domenica , 20 aprile 2014
728_90nologo
Home >> Curiosità >> Umorismo >> I "veri" standard >> Il VERO Standard del… Pinscher e dello Zwergpinscher

Il VERO Standard del… Pinscher e dello Zwergpinscher

di VALERIA ROSSI – Parlerò contemporaneamente di queste due razze, anche perché un “vero Standard” del Pinscher-e-basta, insomma del Pinscher medio, interesserebbe a quattro gatti. Forse a tre gatti.
Insomma, in Italia questa razza è praticamente sconosciuta… anzi, no: per conoscerla, la conoscono, perché molti sanno che il Dobermann deriva dal Pinscher. Però si tende a pensare al Pinscher come ad una figura mitologica canina: qualcosa che esisteva prima del dobermann, ma poi si è trasformato appunto in un dobermann ed è scomparso. O forse si è ristretto con la prima pioggia, dando origine allo Zwerg.
In poche parole: il Pinscher, in Italia, non se lo fila nessuno.
E’ un cane della madonna, ricchissimo di doti fisiche e caratteriali, ma quasi invendibile e come tale pochissimo allevato (noi italiani avremo anche creato il detto “in medio stat virtus”, ma poi ce ne stracatafottiamo e cerchiamo sempre e solo gli estremi: nani, toy, micronani, minitoy da una parte, giganti dall’altra. Ovvero razze più delicate, più difficili da allevare e così via. A complicarci la vita siamo dei geni).

Comunque, è un fatto che dire “pinscher”, nel nostro Paese, faccia pensare automaticamente allo Zwerg. E allora uno potrebbe fare solo il vero standard dello zwerg… ma: a) sarebbe ingiusto non ricordarsi del pinscher che, oltretutto, ne è pure il progenitore (perché ha dato origine anche al nano, oltre che al dobermann);
b) trovare foto decenti di Zwergpinscher, in rete, è difficilissimo. O meglio, se ne trovano a carrettate… ma quasi tutti con orecchie e code tagliate. E invece questa razza è tedesca, gli Standard tedeschi ormai prevedono orecchie e code  integre ed io vorrei mostrare solo cani in Standard: quindi  mi salvo mescolando foto delle due razze, e vi rifilo un vero standard “doppio”.

ASPETTO GENERALE -  Secondo lo Standard, il Pinscher “è un cane a pelo raso, di media taglia, inscrivibile in un quadrato. Ha un portamento fiero, è forte come lo Schnauzer, elegante, e ha una silhouette armoniosa. La muscolatura ben sviluppata è nettamente visibile, a causa del suo corto pelo corto, specialmente in movimento“.
E ci sta tutto.
Invece lo Zwergpinscher “è un modello ridotto del Pinscher, esente da qualsiasi accenno di nanismo“.
Lui, però, non ci crede. Cioè, non crede affatto di essere un modellino. Ma non è neanche che si creda un pinscher, perché lui pensa di essere direttamente un dobermann. Nanismo? Certo che non ne mostra cenni!  Semmai si sente affetto da gigantismo.
Generalmente anche noi tendiamo a cercare nei Pincher – sia medio che nano – un dobermann più o meno miniaturizzato: in realtà, però, il cane a cui dovremmo pensare è uno Schnauzer pelato. Nel dobermann sono state introdotte altre razze, mentre Pinscher e Schnauzer sono praticamente la stessa razza (lo Schnauzer, anticamente, si chiamava proprio “Pinscher a pelo duro”).
Anche i caratteri si somigliano molto.

VARIETA’ ALTERNATIVE – Uno dei motivi per cui nessuno si compra un Pinscher, probabilmente, sta nel fatto che le Sciuremarie rigorosamente gli danno del “dobermann nano” (o “cucciolo”), oppure dello Zwerg troppo cresciuto e come tale malriuscito. Come in: “Eh, ma come sei grooooosso! Anch’io c’ho un piccer come te, ma è la metà di te!” E poi, rivolta all’umano del cane: “E’ proprio enorme… ma quanto gli dà da mangiare? Eheheheh!!!” (risatina ironica, come a dire “ma guarda che cesso di cane che ti ritrovi”. Assolutamente inutile spiegare alla Sciuramaria che sovralimentando un cane si ottiene un animale grasso e non grosso. Lei è probabilmente convinta del contrario, e vi va già di lusso se non vi chiede come mai, quando vi siete accorti che cresceva così tanto, non gli avete dato un po’ di grappa per farlo restare piccolo).
Anche i proprietari di Zwergpinscher, comunque, si beccano le loro belle botte di “cucciolo di dobermann” (se il cane è nero focato) o di “chihuahua” (se è rosso o marrone).
Però ci sono anche molte Sciuremarie che hanno imparato a riconoscere la razza e che quindi vi gratificheranno di “Ohh, che bel…”  a scelta:  Piccer – Pincio – Piciu – Zwargpiccer – Zerpiccher – Piccher nano – Coso Nano (varietà molto diffusa).

CARATTERE ED ATTITUDINI -  Per quanto riguarda il Pinscher, lo Standard recita così: “La sua natura vivace, spiritosa, sicura di sé, equilibrata, combinata con intelligenza e resistenza, fa di lui un compagno piacevole sia come cane da compagnia che da guardia“.
Per lo Zwerg: “Sveglio, di un temperamento vivace, sicuro di sé e di un carattere equilibrato. Queste qualità fanno di lui un compagno piacevole sia come cane di famiglia che da compagnia”.
“E la kuartia? -  abbaia lo Zwergpinscher, a questo punto (ovviamente in tedesco) – E la tifesa?!? Non lo zapete che io sono un eccezionale cane da kuartia e tifesa? Ahò! Retattori dello Ztantart, ve ne ziete timenticati un pezzo!”. Ma siccome è piccolo (anche se non lo sa), non se lo fila nessuno: lo  Standard resta quello e continua a dipingere un cagnolino “da famiglia e da compagnia” (ovvero, “da compagnia e da compagnia”, perché a me le due cose paiono sinonimi).
Di sicuro,  lo Zwerg non ci sta. Se lo Standard è la Bibbia delle razze canine, lui è ateo.
Lui è convintissimo di essere un dobermann, anzi più e meglio di un dobermann, perché il dobermann è un po’ diffidente mentre lui non teme niente e nessuno.
Leggendo gli Standard, comunque, Pinscher e Zwergpinscher sembrebbero avere lo stesso identico carattere, con la sola differenza che riguarda l’attitudine alla guardia.
Mica vero.

Tanto il Pinscher è riflessivo, piuttosto silenzioso, realmente equilibrato, facile da addestrare, tanto lo Zwerg è casinaro, nevrile (a volte anche nervoso), orgoglioso e pronto a farsi sentire (tendenza che sarebbe facilmente controllabile se le Sciuremarie pensassero a controllarla, cosa che non fanno praticamente MAI, con grande gioia dei vicini di casa).
E’ anche terribilmente simpatico, con questa sua smania di “sentirsi grande” (e non “un po’” più grande: almeno trenta volte più grande di quanto non sia): e sarebbe anche un cane docile, che impara facilmente e collabora molto volentieri con l’uomo (al quale si appiccica stile francobollo, esattamente come il cugino maggiore e come il dobermann: sono tutti cani che vogliono starvi vicini-vicini).
Il condizionale è dovuto al fatto che mentre il Pinscher è un cane di nicchia, da veri amatori, scelto esclusivamente da Cinofili con la C maiuscola, lo Zwerg finisce spesso in mano a umani (e soprattutto “umane”) che non vogliono affatto collaborare con lui.
Si son comprati “il cane da appartamento” e tanto basta: di educarlo non se ne parla proprio, “tanto è piccolo”.
Quando si parla di carattere, dunque, le razze non sono più due, ma tre:
Pinscher  – equilibrato, sereno, sicuro di sè, di buona tempra e buon temperamento, ottimo cane da compagnia con buona attitudine alla guardia, ma anche a diverse attività sportive..
Pinscher nano, o Zwergpinscher, appartenente a cinofilo competente -  equilibrato, arcisicuro di sè, di tempra media e di temperamento altissimo, ottimo cane da compagnia gestibile, educabile ed addestrabile a qualsiasi compito per il quale la taglia non rappresenti un ostacolo.
Pinscher nano, o Zwergpinscher, appartenente a Sciuramaria -  sempre arcisicuro di sè ma anche schizzato, mordace, dominante, indocile, rissoso con gli altri cani, abbaione, casinaro. Se la Sciuramaria ha anche visto bene di comprare il cane in negozio, o dall’allevamento multirazza, possiamo aggiungere quasi immancabilmente “squilibrato” (oltre che “malaticcio” e, proprio immancabilmente senza quasi, “brutto come la notte”, più somigliante a una pantegana che a un Pinscher della Polistil).

Oddio… mentre scrivevo che lo Zwerg “può fare qualsiasi cosa per cui la taglia non rappresenti un ostacolo”, mi è venuto in mente un video che avevo visto qualche tempo fa. L’ho cercato su youtube, ed eccolo qua:

Insomma, non è che proprio scherzassi, quando ho detto che è convinto di essere un dobermann…e ripensando alle possibili attività che gli siano inibite dalla taglia, mi viene da chiedermi: ma quali?!?

TESTA: per lo Standard sono praticamente identiche (dimensioni a parte): cranio forte, allungato, fronte piatta e parallela alla canna nasale, stop leggero, ma definito, eccetera
Per quanto riguarda il contenuto, vedi le tre razze descritte sopra. Per quanto riguarda lo Zwerg possiamo ancora aggiungere: “tanto più antipatico quanto più la Sciuramaria è iperpermissiva e iperprotettiva”. Perché se lei gli lascia fare quello che gli pare e piace, lui ci marcia: ma non come tutti i cani. Di più. Se la Sciumaria è iperprotettiva e se lo tira in braccio ogni volta che incrocia un cane, lui diventerà iperprotettivo verso la Sciuramaria e prima o poi riuscirà sicuramente a sfuggire alla sua presa materna per andare a far scoppiare una rissa con un altro cane (scegliendolo rigorosamente dai 30 chili in su, altrimenti che gusto c’è?). Idem nei confronti degli umani: gli Zwerg trattati da cani (nel senso buono della parola) sono di una simpatia devastante. Quelli trattati da povero-bambino-piccino-e-santo-della-mammina-sua riescono ad essere veramente odiosi. E non certo per colpa loro, povere bestie.

