martedì , 17 gennaio 2017
Home >> Rifugi-canili-adozioni

Rifugi-canili-adozioni

ottobre, 2016

  • 26 ottobre

    Indagine e sondaggio sul randagismo

    Ancora una volta un gruppo di studenti chiede a noi (e soprattutto ai nostri lettori!) un piccolo aiuto per raccogliere più dati possibile per i propri studi. Siamo quindi ben felici di dare spazio a un gruppo di studenti la facoltà di Ingegneria all’università di Palermo. Ecco cosa di dicono: Oltre a raccogliere le opinioni di molti loro concittadini per ...

settembre, 2016

  • 29 settembre

    Cani di serie A e cani di serie B

    di DAVIDE BELTRAME – Nulla di nuovo sotto il sole, ma è sempre desolante rendersi conto di come passino gli anni, si facciano tanti discorsi…e le cose non cambino mai. Un paio di settimane fa scrivevo un articolo sui cani l’Est, lamentando proprio come nonostante la grande quantità di informazioni ormai reperibili su questo traffico ci sia ancora un sacco ...

giugno, 2016

  • 17 giugno

    “Ma i canili sono pieni di cani di razza!”

    di FABIANA BUONCUORE – Alzi la mano chi non ha sentito questa frase almeno una volta, probabilmente mentre tentava di spiegare all’amico fautore “una vita non si compra” il motivo per cui ha scelto di acquistare un cane di razza anziché adottare in canile. Personalmente rientro in una le categorie più attaccate da amici, parenti o passanti animalisti: non ...

febbraio, 2016

  • 5 febbraio

    Standing ovation

    di VALERIA ROSSI – Non sono M5S (e non ne sono mai stata “cacciata” come sostiene il più fantasioso – e più mitomane – dei miei “nemici”: non ci sono proprio mai entrata); non conosco neppure l’on. Patrizia Terzoni, deputata movimento e membro la VIII Commissione Ambiente Territorio e Lavori pubblici le Marche. In tutta sincerità, non mi ...

gennaio, 2016

  • 13 gennaio

    Cinquanta sfumature di orecchie

    di VALERIA ROSSI – Oggi stiamo alla larga da polemiche e insulti, ? Oggi parliamo solo di cani e cerchiamo di sorridere esclusivamente grazie a loro. Che quello di poter sorridere solo guardandoli sarebbe anche il dono più grande che ci ha fatto Madre Natura, o Dio o chi per essi (peccato che poi noi roviniamo tutto, ma vabbe’). Oggi ...

novembre, 2015

  • 12 novembre

    Cosa fare se si trova un cane abbandonato

    di VALERIA ROSSI – Trovo nella posta, stamattina, un’e che mi chiede un articolo su questo tema. La domanda nasce dalla storia vissuta da questa lettrice, che riporto qui: Da questo racconto si evince facilmente come un conto sia la teoria e un altro la pratica. La nostra amica ha cercato di fare tutto per benino, ma è stata rimbalzata ...

dicembre, 2014

  • 30 dicembre

    Ciao, Vecchietto

    di VALERIA ROSSI – Avevo detto che saremmo stati “chiusi per ferie” fino alla Befana, a meno che non succedesse qualcosa di cui si dovesse assolutamente parlare. Ed ecco, qualcosa è successo. Non una cosa bella, purtroppo: una cosa triste, che mi spinge a sedermi davanti alla tastiera anche durante le vacanze di Natale. Ma non si tratta di maltrattamenti, ...

  • 3 dicembre

    Il rovescio della medaglia

    di VALERIA ROSSI – Avete letto l’articolo sul cucciolo malato, preso in un allevamento DOC? Bene, il rovescio la medaglia annunciato nel titolo è contenuto in un’altra e: quella di una lettrice che voleva andare a prendere un cane abbandonato in canile, così come aveva fatto con la sua precedente cagnetta, ma non è stata ritenuta “idonea”. La particolarità sta ...

  • 1 dicembre

    Sterilizzazione, aborto o cucciolicidio?

    di VALERIA ROSSI – Si è parlato molto, in questi giorni, di un volontario animalista (è un ragazzo di 23 anni e si chiama Ciro Musollino, ma presumo che ormai tutti sappiano vita, morte e miracoli di questo personaggio) che, avendo trovato una cagna in avanzato stato di gravidanza, l’ha fatta (a suo dire) “sterilizzare”, pubblicando anche le foto l’intervento ...

  • 1 dicembre

    Sfogo contro l'”ammore ad ogni costo”

    di VALERIA ROSSI – Mi scrive una lettrice disperata per via un meticcio (attualmente l’età di due anni) che le era stato letteralmente “scaricato” in giardino nel febbraio 2013. Lo chiameremo convenzionalmente Bubi, anche se il suo nome è un altro, perché la lettrice ha i suoi buoni motivi per non voler essere riconoscibile. Ecco un sunto suo ...

Condividi con un amico