martedì 11 Agosto 2020

Si può valutare un cane solo tramite video?

Dello stesso autore...

Come tentare di far uccidere un bambino da un cane buonissimo 4 (il ritorno)

Passano gli anni, ma - purtroppo - continua a essere una costante vedere video di situazioni rischiose (a volte molto rischiose) con...

Si può valutare un cane solo tramite video?

Oggi proverò a essere breve (BUM!) nell'illustrare un dubbio che spesso mi assale e che farei rientrare nella categoria "coerenza, dove sei?".Su...

Marketing, umiltà e senso della realtà

Ho sempre trovato opinabile andare a "romper le scatole" sui contenuti sponsorizzati di Facebook: è normale che un'inserzione venga fatta per attirare...

Sequestro de “I cuccioli di Carlotta”: VIP forse non così inconsapevoli e qualche tasto dolente

di DAVIDE BELTRAME - Si legge un po' ovunque del sequestro del sito de "I cuccioli di Carlotta", e del ruolo di...
Davide Beltramehttp://www.tipresentoilcane.com
Figlio di Valeria Rossi dalla nascita, creatura mitologica a metà tra uomo e cane, con tratti bestiali dello yeti. Solitamente preferisce esprimersi a rutti, ma ogni tanto scrive su "Ti presento il cane" (di cui è il webmaster, quando e se ne ha voglia). La sua razza preferita è lo staffordshire bull terrier, perché è un cane babbeo che pensa solo a mangiare e a dormire. Esattamente come lui.

Oggi proverò a essere breve (BUM!) nell’illustrare un dubbio che spesso mi assale e che farei rientrare nella categoria “coerenza, dove sei?”.
Su ormai un vastissimo numero di discussioni cinofile, dal vivo e non, quando qualcuno chiede un parere su un comportamento del proprio cane, o su come impostare magari un esercizio si sente rispondere (spesso giustamente, ma a volte a mio avviso in maniera eccessiva) “eh ma non ti si può mica rispondere senza aver visto il cane!”.
Pesonalmante la trovo un’obiezione stragiusta quando qualcuno chiede “il mio cane ha morso mia moglie mentre leggeva “Il Giornale”, cosa devo fare?”, che al netto di evidenziare buoni gusti del quadrupede in materie di giornalismo è qualcosa di difficilmente valutabile basandosi solo su quanto viene riferito (anche perchè molto spesso è davvero così povero di dettagli come nell’esempio appena fatto)… mentre lo trovo un po’ eccessivo se invece la domanda è “Fufilda a 8 mesi non ha ancora imparato non fare pipì in casa, cosa posso fare?”, o “Come posso insegnare a Fufilda a darmi la sssampetta?”, che reputo aspetti su cui magari qualche consiglio si può dare anche senza dover fare una valutazione comportamentale approfondita a Fufilda.

Rimaniamo però nel primo caso.
Un cane non si può valutare senza appunto… valutarlo dal vivo, potendo quindi analizzare i suoi segnali, vedere la sua interazione in diversi contesti, con diversi stimoli eccetera. Questo a maggior ragione se parliamo di valutazioni comportamentali e in particolar modo se andiamo a parlare di cani che hanno morso o che manifestano atteggiamenti che potrebbero portare a un morso.
Fin qui tutti d’accordo, immagino. Perchè comunque situazioni così delicate e rischiose non si possono affrontare senza una valutazione diretta e si rischierebbe di dare suggerimenti sbagliati quando non addirittura pericolosi
Ecco.
Allora come stracaspita è che su qualsiasi video venga pubblicato (e parlo di video pubblicati da addetti ai lavori, non dall’ultimo Pinco Pallino passato per caso vicino al cane), partono immancabilmente gli scanni, i “non hai capito un cazzo”, gli “hai sbagliato, non andava lavorato così”, “ma questo cane non è mica problematico” e via dicendo?
Spesso parliamo addirittura di video di nemmeno un minuto, ma evidentemente meno di 60 secondi bastano per aver capito tutto del cane e giudicare incompetente il collega che lo ha valutato diversamente. Però il cane non puoi valutarlo senza vederlo dal vivo.

Addirittura ci sono casi di video postati da allevatori, che mostrano magari qualche spezzone di interazione mamma-cuccioli e vengono commentati con insinuazioni più o meno pesanti sull’incompetenza dell’allevatore e/o su come quelpoverocucciolo rimarrà traumatizzato a vita. E poco vale se magari poi l’allevatore stesso (che si suppone conosca i suoi cani un po’ meglio di chi li vede solo 30 secondi in video) garantisce che in realtà il cucciolo del video ora ha 18 anni, due lauree e un lavoro soddisfacente e remunerativo.

Se non si può valutare il cane da dei video (anatema, caccavergognapupù non puoi pensarlo nemmeno lontanamente), nemmeno quando fatti ad hoc (chiedere dei video per valutare il cane è follia, non puoi analizzarli bene, è da incompetenti, è da pazzi), allora come è possibile che invece guardando i video altrui improvvisamente si diventi in grado di valutare il cane meglio di come ha fatto chi lo ha visto, e ci ha interagito magari diverse ore?
Illuminatemi a riguardo, perchè io resto un po’ perplesso di fronte a questa incongruenza.

Ti piacciono i nostri articoli? Sostienici!

La consultazione di “Ti presento il cane” è assolutamente gratuita, ma per noi ci sono alcune spese (il server dedicato costa!) e taaaanto lavoro.
Per questo, se qualche lettore (benemeritissimo!) pensasse di darci una mano, può effettuare una donazione (con Paypal o carta di credito).


Articolo precedenteFinalmente siamo ripartiti
Articolo successivoCinofilia Googlesca 5

Nella stessa categoria...

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

T-Cross

Ultimi articoli

Ho un marito cacasotto

Quando ho letto quali baggianate ha scritto Davide martedì scorso, ho deciso di scrivere il mio contro-articolo perchè ritengo importante precisare che...

Gli allevatori hanno creato troppe aspettative?

"La mia lavatrice ha garanzia a copertura totale.""Anche il mio cane viene da un allevamento prestigiosissimo."Potrebbe sembrare un dialogo da teatro dell'assurdo,...

Affidare il cane a pensioni o dog sitter: CHE ANSIA!

di DAVIDE BELTRAME - Visto il periodo potenzialmente vacanziero, anche se quest'anno nonostante l'ottimistico oroscopo di Paolo Fox probabilmente molte famiglie resteranno...

Il mio nome è Dora

Lo sguardo appannato e assente… traballante sulle zampe… non mangia e non beve… ecco, sdràiati qui, sulla coperta vicino al fuoco, e...

Seconda giornata di lavoro in acqua con il Centro Cinofilo Dogzilla ASD

Anche la seconda giornata di lavoro in acqua organizzata dal Centro Cinofilo Dogzilla a.s.d. è andata in archivio.Diciamocelo pure… è andata oltre...
Volks

Scarica la nostra app!

E' gratuita e potrai rimanere facilmente aggiornato su tutti i nostri contenuti!

Scarica l'app per sistemi Android
Scarica l'app per sistemi Apple

Restiamo in contatto!

135,317FansMi piace
558FollowerSegui
1,141IscrittiIscriviti
Condividi con un amico