lunedì , 20 novembre 2017
Ultime novità
Home >> Archivi del tag: afra

Archivi del tag: afra

settembre, 2017

  • 15 settembre

    Quando dico una cosa…

    di MARIO GIOVANNINI – Sono fatto così. Se dico una cosa è quella. E basta… non transigo. Cuccioli mai più in questa casa, sono tanto impegnativi e io troppo vecchio per queste cose. Ti stravolgono la vita, starci dietro ti prosciuga… Se (e sottoo se) prenderemo altri animali, saranno già adulti. E quindi… il 27 di luglio scorso ha fatto ...

aprile, 2016

agosto, 2014

  • 29 agosto

    Io e Afr… no: io e Mario (senti chi parla)

    di AFRA –  Dunque… vediamo un po’… ma sì, non è poi così complicato usare ‘sto coso. Certo, gli zamponi non aiutano, ma si può fare. Bello il topo… beeeeeeeello il topo… calma, respira… non mi ti devi distrarre. E lui che si da tante arie: “sto lavorando”. Quante storie. Ne approfitto che si è addormentato sul divano in sala. ...

marzo, 2014

  • 21 marzo

    Io e Afra – parte XV: L’uomo della pioggia

    di MARIO GIOVANNINI – Nell’ultimo anno abbiamo avuto la primavera più piovosa degli ultimi 30 anni e l’inverno più ricco di precipitazioni degli ultimi 100… ed è solo un anno e mezzo che Afra è con noi! Quindi sto meditando seriamente di trasformarla in una professione a tempo pieno: contatto gli stati con gravi problemi di siccità (deserto Gobi, ...

gennaio, 2013

  • 10 gennaio

    Io e Afra– parte IX: a spasso con Afra

    di MARIO GIOVANNINI –  La prima passeggiata la giornata è un rituale quasi liturgico, che si ripete puntuale ogni giorno. Mentre quelle pomeriggio e la sera godono di una discreta componente di casualità, in base a leggere variazioni d’orario e d’u, che possono influire in varia misura, la mattina mi devo attenere a una routine piuttosto ferrea per problemi ...

  • 9 gennaio

    Io e Afra– parte VIII: il senso di Afra per la neve

    di MARIO GIOVANNINI – Il giorno che ha cominciato a nevicare, mi sono alzato alla solita ora per andare a lavorare. Senza guardare fuori dalla finestra, ho portato la pappa ad Afra che, abitualmente, aspira tutto il contenuto la ciotola in qualche decimo di secondo e poi si mette comoda ad aspettare che sia pronto per scendere. Quella mattina no. ...

Condividi con un amico