giovedì , 30 marzo 2017

Genetica

novembre, 2016

  • 4 novembre

    Quei cani volutamente creati sbagliati

    di DENIS FERRETTI – Dopo aver parlato le caratteristiche fuori standard che compaiono saltuariamente in alcuni cani di razza senza responsabilità di chi li alleva, affrontiamo il rovescio la medaglia. Ovvero parliamo le caratteristiche fuori standard che “non possono” comparire senza la volontà di chi  alleva. E che quindi si rivelano essere necessariamente introdotte da qualcuno interessato ad avere proprio ...

settembre, 2014

  • 1 settembre

    Quei cani nati “sbagliati”

    di DENIS FERRETTI –  Ogni tanto capita di sentire storie di cagne di razza che partoriscono cuccioli “particolari”, con caratteristiche diverse da quelle attese, in contrasto con lo standard. In “palese” e inequivocabile contrasto con lo standard: perché la divergenza dallo standard, in realtà, non è un fatto così eccezionale, altrimenti tutti i cani di razza sarebbero campioni di bellezza. ...

giugno, 2013

  • 24 giugno

    A cosa servono i test genetici? La risposta di un allevatore

    di MARIACHIARA COSCIA – Di recente uno stimato allevatore (di razza diversa dalla mia)  è stato preso di mira su FB per aver messo in riproduzione un carrier, cioè un portatore sano, pur avendo informato a dovere e per iscritto i futuri proprietari dei cuccioli. Al di là la vicenda in sé la virulenza degli attacchi telematici nei confronti di ...

novembre, 2011

  • 7 novembre

    Il criptorchidismo

    Il criptorchidismo è la mancata discesa nello scroto di uno (caso di gran lunga più frequente) o di entrambi i testicoli. Spesso si parla di “monorchidismo” quando un solo testicolo scende nella sua sede, mentre l’altro rimane ritenuto: in realtà in questi casi si dovrebbe parlare di criptorchidismo unilaterale, perché il vero monorchidismo consiste nella completa assenza (e non nella ...

maggio, 2011

  • 28 maggio

    Genetica: l’epistasi

    Siamo di fronte a un fenomeno di epistasi quando una coppia di geni maschera l’espressione fenotipica determinata da altri geni non allelici. Il fattore che sembra scomparire, in realtà viene eliminato solo alla nostra vista (cioè scompare dal fenotipo). Geneticamente però il fattore non evidente resta presente nel corredo genetico allo stato omozigote o eterozigote. Oltre all’epistasi totale (l’epistasi vera ...

  • 25 maggio

    Genetica: la sordità legata al mantello bianco

    I cani possono essere sordi per diversi motivi. Alcuni lo sono dalla nascita (o meglio lo divengono  dopo poche settimane di vita), altri perdono l’udito in tarda età. Non tutti i tipi di sordità sono ereditari: possono anche dipendere da infezioni o altre cause. Tra le sordità congenite (ce ne sono di diversi tipi), la più popolare è forse quella ...

  • 19 maggio

    Genetica: il colore del weimaraner e prospettive sulle origini della razza

    Mentre ero alla ricerca di tutt’altro materiale mi sono imbattuta in una tesi sul weimaraner scritta 1982. Questa dissertazione appartiene a un gruppo di tesi “monografiche” che sono state discusse all’Ecole National Vèterinaire D’Alfort in Francia. L’autrice pregevole lavoro sul weimaraner è Catherine Jeannie Paule Odart. La Odart esamina minuziosamente tutto ciò che riguarda questa splendida razza dalle ...

  • 10 maggio

    Genetica: la penetranza incompleta (mantelli piebald e displasia dell’anca)

    di DENIS FERRETTI –  A metà strada tra l’eredità semplice meniana e l’eredità intermedia, troviamo il molo definito  “penetranza incompleta”. A prima vista, i caratteri che rispondono a questo tipo di trasmissione sembrano comportarsi in tutto e per tutto secondo il molo di eredità semplice: vi è una caratteristica dominante che prevale completamente su quella recessiva. I soggetti eterozigoti Aa ...

  • 9 maggio

    Genetica: i geni letali (cani nudi e mantello merle)

    Sono chiamati letali quei geni che allo stato omozigote provocano la morte l’embrione. Se i geni letali sono recessivi, accoppiando due portatori si ha una mortalità prenatale 25% dei cuccioli: i geni di questo tipo sono poco noti, soprattutto per la difficoltà di individuare il problema. Gli embrioni aa omozigoti per il gene letale, infatti, vengono riassorbiti e il ...

  • 6 maggio

    Genetica: l’eredità quantitativa

    Molti tratti fisici cane non dipendono da un solo fattore, ma sono regolati da un complesso di geni. Un caso molto frequente, per esempio, è dato dalla presenza di un gene “maggiore” che definisce la presenza o l’assenza di un tratto somatico particolare e un complesso sistema di geni modificatori che ne regolano la modalità d’espressione. Ogni singolo gene ...

Condividi con un amico