OCCHI: intelligentissimi, perché intelligentissimi sono anche i cani. Quelli del Pinscher, che stanno in una testa di dimensioni più “canine”, sono ancor più brillanti e vispi di quelli dello Zwerg, che sono sempre un pochino più sporgenti (per forza, non ci stanno…), ma nei soggetti bene allevati sono ancora occhi fieri e dall’espressione nobile.

Nei cani allevati ad capocchiam (vedi sempre provenienze tipo negozi, canifici, fiere & affini) gli occhi invece diventano via via più sporgenti man mano che la selezione diventa meno accurata: è un dogma, non si scappa. Se cercate sui siti di annunci e digitate “Pinscher toy” (che non esiste, ma che è il classico specchio per le allodole dei cagnari) vedrete occhi sempre più tondi e sporgenti, fino ad arrivare alla tipica faccia da cane che si è appena fumato dell’ottima erba gatta. Non solo: vedrete anche cani sempre più lunghi, inscrivibili più nel coccodrillo che nel quadrato.

ORECCHIE: integreeeeeeeeeeeeeee!!! Devono essere integreeeee!!! E anche “ripiegate e pendenti, attaccate alte, a forma di V. Puntano verso l’avanti in direzione delle tempie, e i loro orli interni aderiscono strettamente alle guance“. I cani delle Sciuremarie hanno quasi sempre orecchie che vanno dove cavolo vogliono. Stavolta però non è colpa delle Sciuremarie, ma della selezione malfatta o direttamente inesistente  (be’, in realtà è anche colpa delle Sciuremarie, che vanno a comprarsi il cane in negozio). Quando sono corrette, le orecchie del Pinscher (di qualsiasi taglia) sono molto parlanti e super-espressive: basta guardare quelle, molto spesso, per capire cosa sta pensando il cane o cosa vuole dirci.

CORPO: quadrato (l’abbiamo già detto), con dorso forte, linea dorsale ben dritta, linea ventrale non troppo retratta: insomma, un vero e proprio dobermanino. In teoria. In pratica, sempre parlando dei cani delle Sciuremarie (ma non è colpa mia se in giro si vedono quasi esclusivamente quelli…), si possono vedere o delle specie di piccoli levrieri italiani, col ventre retrattissimo e magari pure un po’ gobbetti (conosco uno Zwerg che si chiama Andreotti, ogni riferimento è puramente casuale), oppure delle micromucchecaroline, perché i pinscher (tutti) sono cani piuttosto voraci già di loro. Se poi la Sciuramaria si lascia prendere dalla smania di rimpinzare il cane di prelibatezze, facendolo magari pure vivere tra letto e divano (tanto è piiiicccolo….) il risultato è un’inguardabile botticella.

Porcaccia la miseriaccia: il pinscher, anche quando è nano, è un CANE! E come tale è un atleta, che deve muoversi, correre, fare esercizio fisico. Se vi pesano i ciapet, prendetevi un peluche: quello è l’unico cane che NON ha effettivamente bisogno di movimento.

CODA: be’, qui ci stiamo ancora lavorando, come in tutte le razze tedesche che fino a pochi anni la volevano amputata e adesso la richiedono integra.
Ovviamente la selezione non si fa schioccando le dita e trovandosi da un giorno all’altro con proporzioni perfette in una parte del corpo che si è sempre tagliata via. Quindi lo stesso Standard parla di un “obiettivo da raggiungere” (che è “una coda a sciabola o a falcetto“) e non di qualcosa che deve per forza già esserci. A volte c’è, a volte ancora no… per quanto gli allevatori più bravi siano già riusciti ad ottenere grandi miglioramenti rispetto alle prime code integre, che sinceramente nun se potevano guarda’ (arricciate, stortignaccole, portate alla sperandio).

Il cane nella foto a destra, per esempio, ha una coda impeccabile: però ha la faccia perplessa. Perché? Perché sta nella neve, e la cosa non lo entusiasma neanche un po’. I pinscher (tutti, dobermann compreso) non amano il freddo. Lo patiscono proprio. Non hanno sottopelo, il che fa felicissime le Sciuremarie perchè non devono scoparlo via da casa (il pelo di copertura sì, però: non illudetevi troppo. Quello dovrete scoparlo via e  ne troverete ovunque, anche nei posti in cui il cane non è mai stato in vita sua), ma non difende il cane dal freddo. Se poi parliamo di Zwerg, la piccola taglia peggiora ancora la situazione e se provate a mollare il cane nella neve senza un’adeguata protezione (cappottino, maglioncino, tutina da sci…) vi ritroverete tra le braccia un cane che batte i denti e che vi tira caldi (quelli sì) accidenti.

Se uno Zwerg prende freddo o si bagna, è importante asciugarlo e riscaldarlo al più presto, coprendolo anche adeguatamente: in questo caso sì, siete assolutamente autorizzate a coccolarlo, abbracciarlo, stringerlo a voi (così si scalda meglio). Per tutto il resto della sua vita, però, cercate – vi prego vi supplico vi scongiuro – di considerarlo un normalissimo, anche se piccolo, cane. E permettetegli di vivere da cane. Non dico che dobbiate fargli fare gli attacchi sulla manica, ma almeno cercate di ricordarvi che lui si divertirebbe un mondo a farli: così come si diverte a fare agility, o dog dance, o qualsiasi altro sport o attività che vi attiri. Non pensiate, vi prego, che un “cane da compagnia” debba vivere come un minus habens: è anche lui un cane, e se è un pinscher è un cane che in tutta la sua storia si è sempre reso utile all’uomo. Sì, anche lo Zwerg, che ha un brillante passato da cacciatore di topi e che, se gliene darete l’opportunità, vi mostrerà quello che sa fare anche nel presente. Insomma, così come lui è convinto di essere un dobermann, voi provate a convincervi di avere un dobermann: tascabile finché volete, ma con il carattere e la voglia di rendersi utile tipica di un cane da lavoro.
Se riuscirete a entrare in questo ordine di idee, avrete sicuramente un cane molto più felice.  E vi divertirete un mondo anche voi.


About Valeria Rossi

Savonese, annata ‘53, cinofila da sempre e innamorata di tutta la natura, ha allevato per 25 anni (prima pastori tedeschi e poi siberian husky, con l'affisso "di Ferranietta") e addestrato cani da utilità per 16. Si è occupata a lungo di cani con problemi comportamentali (in particolare aggressività). E' autrice di 85 libri cinofili e della serie televisiva "I fedeli amici dell'uomo" , nonché conduttrice del programma TV "Ti presento il cane", che ha preso il nome proprio da quella che era la sua rivista cartacea e che oggi è diventata una rivista online. Per diversi anni non ha più lavorato con i cani, mettendo a disposizione la propria esperienza solo attraverso questo sito e, occasionalmente, nel corso di stage e seminari. Ha tenuto e tiene diverse docenze in corsi ENCI ed ha collaborato alla stesura del corso per educatori cinofili del Centro Europeo di Formazione (riconosciuto ENCI-FCI). Da settembre 2013, non resistendo al "richiamo della foresta" (e soprattutto avendo trovato un campo in cui si lavorava in perfetta armonia con i suoi principi e metodi) è tornata ad occuparsi di addestramento presso il gruppo cinofilo Debù (www.gruppodebu.it) di Carignano (TO).

100 commenti

Se hai difficoltà nel leggere i commenti, puoi variare la dimensione del testo:


  1. che belloooooo!
    Sono presissima dal Pinscher e speravo proprio nello standard perché fra un annetto ho voglia di prendere un secondo cane e ora ho un bassotto.
    Poi mi piace proprio come hai impostato lo standard: il mio problema è che nel mio quartiere ci sono un sacco di zwerg “coccolatissimi” e mio marito non apprezza il loro carattere. Spero che leggere questo articolo lo aiuti a cambiare idea!
    Un parere: secondo te un bassotto di 4 anni maschio e una femmina di Pinscher, potrebbero avere caratteri compatibili? Compatibili nel senso che non prenderei mai una carlina come secondo cane perché hanno esigenze di movimento troppo diverse, sarebbero di difficile gestione, quindi mi domandavo se bassotto-Pinscher sarebbe una accoppiata che di carattere ed esigenze di moto può funzionare.
    Grazie!

    Commento con voti alti. Tu cosa ne pensi ? Thumb up 6

    • Io ho un pinscher bellissimo.ha 6 messi.e adorabile gli piacciono le coccole.e troppo afezionato di me,mi prottegia sempre.lo adoro.


