di MARIO GIOVANNINI – Poco dopo la pubblicazione dell’ultimo articolo, improvvisamente, quasi volesse dimostrarmi qualcosa, Afra ha cominciato a migliorare in maniera veloce e quasi incontenibile. Nel giro di pochissimi giorni la folla di un concerto rock o di un parco di divertimenti non solo non era più un problema, ma sembra essere diventato il suo habitat naturale.
Ormai non ci fermiamo più, viaggi all’estero, avvenimenti, qualsiasi cosa pur stare in mezzo alla gente, che ora è la sua passione più grande.
Faccio sinceramente fatica a starle dietro.

SCOPRI IL NOSTRO PET SHOP

afrafolla_aper

afra-6
afra-3

afra-5

Un attimo… ma ora ci sono voli civili per lo spazio?
E cos’è questo trillo fastidioso?
Fatelo smettere, vi prego, fatelo smettere…

 * * *

COMMENTO di Valeria Rossi – Sia ben chiaro che Mario Giovannini è bastard inside: perché, leggendo le prime due righe di questo articolo, ci avevo pure creduto!
Poi ho visto le foto e… vabbe’…
C’è da dire che Mario mi ha mandato questo pezzo specificando subito che era “una cavolata”: la verità è che stava parlando con sua moglie di vacanze ed è venuta fuori la battuta che per portarci Afra l’unico sistema era il Photoshop.
Detto, fatto: questo è stato il risultato.
Mario mi ha scritto che avrebbe capito perfettamente se avessi deciso di non pubblicarlo, ma io l’ho pubblicato lo stesso: a) perché (dopo il ringhio iniziale che sorge spontaneo scoprendo che si trattava solo di sogni) è divertente; b) perché chissà che non possa essere di buon augurio.  In fondo i sogni, a volte, sono premonitori…

Articolo precedenteCani non vedenti o ipovedenti? Ora c’è un blog tutto per loro
Articolo successivoSappiamo educare i bambini al rispetto per i cani?

Potrebbero interessarti anche...

Vuoi aggiungere qualcosa? Dì la tua!

5 Commenti

  1. Prima una risata… poi però un poco di rammarico. Ma coraggio Mario, stai facendo così tanto lavoro e con così tanta passione, che vedrai che supererete tutto……
    non è vero, non si supera un ciufolo di niente!
    Perchè i nostri cani certe cose non le supereranno MAI, nemmeno con Cesar Millan…
    Ma si impara a conviverci e ci si adatta.
    Afra può venire in vacanza con voi… basta che scegliate luoghi solitari…
    A noi per fortuna piacciono e così adattarsi non è stato un gran problema.
    Ma comunque certe cose sono tabù e ad altre bisogna rassegnarsi.

  2. Ho appena letto TUTTA la storia di Afra =) siete stati bravissimi, ci vuole amore e un grosso impegno, e i risultati si vedono =) complimenti davvero! Una storia felice.

  3. Su su che è proprio quando tutto sembra perduto che sanno sorprenderci per davvero. Così da un gg all’altro! Mai perdere fiducia, speranza e perseveranza!!

  4. Photoshop…come mai non ci ho pensato prima per Punto!!!
    Ah ah ah pensando alle nostre [poche ma memorabili]avventure tra la folla, ti capisco tanto Mario. Seguo Afra con affetto e, da oggi, con ancora più simpatia. E te con tanta ammirazione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Mario Giovannini è nato a Vercelli nel 1968, dove vive tuttora con quattro gatti, un cane, tre chitarre e una moglie molto paziente. Giornalista, scrittore, fotografo e musicista, si occupa di editoria da più di vent’anni, conciliando la professione di editor responsabile dei contenuti di una piccola casa editrice con l’attività di giornalista free lance per alcune delle più prestigiose riviste del settore musicale italiano.