lunedì 24 Giugno 2024

Intervista ai cani di Ti Presento Il Cane

Dello stesso autore...

Fabiana Buoncuore
Fabiana Buoncuore
Fabiana Buoncuore è la sciurallevatrice per eccellenza. Nasce a Carmagnola da suo padre e sua madre (ma più da sua madre) il 17/09/1987, da allora il 17 settembre è anche noto come "San Morbidino". Appassionata di tutte le razze canine e indicativamente di tutti gli animali esistenti sul pianeta, ha una particolare predilezione per il rottweiler, che ha le sue stesse esigenze primarie: mangiare, dormire, muovere poco le chiappe. Collabora ormai da alcuni anni con "Ti presento il cane" con le sue storie di vita vissuta tra allevamento e morbidinosità.

Gentili lettori, siamo qui oggi per farvi conoscere da vicino le star di Ti Presento il Cane. Tutto ciò che vi siete sempre chiesti, tutto ciò che risiede segretamente nei meandri della vostra curiosità sta per venire a galla grazie ai nostri potenti mezzi tecnologici. Grazie al nostro innovativo Dogtionary®, siamo oggi finalmente in grado di tradurre in lingua umana le risposte canine alle nostre domande, consentendovi di addentrarvi nella vita privata dei cani VIP del sito cinofilo più letto d’Italia.

Partiamo dunque dalla prima arrivata, Destiny, la border collie.
Avete visto la mia palla?
Ehm, no. Saremmo qui per farle qualche domanda sul suo lavoro di cane da pastore.
Ah, non avete visto la mia palla. Beh, se vedete la mia palla fatemi sapere. È la mia palla, dopotutto. È mia. È una bella palla. Sì, sono un cane da pastore e mi piace la palla.
Sssì, capiamo. Come va il lavoro sulle pecore? Sta praticando sheepdog?
Ah, quello! Sì, sì, qualche volta l’ho fatto. Non so perché la mamma si ostinasse a farmi guardare le pecore. Io preferivo mangiare le loro cacche. Sono buone le cacche di pecora, le avete mai provate?
URGH…
Certo, la palla è meglio. Quella però non si mangia. A proposito, avete visto la mia palla?
Ma quindi lei non lavora sul bestiame?
Certo che sì! Abbiamo i polli. Un sacco di polli. Decine di polli. E non dico che vadano forte come una palla, però inseguirli è abbastanza soddisfacente. La mamma mi dice vai di qua, vai di là, e io eseguo. E loro si muovono da soli. E più si muovono, più posso inseguirli. Poi però una volta che hanno varcato un cancello mi tocca smettere. A quel punto, se sono fortunata, arriva la palla. Altrimenti qualche complimento. Ma se c’è una sola cosa migliore della palla, è la mamma che realizza il dato di fatto.
Che dato di fatto?
Che io sono la migliore qua dentro. Per questo mi fa i complimenti. Ci sono altri cani qui a casa, ma sono tutti inferiori a me. Io sono ad un livello superiore. Raduno i polli, porto le ciabatte, porto la posta, raccolgo gli oggetti che cadono a terra, sgrido il chihuahua a comando. E obbedisco a tutti i comandi. Sono così brava che mi mettono la musica di sottofondo quando mi fanno eseguire i comandi più complessi.
Ah, lei pratica dog dance quindi!
Boh, non saprei. La mamma mette la musica, dice “balliamo?” E io so che è il momento di farle vedere quanto migliore degli altri cani sono. A volte non mi sembra che sappia cosa chiedermi di fare, così le propongo tutto il mio repertorio per aiutarla a scegliere. Chissà perché, a quel punto però rimette sempre la musica da capo.
Molto bene. Concludiamo la sua intervista con un’ultima domanda: qual è il suo sogno nel cassetto?
Io non ho sogni nel cassetto, sono già perfetta. Sono la migliore qua dentro, ho la mia mamma che sa che ci sono io e POI ci sono gli altri cani. E ho la mia palla. A proposito, l’avete vista?

Ma ecco che si avvicina il secondo entrato in famiglia! Aladino, il chihuahua!
Salve! Sono Aladino!
Sì, questo lo sapevamo già… Aladino, ci dica qualcosa di sé.
Sono giallo!
Ehm… Lo vediamo coi nostri occhi, grazie per l’informazione. Intendevamo chiedere qualcosa sulla sua vita privata. Divano e letto, vero? Dopotutto, è un cane da compagnia!
No, io sono un cane da lavoro!
Ma… ci perdoni, che lavoro dovrebbe svolgere un cane da borsetta come lei?
Per l’appunto, lavoro in Borsa!
MA CHE DIAV… Ehm, e come si svolge il suo lavoro?
Enniente, io entro in Borsa, no? E grazie alle mie competenze mi proteggo dagli investimenti pericolosi! Difatti in borsa le macchine non possono tirarmi sotto.
Non sembra che lei abbia chiari i concetti di “Borsa” ed “investimento”…
Ma tranquilli, faccio anche un secondo lavoro! Faccio il cane poliziotto!
Ci perdoni, ma non ci pare abbia esattamente il fisico
Eppure vi assicuro di sì! Io tutti i giorni vado alla polizia cinofila ad allenarmi con Rex, un pastore tedesco. È il mio partner, sapete.
E cosa ne pensa questo Rex della vostra collaborazione?
Oh, è un mattachione! Mi dice sempre “cosa ci fai ancora qui?”, oppure “Ti ho già detto che non lavori con me!”, ma io lo so che scherza. Poi inizia l’allenamento vero e proprio, in cui tutti gli umani mi inseguono con delle scope. Probabilmente simulano un aggressore, capite? Quindi io devo schivarli tutti. Però, se mi prendono, l’allenamento finisce e mi ritrovo sbattuto fuori dal campo. Probabilmente è per motivarmi a schivarli meglio la prossima volta.
Abbiamo come la sensazione che lei abbia travisato la sua vita lavorativa, ma non siamo certo qui per giudicare. La lasciamo con una domanda: qual è il suo ruolo nella vita in famiglia?
Praticamente, la casa non va avanti senza di me. Pulisco i pavimenti dalle briciole, scaldo i posti a sedere, avviso i cani grandi che c’è qualcuno alla porta. E faccio divertire mia sorella.
Destiny?
No, quella è la mia padrona. Intendevo la bambina, Giada. Sto con lei da quando eravamo in culla.
Vorrà dire “era”…
Eravamo! Finché è stata in culla ci sono stato anche io. Nel caso avessi dovuto difenderla, capite? E poi era inverno, faceva freddo fuori dalla culla.