      Vota il commento: Thumb up 0

  2. Mi sono sempre chiesta come fosse un Pinscher medio, ne conoscevo l’ esistenza ma appunto mai visto! Per quanto riguarda la convinzione del nano di essere kanekattifissimo ta tifesa non stento a crederlo, ce lo vedo benissimo attaccato alla manica. Come d’ altra parte la mia jack russel che si divertirebbe tantissimo se solo esistesse U.D per puffi… Le foto poi dell’ articolo sono bellissime!! Purtroppo dal vivo ho sempre visto esserini strani al guinzaglio di sciuremarie da mettersi le mani nei capelli… una volta addirittura ne vidi uno a cui andava in iperestensione la rotula ogni volta che stendeva la zampina ed era tutto curvo! Spero veramente di poter incontrare un Cinofilopinschermunito per poterli finalmente apprezzare appieno…


    Vota il commento: Thumb up 1

  3. ogni “vero standard” è un capolavoro, però questa volta la chicca è stato il video … credo di non aver mai riso tanto e anche la seconda volta che l’ho guardato perchè una non mi era bastata. Grazie Valeria


    Vota il commento: Thumb up 1

  4. Salve, io ho avuto la fortuna di crescere tra Pinscher e Zwergpinscher e anche se negli anni ho avuto anche molte altre razze, il Pinscher mi ha dato delle soddisfazioni che non ho mai più avuto da altri cani.
    Forse perchè quando si è bambini si crea quel rapporto superspeciale?
    Comunque, mio padre negli anni ’80 lavorava in un allevamento di cani da caccia ed aveva conosciuto un’allevatore di Mantova che allevava anche le due tipologie di Pinscher e da li è venuta la nostra prima femminuccia, un Pinscher che corrisponde (sono andato a rivedere le foto, della memoria mi fido poco)a quello che dici essere il vero Pinscher.
    Alimentazione? Mangiava di tutto, specie come era in uso in quel periodo, gli avanzi.
    Socievole? Beh non si fidava subito come fanno molti tontoloni, ma dopo un breve periodo di studio ti dava il voto e se era sufficiente allora no problem.
    Difesa? Alcuni amici di mio padre si divertivano a fingere di picchiarmi e lei, anche se erano tutte persone conosciute, si lanciava in mia difesa come se quello fosse stato l’unico motivo per cui era stata creata.
    Conviveva tranquillamente con qualsiasi altro cane senza creare risse inutili, ma al momento dell’accoppiamento aveva dei gusti ben precisi e per trovare il maschietto che gli andava a genio c’era sempre da girare finché spesso il calore finiva e si passava al periodo successivo.
    Beh potrei star qui ad elogiarla per il resto della giornata, ma non è il caso, il tuo articolo gli rende già giustizia.
    Comunque quello che vi posso dire è che si tratta davvero di una razza eccezionale.
    (il signore che mi ha fatto avere la mia prima Pinscher è morto da anni e la famiglia non ha continuato l’attività, mi sai consigliare qualche allevatore per favore? Sai è da un’anno che non ho più il cane, e sto valutando di riprenderne uno ma come dici tu trovare un buon Pinscher non è facile, grazie)

    Commento con voti alti. Tu cosa ne pensi ? Thumb up 12

  5. “quando vi siete accorti che cresceva così tanto, non gli avete dato un po’ di grappa per farlo restare piccolo”
    è vero! quando ero bambina questa convinzione era diffusissima! Mia madre mi aveva spiegato che gli rovini solo il fegato e che se per caso funziona dopo poco ti muore il cane… ma lo dicevano tutti… però sono decenni che non lo sento più e me lo ero dimenticata (per questo Oscar è così grande ;-).


    Vota il commento: Thumb up 0

  6. Nella mia beata ignoranza non conoscevo per nulla il Pinscher (ma solo i botoli isterici Zwerg). Oggi è nato un amore…


    Vota il commento: Thumb up 0

  7. Pensate un po’… Mia nonna 5 anni fa va a un mercatino x compare un merlo indiano… (sic!!!) E invece si porta a casa un pinscher…. (sic!) Perchè voleva un merlo indiano? xkè, qualche anno prima, aveva trovato in un altro mercatino una gabbietta di inizio secolo scorso, di quelle tonde di legno a 3 “piani”, tanto x capirci, tipo “basilica” o “cupola di minareto”…. Ma xkè proprio un merlo indiano e non un canarino? xchè quello della “sua amica riusciva a fischiare Bandiera Rossa”…! (Ora, mia nonna nel 1945 aveva 15 anni, ed è allora che si è iscritta al neonato legale “Partito Comunista Italiano”: dopo 20 anni di fascismo la capisco, ma che oggi continui a fare la nostalgica, invece, la capisco un po’ meno…) Comunque trova solo canarini e cocorite e poi… una cesta piena di cuccioli pinscher sui 3 mesi scarsi, “certificati” (sic…) Mi giura che non aveva intenzione di prendere nessun cagnolino (tra un merlo e un cane, beh…… a mio parere qualche differenza c’è) e che di conseguenza “lei non ha scelto nessuno”, ma uno solo, unico tra tutti, “ha scelto lei”…! Bene, a questo posso crederci sul serio. Ma proprio il più sciocco, viziato, problematico e (a detta del vet) irrimediabilmente fobico doveva portarsi a casa??? E come l’ha chiamato (sebbene non fosse in grado di “fischiare Bandiera Rossa”)? LENIN, naturalmente! “Potevi chiamarlo almeno Vladimir Illich” le ho detto scherzando, “altrimenti corri il rischio che qualche leghista x strada se la prenda con voi…” (sapete com’è, siamo in Veneto…) Ora Lenin è cresciuto, bello e sano, sempre più fobico ma irrimediabilmente dominante, e sempre più rompiballe! Le stamperò questo articolo, spero che se lo legga bene, e poi… che fare? si vedrà! (Del resto mia nonna non è nè una sciuramaria, nè una suacuggina, è un elemento a parte, animalista a oltranza ma… ma… ma-ma-ma… problematica e rompiballe come il suo cane!)

    Commento con voti alti. Tu cosa ne pensi ? Thumb up 7

  8. Ok, dopo sta l’inganno? Descritto così questo dobbermann affamato a morte/pinscher rimpizzato come una botte sembra il cane perfetto :D Abbaia molto? Sensibilissimo come i dobby? Rissoso? Cane francobollo oddio se vai in bagno e mi lasci fuori muoio? Qui comando io grrrr? Giochiamo? Giochiamo? Giochiamo? Oddio che noia, oggi ho solo corso 30 km, scavato 10 buche, fatto un ora di assalti al gatto, che fo ora?
    Avanti, sii sincera!


    Vota il commento: Thumb up 1

    • Oddio, Fruit… non ho capito bene a chi ti rivolgi, ma sembra proprio che tu abbia conosciuto Lenin, con in più la caratteristica che, se gli metti il guinzaglio e stai x aprire la porta, lui ti sbatte contro lo stipite ed è già a metà scala mentre tu cerchi di non farti slogare la spalla… E’ comunque delizioso, simpatico ed affettuosissimo, ma resta pur sempre il cane di una sciuramaria…


      Vota il commento: Thumb up 0

  9. Ieri parlavo con una mia amica, non c’è stato verso di convincerla che il suo cane non è un pinscher toy, perchè non esistono… Lei ha ripetuto più volte che è normale che io non lo conosca perchè è una razza recentissima… Non ho nemmeno introdotto l’argomento “pedigree”, a quel punto. Però è deprimente che così tanta gente non conosca i cani… pur avendoli. Non sanno proprio interpretare il linguaggio degli animali! Ha detto un mucchio di castronerie anche sul comportamento del suo cagnolino, ma ora non mi tornano in mente, me ne ricordo solo una sul gatto, che fa capire come ragioni: “Il gatto è molto pulito, dopo aver fatto i bisogni li annusa sempre, sente che puzzano e li ricopre per non fare cattivo odore in casa!”
    Ecco, questo è il modo in cui interpreta tutti gli atteggiamenti dei suoi animali… E quel che è peggio è che si tratta di una guardia ecozoofila. E ne conosco altre, tutte così. Nutrono i cani ad avanzi e crocchette da supermercato, li lasciano liberi di fare ciò che vogliono tutto il giorno senza mai seguirli, perchè poveriiiniii, già vengono dal canile che erano abbandonati, povere stelle… E via dicendo. E poi noi quattro gatti a seguire questo blog, a leggere libri, ad informarci, per poi farci insultare da loro perchè “per ogni cucciolo di razza acquistato ne muore uno meticcio in canile”…

    Commento con voti alti. Tu cosa ne pensi ? Thumb up 11

  10. Ahahah quante risate mi sono fatta leggendolo!!!
    La Chicca -passatami come Zwer e se lo è è davvero venuta malissimissimo- ha 10 anni e si fa 3-4 ore di camminata libera nei boschi al giorno e non ne ha mai a basta.. L’unica cosa che ha è che patisce il freddo quindi d’inverno le metto nella casta la borsa dell’acqua calda eheh


    Vota il commento: Thumb up 3

  11. Bellissimo, specie il pincher del video! Però devo dire che, qui da me, le sciure non sono ancora arrivate al fatto che doby e pincher sono “parenti”.
    Comunque per completare gli standard dei classici cani di sciuramaria ora manca solo il mitico chihuahua (o c’è già e me lo sono perso?). Quello si me lo stamperei, e lo inchioderei alla porta della vicina di casa del mio ragazzo, che, a una expo di sciure si porterebbe a casa tutto il vincibile!


    Vota il commento: Thumb up 1

  12. E a proposito di sciuremarie, mi sono appena accorta di aver scritto male “pinscher” xD quella esse proprio non mi andava giù!


    Vota il commento: Thumb up 1

  13. Mi son bastati due minuti e 35 di filmato e avevo già l’ansia (merito in parte anche della musica che ho subbbbito eliminato: Vale….ma sto pum pum da discoteca come ti è venuto in mente?? ha ha ha !! ).
    Certo che vedere sto “mini-coso” attaccato alla manica viene da ridere eh…
    Ma che necessità c’è di abbaiare continuamente anche mentre corre ?
    Ne conosco di Pincher, e se alcuni provengono da negozio (ahimè), molti sono provenienti da allevamento e quasi nessuno in mano alle Sciuremarie, ma mica cambiano tanto: se potessero ti farebbero quello che fanno vedere nel filmato, preferibilmente senza che tu indossi la manica.
    Si scaglierebbero abbaianti e ringhianti anche contro un pastore “Paupasico” :-) , e non è coraggio, come sono convinti i proprietari, non è nemmeno maleducazione o errata socializzazione oppure aggressività scatenata dalla paura : è pura incoscienza o percezione errata delle proprie dimensioni rispetto al proprio “io”, cioè poco cane in pochi centimetri, ma si sentono grandi come un Irish Wolfhound e col coraggio di un leone, col rischio di finire davvero male, come quei due che si sono lanciati contro al mio cane (mannaggia ai flexi in mano ai deficienti!! ma questo è un altro capitolo, spero un giorno ne parlerai, un manuale d’uso responsabile per i cani flexi-muniti).
    Come dice qualcuno, per scegliere di avere un certo tipo di cane, bisogna “sentirselo dentro” ma anche educarli a non avere reazioni isteriche se cade una foglia in giardino.


