di ELISABETTA TOMSIC – Sono giorni che tento di scrivere questo articolo e le dita non vogliono obbedirmi, si rifiutano di accettare il fatto che in una città europea a tutti gli effetti, a Belfast, si possa compiere una simile ingiustizia.
Senza un miracolo o un intervento della Regina, Lennox morirà, forse già lunedì.
Se non vi ricordate la storia, pubblicata in varie fasi su “Ti presento il cane” (primo, secondo e terzo articolo), ve la riassumo molto succintamente: un mix di labrador e american bull dog è stato preso dalle guardie cinofile di Belfast e tolto alla famiglia perché AVEVA LE MISURE E ASSOMIGLIAVA AD UN PIT BULL.
Doveva essere distrutto, come dicono gli anglosassoni in questi casi.
Sì, solo per questo, anche se non ha mai morso né attaccato nessuno, non è un pit bull (come dimostrano i suoi test del DNA) ed era l’amorevole compagno dei giorni di malattia di una bimba asmatica. Peggio di così…

Indignazione e la rabbia crescono in tutto il mondo, dopo che con svariate sentenze tutte le istanze della famiglia Barnes – i proprietari di Lennox – sono state rigettate. Dopo due anni di guerre legali, la famiglia si è data per vinta qualche giorno fa, con uno straziante comunicato per le centinaia di migliaia di sostenitori che da tutto il mondo hanno seguito la vicenda.

Il benessere del nostro amato ragazzo è sempre stata la nostra priorità e fonte di preoccupazione.  Abbiamo combattuto per riavere Len a casa dal momento che è stato preso, ma ora ci hanno consigliato di considerare la battaglia legale finita. Ovviamente siamo devastati, ma dobbiamo considerare l’impatto che un ulteriore prolungamento di cause legali potrebbe avere su Len, se decidessimo di ignorare il consiglio che abbiamo ricevuto.  Non possiamo assoggettarlo ad altro e non ci sono le basi per un appello legale e noi non vogliamo prolungare le sue sofferenze, ingaggiando un’ulteriore battaglia che perderemmo”.
Questa la parte saliente del comunicato. Il resto lo trovate qui .

Dall’America era arrivata anche l’offerta di Cesar Millan, di trovare una nuova casa a Lennox, ma la corte ha rigettato pure quella e in questi giorni si trova lì anche Victoria Stilwell, nel tentativo di salvare un innocente. Un cane che lei ha da sempre sostenuto e del quale ha sempre pensato che non fosse un pericolo per nessuno. Victoria ha anche pubblicamente preso posizione svariate volte, trascendendo anche a causa delle forti emozioni e letteralmente maledicendo l’ex poliziotto, addestratore di cani, Peter Tallack che ha sentenziato che Lennox era pericoloso: l’unico a cui le corti hanno voluto dare retta, nonostante molti altri pareri opposti e di persone infinitamente più qualificate.
E poiché al peggio non c’è mai fine, le autorità cittadine di Belfast hanno rifiutato alla famiglia il diritto di vedere per l’ultima volta il loro amato cane, di avere il suo cadavere, forse permetteranno loro solo di avere le sue ceneri.
Lascio a voi sospettare l’inimmaginabile… in che condizioni avranno ridotto il povero Lennox, viste le foto clandestine circolate ultimamente che lo davano pieno di piaghe… sempre che la sentenza di morte non sia già stata eseguita, senza attendere l’esito delle udienze giudiziaria: perché questa è a tutti gli effetti una storia strana.
Personalmente ho visto attacchi di troll alle pagine a favore di Lennox, attacchi di portata impressionante, con gente che sotto falso nome postava documenti ufficiali, accessibili solo a chi lavora all’interno dei palazzi del potere di Belfast.
Ho visto i resoconti e le immagini che provava che la guardia cinofila responsabile di Lennox, Alexandra Lightfoot, ha mentito sulla natura di Lennox sotto giuramento.
Lei diceva che era cattivo, mentre in molte foto era ritratta con lui, mentre le leccava la faccia…
Mah.
Ora sembra che non ci sia più niente da fare, ma i sostenitori da tutti i cinque continenti non mollano, non ancora, forse non molleranno mai. Personalmente ho aderito alla pagina Facebook Boycott Belfast, che chiede alle persone di boicottare pacificamente, ma con determinazione, Belfast e l’Irlanda del Nord a causa delle stupidissime (lo dico io) leggi sulle razze canine pericolose.
Aggiungo che sono pure idiote, le leggi.
Nel frattempo, sforzi intensi sono ancora in corso per cercare di salvare la vita del cane (sperando che sia ancora vivo).

