mercoledì 8 Luglio 2020

Da genitori di razza diversa possono nascere cani di razza pura: me l’ha detto miocuggino!

Dello stesso autore...

Il porco

Valeria ci ha lasciato il 26 Maggio del 2016. Dopo il suo ricovero in ospedale aveva iniziato a scrivere questo testo, con...

I perché cinofili: perché il cane sbava?

di VALERIA ROSSI - "Perché" richiesto da un'amica su FB, a cui si possono dare diverse risposte a seconda del fatto che il cane...

Ti presento il… Volpino italiano

di VALERIA ROSSI -  Si potrebbero girare diversi film sul volpino: "Un italiano in America", "Un italiano in Germania", "Un italiano in Danimarca"... e...

Da grande voglio fare il cinofilo…

... ma come, dove, con chi? Domande difficili per un mondo difficile.
Valeria Rossi
Savonese, annata ‘53, cinofila da sempre e innamorata di tutta la natura, ha allevato per 25 anni (prima pastori tedeschi e poi siberian husky, con l'affisso "di Ferranietta") e addestrato cani, soprattutto da utilità e difesa. Si è occupata a lungo di cani con problemi comportamentali (in particolare aggressività). E' autrice di più di cento libri cinofili, ha curato la serie televisiva "I fedeli amici dell'uomo" ed è stata conduttrice del programma TV "Ti presento il cane", che ha preso il nome proprio da quella che era la sua rivista cartacea e che oggi è diventata una rivista online. Per diversi anni non ha più lavorato con i cani, mettendo a disposizione la propria esperienza solo attraverso questo sito e, occasionalmente, nel corso di stage e seminari. Ha tenuto diverse docenze in corsi ENCI ed ha collaborato alla stesura del corso per educatori cinofili del Centro Europeo di Formazione (riconosciuto ENCI-FCI), era inoltre professionista certificato FCC. A settembre 2013, non resistendo al "richiamo della foresta" (e soprattutto avendo trovato un campo in cui si lavorava in perfetta armonia con i suoi principi e metodi) era tornata ad occuparsi di addestramento presso il gruppo cinofilo Debù (www.gruppodebu.it) di Carignano (TO). Ci ha lasciato prematuramente nel maggio del 2016, ma i suoi scritti continuano a essere un punto di riferimento per molti neofiti e appassionati di cinofilia.

 stranecoppie1di VALERIA ROSSI – Ultimamente sto pensando di cambiare nome a questa rubrica: invece di “Me l’ha detto miocuggino”, “L’ho letto su Yahoo Answers”!
Anche quest’ultima perla, infatti, arriva da lì: me la segnala una lettrice che, poverina, non si capacitava neppure del fatto che qualcuno avesse fatto questa domanda! E figuriamoci come c’è rimasta quando, la prima volta che essa è stata posta, ha letto le seguenti risposte:

1. Certo che si!

2. Dipende dalle razze, comunque credo di sì.

3. Possono venire cuccioli di razza come no, dipende se hai fortuna (questa è spettacolare, NdR).

La vera fortuna è che quella prima domanda è stata eliminata, insieme a tutte queste brillanti risposte.
Però… a volte ritornano!  Quindi il quesito è stata riproposto, stavolta con risposte decisamente più accettabili (dalla più semplice e lineare: “NO”, punto e basta, ad altre che cercano di spiegare un po’ i meccanismi della genetica). Purtroppo, anche questa volta, è apparso il genio della situazione, che ha concluso così il suo intervento:

“La “razza” è un concetto astratto utilizzato dai razzisti e dagli allevatori di cani che utilizzano il cosiddetto “pedigree” per rendere commerciabili i loro cani da allevamento”.

labradoodle
Labradoodle (labrador x barbone, in inglese “poodle”)

Resto abbastanza allibita di fronte a questa interpretazione, visto che il concetto di “razza pura” non l’hanno sicuramente inventato gli allevatori di cani, ma esiste da millenni in zootecnia per identificare soggetti riuniti da caratteristiche ereditarie comuni: ci sono razze bovine, equine, suine, ovine… tutte nate decisamente molto prima di quelle canine.
Che poi si debba chiamare “razzista” chi vuole poter distinguere una Frisona da una Piemontese, sinceramente mi sembra un filino azzardato: l’intento è sempre stato quello di riunire sotto un unico nome animali che possedevano determinate caratteristiche zootecnicamente rilevanti soprattutto per quanto riguardava gli animali da reddito  (per esempio, la Frisona è da latte e la Piemontese da carne), senza connotazioni “razziste” intese nel senso comune del termine, e cioè discriminatorie verso chi non appartenga alla razza X (non credo che nessun allevatore di Frisone ce l’abbia con le Piemontesi, così come nessun allevatore di Barboni odia i Setter o i Chihuahua).
Questa risposta, insomma, è quantomeno singolare e infatti risulta oscurata dai molti commenti negativi: lasciamola dunque nel dimenticatoio, e torniamo alla domanda iniziale.

Bogle (Boxer x beagle)
Bogle (Boxer x beagle)

Può nascere un cane di razza pura da due genitori anch’ essi puri, ma di razza diversa?
Purtroppo se lo chiedono in molti, e non solo su Yahoo Answers (che a volte sembrerebbe una rubrica tipo “oggi le comiche”, ma che invece è uno spaccato abbastanza indicativo di quella che è la cultura cinofila media italiana…): nello “stupidario cinofilo” che sta per andare in stampa ho riportato il racconto di un allevatore a cui è stato chiesto, testualmente: “Ma questa cucciola di Shih tzu ce l’ha il pedigree? Perché il mio maschio di Lhasa Apso con cui devo accoppiarla ce l’ha!”
Ovviamente l’unica risposta seria che si può dare alla domanda è un NO secco e preciso: i figli di due genitori appartenenti a razza diverse sono meticci (anzi, tecnicamente questi sarebbero gli unici veri “meticci”: i figli, nipoti e pronipoti di mescolanze di molte razze diverse sarebbero più propriamente “bastardini”, o “cani fantasia” che è molto più politically correct) e per nessun motivo al mondo potranno mai essere considerati “di razza pura”, neppure se somigliassero al cento per cento ad uno solo dei genitori.
Questo può succedere, in realtà, ma proprio il fatto che il materiale genetico NON sia tutto della stessa razza rende il cane ad altissimo rischio di far emergere caratteri “a sorpresa” nelle generazioni successive: ecco perchè serve il pedigree, la “carta d’identità” del cane che ne determina l’appartenza ad una sola razza almeno da tre generazioni. Ed ecco perché i famigerati “cani di razza senza pedigree” non possono essere considerati di razza pura: perché potrebbe trattarsi, in realtà, di meticci che hanno preso “tutto dal papà”  (o dalla mamma) e che quindi apparentemente sembrano cani di una razza, mentre in realtà ne hanno dentro due. Tecnicamente, hanno un fenotipo riconducibile ad una razza precisa, ma il loro genotipo racconta un’altra storia.

