mercoledì 8 Luglio 2020

Ti presento… la BARF – Frutta e verdura nella dieta BARF

Dello stesso autore...

Ti presento… la BARF – Macinati e mix pronti

di VALERIA RAPEZZI - E' passato un po' di tempo dall'ultimo articolo di questa serie dedicata all'alimentazione BARF, ma ho deciso di...

Cani e coronavirus: quali problemi possono nascere durante (e dopo) la quarantena?

di VALERIA RAPEZZI - Ormai sono passati circa 2 mesi dall'inizio della quarantena a causa del COVID-19. In alcune zone è iniziata...

Ti presento… la BARF – La BARF per il cane sportivo

di VALERIA RAPEZZI - Ogni proprietario di cani sportivi e/o da lavoro cerca sempre un modo per ottenere una maggiore resistenza, uno sprint maggiore...

Ti presento… la BARF – La BARF in gravidanza e allattamento

di VALERIA RAPEZZI - Le femmine nutrite con una dieta alimentare bilanciata e cruda sono più fertili, godono di gravidanze più facili e producono...
Valeria Rapezzi
Laurea in Allevamento e Benessere Animale, conseguita nel 2007 presso la Facoltà di Medicina Veterinaria di Milano. Ho approfondito l'argomento "alimentazione naturale", dedicandomi nello specifico all'alimentazione BARF negli ultimi 6 anni. Come istruttore cinofilo sono convinta che l'alimentazione abbia un grosso peso sul benessere e sul comportamento dei nostri cani. Un altro modo che utilizzo per lavorare per il benessere dei cani che seguo, è il TTouch. Sono diventata Practitioner 1 nel 2011 e nel 2016 ho conseguito la qualifica di Practitioner 2. Applico il TTouch in ambito di educazione, riabilitazione comportamentale e disabilità.

di VALERIA RAPEZZI – Alcuni barfisti non somministrano verdure ai cani, ritenendo che una dieta a base di carne sia sufficiente a fornire una gamma completa di sostanze nutritive, mentre altri amano dare ai loro cani una gran varietà di verdure e frutta.
Il Dr. Ian Billinghurst, autore dei libri Give Your Dog A Bone (1993) e Grow Your Pups With Bones (1998), raccomanda vivamente di dare frutta e verdura ai cani.
È famoso per aver creato il concetto di BARF (Bones e Raw Food o Biologically Appropriate Raw – o Real – Food), e nel 2001 ha pubblicato il suo terzo libro The BARF Diet (tradotto in italiano, con il titolo “la dieta BARF” nel 2017).

Perché, quindi, è bene fornire una certa quota di alimenti vegetali ai nostri cani?
Bilanciare l’alcalinità e l’acidità della dieta è importante per la salute dei nostri cani. Le proteine rendono il corpo più acido, mentre la maggior parte delle verdure e alcuni frutti hanno un effetto alcalinizzante sul corpo.
Le verdure forniscono proteine, lipidi, grassi, carboidrati, fitonutrienti e fibre, rendendole un alimento completo, almeno per gli erbivori come mucche, pecore e conigli.
Nel caso dei cani, che non sono erbivori, le fonti proteiche come la carne e il pesce forniscono una gamma completa di aminoacidi, mentre le verdure sono importanti per il loro apporto di fibre, fondamentali per il corretto funzionamento del tratto intestinale, e per il loro contenuto di alcune vitamine e minerali.
I fitonutrienti , contenuti solo in materiale vegetale, sono protettivi. Includono enzimi, antiossidanti e molecole anti-infiammatorie.
Frutta e verdura, inoltre, sono un’ottima fonte di liquidi, utile soprattutto per cani con problemi di salute o in periodi con clima caldo.

Come vanno somministrate frutta e verdura?
Il quantitativo di frutta e verdura nella dieta di un cane deve essere minimo il 10% della razione, tale quantità può essere aumentata in funzione delle esigenze del singolo soggetto (fase di vita, esigenze nutrizionali, stato di salute ecc)
Le verdure devono essere somministrate a crudo per i massimi benefici, ma dovranno essere tritate finemente con un frullatore o robot da cucina, altrimenti il cane non sarà in grado di digerirle. Tagliare o grattare non è abbastanza per renderle digeribili.
Se il cane fa fatica a mangiare le verdure crude, è possibile provare e cuocerle a vapore prima di frullarle, a volte questo è sufficiente per renderle più appetibili.
E’ possibile frullare mix di frutta e/o verdura al momento, in modo da darle fresche ad ogni pasto, oppure possiamo frullare maggiori quantitativi da porzionare e congelare, utilizzando contenitori di plastica adatti al freezer o, più semplicemente, dei bicchieri di plastica da coprire con della pellicola per alimenti.

Quali tipi di frutta e verdura possiamo dare ai nostri cani?
E’ possibile usare qualsiasi verdura di stagione, per avere molta varietà nella dieta. Sono da evitare cipolle, legumi, noci di macadamia e avocado, che possono essere tossici per i cani. Tra i frutti è necessario evitare uva e uvetta. L’aglio può essere somministrato sporadicamente e in piccole quantità (ne riparleremo all’interno dell’articolo sulle possibili integrazioni alla dieta).
Non somministrate troppe verdure della famiglia dei cavoli perché possono deprimere l’attività della tiroide. È anche meglio evitare verdure amidacee come patate e patate dolci e legumi come i piselli, che comunque non possono essere somministrati crudi.
La frutta deve essere somministrata matura o può causare diarrea. E’ necessario fare attenzione ai noccioli della frutta come le prugne o le pesche, perché possono causare blocchi intestinali; inoltre i noccioli di molti frutti contengono amigdalina, un glicoside cianogenetico, che può liberare acido cianidrico (contenente cianuro).
Per i cani è bene preferire frutta e verdura a basso/moderato indice glicemico (es. verdura a foglia verde, zucchine, cetrioli, sedano ecc) e usare con moderazione verdure ad indice glicemico maggiore (es. carote, barbabietole, zucca invernale ecc)

Nella stessa categoria...

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultimi articoli

Come tentare di far uccidere un bambino da un cane buonissimo 4 (il ritorno)

Passano gli anni, ma - purtroppo - continua a essere una costante vedere video di situazioni rischiose (a volte molto rischiose) con...

Webinar “Paure e fobie, ansia da separazione” e “Aggressività intra e interspecifica”: disponibili i replay

Giovedì 11 Maggio si è svolto l'ottavo appuntamento dei webinar 2020, tema Paure e fobie, ansia da separazione: come prevenirle (o affrontarle)....

Cinofilia Googlesca 5

Ci sono tre cose, nella mia vita, che mi hanno fatto ridere così tanto da restare senza fiato.La prima è una scena...

Si può valutare un cane solo tramite video?

Oggi proverò a essere breve (BUM!) nell'illustrare un dubbio che spesso mi assale e che farei rientrare nella categoria "coerenza, dove sei?".Su...

Finalmente siamo ripartiti

Finalmente iniziamo a lasciarci alle spalle questo periodo difficile. Il virus non è sconfitto, è solo l’inizio di quello che speriamo sia...

Scarica la nostra app!

E' gratuita e potrai rimanere facilmente aggiornato su tutti i nostri contenuti!

Scarica l'app per sistemi Android
Scarica l'app per sistemi Apple

Restiamo in contatto!

134,881FansMi piace
560FollowerSegui
1,141IscrittiIscriviti
Tra...
00 Giorni
00 Ore
00 Min
00 Sec
Expired
Si terrà il webinar "Socializzazione: come si fa, come NON si fa"
Scopri di più!

Condividi con un amico