Chiarissimo… Ma chi si avvicina? Un possente rottweiler, fiero e statuario! Che maestosità, che imponenza! Vuole gentilmente dirci il suo nome, nobile creatura?
Ciao, sono Pasticcino!
…Ah. Pasticcino. Un rottweiler.
Sì, perché io sono il dolcino della mamma. QUALCOSA IN CONTRARIO?
ASSOLUTAMENTE NO, SIGNORE! Siamo qui per un’intervista. Sempre che sia d’accordo, naturalmente.
Bof.
Molto bene. Che ci può dire della sua mansione di cane da difesa?
Io difendo tutti, qua. Praticamente sono il bodyguard della famiglia.
Un lavoro di enorme responsabilità, dunque. Qual è stato il più grande pericolo che ha sventato grazie al suo pronto intervento?
Una volta ho scacciato una tortorella che rubava il mangime ai polli.
Beh, non sembra un’impresa così eccezionale…
Ma era una tortorella ENORME!
Ok, se lo dice lei… E ci dica, quali altri pericoli affronta ogni giorno?
Beh, io tengo lontani i gatti. I gatti sono malvagi, si sa.
Ma lei convive con sei gatti…
DIFATTI TENGO LONTANI ANCHE LORO! LA MAMMA NON CAPISCE! SONO FIGLI DEL DEMONIO!

DOVE STATE ANDANDO?! NON CAPITE! SONO PERICOLOSI! È UN COMPLOTTOOOOOOH!

Avviciniamoci ora al più giovane della famiglia, l’australian cattle dog Mandriano. Salve!
Sì.
“Sì” cosa, scusi?
Sì. Sono Mandriano.
Ah, chiaro. Ci dica qualcosa di sé, Mandriano! Lei è un cane da bestiame, ma abbiamo assodato che qui avete soltanto bestiame avicolo. Lei lavora con Destiny nella conduzione del pollame?
Sì.
Ottimo, qual è il suo ruolo?
Io faccio le cose. Sorella corre, io corro. Mi piace fare le cose.
Quindi lei corre insieme a Destiny per condurre i polli?
Perché insieme? LEI conduce i polli. Io faccio le cose. Quando devo correre, corro. Non importa dove. Basta correre.
Ma questo potrebbe essere inutile o, peggio, controproducente…
Sì.
(Ma ce n’è uno normale in questa casa?)
EHM, dicevamo… ecco un’altra domanda per lei: quanto valuta importante da uno a dieci il suo ruolo in famiglia?
Sì.
SÌ COSA?!
Sì. Grazie.
Ma lei capisce cosa le stiamo dicendo?
Sì.
E ti pareva… Ci parli del suo rapporto con Aladino. Siete due maschi e convivete con una femmina intera dentro casa. Riuscite ad andare d’accordo?
Chi è Aladino?
IL DANNATO COSO GIALLO CHE STA DI FIANCO A LEI, MALEDIZIONE!
Ah, Cane! Mi piace Cane. Cane è mio amico. Cane va sempre in giro con Sorella. Io preferisco mamma. Però a volte sto anche con Cane. Lo mastico e lo schiaccio. Lui suona. Poi Sorella si arrabbia perché Cane è suo e non vuole che io lo faccia suonare.
Ci avevano parlato di classificazione canina e razze primitive, ma non immaginavamo che per “primitivo” si intendesse così alla lettera… A questo punto veda un po’ lei, vuole rilasciare un’ultima dichiarazione prima di concludere l’intervista?
Sì.
Molto bene! Cosa vorrebbe che i lettori sapessero di lei e della sua vita privata?
Sì. Sono Mandriano.

Autore

  • Fabiana Buoncuore

    Fabiana Buoncuore è la sciurallevatrice per eccellenza. Nasce a Carmagnola da suo padre e sua madre (ma più da sua madre) il 17/09/1987, da allora il 17 settembre è anche noto come "San Morbidino". Appassionata di tutte le razze canine e indicativamente di tutti gli animali esistenti sul pianeta, ha una particolare predilezione per il rottweiler, che ha le sue stesse esigenze primarie: mangiare, dormire, muovere poco le chiappe. Collabora ormai da alcuni anni con "Ti presento il cane" con le sue storie di vita vissuta tra allevamento e morbidinosità.

    Visualizza tutti gli articoli

Nella stessa categoria...

4 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultimi articoli

Scarica la nostra app!

E' gratuita e potrai rimanere facilmente aggiornato su tutti i nostri contenuti!

Scarica l'app per sistemi Android
Scarica l'app per sistemi Apple

Ti presento il cane
Condividi con un amico