Maltipoo (maltese x barbone)
Maltipoo (maltese x barbone)

A questo punto, di solito, salta sempre fuori qualcuno a dire: “Ma in fondo tutte le razze sono nate da incroci!” … ed è anche vero, nella maggior parte dei casi (non in tutti, perché alcune razze si sono create spontaneamente e poi sono state selezionate utilizzando sempre lo stesso tipo di cane, per esempio laddove esisteva un forte isolamento geografico).
Questo, però, non significa che si possano creare “nuove razze” (come qualcuno si sta illudendo di fare: vedi i “designer dogs” ormai diffusissimi negli Stati Uniti) semplicemente accoppiando due cani di razza diversa.
Faccio coprire la mia maltese da un barbone? Ho fatto il Barbese (o, negli USA, il “maltipoo”, vedi foto a destra).
Accoppio un Basset Hound con una Shar-Pei? Ecco il Ba-shar!
Come dicevo sopra, gli americani ci stanno andando a nozze: qui, se volete divertirvi (o suicidarvi, a scelta…), trovate una lista completa degli ibridi prodotti appositamente per creare questi cosiddetti “designer dogs” che però, alla fin fine, sono e restano degli emeriti meticci (epperò gli americani, che non scherzano quando si tratta di business, riescono a farli pagare un pacco di soldi, anziché regalarli come sarebbe logico fare).

Ba-shar
Ba-shar

In realtà creare una nuova razza è qualcosa di “leggermente” più complesso dell’accoppiare due cani! E forse può interessare sapere “come si fa”.
Innanzitutto il Paese d’origine della nuova razza deve seguire una procedura di riconoscimento che può variare da una nazione all’altra, ma che comporta comunque il raggiungimento di alcuni obiettivi, quali un certo numero di soggetti dalla tipicità sufficientemente fissata, l’istituzione di un Libro Origini e la verifica dei cani in esposizione (i cani ovviamente non vengono giudicati e non vengono attribuite qualifiche né classifiche, ma si controllo il livello qualitativo raggiunto e soprattutto l’omogeneità).
Questa fase – che può durare anche molti anni – si conclude quando si raggiungono (parlo per l’Europa) i criteri richiesti dalla FCI, e cioè la presenza di un quantitativo sufficiente di soggetti con almeno 8 linee di sangue diverse, uno stato di salute soddisfacente e la redazione dello Standard di razza, o almeno di una prima bozza, sempre e solo da parte del Paese d’origine.
Dopo ulteriori anni (che comprendono verifiche tecniche di vario tipo) la razza può essere riconosciuta ed ammessa a partecipare prima alle esposizioni nazionali e poi, dopo il riconoscimento definitivo dell’FCI, a quelle internazionali: nel frattempo una commissione tecnica, formata da  allevatori e Giudici, avrà effettuato le eventuali modifiche/migliorie allo Standard per raggiungerne la stesura definitiva. Non è raro che servano venti o anche trent’anni per ottenere il riconoscimento ufficiale, tant’è vero che in alcuni casi (ricordo, tra i più recenti, quello del Dogo argentino) il creatore della razza è morto prima di vederla riconosciuta.
Credo che tutto questo sia abbastanza indicativo del fatto che chi pensa di “creare nuove razze” solo con qualche accoppiamento di due razze diverse sia decisamente fuori strada… e soprattutto molto lontano dai criteri della zootecnia in generale e della cinofilia ufficiale in particolare.
Ricordiamoci, dunque, che i “designer dogs” sono delle vere e proprie prese in giro… e che solo gli allocchi possono spendere migliaia di dollari per un purissimo bastardino D.O.C.!

Articolo precedenteIl richiamo – tecnica
Articolo successivoEducatori: tecnici o dogmatici?

Nella stessa categoria...

41 Commenti

  1. La domanda è la risposta è sbagliata. .un cane potrebbe venire con le sembianze pure?? (Sembianza) …perché se fai un incrocio non è pura già di per sé ..potrebbe venire di… Sembianza pura si …raro ma si…ma il genotipo non sarà mai puro …puro se si accoppia in purezza la generazione successiva. ..produrrà meticci.

  2. In realtà, può essere, ma dipende se la copula avviene in fase di luna calante o di luna crescente. Ma se è luna piena, necessariamente si ottiene, indipendentemente dai soggetti copulanti, un lupo mannaro della Transilvania.

  3. Quando comprai il mio peloso, Oscar, ero troppo poco informata per non credere alla fatidica frase: “È un cocker inglese come il padre. Sai, la mamma è un cocker spaniel americano, ma quando fai accoppiare due cocker così, o vengono fuori cuccioli inglesi o americani”.
    E c’ho creduto non solo per la mia ignoranza, ma anche perché Oscar era ed è veramente (fenotipicamente) identico ad un cocker spaniel inglese.
    Sta genetica fa veramente brutte (o belle nel mio caso) sorprese, ma anche il veterinario che mi ha confermato questa teoria astratta non scherza.