    Vota il commento: Thumb up 2

  14. dopo 30′anni di zwerg posso solo dire che sono una razza spettacolare!bisogna anche accettare i piccoli risvolti del loro carattere indomito!per quanto riguarda l’occhio sporgente è perchè qualche cagnaro ha incrociato le linee di sangue con qualche ciuhauha!il vero zwerg ha l’occhio a V ed è impossibile non riconoscerlo,comunque suo cugino maggiore(doby)gli fa’ na sega!


    Vota il commento: Thumb up 1

  15. io ho una zwerg… è intelligentissima e scatenata ed è bravissima nell’ agility e obbediente, appiccicata alle nostre ca ciglie 24 ore su 24 però non va d’ accordo con gli altri cani ed è abbaiona (l’ abbiamo presa quando aveva quasi quattro mesi, e viveva con un cagnolino che appena la vedeva le abbaiava dietro come un pazzo… ormai il danno era fatto ma adesso sta migliorando). questo per dirvi che sono cani buonissimi se però non vengono socializzati e addestrati a dovere, e non fanno il necessario esercizio fisico, diventano cattivi e mordaci.


    Vota il commento: Thumb up 0

  16. Ciao a tutti..
    io la mia cagnolina pinscher o Zwerg che sia non la cambierei per nessuna altra razza al mondo.. (a noi hanno detto che è un pinscher, ma dalla descrizione direi che sia un zwerg)..non avevo mai conosciuto queste razze prima di prendere kira, ma ora ne sono innamorata. le abbiamo fatto fare due corsi di educazione e sono serviti sia a lei sia a noi.. è dolcissima, per niente aggressiva, con glia altri cani è tranquilla (sempre che non venga attaccata o che qualcuno gli si fiondi addosso), se deve sa difendersi.. é vero che si sente un doberman e non si sente per niente piccola. La mia pesa 3,6 kg e ha un anno. è snella e le piace tantissimo correre. Ha imparato a fare i suoi bisogni fuori e quindi a non sporcare in casa, ha imparato i comandi “seduta, zampa, terra, resta”, non ha niente da invidiare alle altre razze!
    Le ho comprato diversi attrezzi da agility e la faccio correre e giocare. Apprende con molta rapidità! Non è certo un soprammobile e non viene trattata da bambolina, ma da cane..
    Odio quando in giro spesso dicono: “guarda un Chihuahua”, uno perchè non è assolutamente piccola come un Chihuahua e due perchè non ha proprio niente del Chihuahua.. c’è tanta non conoscenza in giro..solo perchè un cane è piccolo è per forza Chihuahua.
    Altra cosa che odio e che quando si dice Pinscher si pensa subito al cane aggressivo…non è assolutamente vero, oltre alla mia ne ho conosciuto diversi che non lo sono per niente, bisogna vedere come il cane viene educato e come viene cresciuto..come ci sono bambini maleducati e aggressivi possono esserci cani maleducati e aggressivi, ma non si deve etichettare e generalizzare.
    Io sono contentissima delle soddisfazioni che mi da ogni giorno la mia Kira, è intelligente ed è vero che dalle sue orecchie si capisce tanto…posso dire solo una cosa…gli manca solo la parola, ma riesce a far capire lo stesso quello che prova e che vuole..
    è un amica fedele e sono contenta di averla presa..(l’abbiamo presa da un privato che aveva la coppia).
    Un saluto a tutti!
    Naty


    Vota il commento: Thumb up 1

    • Sono proprio contenta di essere l’unica ad “incazzarsi” quando scambiano il mio zwergpinscher di 6 anni per un Chihuahua. A me l’hanno regalato e giorno dopo giorno ho imparato ad apprezzarne il carattere e i difetti. Lui è molto territoriale e marcatore (per fare 100 m ci impiego 10 min, in città dove gli odori di altri cani sono preponderanti, nei boschi è un’altra storia) ma sto tentando di risolvere anche questo “problemino” tramite l’aiuto del mio veterinario. Il pinscher o zwerg NON è assolutamente adatto alle sciuremarie (quelle i cani non li dovrebbero proprio avere)è vero che si adatta bene all’appartamento ma ogni tot ore ha ASSOLUTA necessità di USCIRE (soprattutto i maschi). io ho la fortuna di poterlo portare anche al lavoro (ho un grande giardino fuori dall’ufficio) e lui a meno ché non piova (non ama l’acqua)o faccia freddo, sta sempre in giardino. il problema subentra quando arrivano clienti estranei, ovviamente li sente prima lui, ma un giusto addestramento ha limitato i danni di “inaspettate” aggressioni. è un cane eccezionale e sono d’accordissimo con l’articolo (bellissimo) sopra pubblicato: I CANI, QUALSIASI TIPOLOGIA DI RAZZA, VANNO PRESI RESPONSABILMENTE, NEL RISPETTO DELLE LORO ATTITUDINI, DEL LORO CARATTERE (sciuremarie vi prego…). E soprattutto sanno comunicare perfettamente con i padroni, quando hanno qualche inquietudine la sanno comunicare, sono i padroni che dovrebbero essere addestrati a riconoscerle ed interpretarle. COSI’ UNA VOLTA PER TUTTE SI SMETTERA’ DI PARLARE DI CANI DOCILI CHE PER QUALCHE STRANO MOTIVO SONO IMPAZZITTI E HANNO AZZANNATO IL PADRONE….ma per piacere probabilmente il suo malessere era da tempo che lo covava e l’aveva già in qualche maniera comunicato….


      Vota il commento: Thumb up 2

  17. Il Pinscher è una razza affascinante, è un peccato che sia così poco conosciuto!
    Io ne ho conosciuto uno che è fortissimo! =)

    Ne approfitto per chiederti se hai in serbo un altro “vero” standard ??? :D :D :D se li conosci, mi piacerebbe poter leggere quello sui pastori belga ;)
    Ciao!!


    Vota il commento: Thumb up 1

  18. Ciao Valeria, bellissimo il tuo articolo. Io ho una zwergpinscher, Lilly, di 5 anni che il 24 maggio ha avuto 3 cuccioli. Il maschio è stato regalato alla famiglia del papà, Igor, le due femmine sono con me e con la mamma. Sono bellissime, ma non sembrano sorelle: Wendy è il triplo di Camilla. La prima ha le zampe lunghe e grosse, il muso più “arrotondato”, gli occhioni, dolce, sembra un dobermann. L’altra è uguale alla madre: testa piccola, musetto appuntito, carattere pepato, insomma il classico pinscher. Comunque stanno sempre insieme: giocano, si battono per lo stesso giocattolo, per lo stesso biscotto, ringhiano e dormono sempre abbracciate. Sono curiosa solo per la differenza di taglia (il padre, Igor, è un pò più grosso di Lilly, ma non molto); pensa che Wendy a 3 mesi ha già la taglia della madre. Mi chiedo: quanto potrà crescere?
    Lucia


    Vota il commento: Thumb up 0

    • Impossibile rispondere con certezza, perché i cuccioli sono un po’ come i bambini umani: c’è chi è più precoce e chi si sviluppa più lentamente. Certo, però, che qui le differenze sembrano davvero un po’ “esagerate”: posso sapere dove hai preso Lilly?


      Vota il commento: Thumb up 0

      • Ciao e grazie della risposta. Lilly proviene da un allevamento ungherese, ha la coda amputata e pesa circa 3,5 Kg. Il papà dei cuccioli è Igor pesa 4 – 4,5 Kg, è più alto di lei, più giovane (ha 1 anno e mezzo) ed è stato preso da una cucciolata nata in casa. Quando li abbiamo fatti accoppiare pensavamo che fossero compatibili per grandezza e volevamo dei cuccioli. Nient’altro. Se riesco provo a mandare qualche foto.
        Baci a tutti quelli che amano i pinscher. Lucia


        Vota il commento: Thumb up 0

        • Ahi…cane dell’Est :-(. Probabilmente non è proprio tutto pinscher quel che c’è alle spalle ed è per questo che saltano fuori micro- e maxi-cuccioli. Se vuoi puoi mandarmi le foto a info@tipresentoilcane.com


          Vota il commento: Thumb up 0

          • Ciao Valeria, concordo con Nikita per la tua professionalità e la tua competenza. Wendy e Camilla crescono e quando le porto nel parco con la mamma, Lilly, corrono come il vento. Davvero è uno spettacolo vederle rincorrersi così. Sai, penso che il pinscher sia uno dei cani più veloci in assoluto. Che ne pensate?
            Saluti a tutti. Lucia


            Vota il commento: Thumb up 0

  19. Ciao Valeria, ho scoperto solo da qualche giorno questo sito e non riesco più a staccarmi dal monitor… ho letto quasi tutti i tuoi articoli e sono uno più bello dell’altro.
    Mi piacerebbe molto leggere il Vero Standard del Cane Corso, spero che tu lo conosca…


    Vota il commento: Thumb up 0

  20. Davvero fantastico questo articolo ! ho cercato molte notizie sul web riguardo ai pinscher,ma solo ora ho capito la differenza tra il pinscher e zwerg.. :)
    Io quindi ho uno zwerg, mi è stato regalato da mio marito.Era l’ultimo canino di una cucciolata che nessuno voleva, eppure a me sembra bellissima, per quando io non mi intenda dei standard della razza.. Vorrei mandarti una foto per avere un commento alla Sciuramamria ! :D
    Cmq, è una femminuccia di 4 mesi, e in due settimane ha già imparato a fare i bisogni solo sul tappeto quando non possiamo portarla fuori, obbedisce al “seduta” per ricevere il suo biscottino, smette di abbaiare al “zitta” .. e ora stiamo provando a farci dare la zampa.. a me sembra davvero intelligentissima.
    PS.. ultimamente si siede davanti a noi e ci fissa ogni volta che mangiamo qualcosa che a lei interessa (sempre)..e se ci spostiamo non alza il suo popò da terra ma lo striscia per rimanere seduta perchè sa che se ci salta a dosso non rimedia nulla, non avremo mica esagerato ??


