sabato 11 Luglio 2020

Racconterò di te, Clay

Dello stesso autore...

Racconterò di te, Clay

di MARCO TRISOLINO - Racconterò di te, Clay. Racconterò di quando ti venni a prendere quella mattina... i tuoi occhietti sbarrati, avevi paura della macchina....

clay_cuccdi MARCO TRISOLINO – Racconterò di te, Clay.
Racconterò di quando ti venni a prendere quella mattina… i tuoi occhietti sbarrati, avevi paura della macchina. Racconterò dell’amore che mi hai dato, dell’importanza che mi hai dato.
Racconterò di chi non ti voleva, all’inizio, e poi si innamorò di te: mio padre. Racconterò le nostre giornate, passate nelle campagne con niente intorno, solo tu ed io, non ci serviva nient’altro. Racconterò delle tue attese alla finestra quando mi aspettavi, le feste che duravano mezz’ore intere quando rientravo.
Racconterò che per 3 anni della mia vita ho avuto un’altra ombra, tu. Non importa dove andassi o cosa facessi, tu eri sempre li, non mi mollavi mai.
La cuccia era lontana dal mio letto, ma tu dormivi sul pavimento, cosa ti importava delle comodità, l’importante era starmi vicino.

adulto1Racconterò di cosa vuol dire sentirsi importanti, sentirsi straordinari, sì Clay, tu mi hai fatto sentire tutto questo. Abbiamo trascorso ogni giorno insieme, Clay, non ci siamo mai lasciati, solo Dio sa quanto siano stati intensi quei giorni, non uno uguale all’altro.
Racconterò di come sei diventato un gigante, un pastore tedesco bellissimo.
Racconterò delle nostre vacanze insieme, la prima volta che hai visto il mare.
Racconterò di quanto ti hanno amato i miei amici.
Parlerei sempre di te, come di una cosa bella, una parte straordinaria della mia vita.
Te ne sei andato, Clay, te ne sei andato troppo presto.
In una stupida notte di aprile mi hai chiamato, nel sonno. Un ultimo saluto, mi sei morto tra le braccia, non potevi andartene senza avermi visto un ultima volta.
Te ne sei andato e ti sei portato via un sacco di cose.
Quanto dolore, Clay, quanto vuoto.
Mi hai dato tutto, e soprattutto un grande insegnamento: non c’è per forza una ragione per essere felici. Tu eri sempre allegro, solare, ti bastava avermi accanto.
Grazie di tutto amico mio, hai cambiato la mia vita e l’hai resa migliore.
Per sempre con me.


adulto2

 

Nella stessa categoria...

31 Commenti

  1. ………..lacrime e solo lacrime per il tuo Clay………..e per il mio Oliver e Rudi……………..che correranno felici nel giardino dell’arcobaleno.

  2. Ciao bellissimo Clay, questo articolo è colmo delle vostre giornate, del vostro amore.. riesco a vedervi, pur non conoscendovi.. mi aggrego alle lacrime, di fronte a queste parole così pure. Mi sono commossa molto..
    ciao bellissimo Clay, fai compagnia a tutti i nostri amici che ci stanno aspettando…

  3. Anke io conosco questo grande dolore ma quello ke mi consola è l’idea di averlo reso anke io felice.A colmare questo vuoto è stato un altro pelosetto perke senza di loro la vita e’ vuota.Ce ne sono tanti ke sono pronti a darci tanto amore nei canili.

  4. Lo so che non dimenticherai mai Clay come io non dimenticherò mai il mio Bric. Anche lui se ne è andato troppo presto, tra le mie braccia ma …. io me ne sono accorta solo al mattino dopo, lui dormiva con me ed io ho continuato a dormire con lui ormai inerme fra le mie braccia. In quei pochi anni che ha vissuto con me mi ha dato tanto amore e tanto altro. Più la loro vita è breve e meno si dimenticano. Un abbraccio 🙁

    • Se ne vanno sempre troppo presto! Quante analogie tra il tuo Clay e la mia Gea, bovaro bernese che è andata avanti il 10 settembre 2013.
      Anche lei non ha mai dormito su nulla che non fosse in fianco al mio letto e spesso sopra 😉 tra me e mia moglie solo che pesava 52 kg. la ragazza…
      Ora il letto è troppo grande e vuoto.
      Buon vento Gea, buon vento Clay, buon vento a tutti quelli che sono andati avanti troppo presto lasciando vuoti chi non si scorderà mai di loro.

  5. vivere significa anche superare l’ esperienza della morte e della perdita. ma aver saputo vivere accompagnati nel rispetto e nell’amore rende tutto più profondo e unico. ciao clay e ciao anche a te mio grande cane hiro!

  6. piango, piango tanto, e ti capisco…anche io ho perso il “tuo Clay”..il mio si chiamava Leo…non paragonabile a nessun umano di mia conoscenza….solo a settembre , non sono consolabile….solo leggere casi analoghi mi consola perché mi fa capire che non sono “esagerata” come tanti vorrebbero farmi credere. Caro Marco ci guarderanno dal cielo e io spero tanto di poterlo, un giorno, riabbracciare in una nuova dimensione!

  7. capisco ti sono vicino…ho vissuto da pochissimo lo stesso ingiusto lutto 🙁 il mio Jack se ne è andato in 4 giorni e mezzo….sfuggendomi come la sabbia tra le dita 🙁 resisti!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultimi articoli

Come tentare di far uccidere un bambino da un cane buonissimo 4 (il ritorno)

Passano gli anni, ma - purtroppo - continua a essere una costante vedere video di situazioni rischiose (a volte molto rischiose) con...

Webinar “Paure e fobie, ansia da separazione” e “Aggressività intra e interspecifica”: disponibili i replay

Giovedì 11 Maggio si è svolto l'ottavo appuntamento dei webinar 2020, tema Paure e fobie, ansia da separazione: come prevenirle (o affrontarle)....

Cinofilia Googlesca 5

Ci sono tre cose, nella mia vita, che mi hanno fatto ridere così tanto da restare senza fiato.La prima è una scena...

Si può valutare un cane solo tramite video?

Oggi proverò a essere breve (BUM!) nell'illustrare un dubbio che spesso mi assale e che farei rientrare nella categoria "coerenza, dove sei?".Su...

Finalmente siamo ripartiti

Finalmente iniziamo a lasciarci alle spalle questo periodo difficile. Il virus non è sconfitto, è solo l’inizio di quello che speriamo sia...
Volks

Scarica la nostra app!

E' gratuita e potrai rimanere facilmente aggiornato su tutti i nostri contenuti!

Scarica l'app per sistemi Android
Scarica l'app per sistemi Apple

Restiamo in contatto!

134,889FansMi piace
560FollowerSegui
1,141IscrittiIscriviti
Condividi con un amico