  4. Secondo me chi ha fatto quella domanda ..con il termine di “razza pura”(usato sempre in modo superficiale) ..intendeva che se fa accopiare un boxer con un dobermann (per esempio) possono uscire alcuni figli UGUALI di aspetto ad uno dei genitori..enon per forza misti !!!! Cosa verissima..si sa..Io l ho pure visto dal vivo … in campagna dai nonni .. un teckel si e’ accoppiato con una bastardina (non si sa che incrocio ..non sumigliava a nulla) e 3 cuccioli sono usciti meticci misti fra i due e 1 cucciolo e uscito = identico al papa’ (al teckel) ..quasi quasi era piu’ bello xD .. MA OVVIAMENTE .. ED E QUI CHE SERVE IL PEDiGREE..perche ‘ quel cucciolo non puoaverlo per contiene geni recessivi non specifici dei teckel .. che in un futuro qccopiamento con un cane pure lui teckel .. potrqnno uscire tutti i cuccioli meticci .. 🙂 E poi si chiede come maii.. perche i cani eramno “razza pura”

  5. Guarda, una volta ho fatto una litigata con una signora LAUREATA IN MEDICINA che insisteva che una cagna di razza pura che si accoppia con un meticcio darà meticci per tutta la vita, perché “gli vengono i geni, non c’è niente da fare” (sic).
    Eh, se ne incontrano di geni nella vita…
    Comunque il mio cane pure se l’ho preso randagio, è un purissimo Griffone di Korthals teacup! ^^

    • è capitato anche a me di sentire un’eresia simile….purtroppo è una di quelle stupide leggende metropolitane,che ahimè ho potuto constatare,gira anche fra alcuni allevatori di “vecchio stampo”..secondo questi genialoidi,se una femmina di razza si accoppia malauguratamente con un maschio non della sua razza,si “sporcherebbe” il sangue e non sarebbe più buona come fattrice…………..vagliela a spiegare a ‘sti somari,l’abc della genetica !!!

  6. Riguardo ai cani di razze diverse che fanno cuccioli di razza, credo che la convinzione venga da cartoni animati, film e telefilm.
    Questi prodotti sembrano puro intrattenimento ma fanno breccia nel subconscio della gente “insegnandogli” ad es che 2 cani diversi possono fare su 10 piccoli 8 di razza e 2 meticci, o che se uno ha un infarto va rianimato come in TV, peccato che la tecnica 99% sia ERRATA o perfino assurda, o che se lanci un coltello da cucina o una qualsiasi lama essa arriva sempre di punta al bersaglio, o che si può scappare da un esplosione correndo quando è già iniziata nonostante nella realtà le esplosioni corrano molto + di noi ma l’eroe che scappa con una palla di fuoco dietro a 5m di distanza fa figo…e persino ai poliziotti USA viene fatto una sorta di “controaddestramento” volto a evitare che si comportino come visto nei telefilm e film polizieschi visto che ciò gli farebbe rischiare la vita…insomma la TV senza che ce ne accorgiamo ci insegna in sacco di nozioni…FALSE! e visto che non ci accorgiamo di ciò tendiamo automaticamente a prenderle x vere a livello inconscio a meno che ad es x via del nostro lavoro o di un approfondimento personale non notiamo le incongruenze con la realtà:

    in cartoni come “Lilly e il Vagabondo” l’accoppiamento fra lei (di razza anche se essendo presa in negozio non si capisce se sia un vero cocker o un cavalier o che) e il meticcio da alla luce vari cucioli di “raza pura” e un meticcio uguale al padre.

    anche in un film poliziesco anni ’90 con un “dogue de bordeaux” alla fine il cane muore ma la sua “fidazatina” di un’altra razza da alla luce vari cuccioli di cui molti uguali al padre e alcuni alla madre ma nessuno di loro è una via di mezzo fra i 2..

    In generale in film cartoni e telefilm è facile che se 2 cani di razze diversissime (o un cane di razza accoppiato con un meticcio) quando figliano diano alla luce ad es su 8 cani minimo 6 cani di razza e 2 non di razza (o una parte di cani di una razza e una parte dell’altra razza con una prevalenza x la razza del cane “eroe” del film o del cane + di moda)…

    Con questi “insegnamenti nascosti” (che entrano nella testa anche perchè non sono lezioncine ma si tratta di “nozioni” involontarie e nascoste dentro l’intrattenimento, che quindi penetrano nel subconscio venendo percepiti poi come dati “normali” e perfino come “dati di fatto”, senza che la persona vi rifletta…a meno che la sua esperienza reale o un suo approfondimento del tema non abbia contraddetto la “nozione”: ad es molta gente che mai è andata a cavallo crede che si debbano scuotere le redini x far partire il cavllo poich+ lo ha visto nei cartono animati fin da bambino e perfino in molti film in cui cavalli a monta western venivano montati da attori che NON sanno andare a cavallo e che quindi scuotevano le redini al posto che sporgerle in avanti verso le orecchie del cavallo allentandole stringendo le gambe…quando andavo a cavallo e davo qualche lezione ai principianti e ai bambini ho visto moltissimi fra cui molti adulti cercare di far partire cavalli, x di + a monta inglese, agitando le redini senza nemmeno stringere le gambe e mostrarsi perplessi se li coreggevo, e alcuni continuavano a tentare “la mossa” + volte anche dopo la mia spiegazione perchè il concetto spiegato gli sembrava strano visto che nei film si scuotono le redini senza apparentemente nemmeno stringere le gambe e si grida “HYHAAA”..) è chiaro che molta gente trovi quindi credibilissimo o scontato che se si fa accoppiare un Terranova con un barboncino nano vengano alla luce 3 barboncini e 4 terranovini tutti “di razza” (o se va bene 3 terranovini e 3 barboncini e massimo 2 cagnetti con caratteristiche intermedie cartonizzate tipo “terrannovino nero con orecchie bianche da barboncino”..)…