    Vota il commento: Thumb up 1

  21. Il vero standard del Fox, ti prego Valeria, il cane che è come il pennello Cinghiale, non un cane grande ma un grande cane!


    Vota il commento: Thumb up 0

  22. Sono contentissima d’aver letto (finalmente!) un articolo veritiero e genuino sulle speciali e magnifiche razze di Pinscher e Zwergpinscher!
    Sono cresciuta con un meraviglio Pinscher (quello che, ignorantemente, in Italia considerano “grande”) e a luglio 2012 ho preso un cucciolo di Zwergpinscher, Ares.
    E’ un cane fiero, di un intelligenza smisurata, fedele ma al tempo stesso orgoglioso, insomma il cane che davvero tutti desidererebbero. Ma c’è un sassolino nella scarpa che voglio proprio togliermi e questo articolo me ne ha dato l’occasione:
    spesso quando esco con il mio Ares, che sta raggiungendo la giusta misura standard Enci dello Zwergpinscher (il maschio adulto dovrebbe raggiungere i 6-7 kg) c’è qualche brillante pseudoesperto cinofilo che mi chiede se si tratta o meno di un vero Zweg, dato che i mini pinscher che si vedono in giro negli ultimi anni sono microscopici topini con zampe a stuzzicadenti e dal peso di nemmeno 2 kg e che tutti credono essere i veri pinscher!!
    Sono così costretta a spiegare che il mio Ares è un vero cucciolo di 7 mesi che sta crescendo forte, fiero e muscoloso come deve essere un esemplare di questa razza derivata dal magnifico Pinscher, mentre quella schiera di topini da borsa(alcuni misto chihuahua) non rispettano i veri standard di questa razza tedesca.


    Vota il commento: Thumb up 3

    • ..dimenticavo, ovviamente in linea con le disposizioni italiane, il mio Ares non ha ne coda ne orecchie mozzate!


      Vota il commento: Thumb up 0

  23. Ti capisco Irene !! alla mia zwer hanno detto addirittura che ha un muso bruttissimo, e che non è un pinscher perchè ha gli occhi troppo piccoli, e che invece dovevano esser tondi e grandi come quelli dei chihuahua .. :(


    Vota il commento: Thumb up 0

    • …e invece che occhi meravigliosi hanno i pinscher e gli swerg?!? Il mio Ares riesce a dirci davvero TUTTO con quegli occhi (che non sono a palla come quelli del chihuahua)…ha un’intelligenza indescrivibile, una vitalità incredibile, ha uno spirito allegro, fiero e anche orgoglioso, ma è fedele e rispettoso..insomma ed è un ottimo cane da guardia!
      Io lo porto con me praticamente ovunque (tranne agli impegni di lavoro o all’università), si adatta abbastanza bene un po’ a tutte le situazioni, ma certamente non è un cane da borsa!
      Quando siamo a casa si fa coccolare come un bambino, ma, nella migliore tradizione caratteriale del pinscher, qualche “dispettuccio” lo combina sempre!
      In generale è una razza magnifica!!


      Vota il commento: Thumb up 1

  24. Ciao Valeria,
    Sono un felice possessore di zwergpinschr,volevo ringrazirti per questi chiarimenti su pinscher ,zwergpinscher e altri…in giro c’è veramente tanta confusione!
    volevo inoltre fare una piccola precisazione sullo standard dello zwergpinscher:
    le orecchie possono anche essere portate erette purché sempre integre .
    Grazie ancora e complimenti ;-)


    Vota il commento: Thumb up 2

  25. ho un pincer nano bellissimo(bellissima della età di 6 anni, non dà preoccupazioni, è coraggioso, molto affabile, buono, corre molto e socializza con tutti. Ha un giardino che divide con un cane meticcio di taglia grande e con due gattoni. Tutti vsnno perfettamente d’accordo. Però nessun intruso può entrare al di fuori di loro. è un branco. Ha una sua cuccia all’aperto che usa nei periodi non invernali. Altrimenti se ne stà vicino al camino acceso sulla poltrona di casa per uscire solo in caso di bisogno. La sera dorme sulla poltrona e la mattina se na và fuori ad espletare le sue cose poi ritorna in casa. Speriamo che continui così, perfetto.


    Vota il commento: Thumb up 2

  26. Perfetto! :)


    Vota il commento: Thumb up 1

  27. P.S. Ma non parlare di “branco”, caro Giuseppe: qui tutti detestano a morte Cesar Millan…. ooops! :) Ovviamente sto scherzando :P


    Vota il commento: Thumb up 0

  28. Ciao! Io ho uno zwergpinscher di 3 anni rosso cervo, orecchie diritte coda integra e pesa 7.8 kg! È molto affettuoso con le persone, a volte persino troppo! Non ama tutti i cani, con alcuni è amore a prima vista, indipendentemente che siano maschi o femmine, con altri è odio profondo! È un gran giocherellone, adora correre libero nei prati, ama la neve (in inverno lo vesto sempre), ma appena ritorniamo in casa corre in bagno per farsi scaldare con il phon! È altrettanto geloso e un pó permalosetto quando lo si redarguisce e fa di tutto per farsi perdonare quando combina qualche guaio…perchè è ben consapevole di aver fatto qualcosa che non doveva!


    Vota il commento: Thumb up 1

    • Hahahaha, Missi, quella del phon poi è una storia fantastica!!! Trovarne altri come il tuo…. :D


      Vota il commento: Thumb up 0

      • PS. Quello di mia nonna, Missi, il phon lo odia: trema come una foglia…. Ma odia pure la pioggia e la neve! :P Però sa quando combina qualche guaio ma, putroppo, non gliene frega niente, ahimè!


        Vota il commento: Thumb up 1

  29. Pepe, anche il mio non ama particolarmente la pioggia…ma la neve la adora! Probabilmente adora il phon perchè da subito lo abbiamo abituato al bagnetto e all’asciugatura!


    Vota il commento: Thumb up 1

    • ma anche noi, Missi, lo abbiamo abituato sin dall’inizio… ma il pinscher di mia nonna è un cane fobico, non c’è niente fa fare :( Vedi quindi che, razza o non razza, pedigree o meno, ogni singolo cucciolo cresce col suo carattere e col suo ruolo all’interno della “famiglia più ampia”, umana e canina che sia ;)


      Vota il commento: Thumb up 1

  30. Sicuramente ogni cane ha il proprio carattere…il mio non ha paura (purtroppo) di nulla!!!


    Vota il commento: Thumb up 1

  31. sono una sciuramaria che adora tutti gli animali, ho sempre avuto cani e gatti, quasi tutti trovatelli e di misure diverse ora 50 enne mio marito ha avuto l’idea brillante di regalarmi uno swet o chel che lè senza avvisarmi. :)
    pensandodi avermi trovato un cagnolino da divano rilassante per donne di mezza età
    ah,ah,ah,ah, ora se la gode anche lui è una “diavola” adorabile, intelligentissima, dominante in tutto e per tutto frà tutti i miei animali x ora è quella più impegnativa, i miei gatti hanno chiesto asilo politico,ma io sono già innamorata e cercherò di essere una brava amica grazie anche ai consigli preziosiche ho trovato qui. grazie vi farò sapere come prosegue lamia avventura con “Belen” ciao ciao


    Vota il commento: Thumb up 1

    • Un CHE?


      Vota il commento: Thumb up 3

      • zwergpinscher femmina di 3 mesi rosso cervo scusate ma non sono abituata a specificare le razze anchè perchè ho sempre avuto solo adorabili meticci,chissà se sarò all’altezza di crescere una “blasonata” mi era piaciuto molto questo forum ma…forse…non sono all’altezza dei vostri schemi…ciao la sciuramaria


        Vota il commento: Thumb up 2

        • …forse mancando una faccina credo che abbia male interpretato la risposta…a me sembrava ironica ;-)

          Volevo aggiungere che non mi risulta che lo Zwerg sia un cane da “divano” … ANZI!

          Un saluto e un grattino alla sua pelosetta ;-)


          Vota il commento: Thumb up 1

          • grazie Paolo sei molto gentile e “rassicurante” esattamente come dici tu lo sw…. non E’ assolutamente un cane da divano , io lo sapevo ma il mio caro marito si è basato sulla misura,e ora è scattato l’innamoramento e non la cambierei più con nessuno, questa primavera mi iscriverò a un buon corso di agility così la “diavoletta” sfogherà tutta la sua grinta in modo positivo, la vedo già molto portata, un pò meno io, ma può farmi solo bene :)
            ciao ciao Belen ringrazia per la grattatina e manda una splendida leccatina di orecchio
            ;)


            Vota il commento: Thumb up 0

        • No no, Monica, davvero non stavo prendendoti in giro: non ero proprio riuscita a capire di che razza stessi parlando!
          Chiedo scusa, ma io i commenti li leggo tutti insieme in un’unica pagina, quindi non ho fatto caso all’articolo che stavi commentando (altrimenti forse avrei potuto arrivarci anche da sola).


