di GOLDEN RETRIEVER ITALIA – Qual è il senso stesso di una comunità? Sociologicamente parlando possiamo trovare un primo significato nel riunire intorno ad un ideale comune diversi individui.
Nell’epoca dei social questo senso di adesione si è allargato, virtualizzando i suoi confini ed espandendo a macchia d’olio questa continua ricerca di appartenenza, facilitando e velocizzando la sua diffusione ed il relativo riconoscimento.
Ed è proprio di una comunità, o più semplicemente di un gruppo facebook che parliamo: Golden Retriever – Italia https://www.facebook.com/groups/251013038420856/

Un insieme di persone e relativi cani che nel tempo hanno saputo costruire una comunanza che va oltre il mero ed ovvio riferimento ad una razza canina. Nato in sordina pochi anni fa come un punto di ritrovo per tutti gli appassionati, progressivamente ha saputo ritagliarsi il proprio spazio diventando il gruppo italiano più grande dedicato al Golden Retriever, contando ad oggi più di 21.000 iscritti.
I numeri però rimangono tali se vengono considerati solo un fattore statistico, ma se li guardiamo dal punto di vista delle persone che partecipano il significato cambia. Perchè sono sempre le persone che danno significato ai numeri. Una comunità online ha il vantaggio di raggiungere molti individui nello stesso tempo e nello stesso spazio, riescendo a garantire un qualcosa di sottile ed impercettibile ma, altrettanto fondamentale, una presenza empatica costante.

Attraverso lo scambio quotidiano di esperienze ed opinioni, oppure alla vicinanza per la scomparsa di un amico peloso fino alla semplice condivisione di una foto buffa e passando per i preziosi consigli dei due veterinari del gruppo http://piccoloborgovet.business.site/, Golden Retriever – Italia ed il suo fondatore Roberto Manzotti hanno saputo trovare quella magica alchimia ed unione di intenti che solo un gruppo di persone affiatato può riuscire a creare e soprattutto mantenere con successo.
Ma l’esserci non si risolve mai solo in uno spazio virtuale ed a volte si sente l’esigenza di abbattere la barriera del web per incontrarsi fisicamente in un luogo definito.

Domenica 10 Dicembre si è svolta a Roma la prima tappa del Golden Retriever – Italia on tour 2017, la partecipazione degli iscritti al gruppo è stata grandissima con più di 70 Golden Retriever (con annessi amici bipedi, ovviamente!) fotografati e coccolati anche dai molti turisti che passandovi accanto ne rimanevano incantati.


L’aria che si respirava era di una gioia ed una felicità difficili da spiegare, ed anche se molte persone non si erano ancora conosciute di persona si è creata da subito un’armonia tale da far sembrare il raduno come un ritrovo di persone che si conoscono da sempre. Sì, perché il loro gruppo è anche e soprattutto questo, una famiglia accomunata dall’amore per i compagni di vita dorati oltre che per i cani in genere.

Il 23 Dicembre sarà la volta di Milano, con ritrovo previsto alle ore 11.30 in piazza Duomo, quello che è certo è che se parteciperete rimarrete affascinati da tutti questi allegri dorati scodinzolanti che brilleranno più delle luci della città agghindata per il Natale.

https://www.goldenretrieveritalia.it/blog/golden-e-non-solo/golden-retriever-italia-tour-2017

Ritornando alla domanda iniziale, qual è il senso stesso di una comunità, virtuale o meno? Forse la risposta potrebbe essere proprio nella costruzione di questa simpatica famiglia allargata di umani e Golden Retriever.

Potrebbero interessarti anche...