    La cosa a noi appare assurda e ci viene il dubbio che chi crede a ste cose sia un demente di prima categoria che non sa distinguere la fantasia dalla realtà…ma purtroppo solitamente si tratta solo di persone normali che non avendo una certa competenza hanno preso INVOLONTARIAMENTE x buono e reale ciò che hanno ripetutamente visto in TV (i casi di gente che cerca di rianimale anche i propri cari imitando tecniche assurde viste nei film sono tanti…anni fa lo fece anche un’amica di mia madre che cercò di fare un simil massaggio cardiaco con tanto di pugni nelle costole al marito in crisi epilettica che quindi NON era nemmeno da rianimare con un massaggio cardiaco, ma lei voleva aiutarlo e allora provava a fare ciò che aveva visto nel “dottor house”…o così disse spiegando i lividi ai medici del pronto-soccorso che presero immediatamente la spiegazione x buona visto che si vede che tanti fanno ste cavolate..)…

  7. Un’altra chicca che mi è capitato di sentire da + persone diverse:

    In una cucciolata venuta fuori dall’accoppiamento fra una pitull femmina (avente forse qualche gene di rhodesian) che si è accoppiata sia con un pitbull UKC (appositamente) sia con un meticcio lupoide avente qualcosa del labrador (fortuitamente), durante il MEDESIMO CALORE, nascono 8 cuccioli di cui 5 mostrano (non subito ma nei primi 20 giorni circa) caratteri dovuti al padre meticcio lupoide e 3 cuccioli mostrano caratteri attribuibili al maschio UKC (crescendo la cosa è divenuta sempre + palese non dando + adito ai dubbi di paternità che si avevano nei primi 20/40 giorni)…

    Sia il proprietario del maschio UKC che la proprietaria del maschio di meticcio luopoide (che all’epoca era un cucciolone, x questo dalla proprietaria fu sottovalutata la sua fertilità) c’era l’idea che i cuccioli nati non fossero in parte frutto del mix genetico fra la femmina e l’UKC e parte fra la femmina e il meticcio lupoide: credevano entrambi che i cuccioli fossero tutti e 8 un mix genetico fra la femmina e ENTRAMBI i maschi (e cercavano di giustificare la teoria (nonostante gli fosse stato spiegato che ciò era impossibile, il perchè era impossibile e quali cuccioli erano di uno e dell’altro cane, anche se non erano convinti soprattutto sul’attribuzione di alcuni cuccioli che cercavano di attribuire al loro cane in base al colore o alla misura della testa o ad altre cose poco sensate) cosa dicendo ad es che 4 piccoli erano neri e la cosa doveva spiegarsi visto che sia l’UKC che il lupoide erano meri, ma il lupoide era nero tipo labrador e ha fatto anche un cucciolo color giallo labrador mentre l’UKC era nerastro ma in realtà marrone scurissimo e ha dato luogo a un cucciolo su 3 nero/marrone scurissimo come lui (un marrone scurissimo che nel cucciolo è nero corvino ma nell’arco degli anni vira sempre + verso un nero marronastro) e a 2 cucciole femmine una fulva e una bionda ma NON biondo labrador; poi i figli dell’ UKC avevano u pelo raso da pitbull mentre gli altri avevano il pelo del padre simile al pelo da labrador e una coda a sciabola tipo Pastore Belga a parte una che aveva la “coda torta”.

    Io presi il mio cane da questa cucciolata (sennò avrei preso uno dei tanti “pitbulls da canile” (visto che mi piacciono i pitbulls, ma non avevo esigenza di un vero American Pitbull Terrier), e ancora molte altre volte persone a cui provavo a spiegare che la sorella del mio cane è diversa dalla mia perchè è la sorellastra con in comune solo la madre (mi vedo spesso con la ragazza che ha la madre e la sorella della mia proveniente dal meticcio lupoide, quella con la coda torta che nessuno voleva perchè nonostante le spiegazioni credevano si fosse rotta la coda appena nata e non fosse stata curata, quando invece era nata così ma la sua coda non le provoca alcun fastidio o problema, è solo una variante bizzarra relativamente frequente in razze di tipo bull…) e che la mia ha un padre diverso pur venendo dalla medesima cucciolata…la gente non capiva e cominciava a dire che con 2 padri TUTTI i cuccioli dovevano aver preso da tutti e 3 i genitori… 🙁
    E sembra che la gente convinta di sta cosa anche se gli spieghi x filo e x segno il perchè ogni cane è frutto solo dei geni della madre + 1 padre, non capisce e non capisce nemmeno se gli da vedere ciò con esempi pratici tratti dalle caratteristiche della cucciolata…quindi a me sa che sia una convinzione radicata visto che si ripete identica fra + persone e che anche se gli spieghi come stanno le cose…non capiscono (gli sembra inconcepibile..)…

    Quindi x il cuggino: se una cagna in un calore si accoppia con 2 maschi i cagnini che ne escono hanno un codice genetico (e quindi caratteristiche) che deriva dai 2 maschi (TUTTI i canini, non alcuni da un maschio e altri dall’altro…troppo semplice).

  8. Se i cani di razza non esistono allora son tutti uguali. Allora perché dire che la nascita di un cane che assomiglia ad uno di razza e’ “fortuna”? Se le razze non esistono e son tutti uguali perché ti dovresti ritenere fortunato se il tuo cane assomiglia ad uno di razza? Purtroppo yahoo answers e’ frequentato anche da molti adulti che non sanno quello che dicono e anche davanti a certe realtà negano. Ps i cani NON possono geneticamente discendere dagli sciacalli.

    • era una teoria formulata da konrad lorenz…che fra l’altro, ha dovuto darsi torto da solo, perché nessuno all’epoca aveva il coraggio di dar torto a questo grande maestro dell’etologia.

      ne parla anche in diversi libri divulgativi…praticamente, postulava che i cani avessero solo una minima traccia di sangue lupino, e spesso solo alcune razze, mentre la stragrande maggioranza sarebbe dovuta discendere dallo sciacallo.
      c’è anche da dire che erano gli anni cinquanta e sessanta…per cui molti dei moderni supporti alla ricerca erano ancora fantascienza.