          Vota il commento: Thumb up 0

          • nessun problema non preoccuparti, l’importante è che ci siamo capiti, mi piace molto questo blog e continuerò a seguirvi e “rubarvi” qualche dritta per convivere al meglio con la mia “diavoletta” buonaserata a tutti <3


            Vota il commento: Thumb up 0

  32. …un peluche… :(


    Vota il commento: Thumb up 0

  33. Ciao, sono uno di quei quattro, anzi, tre gatti a cui interessa lo standard di quel meraviglioso cane che è il Pinscher tedesco (di taglia media, per intenderci) :) Volevo chiedere se tra le caratteristiche di base di questo versatilissimo cane c’è anche quella di seguire le piste quasi come fa il segugio. So che è un cane che ha buon fiuto, ma quando lo vedo seguire un odore naso a terra per centinaia di metri rimango sempre un po’ stupito dalla sua dedizione, e mi chiedo se in realtà non sia un segugio travestito da Pinscher… Succede anche in casa: quando vado in un’altra stanza, 10 secondi dopo lo sento arrivare mentre fiuta muso a terra fino a 20 cm da me, poi alza la testa e mi saluta. Lo adoro… Il Pinscher è un cane fantastico che dovrebbe essere apprezzato molto di più!


    Vota il commento: Thumb up 2

    • Ciao Simone! Anche uno dei miei gatti (il più giovane) si stava suicidando dal quinto piano (arrampicandosi furiosamente sulla rete alta 2 metri che protegge la mia terrazza) la prima volta che ha conosciuto il pinscher della mia vecchia nonnina….. In effetti la tua domanda mi interessa, xkè temo che quel cagnolino un giorno futuro, lontano lontano, dovrò ereditarlo io……


      Vota il commento: Thumb up 2

      • Ahahah! Ciao Pepe! Non ti preoccupare, sono cani intelligentissimi, capiscono in fretta la differenza tra gatto domestico (intoccabile) e gatto selvatico (cacciabile)!


        Vota il commento: Thumb up 2

        • ciao sono Monica, è ho una pincherina media di 5 mesi; anche x me è la prima volta che mi avvicino a questa razza ma ne sono totalmente conquistata, è una cagnetta intelligentissima ma anche molto caparbia.
          Io ho un gatto di 10 anni allevato dalla mia precedente cagnetta che ora è nell’azzurro dei cieli, e…non ci crederai ma ha imparato a gestirla benone, anzi meglio di noi,lui riesce a farsi rispettare quasi sempre,(cede un pò nel gioco) ci gioca divide tranquillamente la ciotola dell’acqua i punti pù caldi dove dormire ma sa tenerla al suo posto con dei ringhietti e colpetti di zampa(ma senza usare le unghie) in casa noi lo chiamiamo “cangatto”x le sue balia che deve avergli trasmesso un po di DNA canino!!! per il fiutare anche la ma è sempre col naso a terra sembra un’aspirapolvere , noi stiamo cercando la “zip” x vedere dove tiene le DURACEL xchè non è mai “scarica” anche quando dorme scatta sempre allerta a ogni minimo rumore diverso: Non vedo l’ora che venga la primavera xchè ho un bel giardino e così potrà senz’altro divertirsi di più, ciao ciao a tutticiao Simone ciao Pepe.


          Vota il commento: Thumb up 1

          • Ciao Monica! Duracell è il soprannome perfetto per questo cane! Vogliamo parlare di energia? Ieri l’ho portato a fare un’escursione nella campagna vicino casa: 1h e 30 tra valli, colli, fossi, erba, terra, sterpaglie e saliscendi senza guinzaglio; al suo passo, che ovviamente è il trotto. Si fermava solo se trovava una tana di topi o qualche imprudente lucertola di passaggio, al che attivava la modalità minatore e iniziava scavare tunnel verso il centro della Terra. Ad un certo punto, in un roveto, ho visto fuggire dei caprioli. Lui non li ha visti con gli occhi, ma dopo pochi secondi li ha “visti” col naso: corpo pietrificato, muso all’aria e poi in un decimillesimo di secondo via, scatto da centrometrista naso a terra alla ricerca della pista (uno scatto impressionante, il motore di un greyhound montato su un cane di taglia media). A quel punto, o hai la prontezza di trattenerlo, o devi metterti sul suo piano: correre a perdifiato. Ho scelto la 2a opzione. Quando sono riuscito a riprendere contatto visivo con lui era già a 200 mt da me (erano passati non più di 10 secondi), sono riuscito a catturare la sua attenzione con “QUI, QUI!”, che in pinscherese significa “guarda che animaletto che c’è qui, vieni a vedere”. Poi ho usato il segnale di richiamo. Al 14o “VIENI” è tornato (con scarsa convinzione) e l’ho ricompensato con un po’ di crocchette. Al momento di tornare a casa dà il meglio di sé interpretando la scena di Amleto: uno sguardo verso di te, uno verso l’infinito mentre pensa “tornare o tornare, questo è il dilemma. Se sia più nobile fuggire assecondando l’istinto, o obbedire, ottenedo l’affettuosa ricompensa…” Tornati a casa, corre e si ripresenta col pallone. Da calcio. La palla da tennis non gli basta più (memo: non fate mai vedere un pallone da calcio al Pinscher). E inizia il gioco del lancio-nascondino: calcio la palla e mi nascondo nei posti più improbabili. Lui recupera la palla e poi inizia a cercare. Vi troverà SEMPRE, anche se vi chiudete in una cassa in fondo la mare. Dopo mezz’ora smetto… perché lo decido io, per lui è appena finito il riscaldamento in teoria… Torniamo su e pappa, ma lo vedi che vorrebbe fare ancora qualcosa… Duracell è riduttivo. Se volete un cane affettuoso per correre e dimagrire, il Pinscher non vi deluderà! E’ una faticosa meraviglia!


            Vota il commento: Thumb up 3

        • Lo spero Simone, lo spero….. :D


          Vota il commento: Thumb up 2

  34. Ciao a tutti, ho una zwergpinscher di 3 anni, con me è affettuosissima, dorme nel letto con me sotto le coperte, quando esco ed entro in casa mi saluta con un bacio, quando ho qualche momento di sconforto sembra che lo capisce e non si stacca da me e quando vede che tocco fra i suoi vestiti si fa capire benissimo che vuole uscire, le manca solo la parola.Con gli altri non è proprio affettuosa e tanto meno con gli altri cani, però posso portarla con me in ogni luogo (ristoranti, alberghi, spiaggia) che non si muove. E’ 1 amore


    Vota il commento: Thumb up 3

    • ciao Simone,
      mi sono divertita tantissimo a leggere il tuo “racconto” dovresti tenere un diario e pubblicarlo troppo spassoso!! Rivedo benissimo nella tua descrizione la mia Fatina, soprattutto x lo sguardo amletico che mi propina ogni volta che usciamo; io abito in campagna almeno sono preparata x quello che mi aspetterà!!anche x quello che riguarda la palla,io ho avuto la geniale idea di portarla in palestra ad un allenamento di pallavolo di mia figlia nà matta, non la prendevo più!!fosse x lei non c’è mai fine alla sera quando noi riusciamo a dormire penso che lei faccia come i i peluches del famoso film i GREMLINS si trasforma xchè la mattina disastri a catena impossibile x un cagnino così piccolo!!e noi siamo in 4 a farla giocare!! io quando vengono degli amici mi diverto a fare un giochino con due scatoline nascondo un granello di mangime e poi le faccio girare,lei (ovviamente) annusa e mette la zampina sulla scatoletta che contiene il mangime, amici strabiliati, lo facevo anche con un’altro mio cane infatti si chiamava MAGO.
      devo darle un punto a suo favore però “non sono cani delicati e pettegoli” sono intelligenti e tosti nel gioco si prende pallinate, scivoloni..ma non si lamenta mai una scrollata..e via.Penso che x questa razza non serva un addestratore ma un ESORCISTA!!
      A Laura posso dire che spero che anche la mia Fatina si trasformi in una signorina a modo xchè x ora non riesco a pensare di portarla con me in ogni luogo e per quanto riguarda i vestitini non ne vuole sapere, forse è troppo piccina pensa solo a giocare e “mangiare”altro punor x cui ci vorrebbe una pagina intera.
      Penso di aver chiaccherato abbastanza, è stato bello “condividere” spero di risentirvi un baciotto sul naso ai pelosetti ciao ciao Monica e Fatina. (scusate gli errori ma è qui accanto a me e mi si siede sul PC se la spingo INSISTE divertita) ciao ciao


      Vota il commento: Thumb up 1

  35. Ciao a tutti! Io ho una Zwergpinscher di quasi 2 anni…e pesa la bellezza di 6kg! Non è grassa è solo fuori standard! E’ buona con la maggior parte degli esseri viventi, le piace abbaiare quando corre dietro a qualcosa ma lo fa solo per richiamare al gioco ciò che sta inseguendo! La posso portare ovunque perché non rompe le scatole a nessuno (a parte me ovviamente!)…anzi l’altro giorno l’ho portata anche in ufficio!
    E’ ubbidiente e mi segue ovunque…tanto non si stanca mai!!! L’unico difetto? E’ estremamente dominante! Per fortuna capisce quando non è il caso di dominare un altro cane e gira al largo!
    Ah! La mia ADORA la neve!!


