domenica , 28 maggio 2017
Home >> Meticci

Meticci

maggio, 2017

  • 25 maggio

    Ti presento… i Cani Pariah del Vietnam

    di MATTIA CERUTI – Sono sempre stato abituato, dai miei genitori, a viaggiare, a scoprire posti nuovi, ad informarmi e a verificare le mie curiosità leggendo, e studiando il mondo intorno a me con spirito critico. Dandomi un po’ le arie da giovane esploratore, quindi, la scorsa estate ho deciso di unire la nostra passione famigliare per i viaggi alla ...

  • 24 maggio

    Neve cerca casa

    di FRANCESCA M. BRUNELLO – Come avevo più o meno anticipato, oggi vi presento Neve! Partiamo dalle cose importanti: è maschio, simil maremmano, poco meno di un anno, castrato e sano. Viene da Carini, in provincia di Palermo e viveva per strada. La sua adozione è curata da Rossella, una volontaria ENPA che ho avuto modo di conoscere al parco ...

ottobre, 2016

  • 28 ottobre

    Non comprare, adotta. La Terra è piatta e il sole gira intorno ad essa.

    di DAVIDE BELTRAME – Mi è capitato ieri di leggere su un gruppo cinofilo su l’ennesimo post su adozioni dal canile o acquisto in allevamento. O meglio, su “adottare è bene, comprare è male”, perchè il post iniziale era sui classici toni “non si compra una vita”, “l’a non si compra” e quant’altro. Con toni meno accesi e ...

luglio, 2016

  • 8 luglio

    Di razza o meticcio?

    di ORIETTA PIAZZA – Basta sapere quello che si fa…e non mollare per strada o in canile. Io faccio tutto! Tanto so tutti “pezz e core”. Confusione mentale? Forse. O forse mi piacciono talmente TANTO i cani che entro “scarpe e calzini” nelle situazioni. Non che sia una sprovveduta. Ho fatto anni di soccorso cinofilo, volontariato in canile, di cani ...

giugno, 2016

  • 17 giugno

    “Ma i canili sono pieni di cani di razza!”

    di FABIANA BUONCUORE – Alzi la mano chi non ha sentito questa frase almeno una volta, probabilmente mentre tentava di spiegare all’amico fautore “una vita non si compra” il motivo per cui ha scelto di acquistare un cane di razza anziché adottare in canile. Personalmente rientro in una le categorie più attaccate da amici, parenti o passanti animalisti: non ...

  • 8 giugno

    Quei cani di razza dei manifesti spacciati per meticci

    di FABIANA BUONCUORE – Sarò io che son polemica, eh. Un cane è un cane, dopotutto. Però, che cavolo: certe campagne mi fanno domandare se i grafici responsabili manifesto ci mettano la testa, quando lo imbastiscono. Apro una rivista, la sfoglio, e cosa trovo? La pubblicità di un antiparassitario e repellente spot-on. Ok, tutto normal… ah, no: c’è un ...

ottobre, 2014

  • 21 ottobre

    Io e Afra – parte XVII: Non entrate in quella strada

    di MARIO GIOVANNINI – Piccolo riassunto le puntate precedenti: a luglio 2011 mia moglie ed io abbiamo adottato in canile Afra, una meticciona di quasi 30 Kg, dolcissima, ma assolutamente non socializzata e sinceramente terrorizzata dal genere umano. Consci di quello che stavamo affrontando, abbiamo intrapreso un percorso di desensibilizzazione progressiva, che continua tutt’ora, con alti e bassi (tutte ...

gennaio, 2013

  • 10 gennaio

    Io e Afra– parte IX: a spasso con Afra

    di MARIO GIOVANNINI –  La prima passeggiata la giornata è un rituale quasi liturgico, che si ripete puntuale ogni giorno. Mentre quelle pomeriggio e la sera godono di una discreta componente di casualità, in base a leggere variazioni d’orario e d’u, che possono influire in varia misura, la mattina mi devo attenere a una routine piuttosto ferrea per problemi ...

novembre, 2012

  • 30 novembre

    Il “vero Standard” del… Cane da topi

    di PA CAVALLARIN – Premessa: chiunque possegga un meticcio prima o poi se la fa la fatidica domanda: ma che origini avrà il mio cane? Perché si sa, piace a tutti l’idea di dargli una connotazione… Poi un giorno guardi il tuo cane mentre leggi un bellissimo articolo sugli standard le “razze” meticce  di Denis Ferretti… e scopri di possedere ...

ottobre, 2012

  • 9 ottobre

    Ti presento il can…ile: un’avventura siciliana

    di VALERIA ROSSI – Rieccomi, di ritorno dalla Sicilia e vagamente dissociata: a chi mi chiede com’è andata, infatti, non so se rispondere “benissimo” o “malissimo”. Perché mi sento un po’ come se fossi rientrata contemporaneamente da una vacanza stupenda e dall’aver vissuto una tragedia, almeno come spettatrice. La Sicilia è sempre bellissima: in questa zona, tra l’altro, non ero ...

Condividi con un amico