La famiglia ha riferito di aver fatto appello per la vita Lennox alla Regina, mentre la petizione per chiederne la liberazione conta oltre 170.000 firme, a testimonianza che il mondo sta implorando Belfast perché lo risparmi, magari anche solo spedendolo in America.
Domani, sabato 6 luglio, alle tre partirà la protesta davanti al palazzo del Belfast City Council, anche perché la popolazione che conosce la vicenda vuole prendere le distanze da un potere così miope e crudele.
Chiunque nella zona di Belfast sia interessato ad aderire ad una manifestazione pacifica per salvare la vita di Lennox può contattare l’organizzatore al [email protected] per coordinare i tempi e le date e/o partecipare alla pagina di Facebook.

Possiamo fare qualcosa anche noi, dall’Italia?
Sì, possiamo. Possiamo scrivere una lettera all’associazione commercianti di Belfast, dicendo loro che non vedranno neanche uno dei nostri euro se a Lennox succederà qualcosa. Mai più. Insomma, facciamo loro sapere che li boicotteremo.

Ecco l’elenco di indirizzi e-mail dei membri della Federazione delle Small Business in Belfast, a cui far sapere che intenzioni avete.

[email protected];[email protected];[email protected];[email protected]; [email protected]; [email protected]; [email protected]; [email protected]; [email protected]; [email protected]

Ecco cosa potete scrivere loro:

Dear Sirs/Madam, I regret to inform you that I have decided not to vacation in Belfast. This is due to the events in Belfast regarding the dog Lennox and the decision to destroy the dog, a family pet. This story has gone global all over the world with newspaper articles in USA, Canada, Europe, and South Asia. I hope you understand that people all over the world are poised to boycott. Should your organization be able to persuade the Belfast City Council to give clemency to Lennox, I will certainly reconsider my plans and vacation in your beautiful country.

Sincerely,
(vostro nome e cognome)

Egregi Signori / Signora, Sono spiacente di informarvi che ho deciso di non andare in vacanza in Belfast. Ciò è dovuto gli eventi riguardanti Lennox il cane e la decisione di ucciderlo, uccidere un animale domestico. Questa storia è diventata di pubblico dominio in tutto il mondo, con articoli di giornale negli Stati Uniti, Canada, Europa e Sud Asia. Spero che lei capisca che la gente di tutto il mondo è pronta a boicottare. Se la vostra organizzazione è in grado di convincere il consiglio comunale di Belfast a graziare Lennox, non mancherò di riconsiderare i miei progetti e fare vacanza nel vostro bel Paese.

Cordiali saluti,
(vostro nome e cognome)

Proviamoci, proviamoci ancora, diamo una mano a quelli che nel Regno Unito non credono più alle favole sul kanekattivo, ma piuttosto sanno che è l’uomo a dover essere fermato e punito, spesso e volentieri.

Articolo precedenteQuando il levriero per amico è uno Sloughi…
Articolo successivoLe apparenze… ingannano

Potrebbero interessarti anche...

Vuoi aggiungere qualcosa? Dì la tua!

64 Commenti

  1. Allora io la mail la mando alle associazioni dei commercianti…anche se ho poche speranze!
    Ma, se andrà a finire così male come sembra, non si può fare niente anche dopo perché queste cose non si ripetano?
    Ma una bella class action contro il governo irlandese e contro la comunità europea non si può avviare?
    non sono un esperto legale, ma mi sembra che di porcate illegali ne abbiamo fatte un bel po, e non possiamo fargliela passare liscia!
    Non lo so…il mio umore si altalena fra la rabbia e la delusione…e io di sicuro non andrò mai in vacanza in irlanda !