    Vota il commento: Thumb up 0

  36. Ciao a tutti, questo articolo sui pinscher e zwer è fantastico!!! Io ho un cucciolo di zwer(così me l hanno venduto) di 85 giorni per 0,97kg… È con noi da due settimane ma ormai lo adoriamo!!! Unico problema la pupú e la pipí: se andiamo in giro, se lo porto fuori casa anche per una mattina intera lui tiene tutto, anche se prendo con me la sua traversina,in giro non fa niente, poi come arriva a casa va sulla traversina e si libera!!! Come posso fare? Finiti i pasti o i giochi lo porto in giardino, stiamo fuori delle mezz’ore, 40 minuti abbondanti ma lui niente, ho provato a prendere la sua pipi e spalmarla sul prato o sull asfalto e indem con la pupú, ma ZEROOOOO!!!! Come posso fare?
    Altra domanda:se invio una foto riuscireste a definire se è tipico o comunque se si avvicina alla tipicità? Grazie mille


    Vota il commento: Thumb up 0

  37. Ciao ho una pincerina di 3 anni, i primi tempi faceva come il tuo, poi andavo in giro col suo tappetino e quando piangeva la mettevo sopra e lei come per incanto faceva i suoi bisogni.Ora dove si trova fa i suoi bisogni, sempre guardandomi e con le orecchie indietro, sembra aspetti l’autorizzazione.
    Penso che il fatto che non pianga non gli crei problema nel tenere i bisogni.
    Auguri e complimenti per la scelta sono cani affettuosissimi


    Vota il commento: Thumb up 1

    • Ma davvero?? Guarda io nn so piú che fare, proveró anche cosi… Mi dispiace perchè è abbastanza ubbidiente, a parte quando vuole giocare che da quei morsi dolorosissimi, peró la storia della pipí e pupú proprio non gli va giu:-)


      Vota il commento: Thumb up 0

  38. Ciao a tutti,vorrei un consiglio da parte vostra che sicuramente avete moltissima esperienza dato ke nn ho mai avuto un cane e ne vorrei uno!premetto ke faccio un lavoro relativamente tranquillo,di solito alle 17 sn sempre a casa e il weekend libero,tranne quando sn fuori per qlk mesetto(avendo un cane lo affiderei ai miei),in questi giorni leggevo parecchie pagine web su alcune razze di cani che ne parlano sia in maniera positiva (fiero,devoto alla difesa della famiglia ecc…) che negative (è pazzo,svalvolato,fuma e beve….insomma…..)ero indeciso su 3 razze rottweiler pinscher e il pastore belga,vorrei solamente un consiglio su quale cane orientarmi e poter stare tranquillo sul suo carattere dato ke non voglio un cane aggressivo,ho avuto una brutta esperienza tempo fa ma ne ho viste tante altre positive,in più…non dispogno d giardino ne di una casa megagalattica full optional :)
    ciao!


    Vota il commento: Thumb up 0

    • Sono razze molto diverse tra loro, caro Dex, e tutte estremamente impegnative, con un gran bisogno di moto. Non puoi lasciare un cane chiuso in casa da solo fino alle 17, e tantomeno non puoi dire che “per qualche mesetto” [sic!!!] lo affideresti ai tuoi…. Non è un criceto o un uccellino in gabbia!
      Inoltre (e qua sono certa delle voci contrarie che mi si leveranno contro) xkè non adotti eventualmente un meticcio abbandonato in un canile? Chiuso in una gabbia x tutta la vita senza un po’ d’affetto, ti sarebbe grato x tutte le coccole e le corse che gli offriresti ogni sera al tuo ritorno a casa….

      Commento con voti alti. Tu cosa ne pensi ? Thumb up 4

  39. sono pienamente d’accordo con pepe


    Vota il commento: Thumb up 1

  40. Finalmente qualcosa di chiaro sui pinscher e zwerg pinscher,io allevo la seconda categoria e devo dire che incontro una serie indescrivibile di difficoltà,ogni volta devo spiegare alla gente che lo zwerg non è un toy che oltretutto non esiste,ma i furbi sicuramente vanno meglio di me che sono onesta.un sacco di pseudo allevatori sono pronti a giurare che il cucciolo da grande non supererà i 2,5 kg e la gente ci crede pure.spero che questa razza sia conosciuta sempre più e si eviti di fare incroci spacciandoli per pura razza zwerg.


    Vota il commento: Thumb up 2

  41. Salve a tutti….ho “adottato” un cucciolo di 10 mesi pochissimi giorni fa….l’ex padrone insisteva nel farmelo pagare perchè diceva essere un pinscher puro…..non potendolo pagare e lui obbligato a liberarsene me lo ha regalato….mia figlia la adora e io e mio marito anche perchè è simpaticissima e molto affettuosa….ma a me non sembra proprio un pinscher puro….non che mi interessi molto, ma per curiosità,se vi mando una foto mi sapreste dire se è puro o no??


    Vota il commento: Thumb up 2

  42. fatto….grazie!!!!!!!


    Vota il commento: Thumb up 0

  43. rananerasciuramaria

    son casualmente inciampata in un suo articolo sul ringhio del cane e subito dopo in questo riguardante gli zwergolini…che dire, argomenti sicuramente collegati! sono “ostaggio sentimentale” da tre anni dell’asdrubale, zwerg non titolato, non importato, non educato (mea culpa di sciuramaria che si è finalmente regalata il primo cane dopo 35 anni di attesa -che non si dica che è stato preso sull’onda emotiva, giammai, ci ho pensato e ripensato e il primo cane abbracciato a cinque anni era proprio una zwergpinscher di una vicina di casa!). Il vandalo ahimè rientra perfettamente nello standard comportamentale al ribasso di razza, abbaia per comunicare, addenta per allontanare chi non gli piace (praticamente il resto del mondo che gli si avvicina troppo), ringhia, molto elegantemente, per mostrare dissenso (e finalmente, grazie al suo articolo, ho scoperto di aver ragione, almeno in questo! mi ero davvero rotta le scatole della frase “un cane non deve permettersi di ringhiare al padrone, mai!”. ) E’ un canino impegnativo in maniera inversamente proporzionale alla sua stazza, sui 5kg scarsi. lui mi ama, io lo adoro, il mio gattone ci gioca, il mio compagno ci vive in simbiosi. I comandi di base li sa, il riporto lo diverte, per il richiamo basta anche quello telepatico, giriamo sui mezzi pubblici affollati, in mezzo al traffico cittadino…io sto attenta a lui e lui sta attento al mondo. Conviviamo diseducatamente, siamo due asociali ringhianti, il perfetto incontro di due anime rognose… per viver con maggior relax dovrei investire in un corso di rieducazione (anti morso estranei più che altro), a tre anni le pare fattibile e soprattutto consigliabile? è che in fondoinfondo a me il suo lato rognosetto non dispiace…(son la prova di ciò che spesso si dice: ognuno ha il cane che si merita argh).


    Vota il commento: Thumb up 2

    • Ma ringhia o morde? Se ringhia e basta, tenetevi la vostra felice unione di due anime rognose (bellissima :-)!): se morde, il discorso è diverso e varrebbe sicuramente la pena di lavorarci su.


      Vota il commento: Thumb up 0

      • rananerasciuramaria

        non morde me e solo me (affinità elettive tra anime rognose, benfelice sia piaciuta anche a lei la definizione del nostro “rapporto amoroso”!), il resto del mondo qualche pinzata l’ha presa e quelle evitate non so bene se lo sian state per i miei ormai rrrapidissimi riflessi da “salvataggio del mondo” oppure se effettivamente spesso è solo una minaccia di pinzaggio per tenere il mondo alla larga (in metropolitana se urtato per errore da estranei non batte ciglio ma se partono occhioni languidi, vocette e puccipucci…si rischia il massacro…quello si offende proprio quando si sente vezzeggiato stile peluche, ha una sua dignità, cribbio! …ecco più scrivo più mi rendo conto d’aver bisogno io di un rieducatore…asdru è perfettamente nella sua natura, ehm, più o meno…).
        mi sa che devo quindi cambiar domanda: può aver successo un percorso rieducativo quando entrambi gli umani di riferimento son messi peggio del cane stesso!? e ancora…sein fondo parte dell’animo stesso di questa razza è essere così particolarmente attaccato all’umano ed aver spiccati istinti di territoriale difesa…è giusto rieducarlo snaturandolo in nome di una più pacifica convivenza?


        Vota il commento: Thumb up 3

  44. Ciao a tutti, qualche giorno fa mi hanno regalato un pinscher di due mesi, io non conoscevo questa meravigliosa razza. Non ho idea se sia medio o nano. Ho controllato su internet ma c’è molta confusione. Potresti aiutarmi?


    Vota il commento: Thumb up 1

  45. Ho 2 pincher , non miei , ma affidatimi da mio fratelli. Si sono affezionati moltissimo a me e mia figlia , ci seguono e ci adorano. Però quando passeggiamo e incontrano altri cani , si avventano. La femminuccia di 10 mesi vorrebbe giocare con tutti , e il maschio è geloso e quindi si mette ad abbaiare e tirare come un pazzo. Cominciano a puntare da lontano il cane , maschio o femmina è indifferente. E fanno un casino terribile. Non siamo noi che li abbiamo educati ad essere aggressivi. Che fare? Chi mi aiuta? Grazie.


    Vota il commento: Thumb up 0

  46. Buongiorno a tutti, qualcuno mi saprebbe consigliare qualche allevamento di Pinscher (non Zwerg). Tramite internet ne ho trovati pochissimi e ho pensato di rivolgermi a voi. A questo punto valuto anche un allevatore privato purché serio e non cagnaro. Vorremmo prendere la coppia e ormai sono mesi che cerchiamo!
    Grazie!
    Vi lascio la mail per risposta:

    andreapanzani83@gmail.com


    Vota il commento: Thumb up 0

  47. Allevamento dell’alto fondale…


    Vota il commento: Thumb up 0

  48. Mi sto interessando da qualche tempo al Pinscher, più informazioni leggo (quelle poche che si trovano in rete) e più questa razza mi intriga.
    L’ho sempre associata alla varietà nana pensando che fosse un grande abbaiatore piuttosto nervosetto, scopro invece che è di tutt’altra pasta, e la cosa mi piace!
    Attualmente con me vive uno straordinario Staffy maschio di 3 anni, una vera gioia per tutta la famiglia. Certo che tra le sue innumerevoli qualità non possiede quella di efficace guardiano. Pensando di affiancare al mio Bart una femminuccia di una razza istintivamente più capace nel ruolo di cane avvisatore, mi sono imbattuto nel Pinscher . . . e credo che ci farò un pensierino, anche perchè ho letto che non hanno grossi problemi a convivere con altri cani.


