giovedì 24 Settembre 2020

Esistono anche educaddestristruttori neofiti?

Dello stesso autore...

Esistono anche educaddestristruttori neofiti?

Ormai da qualche anno i corsi per educatori-addestratori-istruttori-inserirefiguraapiacere sono una realtà conosciuta non solo a chi bazzica un po' l'ambiente cinofilo, ma...

Affidare il cane a pensioni o dog sitter: CHE ANSIA!

di DAVIDE BELTRAME - Visto il periodo potenzialmente vacanziero, anche se quest'anno nonostante l'ottimistico oroscopo di Paolo Fox probabilmente molte famiglie resteranno...

Come tentare di far uccidere un bambino da un cane buonissimo 4 (il ritorno)

Passano gli anni, ma - purtroppo - continua a essere una costante vedere video di situazioni rischiose (a volte molto rischiose) con...

Si può valutare un cane solo tramite video?

Oggi proverò a essere breve (BUM!) nell'illustrare un dubbio che spesso mi assale e che farei rientrare nella categoria "coerenza, dove sei?".Su...
Davide Beltramehttp://www.tipresentoilcane.com
Figlio di Valeria Rossi dalla nascita, creatura mitologica a metà tra uomo e cane, con tratti bestiali dello yeti. Solitamente preferisce esprimersi a rutti, ma ogni tanto scrive su "Ti presento il cane" (di cui è il webmaster, quando e se ne ha voglia). La sua razza preferita è lo staffordshire bull terrier, perché è un cane babbeo che pensa solo a mangiare e a dormire. Esattamente come lui.

Ormai da qualche anno i corsi per educatori-addestratori-istruttori-inserirefiguraapiacere sono una realtà conosciuta non solo a chi bazzica un po’ l’ambiente cinofilo, ma anche per il “proprietario medio”, infatti molto spesso anche chi non pensa di intraprendere effettivamene una carriera lavorativa nel mondo della cinofilia partecipa a uno di questi corsi con lo scopo di imparare a comprendere meglio il proprio cane.
E’ diventato quasi impossibile ad esempio nei gruppi sui social affrontare una discussione senza che almeno un partecipante (e spesso più di uno) abbia svolto un corso: a volte si intuisce da quello che viene scritto, molte volte è proprio l’autore che ci tiene a specificarlo (e moooolto spesso possiamo immaginarlo con questa espressione mentre lo scrive):

Se però è normale aspettarsi che dopo ormai più di 10 anni di corsi vari organizzati da un po’ tutte le sigle e correnti cinofile il numero di educaddestristruttori sia piuttosto elevato (l’articolo “Più educatori cinofili che cani?” è del 2011: forse ad oggi potremmo persino togliere il punto di domanda!) e quindi sia anche normale trovarne diversi nei gruppi cinofili, che del resto sono ovviamente un loro interesse (e in alcuni casi un possibile luogo per promuoversi, nulla di male in questo), stupisce constatare come praticamente nessuno sia un neofita.
Sappiamo come le discussioni cinofile spesso diventino un po’ una gara a chi ce l’ha più lungo – il curriculum – e quindi le frasi su “io lavoro coi cani da N anni”, “io ho aiutato Nmila cani” siano quasi all’ordine del giorno.
Stranamente però non capita praticamente mai che qualcuno dica “io sono alle prime armi, ho finito il corso du’ mesi fa e ora aiuto in un centro cinofilo”.
No: tutti hanno almeno 10 anni di esperienza – quando si tengono bassi – tutti hanno visto centinaia di cani (spesso con cifre poco credibili: di questo abbiamo parlato anche in un altro articolo), tutti sanno già tutto anche se il corso l’hanno finito l’altro ieri.