  2. Allora io la mail la mando alle associazioni dei commercianti…anche se ho poche speranze!
    Ma, se andrà a finire così male come sembra, non si può fare niente anche dopo perché queste cose non si ripetano?
    Ma una bella class action contro il governo irlandese e contro la comunità europea non si può avviare?
    non sono un esperto legale, ma mi sembra che di porcate illegali ne abbiamo fatte un bel po, e non possiamo fargliela passare liscia!
    Non lo so…il mio umore si altalena fra la rabbia e la delusione…e io di sicuro non andrò mai in vacanza in irlanda !

  3. pensare che nefandezze simili, fino a non troppo tempo fa, succedevano anche per gli esseri umani…

    gente che veniva incarcerata, torturata e poi orribilmente massacrata, INNOCENTE, magari perchè accusata di essere una strega o un eretico…

    • Espada, ti soprenderò dicendo che accade ancora oggi questa cosa, non si chiamano più streghe o eretici.. oggi si usa il termine Terrorista!

  4. Fatto.
    Nota: gli indirizzi a cui mandare la mail, che trovate nell’articolo, sono in parte errati. Ad un primo invio, ho ricevuto la segnalazione di non buona riuscita.
    Alcuni indirizzi contengono spazi vuoti, in altri mancano lettere. Li ho corretti ed il successivo invio è andato a buon fine.
    Se anche a voi capitasse ciò, lascio qui di seguito gli indirizzi corretti:
    [email protected]; [email protected]; [email protected]; [email protected]; [email protected]; [email protected]; [email protected]; [email protected]; [email protected]; [email protected]

    • Mela, ho sostituito gli indirizzi che c’erano nell’articolo con i tuoi: purtroppo io solo copincollato (e probabilmente anche l’autrice dell’articolo), e a forza di copia qua e incolla là magari si è perso qualche pezzo. Grazie mille!

  5. L’ho mandata anche io..boh mi dispiace un sacco ç_ç ma proprio tantissimo non posso neanche immaginare come dev’essere…

  6. Scusate, io son un po’ perplessa…ma non è che ci sono delle storie losche legate alla famiglia che magari non sono state rese note? Tipo, che so, mafie, robe legate all’IRA magari…lo so che starete pensando che forse guardo troppi film, ma mi sembra veramente impossibile che un intero paese si accanisca così contro un povero cane che non ha fatto nulla di male. Giornali, giornalisti, tv, avvocati, giudici, educatori, eccetera eccetera…tutto questo per un mezzo pit-bull?! Io manderò la mail come tutti voi, ma secondo me tutta questa storia è stata impalcata per nascondere qualcosa di molto più grosso, come spesso accade anche qui in Italia…queste notizie servono per oscurare il cervello delle persone su fatti molto più gravi. Ma la cosa davvero grave è che si usi un povero cane come capro espiatorio…e meno male son tanto religiosi in Irlanda…CHE SCHIFO!!!!

    • Di cosa ti meravigli? Esistono paesi dove prendono a sassate presunte donne adultere convinti di star nel giusto.. non ne posso esser sicuro ma non credo si nasconda nulla dietro questa faccenda se non la stupidità umana..

    • Veramente l’intero Paese non si è accanito: moltissimi irlandesi stanno lottando perché Lennox sia liberato. Chi è intransigente e non ascolta nessuno è la corte giudicante: che non so di quante persone sia composta, ma penso da due o tre al massimo.

      • Io per intero paese volevo dire polizia, comuni, provincie, regioni, stato, educatori eccetera…ora non so com’è composta la civiltà irlandese ma non credo che uccidano i cani solo perchè l’ha deciso un giudice, presumo ci siano stati degli “espertoni” che avranno avallato questa tesi sul pitbull mangiabambini!