    Vota il commento: Thumb up 1

  49. Come ho già scritto, Fabio, il pinscher di cui tempo fa ho qui parlato non è mio, ma della mia nonnina, ma ti assicuro che in quanto a guardiano è un asso… :) Tranquillo che abbaia x ogni sussurro che arriva oltre le mura domestiche! Tra l’altro quest’estate l’ha salvata in piena notte da un brutto incendio scoppiato dallo scaldabagno elettrico…


    Vota il commento: Thumb up 3

  50. Avevo letto il tuo precedente intervento, mi era piaciuto quello che avevi scritto.
    Il fatto è che , come ben detto nell’articolo, il Pinscher è veramente un cane di nicchia non se ne trovano . . . o per lo meno se ne trovano davvero pochi!!!
    Con calma e metodo (come faccio sempre quando avvicino una razza che non conosco) cercherò di trovare più info possibili e anche qualche allevatore\proprietario che abbia voglia di scambiare quattro chiacchere con il sottoscritto.
    Un cane non si sceglie mai alla leggera, le premesse sono molto positive, vedremo come andrà :-)


    Vota il commento: Thumb up 3

  51. In bocca al lupo, Sandro! Pensa xò che, oltre agli allevatori di cani di razza, ci sono tanti canili privati dove trovare dei cagnolini abbandonati, di razza oppure no, che potrebbero rispondere alle tue richieste e ai requisiti che ti aspetti…! Continua a rifletterci :)


    Vota il commento: Thumb up 1

  52. Ringrazio la Redazione per l’apprezzamento, io ho sempre fatto così. Da ragazzo (nei lontani anni ’70 purtroppo) mi rifacevo alle pubblicazioni della “De Vecchi Editore”, le famose monografie. . . ne ho una collezione!
    Ora con la rete è tutto un po’ più facile, anzi più facile forse non è corretto, diciamo che si possono trovare molte più notizie e immagini. La difficoltà dei giorni nostri sta nel riconoscere l’informazione distinguendola dalle sparate dei “cuggini” (tanto per richiamare un divertente articolo di qualche tempo fa), e dalle potenziali fregature e inesattezze sempre in agguato.
    Per quanto riguarda l’eventualità di togliere un cane dal canile. . . .devo dire che da appasionato cinofilo sono sensibile al problema. Nella mia vita , tra i tanti cani di razza, ho avuto anche trovatelli e ritengo sia un’esperienza da fare quella di togliere dalla strada uno sfortunato cagnolino. Tuttavia ora preferisco sostenere una struttura che se ne occupa.
    :-)


    Vota il commento: Thumb up 2

  53. condivido pienamente quello che scrivi, anche io in gioventù spesso( spesso.. 2 volte grazie a Dio) ho adottato cagnolini dal canile ma ora da signora matura, conoscendo perfettamente le mie esigenze e quello che posso offrire ad un nuovo amico canino mi sono studiata per bene varie razze prima di decidere sia per me che non posso più permettermi “sorpese” di taglie pelo comportamenti…sia per il nuovo amico al quale ho cercato di far trovare quello di quanto più vicino chiedeva il suo stardard di razza, ovviamente oltre a tanto amore, anche io come te non mi dimentico dei cagnolini nel canile ma cerco di aiutare le strutture che se ne occupano ma……si cè un ma in questa storia perchè niente può andare come desideriamo,ma questa è un’altra storia.


    Vota il commento: Thumb up 1

  54. Mi spiace x il tuo “ma…”, Monia, ognuno ha decine di storie da raccontare, anche purtroppo molto tristi a volte…
    Invece non sono d’accordo con la tua riflessione secondo cui da ragazzetta giovane e sciocca hai adottato dal canile “solo” 2 cagnolini “grazie a dio”, mentre ora da signora matura puoi scegliere con più oculatezza (giusto!) x offrire molto di più a dei cani di razza. Come se i cani di razza si meritassero il meglio, mentre i randagi quello che capita…. :(
    Conoscere bene le tue proprie esigenze non esclude una visita ai canili, dove meravigliosi cani di razza abbandonati e tartassati ne trovi fin che vuoi… :)


    Vota il commento: Thumb up 0

  55. mi dispiace ma non è queto il messaggio che volevo passare mi scuso con Pepe ma purtroppo fatico molto a mettere in parole quello che ho nella testa e così poi creo queste impressioni! I cagnolini al canile non li ho presi da “ragazzetta giovane e sciocca” il primo mi è stato regalato dal mio papà per la prima comunione e la seconda l’ho portata a casa io personalmente a 16 anni,è stata la mia compagna di vita per tutta l’adolescenza nei primi anni di matrimonio e ha condiviso con me l’attesa di mia figlia (x altro anche lei arrivata dal mio cuore ma non dalla mia pancia)il grazie a Dio era perchè entrambi sono stati longevi infatti la mia Cleo mia ha lasciato a 17 anni lasciando per anni un vuoto incolmabile e un dolore che chi solo ha amato un cane sà cosa vuol dire,poi la mia vita ha preso tante svolte e ho dovuto rinunciare a un nuovo amico perchè non avrei potuto dedicargli il giusto, e nel frattempo però mi sono sempre dedicata ai miei “amici” animali come stallo al mio paesello quando si trovavano i randagini, quando serviva e spesso poi con i mici quando il gattile scoppiava me li riportavo a casa e anche con loro ho vissuto bellissime e anche bruttisime storie, ne ho tuttora due uno allevato dalla mia Cleo pensa.. e poi la decisione di trovare un nuovo amico, ledomande “sarò ancora in grado di seguire l’entusiasmo di un cucciolo?” “sarà meglio u’anziano?” non mi decidevo..Ma..ecco il MA… mio marito che fà il muratore ha fatto un lavoro presso un privato e sapendo il mio grande desiderio si è preso una pinscherina nata da poco ma restata invenduta invece di farsi pagare,pensando che sarebbe stata la compagna ideale per me, anche perchè sapeva che io MAI e poi MAI avrei comperato un’amico “ha voluto farmi una sorpresa” una magnifica sorpresa che è diventata parte della mia vita , avrà sbagliato? Non mi interessa lei ora c’è e io la adoro razza o non razza…e per il fatto di andare nei canili…..bè basta sembra una sviolinata ed è proprio quello che non volevo, su una cosa hai ragione animali abbandonati e tartassati purtroppo ne trovi fin che vuoi, ne sono consapevole ciao e scusate ancora


    Vota il commento: Thumb up 1

  56. Grazie Monia, sei stata chiarissima e ti chiedo scusa anch’io se davvero prima non ti ho capita. Questa tua spiegazione di ora è perfetta, molto sofferta e molto commovente! Come vedi, ci vuole poco x farsi capire…. Ora ho compreso che hai un cuore grande, che aiuti i gattili e i canili e che partecipi agli stalli. Perdonami, forse sarà colpa mia, ma non mi sembrava tutto così chiaro.
    Incrocio le dita x il regalo che ti ha fatto tuo marito (e di cui non avevi parlato): sono certa che saprete entrambi vivere con gioia insieme alla pinscherina….. :)
    Infine, io ti ho dato il benestare del dubbio, ed ora tu dallo a me: NESSUNA SVIOLINATA, porca miseria!!! Il problema è che questo è un forum di cinofili “di razza”, che troppo spesso mi hanno attaccato quando parlavo di canili e trovatelli…. (Guai poi a parlare di vegetarianesimo… Mi hanno davvero insultato volgarmente, credimi Monia!!!) Per cui, non x colpa tua, ma ero io purtroppo un po’ prevenuta….!
    Mi pare però che ora tutto sia a posto! Grazie delle tue pazienti spiegazioni :) Un caro saluto a te e alla tua famiglia, cagnolottina compresa!!!! <3


    Vota il commento: Thumb up 1

  57. Quando alla base di tutto c’è l’amore per i nostri amici animali ci si capisce sempre, un abbraccio ciao ciao


    Vota il commento: Thumb up 1

  58. Ciao a te, Monia! Lo sapevo che sei davvero una in gamba…. :) <3


    Vota il commento: Thumb up 0

  59. Ahhh FINALMENTE! Non sono un esperta di razze ma mi piace osservare e riconoscerle, già c’è confusione in giro perché la gente compra cani dove capita e spesso si vedono cani molto diversi e i rispettivi proprietari affermare “sisi sono tutti yorky/maltesi/shitzu ecc” però riguardo ai pinscher ci capivo davvero davvero poco! Da quello che vedevo in giro il pinscher era quel cane tipo chihuahua ma con il muso più allungato, corpo più sottile e lo stesso carattere isterico (qua si parla di canetti di sciuremarie ovviamente), ma per quanto non ci capisca niente tutto questo mi sembrava un pò strano, chissà forse in passato ho visto qualche pinscher VERO e questi presunti tali non mi convincevano.. quindi guardavo con un pò di compassione i padroni orgogliosi per il fantastico acquisto su ebay/negozio sotto casa/amica dell’amica che li alleva.
    Proprio pochi giorni fa ho conosciuto una ragazza con una “Pinscher” piccina, ma più robusta di altri che si vedono di solito e che fortunatamente era lasciata libera nel recinto a giocare con altri cani (vabè, tra una litigata e l’altra con padroni di cani oltre i 10 kg che osavano abbaiare alla piccola), ad un certo punto entra una signora con un cane BELLISSIMO, un pinscher VERO, ALTO, una taglia media contenuta insomma.. La ragazza però stava dicendo alla signora che doveva aver preso un cane fuori taglia perché il SUO era pinscher normale, quello era troppo grande.
    Allora, io capisco la gente a cui piace un certo tipo di cane(anche se informarsi non è difficile) ma almeno chi li vende non può comprare un benedettissimo libro e studiare un pò le razze e le loro caratteristiche?


    Vota il commento: Thumb up 0

  60. e per creare ulteriore confusione all’interno di questa razza c’è addirittura il sito internet http://www.pinschertoy.it. (toy che non esiste!!!)
    :-(
    ma la gente perché è così cretina?


    Vota il commento: Thumb up 0

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.