeaux e visto il grande successo, la nostra lettrice Monica Musetti ha deciso di inviarci anche l’intervista anche al suo doberman…taroccato.

Buongiorno signora dobermann taroccato, perché questo soprannome?
Prima cosa, sono signorina; taroccato perché mia mamma è una dobermann, mio padre un tarocco di dobermann.

Quanti anni ha?
Non si chiede l’età ad una sig…aspetta, dove vai, vengo con te… (la taroccata parte a 150 km orari verso una persona)

Chi è quella signora?
Mia mamma: la seguo come un’ombra, sempre! A volte non è contenta, specialmente quando va in bagno. Secondo lei, non è rilassante fare due chiacchiere mentre si espletano funzioni vitali?

Ma la privacy?
Sono un tarocco di dobermann, mica di un barboncino! E’ mio dovere difendere la famiglia!

Scusi, ma in bagno?!?
Se ci fosse un ragno? Una mosca? Una formica? Che fine farebbe mamma?

Cosa fa durante la giornata?
Corro, gioco, dormo spiaccicata sui miei famigliari, corro, corro…

Lei vive con due gatti e un dogue de bordeaux?
Sì, i maschi( gatto rosso e cane) sono cretini, mangiano e dormono; Sofia, essendo femmina, è molto più sveglia e talvolta gioco con lei in giardino al cane e gatto.

Cioè?
Io faccio il gatto e corro, lei fa il cane e mi rincorre…ancora non abbaia, ma sono sicura che imparerà!
Ora mi scusi, e’ tornato mio fratello, devo andare.

Dove va?
Mi porta nel bosco a correre , correre, cooorrreeerrreee

La tarocca si allontana, correndo verso un ragazzo. Siamo sicuri che quel cane non sia un esperimento della Nasa per un nuovo propellente? Mah!

dobermanntaroccato

Potrebbero interessarti anche...