    • Si sono talmente religiosi che sputano ai bambini mentre vanno a scuola. Guarda io sono anni che mi chiedo perché interveniamo in tutto il medio oriente e non facciamo mai niente per quello che succede in casa nostra.
      ‘Sti geni di irlandesi si sono ammazzati per anni, hanno fatto fuori un sacco d’innocenti e i gran signori dal casco blu non sono mai intervenuti. Comunque se consideri che i più arroganti e violenti del mondo, cioè gli americani, sono in buona parte loro discendenti ti stupisci ancora. Inoltre ho letto in molti siti, che la famiglia di Lennox ha subito in questi anni forti pressioni psicologiche (macchine appostate davanti casa per giorni, persone che li seguivano etc etc) nonché minacce, che gli intimavano di lasciare perdere. Io per natura, vivo e lascio vivere, ma credo possiate immaginare cosa auguro ai persecutori di Lennox.
      Inoltre pare sia stato ampiamente dimostrato che la guardia, una delle due andate ad eseguire il sequestro di Lennox, sia un personaggio psicologicamente disturbato con una vera e propria fobia verso i cani. Non posso giurare che sia vero dato che l’ho solo letto in vari siti, ma nessuno ha mai smentito che durante una delle udienze in tribunale il suddetto personaggio si sia lamentato col giudice perché la gente presente in aula lo stava osservando. Questo non vi pare un comportamento di chi ha qualche problemino di coscienza? O quantomeno qualche problemino psicologico. Comunque grazie per aver pubblicato nuovamente anche qui la notizia. Speriamo che il sacrificio di questa povera creatura serva a tenerci svegli ed uniti.

  7. scusa anuk, quindi se lì una famiglia adotta un cucciolo non di razza e questo da adulto diventa simile a un pit bull, gli viene sequestrato e ucciso?

  8. Un tribunale rabbinico ultraortodosso di Gerusalemme ha recentemente condannato a morte per lapidazione un cane randagio accusato di essere la reincarnazione di un avvocato laico che 20 anni fa aveva insultato i giudici della corte. Lo riporta oggi Ynet, l’edizione online dello Yediot Ahronoth.Alcune settimane fa, un cane di grande taglia è entrato nella sede del tribunale rabbinico incaricato delle controversie economiche, situato nei pressi del quartiere ebraico ultraortodosso di Mea Shearim, a Gerusalemme, abbaiando e spaventando le persone all’interno, e rifiutandosi anche di uscire nonostante i tentativi fatti per allontanarlo.

    Assistendo alla scena, uno dei giudici presenti si è ricordato che 20 anni prima un famoso avvocato laico aveva insultato i giudici del tribunale, i quali a loro volta gli avevano augurato di reincarnarsi in un cane (animale impuro secondo l’Halacha). L’avvocato è morto alcuni anni fa. Sentitosi ancora offeso, il giudice ha ordinato la condanna a morte per lapidazione del cane, chiedendo ad alcuni bambini del quartiere di eseguirla. Fortunatamente il cane è riuscito a scappare.

    Il caso ha sollevato le proteste da parte di associazioni per la difesa degli animali, ma il presidente del Tribunale, il rabbino Avraha, Dov LEvin, ha negato che i giudici abbiano ordinato la lapidazione del cane. Un responsabile del tribunale ha però confermato la notizia allo Yedioth Ahronoth.

    Dura la reazione degli animalisti, su tutte quella della Peta: «Condannando un animale innocente a una morte crudele per una motivazione così assurda, il tribunale rabbinico non solo scredita se stesso, ma viola anche la “sofferenza delle creature viventi” che è uno dei fondamenti dell’ebraismo»…
    articolo su la stampa del giugno 2011, boh …………. no comment.

  9. quante stragi sono state fatte dai cristiani nel nome di Dio?!e tutto il resto……. sacrifici di animali e di xsone x scongiurare questa o quella maledizione divina…

  10. “IL LIBRO NERO DEL CRISTIANESIMO”

    DUEMILA ANNI DI CRIMINI NEL NOME DI DIO

    Papa Woytila ha compiuto un gesto storico: chiedere perdono per i crimini compiuti dalla Chiesa Cattolica negli ultimi 2000 anni. Quante vite sono state distrutte, direttamente o indirettamente, dallo strapotere del clero? Quante persone sono state uccise? 500 milioni? Un miliardo?