  9. Le razze de cani non esistono, sono tutti di genere Canis Lupus Familiaris. E sono interfecondi con Lupi, Sciacalli, Coyote, Licaoni ecc… Hanno lo stesso DNA.
    Caso mai possiamo parlare di selezione da parte degli allevatori.
    Ho frequentato Yahoo Answers per un po’ di tempo, ci sono molti ragazzi minorenni inesperti, quindi scandalizzarsi per queste cose mi sembra tempo perso, quando matureranno non scriveranno piu’ certe eresie.

    Comunque e’ vero che da due cani meticci puo’ nascere un cane che assomiglia ad uno di razza se i geni dominanti assomigliano a quelli dello standard di razza, se si ha un po’ di fortuna. Peccato che i fratelli figli e nipoti difficilmente avranno la fortuna di sembrare di pura razza.

      • E’ anche vero il contrario, però: se tutti comprassero i cani in allevamento (quelli seri, non parliamo di cagnari, negozi & affini) i canili si svuoterebbero nel giro di una decina d’anni.

        • Oltre che se nessuno facesse accoppiare i propri Fido e Fuffina a “cazzo d cane” ( qui ci sta tutta :P) perchè poverina\o deve provare almeno una volta le gioie della maternità…per poi sbarazzarsi dei cuccioli…a volte molto piu’ belli di quelli di razza pura..ma altre volte “osceni”..o peggio…meticciox meticcio x…. che poi andranno a finire in strada o al canile

    • Hem…piccola precisazione il cane si ibrida con gli appartenenti al genere Canis ,quindi come giustamente citato Sciacallo,coyote ,lupo….ma non ai Licaoni (gen.Lycaon) o ad esempio alle Volpi (Vulpes)

      • Io sapevo che lo sciacallo non ha lo stesso numero di cromosomi quindi la discendenza di questo incrocio non sarebbe stata fertile. Ma confermo di non essere certo un’esperta sul tema.

  10. Anni fa ad un pranzo campagnolo,un cugino di 25 miliardesimo grado spunto con un ipercinetico cucciolone di mix Husky x Dalmata….io giusto x attaccare bottone gli dissi “Ma che bello tel’hanno regalato o l’hai preso in canile?”…e lui alquanto risentito mi rispose seccamente “L’ho comprato in negozio 200 mila lire”!!
    Io Sono rimasto di sasso….e lui mi avra’ preso x deficiente x aver offeso il suo pregiato meticcio di cui era “orgoglione”:P

  11. Wow..XD
    Mi viene in mente quel vecchio sketch Aldo Giovanni e Gicaomo…L’incrocio tra segugio e Spinone..
    E’ una razza pure quella..XD

  12. Il Bogle della foto sembra più un puggle (pug x beagle).
    Quando ci chiedono di che razza è il nostro cane lo chiamiamo bastardo (orgogliosamente il mio ragazzo dice “perchè è della stessa razza del padrone”), ma è la prima volta che sento dire che meticcio fa riferimento solo alla prima discendenza (nel senso di incrocio tra due razze pure).

    • Credo che tecnicamente il termine “meticcio” si debba riferire solo alla prima generazione se il termine e` usato come nelle “razze umane”. Parlando della mescolanza razziale “mestizos” era detto il figlio di un bianco e di un indios, (in caso di figlio di bianco e nero si diceva mulatto), il figlio di un meticcio e di un bianco era detto “castizos”- la seconda generazione, i figli di un castizos e di un bianco “terceron mestizos” e derano la terza generazione …e ogni incrocio di popolazioni diverse aveva un termine specifico.

  13. Eppero` Valeria …mettere quelle foto di cucciolini meticci bellissimissimi… confesso che sarei anche disposta a farmi prendere per i fondelli dal falso allevatore per avere il Ba-shar!!!

      • Il problema non è tanto se uno coscientemente vuole prendere uno di sti cuccioli perchè ad es ha sempre sognato una via di mezzo fra un barbone e un golden o fra un beagle e un boxer (anche se non si può sapere in anticipo come sarà il cane da adulo, ad es ho visto un mix fra un pitbull e un dogo che aveva il corpo da dogo le orecchie da dogo ma la testa non solo da pitbull ma GROSSA come quella di un pitbull di 20kg su un corpo di dimensioni dogo, e soprattutto quali tratti caratteriali avrà ereditato dai rispettivi genitori, dando x scontato che i genitori siano buoni esemplari di razza pura in standard anche caratterialmente, cosa che trovo già utopica in sti casi) che se lo compri pure se vuole L’importante è che i cani vengano tenuti bene dall’allevatore e siano sani…mentre x il prezzo se la vedranno fra allevatore e compratore)..
        Però il grosso problema è se ad es + persone che hanno preso un mix di beagleXboxer credono che siu tratti di una nuova razza e decidono di accoppiare fra loro i soggetti:
        in allevamento di animali da reddito spesso si hanno mix F1 di 2 razze e ciò funziona abbastanza se le 2 razze sono state scelte bene e sono compatibili, ma l’accoppiamento in F2 di tali mix NON da assolutamente esemplari simili alla F1 se non in minima parte e x puro culo (infatti negli animali da reddito alcune razze pure vengono mantenute non x il loro valore da reddito diretto ma perchè se miscelate danno vita a buoni ibridi F1 che si possono ottenere SOLO mischiando quelle 2 razze PURE e NON riaccoppiando gli ibridi ottenuti)…
        E la tentazione di accoppiare 2 desiner dogs x “continuare la “razza” (che razza NON è) e aspettandosi figli simili alla F1 può essere una grande tentazione soprattutto x i provati che ingenuamente comprano il desiner dog di turno senza capire un H di genetica.