A volte mi chiedo se il conteggio degli anni in cinofilia o dei cani con cui si è lavorato parta dal primo cane avuto, perchè quando vedi ragazzi di 20-30 anni che vantano esperienza ventennale, du’ domande ti sorgono.
Non vedo però che male ci sia ad ammettere di essere dei principianti: nessuno è “nato imparato”, è la norma magari chiedere a chi ha più esperienza nel campo qualche consiglio, mentre ora c’è quasi uno scontro generazionale per cui chi esce dal corso oggi è fermamente convinto di essere più bravo e “più evoluto” di chi lavora coi cani da molto tempo (come se questi ultimi non si aggiornassero mai, peraltro).
E’ un modo di fare che magari può ingannare qualche “proprietario medio”, ma raramente può impressionare chi bazzica da un po’ la cinofilia ed è anche abituato a queste discussioni… ma ormai è talmente diffuso che penso non funzioni nemmeno con chi non conosce granchè il panorama educaddestristruttoriale.
Per carità, non saranno tutti così, e magari chi è meno propenso a sparare numeri random (anche perchè specialmente sul numero di cani lavorati… io spero che nessuno si metta davvero a contarli tipo tacca sulla pistola!!!) semplicemente non espone il suo CV a ogni commento su Facebook, ma forse qualche “guardate, io ho finito il corso da poco e non mi sento il più figo del mondo” aiuterebbe anche a far vedere un po’ meno la categoria come dei sapientoni/sbruffoni, perchè poi questa è purtroppo l’impressione che rimane al “lettore neutrale” che magari sperava di imparar qualcosa dallo scambio di battute tra due o più addetti ai lavori e invece spesso si trova solo ad assistere a duelli all’ultimo commento.
Lancio infine l’appello: educaddestristruttori con meno di millemila anni di esperienza e che non hanno ancora risolto 1000 casi l’anno, fatevi vivi e dimostrate che esistete anche voi!

Nella stessa categoria...

2 Commenti

  1. Ci sono anch’io😊 fatto il corso un anno fa ed adesso ho la fortuna di fare pratica in un centro. Do consigli per quello che so e sto imparando un po’ per volta, ma chiedo aiuto e cerco di apprendere sempre dai miei colleghi piu navigati!

  2. eccomi! preso attestato ENCI a Febbraio, volevo fare un percorso per migliorarmi fatto di stare, tirocini e, perché no, anche mettendo in prova quanto imparato nel corso dal vivo, ma ecco che il COVID mi ha bloccato tutto il percorso che mi ero preparato. Ora mi ritrovo con questo pezzo di carta, poca pratica fatta e tanti dubbi sul mio futuro come addestratore, lavoro che probabilmente rimarrà un sogno e dovrò relegare a semplice hobby visto che nella mia zona non trovo chi mi possa far fare pratica (e di spostarsi in questo periodo non mi sembra la migliore delle idee).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultimi articoli

Arriva la III edizione del Pet Carpet Film Festival, la rassegna cinematografica internazionale dedicata al mondo animale

25 settembre Studi di Cinecittà, Sala Federico Fellini, Roma.Conduttori Enzo Salvi e Maurizio Mattioli, regia Claudio Insegno

Webinar “Etologia e psicologia canina”, disponibile il replay

Sono ripresi gli appuntamenti con le dirette dei webinar e Giovedì 17 Settembre si è quello a tema Etologia e psicologia canina....

Settembre e ottobre ricchi di attività per il lavoro in acqua

Continuano le mie giornate di stage in acqua. In attesa delle prossime gare - ve ne parlo più avanti - Vi racconto...

Border Collie: cane per tutti o cane per nessuno?

Come molte altre persone che bazzicano il settore della cinofilia ho spesso occasione di leggere/sentire le opinioni della gente; nello specifico, da...

Perchè questa immagine NON denigra i meticci (e perchè qualcuno pensa lo faccia)

Sta avendo molte condivisioni nelle ultime ore un'immagine sul tema "allevatore vs cagnaro". Solo che quasi di pari passo con le condivisioni...

Scarica la nostra app!

E' gratuita e potrai rimanere facilmente aggiornato su tutti i nostri contenuti!

Scarica l'app per sistemi Android
Scarica l'app per sistemi Apple

Restiamo in contatto!

135,806FansMi piace
560FollowerSegui
1,141IscrittiIscriviti
Tra...
00 Giorni
00 Ore
00 Min
00 Sec
Expired
Si terrà il webinar "L'etogramma del cane"
Scopri di più!

Condividi con un amico