    E quante vite sono state distrutte, direttamente o indirettamente, dallo strapotere cattolico e, più in generale, cristiano?
    Il calcolo esatto è impossibile, comunque siamo di fronte a un orrore di proporzioni bibliche sul quale i libri di storia tacciono. Un libro che ripercorre la storia della religione monoteista più diffusa al mondo, attraverso le gesta più sanguinarie e repressive: caccia alle streghe e agli eretici, inquisizione, schiavismo, colonialismo. Il sangue scorre a fiumi nella storia del cristianesimo.
    E alla Regina (o chi x essa) ora dovrebbe venire in mente un cane?

    • La Regina è una cinofila: per cui, chissà, il cane potrebbe anche venirle in mente.
      Personalmente non ho mai pensato che esista una scala di valori tra le ingiustizie, nel senso che “siccome i bambini africani muoiono di fame, allora dei cani chissefrega” (o viceversa, per chi si augura l’estinzione della specie umana).
      Gli strapoteri fanno stragi di ogni tipo, da sempre: per fortuna questo non ha mai impedito alle persone sensibili di occuparsi “anche” degli animali, dell’ambiente e di tutto quello che può essere considerato “di serie B” solo se si ha la presunzione di pensare di essere gli unici che meritino la serie A.

  11. Grazie a chi ha corretto le mail. Ho peccato di “copiaincolla”, lo ammetto. Grazie, grazie mille. Una storia losca, dite, la famiglia implicata con l’IRA o robe simili. Sì, qualcun altro aveva suggerito che Lennox fosse la vittima sacrificale di un qualcosa di più antico, losco. Personalmente, qualsiasi sia il motivo che ha spinto le guardie cinofile, le autorità e i giudici di quella città a comportarsi in un modo così palesemente ingiusto, posso solo giudicare quello che vedo e mi provoca orrore e sgomento, rabbia e indignazione. Vorrei andare lì, “rubare” Lennox, portarlo via e viziarlo fino allo sfinimento. Del resto non mi interessa niente. La grande vittima di tutto questo è lui, di sicuro, ma anche la giustizia. Io, in un posto del genere non ci vado. Né da sola, né tanto meno con il mio adorato peloso. E’ grande e abbaia a chi non gli piace. Non si sa mai…

  12. Ora io non voglio essere razzista, ma nemmeno ipocrita. Paragonare Gerusalemme o i posti dove lapidano le donne con l’Irlanda è un po’ utopistico. La mia non vuole ASSOLUTAMENTE essere una giustificazione, sia chiaro, ma proprio perchè quelli sono paesi in cui già la vita umana non ha valore, figuriamoci quella animale. Onestamente mi sconvolge che un paese europeo (e di conseguenza PSEUDO “civilizzato”) come l’Irlanda abbia ancora una legge così arcaica da condannare un cane solo perchè ha le sembianze di un pit bull. Sarebbe come arrestare un bambino appena nato perchè il suo babbo e la sua mamma sono due assassini e dunque lui lo diventerà sicuramente. Ma che siamo di fori????

    • Israele è un paese ASSOLUTAMENTE “civilizzato”, con uno degli eserciti più forti del mondo, alfabetizzato al massimo, nostro alleato. però ci sono gli ultraortodossi folli.
      quindi direi che il paragone ci sta tutto.

      • Israele e’ uno dei peggiori stati assassini “occidentalizzati” di sempre. senza bisogno di tirare in causa gli “ultraortodossi folli”. tortura e genocidio sono affari di stato.

        • non voglio cominciare qui una discussione socio-antropologica, ma la presenza e la sempre crescente importanza dell’ala ultraortodossa ha molto a che fare con i reati e le violenza di Stato di Israele, nonché con molti dei problemi che Israele sta avendo anche al suo interno. e proprio perché è occidentalizzato e alleato, non dobbiamo chiudere gli occhi sugli orrori che avvengono. come non li chiudono i centinaia di israeliani moderati che tutti i giorni protestano contro le nuove occupazioni di territori e le violenze.

  13. tutto questo e assurdo comunque anche se la vedo con pocchissime spersnze queasta triste faccenda,voglio ancora sperare.giuro se questa cosa va male non andro mai piu a BELFAST,gente di quel genere non mi piacciono,ne abbiamo anche fin troppo al nostro paese,e preferisco lottare con i miei italiani…

  14. scusate, forse sembrerà inutile…
    vorrei solo sottolineare che non è corretto parlare di “IRLANDESI” (EIRE) in quanto questi sono “nordirlandesi” (Ulster), ovvero a tutti gli effetti… inglesi!