        L’altro grosso problema è il tentativo di creare desiner dogs miscelando 2 razze morfologicamente o caratterialmente incompatibili:

        – ad es credo che mixare un American Pitbull Terrier con un CLC darebbe alla luce animaletti con un kix caratteriale poco prevedibile vista la distanza di comportamento fra questi 2 cani…e non so nemmeno a cosa potrebbero essere adatti tali cani, che se va di culo magari prendonop la socievolezza con le persone del pitbull unita alla sua alta tempra e dal CLC prendono la ritualizzazione dei conflitti che al pitbull “difetta” ecc…o se va male prendono la diffidenza alle novità del CLC unita all’aggressività intraspecifica e alla scarsa ritualizzazione dei conflitti del pitbull… E pure a livello morfologico i mix di pitbull che ho visto con pelo non raso e orecchie erette li trovo abbastanza bruttarelli, e con un CLC credo che verrebbero cani simili e probabilmente non avrebbero nemmeno il caratteristico e brellissimo color “lupo” del CLC…
        Oppure pensiamo a cosa ne verrebbe fuori caratterialmente mixando un terranova con un Cane da Pastore del Caucaso: magari esteticamente sarebbero anche cani gradevoli, ma che carattere avrà quel cane lo si “scoprirà solo vivendo” (anche se mi sa che avviare un cane del genere al soccorso in acqua sarebbe azzardato: magari nuota benissimo ed è dotato in tal senso salvo poi sgagnare il “naufrago” perchè non vuole essere toccato vicino al muso e quello dibattendosi gli ha dato una manata sull’orecchio, oppure porta a terra la persona salvandola dai flutti ma non vi fa avvicinare i soccorsi perchè “la vuole proteggere dagli sconosciuti che potrebbero avere cattive intenzioni, lui ha salvato la persona dal mare e lui le fa la guardia fino a che non si riprende…SE si riprende..”..)

        – oppure pensiamo all’accoppiamento fra 2 razze fisicamente incompatibili (non parlo di casi in cui maschi di taglia grande vengano accoppiati con femmine di taglia molto piccola: si spera che il sedicente “desiner” di cani non faccia almeno questa cazzata) x taglia o morfologia o altre caratteristiche:
        un bassotto o peggio un basset hound accoppiato con un picolo levriero darebbe vita a cagnini non penso belli e probabilmente aventi anche problemi fisici (il nanismo acondroplasico che crea il bassottismo è ereditario e dominante in F1 mi pare, quindi rischiano di venire cagnini con zampe corte bassottate e magari sottili come quelle dei levrieri con un corpo tozzo e lungo da basset hound: non so manco se ste bestie camminerebbero..e pure mixando levriero x bassotto so otterrebbe un animaletto assolutamente sgraziato e non funzionale).
        In generale accoppiamenti fra cani con ossa leggere x animali tozzi e dalle ossa pesanti potrebbe dar luogo a bestiole con grossi problemi fisici: magari tozze ma con ossa troppo leggere oltre che sgrazitissimi salvo rare botte di culo: ve lo vedete cosa può venir fuori da un doby x un San Bernardo anche solo x un bull mastiff?
        Anche accoppiare animali con taglie troppo diverse (pur scegliendo sempre la femmina della taglia + grande x ovvi motivi) porta ad un terno al lotto come taglia e morfologia (ad es accoppiando un Pincher x un Corso che diavolo ne verrebbe fuori? e un pincher x un Pastore dei Pirenei? ecc)…

        Questi sono esempi ipotetici di probabili desiner dogs mal riusviti, ma sono esempi scritti di gettpo, senza andare ad analizzare dettagliatamente la genetica dei caratteri delle varie razze: hanno solo scopo esemplificativo di cosa potrebbe andare terribilmente storto volendo creare dei mix “ad capocchiam” fra razze poco compatibili e senza appunto conoscere la genetica (fermo restando che amche se a uno può piacere da morire la via di mezzo fra un barbone medio e un Golden, con la gran varietà di razze di cani + o memo conosciute e ben fissate che abbiamo…perchè spendere x un mix che magari è come ce lo aspettavamo o magari ha preso il peggio dei 2 genitori? X non parlare del fatto che caratterialmente il mix da ancora + punti interrogativi, e questo unito al fatto che in un mex di razze diverse anche la morfologia sarà non proprio adatta ad alcuno degli scopi dei 2 cani originali, si tratta di cani sconsigliabili se si vuole ad es praticare una certa disciplina sia sportiva che di utilità o caccia a livello non solo giocoso (però gran parte di sti mix è destinato solo a diventare un cane da salotto….ma anche in questo caso l’impossibilità di prevederne l’indole e le attitudini lo rende quasi pari ad un qualsiasi bastardino regalato: ottimo ma che se lo prendi da cucciolo avrai poche possibilità di sapere quali sono le sue doti caratteriali una volta maturo, quindi spenderci molto mi pare una scelta illogica).

  14. Anch’io ho un meticcio di razza purissima! :’D
    E’ un … Pastore Retreiver che qua vedete, da cucciolo, con l’incrocio tra mio nonno (di razza pura) e la mia nonna (di razza pura) che io chiamo papà! E’ stato pagato circa 150 € (perché la famiglia che ce l’ha regalato non voleva niente, ma mi sembrava giusto “risarcirli” per tutti i soldi spesi in microchip, sverminazione, crocchette, sconfinata gentilezza ecc).

    http://www.facebook.com/photo.php?fbid=4412111555156&set=a.4412111355151.162845.1659797210&type=1&theater

    Queste perle di saggezza sono tra mettere vicino a chi si chiede se il proprio cane di razza che è stato accidentalmente accoppiato con un bastardo potrà partorire ancora cuccioli di razza o ormai il danno è stato fatto! XD

    Però anche quest’articolo è utile! Io credevo che il meticcio fosse il cane fantasia, e il bastardo il figlio di due cani di razza… anche se poi quando sono di buon umore sia il mio Doby che il mio meticcio vengono chiamati “i due bastardi”.
    Ricordiamoci però anche che Yahoo Answer è un raduno di troll e che la gente risponde per avere i punti. Io una volta rispondevo come meglio potevo nella sezione dei cani…ma dopo aver constatato il tasso di intelligenza…me ne sono andata!

