Riceviamo e pubblichiamo questo appello: chi può dia una mano a questi volontari, per favore! E’ un’emergenza. 

Sono le 23,50 mi chiama la polizia, C’è UN INCENDIO AL RIFUGIO!
In un attimo tutto crolla addosso, ma poi realizzi: loro sono salvi: e’ questo che conta !
Tanto spavento da non descrivere.
Sono le 23,50 quando ricevo la telefonata dalla polizia: signora Cosetta, c’è un incendio al rifugio. Ho percorso la strada per arrivare al rifugio come una pazza, nello stesso tempo ho chiamato Giuseppe, Antonietta e Sergio.
Nella curva, sotto il ponte si vedeva un fumo immenso, il panico e la disperazione prendevano il sopravento. Arrivata c’erano i vigili del fuoco che cercavano di spegnere la casetta all’ entrata ed il tetto dell’ ufficio dove tra l’altro erano ricoverati alcuni cani. Il panico totale sino a quando siamo riusciti ad entrare e rassicurarci che i nostri “ragazzi” stavano tutti bene.
Mancavano all’ appello tre cani del primo recinto, si erano nascosti dentro le cucce, quasi a diventare invisibili. I cani c’erano tutti e questo per noi è stata la forza, la linfa vitale.
I danni li potete constatare, in un attimo tutto distrutto, ammonteranno a circa 15.000/20.000 euro, c’erano cibo e coperte nuove, trasportini, detersivi oltre ai danni alla struttura e l’ impianto elettrico del rifugio.
Oggi non abbiamo una scatoletta da dare ai cuccioli ed ai gattini, non abbiamo piu’ nulla di cio’ che era la nostra “casetta” che con tanti sacrifici era stata comprata. In questo momento non sappiamo se il danno sia doloso o meno, L’importante è che nessun animale sia rimasto ferito. Ringrazio di cuore e non lo dimentichero’ MAI Giuseppe, Antonietta, Doroty, Sergio e Sabrina, grazie di avermi dato tanta forza ed un grazie alla polizia ed ai vigili del fuoco.
Domani sicuramente metabolizzero’ il tutto, saro’ presa dalla disperazione ma come dice Sergio… forza andiamo avanti, ricompreremo la casetta, ricompreremo il cibo e i trasportini, non abbiamo piu’ nulla , solo una montagna di cenere ma loro sono salvi e per noi questo è quello che conta!!!!!!!!!!

www.lidaolbia.it