      • ‘spetta, non voglio essere noioso neanch’io, ma abitano su quell’isola che si chiama irlanda, non su quella che si chiama gran bretagna, quindi per me sono Irlandesi. Poi che tu voglia fare il pignolo come il grande puffo poco conta quando tutti gli articoli che si trovano in rete parlano di irlandesi. Altrimenti già che vuoi precisare fallo bene e facci un elenco (nome e cognome) di tutti quelli che abitano li e sono inglesi e di quelli che sono irlandesi.

  15. No, la precisazione è importante invece. L’Irlanda del Nord fa parte del Regno Unito, per questo l’appello alla regina, ad esempio, oppure (in passato) al ministro dell’agricoltura inglese. E’ come dire che a Capodistria siamo in Italia… sì, tantissimi sono italiani, certo, ma la città si trova in Slovenia. 😀

  16. Ascolta, Belfast (gael. Béal Feirste, 277.391 ab. nel 2001), è una città dell’isola d’ Irlanda, capitale e città più popolosa dell’Ulster e dell’Irlanda del Nord (Regno Unito), poi se vuoi anche Edimburgo fa parte del Regno Unito ma rimangono Scozesi, come a Cardiff anche se parte del Regno Unito sono gallesi, infatti si dice ” United Kingdom of Great Britain and Northern Ireland”. Quindi non sono INGLESI come dice espada in quanto gli Inglesi sono quelli che abitano in Inghilterra. Chi abita a Belfast rimane almeno fino al momento in cui sto scrivendo Irlandese a tutti gli effetti anche se è un membro dell United Kingdom. Se poi ci fai un passo come ho fatto io ti renderai conto che loro si sentono Irlandesi e lo sono. Voi fate confusione tra UK e Inghilterra e non sono la stessa cosa. L’inghilterra è uno stato del REGNO Unito, non viceversa. Anche il tuo esempio “elisabetta” (come la regina LOL) non calza, era più corretto se parlavi di Bolzano (Bozen) dove anche se si parla poco l’italiano, sono e rimangono Italiani. Detto questo, credo che il problema sia LENNOX e non certo fare esibizioni di cultura geografica che tra l’altro lascia a desiderare. sciaooooo

      • Cosa intendi con “un po’ di garbo” da come mi ha risposto elisabetta non mi pare che abbia trovato la mia risposta sgarbata o offensiva, infatti non voleva esserlo.
        Però mi da fastidio (o non mi garba, alla livornese) che tu creda di essere geograficamente ignorante quando non lo sei.
        Va bi, risciao.
        (difendere l’altrui cultura è una cosa che non va fatta ufffff)

        • non mi sembra carino dire ad una persona “se proprio vuoi fare esibizione di cultura geografica fallo bene” oppure “già che ci sei faci un elenco”…insomma, si può anche correggere una persona senza essere arroganti. Anche visto e considerato che – senza offesa – a fare una ricerca su wikipedia siamo tutti bravi, non si tratta di cultura. Poi oh, figurati, non è che voglio litigare, ci mancherebbe!

          • va bene se mai ci sarà occasione di riscriverci, invece di usare wiki per pura comodità, ti farò una copia scannerizzata dei testi che ho a casa, ma per piacere! ecco perché preferisco i cani e i gatti, loro difficilmente sono noiosi e non hanno mai voglia di fare questioni inutili tipo quella che stai facendo tu fffffssss Vuoi la ragione? tientela, dalle mie parti si dice che la ragione è… beh non te lo dico altrimenti non la fai più finita. E con questo passo a qualcosa di più interessante evitando di leggere gli eventuali commenti che farai 😉
            i gattini rossi appesi alle castagne sono fastidiosi

  17. Le colpe dell’uomo ricado sugli Animali…questo volta su un cane.
    Ma è storia vecchia, non trovate? Basti pensare al recente EURO 2012…
    Spero che il cane si salverà, possibile che non ci sia nessuno che possa portarselo via??
    Ma se dovesse morire…è un’altro monito a ricordarci quele sia la nostra natura ignobile e pericolosa.

