Questo slideshow richiede JavaScript.

SCOPRI IL NOSTRO PET SHOP

Articolo precedenteIntervista a Oliver Steinberger
Articolo successivoTartaro: tra verità, leggenda, metafisica e cugginate

Potrebbero interessarti anche...

Vuoi aggiungere qualcosa? Dì la tua!

4 Commenti

  1. Buonasera,
    scusate se non è la discussione adatta vorrei chiedere un parere.
    Ne approfitto per fare i complimenti per il lavoro che fate con questo sito che mi ha fornito una quantità enorme di informazioni chiare e precise.
    Stasera ho portato la mia Kim, è il mio primo cane, è con me da fine aprile, un meticcio (sembra un incrocio tra un amstaff e un qualche cane pastore) taglia media femmina sterilizzata di 1 anno e 3 mesi preso dal canile (accalappiata che aveva un collarino vecchio e rovinato quindi credo abbia fatto un periodo seppur corto da randagia), all’area di sgambamento dove andavamo di solito, perché nell’ultimo paio di mesi non riesco a portarla lì e andiamo a passeggiare per conto nostro.
    Arrivato ho visto che c’erano 4 cani che di cui 3 aveva visto molte altre volte e un simil pastore femmina di taglia media, di nome Gaia, che aveva già incontrato un paio di volte con reciproca indifferenza.
    Una volta entrati ha fatto i saluti di rito con due dei cani che conosce e si è messa a giocare col cucciolotto.
    Dopo qualche minuto si è avvicinata Gaia e Kim, che era al mio fianco, si è seduta e ha si è leccata un paio di volte il naso e Gaia, dopo averla annusata, si è allontanata.
    Faccio 2 metri per andare a salutare gli altri Padroni e Gaia torna da Kim, con coda alta e con approccio diretto e frontale, Kim si lecca il naso e tira due morsi all’aria rimanendo ferma, Gaia allora si avvicina ancora.
    Si impennano una addosso all’altra e iniziamo a tirare come dei morsi all’aria, con gli altri 3 cani che abbaiano.
    Dopo un secondo Kim butta giù la testa e tira un morso alla coscia di Gaia, che si butta per terra e si mette a piangere, mentre la Kim mantiene la presa.
    Da quel momento il delirio, gli altri tre cani che abbiano e l’altra padrona che strilla verso di me “tirala via!”.
    Io che cercavo di stare calmo ho iniziato a dirle lascia (di solito coi giochi, cibo e altri piccoli animali risponde al comando) e mi sono avvicinato e ho preso Kim per le cosce, al terzo lascia l’ha mollata e l’ho allontanata.
    Grande spavento ma per fortuna pochi danni, Gaia ha perso solo pelo e Kim ha un taglietto sull’orecchio, penso se lo sia fatta quando si sono impennate, non so se è può essere stato il dolore dell’orecchio a farla scattare e mordere.
    Il tutto penso sia durato meno di 10 secondi.

    Volevo chiedere se mi sono comportato bene e chiedervi consiglio su come fare se capitasse ancora, non mi era mai successo. Dovevo intervenire prima?

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Fabiana Buoncuore è la sciurallevatrice per eccellenza. Nasce a Carmagnola da suo padre e sua madre (ma più da sua madre) il 17/09/1987, da allora il 17 settembre è anche noto come "San Morbidino". Appassionata di tutte le razze canine e indicativamente di tutti gli animali esistenti sul pianeta, ha una particolare predilezione per il rottweiler, che ha le sue stesse esigenze primarie: mangiare, dormire, muovere poco le chiappe. Collabora ormai da alcuni anni con "Ti presento il cane" con le sue storie di vita vissuta tra allevamento e morbidinosità.