mercoledì , 18 ottobre 2017
Ultime novità
Home >> Rifugi-canili-adozioni >> Qualcosa è andato storto >> Qualcosa è andato storto: Mimì

Segui "Ti presento il cane"

Non vuoi perderti nemmeno un articolo di "Ti presento il cane" ? Allora utilizza uno nei nostri servizi di notifica!
  • Notifica via Facebook
  • Newsletter
  • Notifica via email
Il nuovo sistema di notifica. Cliccando sul pulsante potrai autorizzare l'applicazione e riceverai le notifiche di nuovi articoli direttamente su Facebook!


Qualcosa è andato storto: Mimì

Apriamo questa nuova puntata di “Qualcosa è andato storto” con una bellissima notizia: Fiona è stata adottata!
Ci uniamo quindi alla gioia di tutte le persone che si sono impegnate a trovarle una casa e speriamo anche sia di buon auspicio per i prossimi appelli che pubblicheremo all’interno di “Qualcosa è andato storto”!
Dei protagonisti di cui già abbiamo parlato, sono invece ancora in cerca di una casa Botolo e Tobia.

Ricordiamo che in questi appuntamenti vi proponiamo le schede di cani che hanno bisogno di una famiglia, ma che a causa di qualche difettuccio (qualcosa che, appunto, non va secondo il canonico “verso giusto”), non hanno ancora trovato casa.

Oggi vi presentiamo Mimì.
Mimì è una cagnolina di età a sorpresa (cinque anni? Sei? Sette? Boh) e di peso noto (circa 9 kg), pelo biondo all’occorrenza tosabile come in foto, in risposta ai cartelli “vietato l’ingresso ai cani”: in tal modo potrete agevolmente spacciarla per un cucciolo di leone e portarvela dappertutto! Comodo, no? Ma le sorprese non sono finite.

Questa cagnolina, come potrete notare, ha la faccetta risoluta da “tranquilli, ho tutto sotto controllo”. Ma tutto-tutto, eh? Infatti, a causa di un proiettile che le ha causato uno schiacciamento di una vertebra, ha le funzioni vescicali compromesse. Calma, calma! Questa potrebbe sembrare una faccenda scomoda, in realtà è di una comodità pazzesca: infatti la piccola, detta anche “Mimì-non-fa-pipì”, non è in grado di urinare da sola, ma va “spremuta” tre o quattro volte al giorno quando lo decidete voi, attraverso una manovra semplicissima e che si impara molto in fretta (una sorta di massaggino alla pancia).

Significa che non le scapperà mai la pipì sui tappeti, nei negozi, in spiaggia o in qualsiasi altro posto in cui la faccenda si farebbe sconveniente. Cosa c’è di meglio di una cagnetta che potete svuotare dove e quando volete?

Ah, tra l’altro il proiettile è ancora lì, piantato nella sua schiena, quindi potrete divertirvi in banca a far scattare il metal-detector seminando il panico.

Per il resto Mimì è sana, vaccinata, sterilizzata e microchippata: servizio completo, insomma. Come molti cagnolini della sua stazza è una tipetta allegra e sbarazzina, ed anche un po’ abbaiona, però almeno va d’accordo con gli altri animali, quali cani, gatti, bambini.

A questo punto c’è solo da alzare la cornetta… ah, già, siamo ormai nell’era degli smartphones. Insomma, pigliate il telefono e contattate:

Francesca 3294092406 (si accettano anche segnali di fumo o in codice morse)
Associazione Anima Randagia
[email protected]

Avrete tutte le informazioni che volete per adottare la piccola Mimì-non-fa-pipì, la cagnolina che ha tutto sotto controllo!

 

Potrebbe interessarti anche...



Aggiungi ai tuoi preferiti

Vuoi aggiungere questo articolo ai tuoi preferiti?

Per poter utilizzare questa funzione devi essere registrato e aver eseguito il login


Libri consigliati (da Amazon.it)



Commenti all'articolo








×

Notifiche via Facebook

Ricevi una notifica direttamente su Facebook quando viene inserito un nuovo articolo: potrai rimanere costantemente aggiornato sui nostri contenuti direttamente dal social network!

Authorize

Condividi con un amico