    Non attacchiamo gli altri per motivazioni oggettive…lo facciamo per paura e spesso per ignoranza..giustificando nella violenza la nostra incapacità di dialogo.

  18. Capperi Andrea, hai ragione Bozen era molto meglio come esempio… Vabbé, uffa… C’ho provato… 😉 Comunque la distinzione della competenza giurisdizionale è fondamentale per comprendere che sono i Comuni (tipo il Belfast City Council) che, all’interno di questa ignobile legge che si chiama Breed Specific Legislation per come è applicata nel Regno Unito, ad avere il vero potere e la possibilità di infierire o meno con questa idiozia. “To reinforce the law”, come dicono da quelle parti. In Irlanda, dicono non ho verificato, la situazione è meno esacerbata. Comunque sia, se andate in ferie con il vostro cane in paesi anglofoni (di questi sono sicura), controllate che genere di legge abbiano in merito alle “razze pericolose”, Non si sa mai, che vi rigettino al confine, oppure che abbiate problemi in loco. I nostri son tutti cani educati, ma per loro un cane buono è un cane “imbalsamato”.
    Ah, sì, mi chiamo Elisabetta in memoria di una bisnonna e perché a mia nonna piaceva che mi chiamassi come la Regina. Forse tra un po’ mi metto ad allevare corgi… hihihihihi. Scherzi a parte, li adoro i corgi.
    Nausicaa, sì, una banda di mercenari ben pagati potrebbe irrompere nel canile segreto e portarlo via… Magari. Magari…

  19. io dico che le leggi sono fatte dagli uomini e si possono cambiare proprio in base all’esperienza e ai casi, sono solo scuse vogliono legalizzare la sete di sangue che li ha da secoli contraddistinti nelle guerre di religione anche la legge è violenta se nn si può tenere un cane innoquo e poi la cosa che mi fà pensare è che il cane ha 7 anni e mi chiedo ma dopo 7 lunghi anni si sono accorti che era violento e pericoloso questo cane? ma c’è un precedente di aggressione? mi pare di no è il compagno fedele di una bambina sofferente che trova in lui amicizia e sollievo quello che chiamiamo pet terapy e allora? questa presunzione mi sembra infondata è una cattiveria nei confronti della bambina e del cane. Nel 2006 in questo paese venne ucciso un ragazzo di 15 anni massacrato dai lealisti del dup di paisley io ero allora a dublino in vacanza e boicottai l’irlanda del nord i miei soldi a loro nn li porto e mai li porterò anche perchè nn c’è niente da visitare solo sangue e distruzione.

  20. scusate ma a belfast non essiste una legge x falsa testimonanza???? si vede anke li fanno solo i commodi loro!!! ke schifo!!! POVERO LENNOX!!!! da me di sicuro NON VEDONO 1 EURO!!!

  21. No, purtroppo la grazia è stata smentita. Sembra fosse una bufala… Forza, continuate a tenere quelle dita incrociate! 🙂

    • non trascendi …..oggi ho letto sul sito di belfast council il comunicato ufficiale della morte di lennox leggetelo mi sembra di averlo interpretato bene, tante domande hanno avuto risposta…

      ma il messaggio mi sembra chiaro l’esecuzioe è un esempio x tutti quelli che hanno cani pericolosi(e x pericolosi sappiamo ciò che intendono) quindi hanno portato via e separarato il cane dalla bambina disabile x rendere piu dura la punizione e dire che questo è un animale altamente pericoloso un paravento insomma violenza legalizzata io non ci ho mai messo piede e mai ci andrò da me nn vedono un euro !!!

  22. Speriamo che la storia rimanga nella memoria di tutti abbastanza a lungo, o almeno il tempo necessario per fargliela pagare.
    Io per fortuna in mezzo a quei cervelli da trogloditi non ci devo più andare neanche per lavoro.
    Un consiglio, se qualcuno è cliente della Blizzard vi faccio notare che hanno molti uffici in Irlanda.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here