lunedì , 21 agosto 2017
Home >> Varie >> Narrativa

Narrativa

giugno, 2017

  • 13 giugno

    Portami con te

    di FABIANA BUONCUORE Vedo che stai preparando i bagagli. Par tutto pronto alla grande partenza: teli da mare, costumi, boccagli. Ma di una cosa, padrone, sei senza. Perché quest’anno in valigia non vedo Il mio guinzaglio, la ciotola e i giochi? Forse se qui buono buono mi siedo Mentre in valigia la roba dislochi Ti accorgerai che non hai ancora ...

luglio, 2016

  • 27 luglio

    La Squadra Morbidini e l’operazione P.S.B.M. – Parte 2

    Riassunto la puntata precedente: Edoardo la talpa scopre il piano di invasione la terribile postina, che sta corrompendo i cani vicinato a suon di biscotti. Il Colonnello Tonino, informato la gravità la situazione, si riunisce con il Sergente Samba e il Tenente Medusa: la decisione finale è quella di convocare l’ispettrice Biba, che tenendo a bada l’istinto la giovane ...

  • 26 luglio

    La Squadra Morbidini e l’operazione P.S.B.M.

    di FABIANA BUONCUORE – “Colonnello Tonino! Colonnello Tonino!” “Per la barba di tutti gli schnauzer, Sergente Samba! Che succede a quest’ora di notte?” Tonino era un rottweiler giovane, ma a soli tre anni e mezzo era già Colonnello. Non aveva nulla in contrario nell’integrazione le femmine in ambito militare, ma riteneva che Samba fosse un po’ troppo emotiva. Si faceva ...

dicembre, 2015

  • 4 dicembre

    Un cucciolo sotto l’albero?

    Il Natale si avvicina, e ad ogni Natale noi ripetiamo il solito mantra: “non regalate cuccioli, non sono giocattoli”. E’ sempre lo stesso ritornello? Sì, perché lo riteniamo TROPPO importante per non cantarlo ogni anno. Ci sono, però, modi diversi di cantare la stessa canzone: quest’anno abbiamo scelto di pubblicare questa nota, scritta da un Allevatore serio, che oltre a ...

  • 3 dicembre

    La Sciuramaestra cane-munita

    di ELISABETTA NICOLI – Le SciureMaestre Cane-munite sono molto diffuse: da una recente statistica su un campione assolutamente non rappresentativo (le colleghe la mia scuola) una SciuraMaestra su due è cane-munita. La particolarità principale è che il munirsi di cane avviene tendenzialmente in tarda età. Non si conosce esattamente la causa di questo fenomeno, ma si presume sia legato (ormai ...

  • 2 dicembre

    La storia del piccolo Pedro

    Questa è una favola. Potrebbe essere una bella favola di Natale, da raccontare ai bambini. Purtroppo temo che anche a diversi adulti farebbe bene leggerla. di DARIO NOVAGLIO –  C’era una volta un cucciolo di nome Pedrito, aveva solo due mesi. Lui non era uno di quei cani figli di nessuno, che vagano per strada: lui no, lui era un ...

dicembre, 2014

  • 10 dicembre

    Un tango, un dobermann

    di ANNALIA MATTEI – Amo ballare. Ballo quasi qualsiasi cosa, se escludiamo capoeira e rock ‘n roll acrobatico (e cosette così) e da quando non trovo più neppure un bipede per giocare a tennis (Caos sarebbe più che felice di rincorrere le pal e riportarmele masticate, ma se non ricordo male il tennis è “altro” da un riporto ai piedi ...

novembre, 2014

  • 11 novembre

    Un giorno da Sciurfan

    di DARIO DALLARI – Quel giorno la tensione era alta. Quell’uscita l’avevo programmata per settimane, avevo più volte riguardato le cartine fino a conoscere la strada a memoria. Quel giorno avrei conosciuto il mio idolo. Al mattino la partenza era prevista per le 8.30, ma ovviamente la mia dolce metà non poteva che farsi attendere e si è partiti per ...

  • 4 novembre

    La mia storia con Poldo

    di ROBERTA ROMANI – Poldo, l’ho chiamato così… perchè lo sentivo chiamare cosi. Mi ha incontrata in Sicilia, a Noto, nel 2007: sì, “lui” mi ha incontrata e “lui” ha deciso di diventare il mio cane. Noto, come tante città siciliane, brulicava di cani randagi e ogni giorno, andando al lavoro o passeggiando, vedevo decine di cani liberi; ma era ...

ottobre, 2014

  • 25 ottobre

    Avevo paura dei cani…

    di DANIELA IANNELLI – La mia storia inizia con una bambina, divenuta poi ragazza, che dei cani ha sempre avuto paura, piccoli o grandi che fossero; tant’è che se dietro ad un cancello c’era un cane, o qualcuno stava passeggiando con il proprio cane al guinzaglio, magari anche un “cane-topo”… beh, lei preferiva passare al lato opposto la strada. Una ...

Condividi con un amico