    Ne approfitto per porre una domanda… Vendere un meticcio/bastardo anche ad un alto prezzo, non è un reato vero? Cioè, mi spiego, se un privato ha una cucciolata e informa gli acquirenti che i cuccioli sono figli di queste due razze, ma che lui li vende che ne so, a 400 euro… è cretino chi li spende, ma legalmente non ci si può far niente, no?
    Ricordo anche che quando mi guardavo attorno per prendere il Dobermann, c’era chi vendeva Dobermann albini (ma qua sono rimasta scioccata, perché non è una piacevole alternativa come volevano farla passare…è una malattia accidenti!!! DDD:) e ricordo di una signora che vendeva cuccioli di Dobermann, teoricamente figli di due Dobermann, ma uno era nato con una macchia bianca sul petto (?____? No, allora non dirmi che erano due Dobermann con pedigree, sennò la macchia bianca a parer mio non ha proprio motivo di esistere!). Lei aveva messo in giro i cartelli dove vendeva i cuccioli allo stesso prezzo, ma poi quando conosceva il potenziale acquirente, se le sembrava una brava persona, diceva che quel cucciolo era gratis, perché non rientrava nello standard…
    Io continuo a rimanere perplessa… Sarà che se fosse SOLO un fattore estetico ok, lo preferirei magari con una macchia bianca che con le orecchie pendenti… ma battute a parte, non è solo la macchia nel petto, è che questo non è un Dobermann… che carattere avrà? Sarà un Dobermann? No!
    Cmq era una mia curiosità, sapere se VENDERE cani del genere è reato o se uno può vendere i suoi cuccioli meticci anche a 5000 euro se trova il furbacchione che li prende.

    • Tecnicamente è un reato solo vendere cani senza documenti dichiarando che sono di razza pura. Se invece uno dice “ho fatto questo incrocio tra alano e chihuahua, siccome è una roba rarissima vendo i cuccioli a millemila euro”… allora, se qualcuno è tanto scemo da comprarseli, sono affaracci suoi. Il venditore è in regola.

      • Ahahahah, se uno riesce ad avere l’incidente con un Alano e una graziosa Chihuahua, che sia una rarità ha ragione di sicuro!
        Comunque grazie per la risposta, era proprio come immaginavo… Non immaginavo invece che ci fosse tanta gente che si lamenta per il prezzo del cane di razza e poi paga una bella cifretta per il meticcio!

        • O con un intraprendentissimo chihuahua e un’alana particolarmente distratta 😀
          Conosco una persona che ha avuto un “incidente” del genere.
          Possiede un bassotto e una femmina di labrador ed era felicemente (e ingenuamente) convinto che le taglie dei due fossero troppo diverse perchè potessero accoppiarsi..

          …è stato smentito dalla cucciolata più brutta del mondo..

          • Ahahahahah!!
            Io veramente nella mia fantasia pensavo all’Alano maschio e alla Chihuahua femmina! 😀
            Cmq ne ho sentite di storie simili, di proprietari disperati di sapere se i loro maschi e femmine interi, ma di stazze diverse, sarebbero riusciti a concludere…
            Io mi chiedo perché sta gente non opti per l’intervento chirurgico direttamente… Evitano ai cani di smaniare e incidenti inutili!

          • @mimi:

            anche mia anonna anni fa mise lo yorky (sdottotaglia perchè era un tea-cup…come altro cane anni dopo presero un cane x il figlio decenne che dopo meno di 1 anni se ne disinteressò come di regola, era un PT dispasico che non facevano mai uscire se non 2 volte al giortno solo x fare i bisogni e con collare a punte poichè tirava al guinzaglio e visto che i PT “sono tutti displasici” dopo una certa ettà non devono muoversi…gente benestante e demente…) dei miei zii in giardino con la sua meticcia di taglia grande convintissima che x via della taglia non si sarebbero accoppiati (la cagna era in pieno calore)…ma 2 mesi dopo il giardino (teneva la povera bestia sempre in giardino sfamandola con avanzi e una cucchiaiata di scatoletta x cani di infima qualità che lei era convinta fosse carne, le dava pure l’olio della frittura e solo per culo la cagna arrivò a 17 anni) era costellato di corpicini di cuccioli esanimi (manco si era accorta che la cagna fosse incinta e lei nella confusione fece i cagnini fuori cuccia camminando e li lasciò li o forse li uccise x errore nel tentativo di tagliargli il cordone ombelicale…

            Tanta gente è convinta che cani di taglie diverse non riescano ad accoppiarsi, ma a parte rari casi se c’è abbastanza tempo x sperimentare 2 cani motivati il modo lo trovano (e se quella piccola è la femmina si avrà anche il problema della misura dei piccoli, nonostante la misura dei cuccioli di cane vari relativamente poco rispetto ala taglia della cagna)……

      • Quindi quelli che mettono gli annunci “vendesi cuccioli di Pastore Tedesco senza pedigree” sono denunciabili?

        una volta un privato mi aveva detto che i genitori(pastori tedeschi) avevano il pedigree ma ai cuccioli non lo facevano fare.. a che pro? i genitori non erano di razza pura?

      • è in regola SE non è un allevatore con affisso riconosciuto FCI, perché la FCI nei suoi regolamenti vieta agli allevatori di vendere cani senza pedigree; nota bene: di vendere, non di cedere a titolo gratuito, quindi se l’allevatore per disgrazia si ritrova la barboncina coperta dal cocker e decide di regalare i cucciolotti va bene, ma se si mette a venderli come cockapoo o simili dovrebbero scattare sanzioni… QUALI sanzioni di preciso però non lo so, perché la FCI in generale demanda agli Enti cinofili nazionali :-/

  15. Come sempre articolo giustissimo:) io sono quella col finto border, (husky+pastore croato) e non hai idea di quante ne sento a proposito proprio dell’incrocio di 2cani di razza soprattutto sul fatto che sono crudele perché le ho tagliato la coda e non voglio ammettere che SICURAMENTE c’è del border in mezzo…
    la più bella è stata quando in un centro cinofilo un tipo mi chiede se avevo fatto accoppiare il mio cane, e dopo che gli ho risposto di no e che è sterilizzata mi fa :”peccato per la tempra che ha! quindi non gli hai fatto coprire un cane simile per tramandare queste sue doti!” e io :”no ci sono già tanti meticci che cercano casa e poi è una femmina…” e lui :”che strano non l’avrei proprio mai detto… ma sei sicura??”

