di VALERIA MIGLIACCIO e ANNALISA BADI – In questo periodo dove ai nostri cani mancano le lunghe uscite, gli allenamenti sportivi al centro cinofilo, gli incontri di socializzazione, possiamo passare del tempo con loro allenandoli con esercizi divertenti e utili per mantenerli attivi e in forma, sia fisicamente che mentalmente.
Seguendo ciò che dicevano gli antichi latini: “Mens sana in corpore sano“, diamoci da fare e non lasciamo inattivi i nostri cani, ma continuiamo ad occuparci della loro muscolatura e della loro mente perché così li renderemo appagati e, inoltre, il tempo trascorso ad allenarli diventerà anche un’occasione per migliorare il rapporto e creare sempre più sinergia.

Non ci sono scuse per non fare eseguire ai nostri cani qualche esercizio di ginnastica funzionale casalinga: basta poco spazio in una qualsiasi stanza, un tappeto o un’altra superficie antiscivolo su cui lavorare, e un po’ di fantasia sfruttando esclusivamente gli oggetti che abbiamo in casa come divano, sedie, bottiglie d’acqua, manici di scopa, libri, cuscini, secchi vari, cestini per il bucato, ecc.
Ma cosa intendiamo quando si parla di ginnastica funzionale per il cane? La ginnastica funzionale comprende qualsiasi esercizio eseguito per consentire al cane di migliorare il proprio movimento e si basa sull’esecuzione di esercizi in grado di mimare le funzioni motorie quotidiane.
Quindi questo tipo di allenamento enfatizza i movimenti del cane come camminare, correre, saltare, salire su o scendere da qualcosa, passare da una posizione da in piedi al seduto o al terra, movimenti di lateralità, insomma tutte quelle azioni che vengono compiute più volte nel corso della giornata. Lo abbiamo già detto, ma ci teniamo a ripeterlo, poiché è un altro punto a favore della ginnastica funzionale, è il fatto che non servono attrezzature particolari o specifiche ma bastano semplici oggetti casalinghi, ovviamente adattati al nostro cane, alla sua taglia, al suo peso e anche al suo carattere. Questo perché la ginnastica funzionale pone il corpo del cane e il suo movimento come fulcro per l’esecuzione degli esercizi.

Durante l’esecuzione degli esercizi funzionali viene attivato l’intero organismo, quindi non lavorano solo alcuni gruppi muscolari ma tutto il sistema muscolare dei nostri cani lavorerà sinergicamente; proprio grazie a questo, i cani che praticano questo tipo di allenamento saranno preparati al meglio per affrontare sia tutte le attività quotidiane sia le varie discipline sportive, se le praticano (e vista la situazione attuale… quando torneranno a praticarle).
Oltre a far sviluppare una muscolatura armonica, l’allenamento funzionale consente anche di migliorare e sviluppare le capacità condizionali e coordinative del corpo che sono: flessibilità, forza, resistenza, controllo della postura, agilità, velocità e mobilità articolare. Quindi, grazie a questo tipo di attività, curiamo tutti questi aspetti e di conseguenza il corpo del nostro cane migliorerà in maniera globale. Effettuando una routine di esercizi di ginnastica funzionale due o tre volte la settimana (sempre riscaldando adeguatamente il cane prima e non iniziando mai “a freddo”), avremo sicuramente un cane più in forma e mentalmente rilassato, preverremo l’incidenza degli infortuni e miglioreremo la qualità della sua vita e le sue prestazioni quotidiane.

L’allenamento funzionale può essere adattato alle esigenze di ogni cane, perché gli esercizi possono essere personalizzati e quindi eseguiti da cani sedentari, sportivi, adulti, anziani, cuccioli, e/o in sovrappeso; l’importante è che non presentino patologie di qualunque tipo che limitino il movimento (in questi casi, rivolgersi e chiedere il parere di un medico veterinario).
In questo periodo di inattività forzata questo allenamento diventa fondamentale soprattutto per i cani sportivi, poiché non potendo allenarsi nei centri cinofili e nelle palestre attrezzate, non compiono i gesti atletici specifici per le discipline che praticano e, di conseguenza, semplicemente stando in casa e effettuando solo passeggiate al guinzaglio, non allenano alcuni gruppi muscolari specifici, come abbiamo già detto alcune righe sopra. Proprio per questo motivo diventa importante allenarli con gli esercizi di ginnastica funzionale. Con questi esercizi, non solo possiamo andare ad agire per conservare il tono muscolare, ma anche per aumentare la forza, diminuire il grasso corporeo, aumentare la resistenza, aumentare la potenza, migliorare la velocità e l’agilità e mantenere un buon range articolare.
Se contribuiamo a mantenere il nostro cane in forma anche con la ginnastica funzionale casalinga, non avremmo timore di riprendere gli allenamenti, quando finalmente potremmo ricominciare a frequentare centri cinofili, poiché avremmo un cane con un’ottima condizione fisica e appagato mentalmente.

Per visionare alcuni esercizi di Ginnastica Funzionale casalinga, ecco il primo video che trovate sulla pagina Dog Balance Fit CSEN: https://www.facebook.com/dogbalancefit/videos/643997753107408/
Nei prossimi giorni usciranno altri video, intanto buon lavoro e buon divertimento!

Articolo precedenteCoronavirus, quarantena e cinofobia
Articolo successivoI pasticci di Pasticcino

Potrebbero interessarti anche...

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Istruttore Cinofilo e Formatore, per anni mi sono occupata della rieducazione di cani problematici, a cui poi ho affiancato il lavoro in propriocezione. Innamorata dello Sport da sempre, ho gareggiato coi miei cani in Agility e pratico altre discipline sportive per passione. Ho portato e fatto conoscere la ginnastica propriocettiva per cani in Italia grazie sia alle mie conoscenze cinofile, sia alle conoscenze in ginnastica posturale e propriocettiva per le persone delle quali sono istruttore. Ho ideato il Dog Balance Fit e sono Resp. Naz. del Dog Balance CSEN. Studio e mi confronto costantemente con professionisti che operano nel settore del benessere animale, perchè solo attraverso il confronto e l'aggiornamento si può crescere e migliorare.