    • Ahahahahahah!! Oddio!!
      Ma io credo che veramente uno stupidario cinofilo e basta…non basti!
      Che poi noi ridiamo, ma questo tasso di ignoranza è tristissimo.
      Io in due giorni dove ho portato il mio Dobermann in giro, mi sono sentita dire TRE volte da tre persone diverse per ceto sociale ed età “bello, ma poi diventano matti vero?”. A parte il fatto che è inutile spiegare loro che se il cervello crescesse e la scatola cranica no i cani morirebbero…come potete anche solo lontanamente pensare che ci sia gente che venda e compra cani killer che impazziscono?
      Il mio meticcio invece che ho postato sotto una foto, tantissima gente lo scambia per un Pastore Tedesco puro…ma la cosa che mi lascia basita è che a dirlo sono anche persone che hanno Pastori Tedeschi di razza pura! Cioè ma…lo guardate o no il vostro cane di razza crescere? Lo sapete o no che cane avete in casa?
      Cavolo, ha due orecchie che sembrano due bistecche e la faccia da Golden! Ci vuole una bella fantasia a farmi i complimenti per il bel Pastore Tedesco!

  16. A quanto pare è una moda che sta prendendo piede anche in Italia..circa un mese fa ho avuto una conversazione con un’amica che mi mostrava la new-entry, un cucciolo di 2 mesi, un incrocio tra un chihuahua e un pincher. a un certo punto durante la conversazione mi dice “l’allevatore mi ha detto di darle da mangiare solo crocchette e un po’ di carne macinata”….l’allevatore??? allevatore di cosa?? e mi spiega che il signore in questione alleva chihuahua, pincher e “chincher” o “pinchuahua” non so come vogliamo chiamarli.. e ovviamente li vende..
    Sono rimasta alquanto basita..

    • @Laura C.:

      gli incroci di Pincher Nano X Chiwawa purtroppo sono fra quelli + di moda fra i desiner dog, e x quanto ne so hanno pure spesso problemi di salute (non so bene il perchè, anche se credo che dipemnda dal fatto che alcune caratteristiche morfologiche delle 2 razze siano incompatibili, cosa aumentata dalla ridottissima mole di questi cani visto che i + ricercati sono frutto di incroci con chiwawa minuscoli e allevare cani minuscoli e in salute è difficilissimo e quasi impossibile sotto una certa taglia minima, come lo è allevare cani giganteschi al di sopra di una certa taglia: la morfologia canina ha dei limiti di taglia e cani grossi come criceti o come cavalli non saranno mai animali in salute; personalmente sarei curiosa di sapere l’esatto perchè dei problemi dovuti a questo mix comunque..).

      Purtroppo il 99% di chi prende un cane è ignorantissimo in materia e non crede di doversi nemmeno informare un minimo prima di prendere un cane o scegliere un certo tipo di cane (lo sceglie x estetica e spesso x pura moda, trovandolo magari poi incompatibile caratterialmente con il proprio stile di vita…o anche inadatto e basta: mi fanno pena i maltesi sempre tosati anche d’inverno perchè chi li prende non ha voglia di spazzolarli ogni giorno: se non ti va di spazzolare basta prendere un cane a pelo corto!! io ad es non amo spazzolare e prediligo cani a pelo raso che si asciugano anche rapidamente e se hanno freddo li incappotti e amen, soprattutto vivendo in Italia e in riva al mare e quindi in un luogo caldo, se vivessi in montagna prediligerei cani con pelo abbastanza corto ma folto sottopelo magari e zampe che non soffrano la neve)…

    • Laura, anche io ho uno cane un incrocio tra Chihuahua e Pitcher…Ha il muso schiacciato un po… non ha aspetto di un pitcher….

  17. Cara Valeria, i tuoi articoli centrano sempre gli obiettivi!!! Ti basti sapere che, dalle mie parti, sono della provincia di Ancona, c’è un famosissimo, e non per la sua onestà ovviamente, negoziante che vende meticci, peró di razza, perché i genitori sono di due razze diverse, alla Modica cifra di 600 euro!!!! E quando ad un allevatore arrivano chiamate per i cuccioli, ovviamente con tutte le carte in regola, brontolano perché il prezzo di un cucciolo “serio” è di 800 euro!!??? Non capiró mai perché certa gente preferisce esser presa in giro piuttosto che affidassi a persone serie!!!!!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultimi articoli

Webinar “Paure e fobie, ansia da separazione” e “Aggressività intra e interspecifica”: disponibili i replay

Giovedì 11 Maggio si è svolto l'ottavo appuntamento dei webinar 2020, tema Paure e fobie, ansia da separazione: come prevenirle (o affrontarle)....

Cinofilia Googlesca 5

Ci sono tre cose, nella mia vita, che mi hanno fatto ridere così tanto da restare senza fiato.La prima è una scena...

Si può valutare un cane solo tramite video?

Oggi proverò a essere breve (BUM!) nell'illustrare un dubbio che spesso mi assale e che farei rientrare nella categoria "coerenza, dove sei?".Su...

Finalmente siamo ripartiti

Finalmente iniziamo a lasciarci alle spalle questo periodo difficile. Il virus non è sconfitto, è solo l’inizio di quello che speriamo sia...

Marketing, umiltà e senso della realtà

Ho sempre trovato opinabile andare a "romper le scatole" sui contenuti sponsorizzati di Facebook: è normale che un'inserzione venga fatta per attirare...

Scarica la nostra app!

E' gratuita e potrai rimanere facilmente aggiornato su tutti i nostri contenuti!

Scarica l'app per sistemi Android
Scarica l'app per sistemi Apple

Restiamo in contatto!

134,867FansMi piace
560FollowerSegui
1,141IscrittiIscriviti
Tra...
00 Giorni
00 Ore
00 Min
00 Sec
Expired
Si terrà il webinar "Socializzazione: come si fa, come NON si fa"
Scopri di più!

Condividi con un amico